Storia di un polletto e di un aquilotto! In poche parole un ricettario!

Benvenuti gente a questa tarda sesta puntata del Jukebox!!! Questa sera… quasi notte… la richiesta è stata estorta all’aquilotto dei nostri sogni!!! Che aveva chiesto tutt’altro… ma che noi accontentiamo sempre a modo nostro!!! La sua dedica è: “Ma io non avevo chiesto questo poooooostttt… avevo chiesto di giarrettiere e simili!!!”

C’era una volta… un polletto… che visto che veniva preso in giro da tutti i fratelli polletti decise che da grande voleva tanto fare l’aquilotto! La mamma polletta… ossia gallina… diceva al polletto: “Polletto non sei un aquilotto… sei solo un po’ scorfano!” Ma il polletto era deciso… e diceva: “Da grande farò l’aquilotto!!!”

Passano gli anni… e in Tv arriva GamberoRossoChannel… passa ancora un po’ di  tempo…e arriva anche la Prova del Cuoco! Il polletto cresceva… e assomigliava in tutto e per tutto all’aquila… “Potere della chirurgia plastica?! Direte voi!” Mmm… sarà… ma il papà polletto e la mamma polletta… ehm no… gallina avevano dei dubbi!!!

Intanto l’aquilotto… perchè aveva pure cambiato nome… era contento di non essere come tutti gli altri polletti… pure perchè erano tutti schiattati ed erano stati cremati su la classica pira funebre di tutti i polletto: LO SPIEDO!!!

Così Aquilotto rimase figlio unico… e quando i cuochi lo vedevano pensavano: “Ah no! Non è un polletto!!! E’ un aquilotto!!” E lo lasciavano stare… finchè… finchè!

Un giorno dal profondo nord… arrivò una cuoca provetta… non nel senso che era nata in provetta ma nel senso che era proprio brava!!! La cuoca si chiamava… Chef Godot!!! Che assieme alla sua fida aiutante StellaAiutoChef decise di rivoluzionare la dieta mediterranea… anche perchè erano tutte e due nordiche assai!!! Così crearono la nuova MEDIETARRANEA!

Qui per noi… alla Prova del Cuoco…le due famose chef… così famose che tutti quelli dei banconi surgelati le conoscono in quanto… vanno sempre a rifornirsi da loro… le due famose chef… presentano il loro nuovo ricettario:

365 modi per cucinare un polletto e altrettanti modi per impiattare un aquilotto!

Eccovi qui un estratto!

L’aquilotto… va cotto a fuoco lento… se il fuoco non è lento… allora va cotto a fuoco vivo… se il fuoco non è vivo… vabbè!!! Avete capito! La mia aiutante Stella… che non ha ancora scelto un argomento… vabbè tenterà alla prossima edizione del Jukebox… ha fatto un’arte dello scegliere l’aquilotto giusto! L’aquilotto deve essere irritabile… assenteista… e soprattutto deve adorare i Pigiama Party! Non importa che si lamenti e dica che non è così! Stella sa quando l’aquilotto ama i Pigiama Party a prescindere da quello che dice lui!

Ma come fare per impiattare l’aquilotto!? Diciamo la verità… l’aquilotto s’impiatta da solo. Il difficile è convincerlo!

Eccovi i metodi più semplici e casalinghi!

1) Dirgli che il piatto è un divano e che alla tv ci sono le repliche di “tutti pazzi per amore”!

2) Dirgli che il piatto è insonorizzato… quindi stesosi sopra non sentirà il “Pepppeppèppèpeèppèeppe!” dei trenini samba organizzati dalle due chef!

3) Dirgli che il piatto non è un piatto da polletto ma da Aquila reale…

4) Dirgli che il piatto è una navicella spaziale… lui non vi crederà… ma pur di smentirvi ci si tufferà a pesce… ehm… ad aquilotto!

5) Dirgli che nel piatto non esistono “d” eufoniche!

Questi sono i 5 modi di impiattare l’aquilotto insegnatici dalle nonne delle nonne delle nonne delle nonne delle nonne delle nostre NON nonne!

Ci sono un mucchio di altri modi per impiattare l’aquilotto ma non ve li dico oppure poi non vi comprate il ricettario!!! Scusate!!! Ma ci avete prese per delle baccalà!? (e quest’espressione è un’altra dimostrazione della nostra nordicità!)

43 pensieri su “Storia di un polletto e di un aquilotto! In poche parole un ricettario!

  1. ahahahahah 😀 😀 😀
    wonderG mi sono scompisciata dalle risate…. soprattutto immaginando il becco del protagonista quando lo leggerà !!!!!
    sei riuscita a risvegliare la tua assistente chef e soprattutto grazie per essermi fatta ritornare ad una lingua immediatamente comprensibile, senza passare per il collins e poi tornare all’inizio del periodo.. che s’adda fa’ quando si riprende dopo un po’ a leggere robe strane in una lingua diversa (a te più familiare) per me che studiai francese .. vabbè !!
    Confesso che tra il torneo di enigmistica di guisito (altro nostro conterraneo) e la rottura di balls di cui sopra.. mi sono scordata del tuo juke-box 😦 .. ma sono scaduti i tempi??! devo aspettare la seconda edizione?? però sono stracontenta di aver fatto da assistente a te, wonderG !!!
    mi hai fatto venire in mente una cosa caruccia che mi hanno mandato oggi e mo’ vedo se riesco a postarla da me !!
    buonanotte

  2. Ciao Stellaaa!!! Allora non vedo l’ora di vedere il tuo post domani!
    Per quanto riguarda il Jukebox sto pensando di lasciarlo in pianta semistabile per un giorno alla settimana… che dici?!

  3. Pingback: Kataweb.it - Blog - stellablog » Blog Archive » :-) for the birds (ma anche no…) :-)

  4. 😆
    wonderG !!! mo’ rosicavo dalla curiosità nel dubbio: ma ora il pennuto avrà visto il video ma se ne sta zitto per non dare manco soddisfazione (della serie: non ti curar di loro, non guardà nemmeno e passa..!!) a noi sghignazzanti, visto che lui dice di controllarci tutte grazie alla microspia che ha piazzato sui nostri blog (da me diceva di averla piazzata dietro ad un fiore.. boh.. quelli della primavera?? o crede che sia un fiore quello che invece è un sole, fisso sul mio blogghino, che si dondola e sorride?? nel dubbio lo frego con un po’ di musica ad alto volume. peppèppeppeppè !!!)
    Poi sono andata a controllare, eh si, non sarò un’aquila ma c’ho anch’io la vista lunga eheheheh !! insomma: da me non s’è visto.. sarà ancora in ritiro spirituale-fase creativa.. come dovrei fare io, mannaggiaaaaaa
    qua è passato??

  5. Il presentimeto del commento al post sulla scomparsa di Giandujot mi ha seguito fin qui… e dopo quest’altro commento… è peggiorato!

  6. Mmm… a me pare proprio di no… perchè c’è stato solo un “click” proveniente dal blog aquileggiante e penso fosse a77! Ma con lui effettivamente non si sa mai… potrebbe venire vestito da piccione! 😀

  7. nooooooooo, per favore, da piccione proprio no….
    potrei scordarmi d’essere contraria alla caccia e vendicarmi di qualche storiaccia recente, (a proposito di fantomatiche “guarigioni”) che quei piccioni me li ha fatti rimpiangere ..
    vabbè a questo mi riferivo, riesci a beccare anche tu i “visitatori silenziosi” 😉

  8. Di solito abbastanza… ma essendo io un genio della tecnologia (ehm…) quasi sicuramente mi sbaglio in qualcosa e una buona parte dei visitatori sfugge al mio controllo! 😀

  9. vabbè ma almeno su wordpress sei avvantaggiata!!!
    io me la cavicchio, non sono un genio, ma mi lancio nelle cose e provo (deformazione professionale!!).
    Dopo tanto sbariare col contatore shinystat scrissi ai tizi chiedendo come fare per poter visualizzare gl’indirizzi dei visitaori ed altre storie.. ad esempio potresti sapere che chiave di ricerca hanno immesso quelli che sono arrivati al tuo blogghino con qualche motore di ricerca 😆 ..Insomma i tizi mi risposero che kataweb non consente i referrer esterni (che chissà che cappero sono…) per cui un miliardo di potenzialitò di shinystat di fatto non mi sono accessibili.. l’unica informazione che posso visulaizzare è la combinazione: tipo di connessione- tbrowser- sistema operativo… Un po’ dopo ho scoperto n’altra dicaleria, la mappa delle geovisite per cui vedo da quale città (incertezza di più o meno tipo 10-15 km) arrivano le connessioni della giornata.. più o meno perchè INCROCIANDO I DATI 8o c’è qualcuno che imbroglia !!!! capì ??

  10. Big Godot is watching you! o_O Mi dichiaro innocente per Giandujot, ho un alibi di ferro: ero con nutellot! (Peccato non possa testimoniare) (Ehmmmm …)

  11. ero sicura, wondreG !!! 😯
    ho visto quanti essere di battitura ci ho messo scrivendo il post senza occhiali e con la maschera nei capelli,,, quindi ERRATA CORRIGE:
    visitaori = visitatori
    potenzialitò= potenzialità
    visulaizzare= visualizzare
    dicaleria= diavoleria
    8o = 😯
    😯

  12. Veramente io sono arrivata qui dalla mia amica numerica, visto che incrociate i dati, mi premuro di darvi le giuste informazioni 😉

  13. Ok, confesso! Anticipazione di post: torta crepe e rotolo al cioccolato (entrambi i dolci in versione nutella e cioccolato bianco)! Giandujot non l’ho visto! 🙂

    @stella: ma il mio commento sul tuo ultimo post è in qualche coda oppure son impedito io? ^_^’

  14. a77… come voleva dire il Welcome prima sono contenta della tua visita… riguardo all’incrociare i dati… mmm… hai visto percaso il pennuto?! 😀

    Psicosi: Mmm… e se tu ti fossi fatto uno spuntino mentre preparavi la torta?!?!?!?

  15. Ti farò una rivelazione sconcertante: prediligo il salato! o_O Gli spuntini in genere sono a base di speck, rucola e mozzarella … Ehmmmmmm …

  16. @ psicosi: tranquilloooo, se ti riferisci al commento delle 18.02 sul video dei pennuti (nostagia canaglia… ma spero sempre che gli venga il singhiozzo all’ amico nostro ogni volta che lo nominiamo e si ricordi di noi.. mi mancano tano le sue beccate!!!) non sei affatto impedito chè io lo vedo.. non ho moderazione sul mio blogghino, nello spam ci finisci solo se inserisci più di un link nei commenti.. e non è il tuo caso 🙂
    ooooooohhh, ma allora ci ha preso l’autostrada per venire qua da wonderG ???
    comunque il pennuto quando passa, pure zitto zitto, è sgamatissimo e da me non s’è visto.. magari approfittando della bella giornata sarà stato un po’ in giro con la sua fatina oppure con ..laura !!!

  17. Insalatina leggera leggera, che domande! 😛 (Comunque è nel week end che faccio i bagordi, in genere nella settimana sono più moderato! ^_^)

    @stella: buh, io non lo vedo … Vabè, lo vedrò! ^_^

  18. Tutta invidia!
    Tutta invidia perché io sono:
    a) interessante;
    b) impermeabile (trattavasi di optional del piumaggio);
    c) imperturbabile;
    d) impassibile/impossibile;
    e) invidiabile.
    E potrei continuare, non fosse che dovrebbi bere la mia camomilluccia, altrimenti mi si raffredda.
    (Ma ci rivedremo, ci rivedremo…)

  19. Aquilotto… in poche parole sei full-optional! 😀
    Stella… l’aquilotto ha anche il dono della sintesi! Lui guarda un post e gli si stampa nella mente il riassunto! 😀

  20. Pingback: Storia di un polletto e di un aquilotto PARTE SECONDA! In poche parole una rosticceria! « Daily Godot’s Weblog

  21. EhEh Fra Puccino l’aquilotto è un grandioso blogger che però chissà perchè viene sempre chiamato da tutti noi lettori: “Polletto” ” Cosciotto di polletto” “Pollo allo spiedo” e simili! Di qui la presa in giro sul ricettario! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...