Di premi… di amicizie e di blog… La Rosa dell’amicizia award!

Ciao a tutti. Rieccomi qui. A “ritirare” un altro premio meravigliosamente concessomi da P&P! Passa il tempo. C’è chi si imperlina e chi si sposa… chi purtroppo chiude il blog (tanti e mi mancano tutti) e le nuove amicizie di blog… io in maniera un po’ altalenate sono sempre qui… in questo angolino di web dove ho conosciuto tanti amici e spero di conoscerne tanti altri!

E così sentirsi “insignire” del “Rosa dell’Amicizia Award” fa veramente piacere… significa che l’amicizia non la provo solo io ma è un legame che ci unisce un po’ tutti… sebbene a chilometri di distanza!

premiorosa2

Il premio consiste di domande a cui rispondere e blogger a cui concederlo… alcuni di loro se lo sono girati tra di loro e rigirarlo a loro darebbe il via a un terribile circolo vizioso. :mrgreen: Quindi per quanto riguarda assegnare il premio lo assegno a tutti i miei amici di blog che non se lo sono ancora visto arrivare tra capo e collo… e… ai nuovi blogger che ogni tanto passano di qui…

… vi vedo!!!! :mrgreen: Le statistiche fanno la spia… ma molti di voi non commentano… beh… ritirate questo premio ed entrate nel cerchio dell’amicizia… ok… così sembro il capo di una setta!

Alle domande invece risponderò con molto piacere…

1) Com’è cambiata la tua vita con il blog?

A dire il vero non saprei… ho incontrato (internettianamente parlando) tanti amici e ho dato sfogo alle mie ansie e alle mie paure nei momenti più bui… e senza dubbio ho dato sfogo alle mie follie nei momenti più allucinogeni della mia vita… e chi mi conosce lo sa! Sono costantemente sull’orlo della follia! 😯

2) Descriviti con un solo aggettivo…

Bizzarra… senza dubbio… ciclicamente è l’aggettivo che più gente usa per descrivermi e quindi un fondo di verità deve pur esserci! 🙄

3) Quale stato d’animo vi rappresenta meglio?

Il mio stato d’animo è pressocchè costantemente ansiogeno… ma non temete… lo nascondo meravigliosamente… tranne che su questo blog! :mrgreen:

4) Trovate più seducente l’intelligenza o l’attrazione fisica?

A me piace Antonio Banderas! -_- Ma visto che io non piaccio a lui … mi accontentei di un uomo mediamente intelligente e non troppo racchio! Non bello… non fa nulla se non ha i capelli e ha la pancetta … ovviamente non deve sembrare Gollum mentre mi chiama “il mioooo tesssoooorrroooo!!” EHM!

5) Il vostro motto è…

VOGLIOOOO UN MOTTO … e qui inizia il contest… inventa un motto per Godot… vincerai ricchi premi e cotillon… eddaaaaiiii vi pregoooooo!!! VOGLIO UN MOTTOOOOO!!!! 😥

6) Quanti libri leggi in un anno?

Veramente conto i libri a settimane o a mesi… ho una media di 2/3 libri a settimana… che si moltiplicano nei pochi momenti di respiro e a cui vanno aggiunti i libri letti per lavoro e per documentarmi… si… sono una bibliomane… non ci posso far nulla… i miei familiari hanno provato a curarmi ma senza fortuna e ora sono tutti invasi da libri!

7) Un difetto/pregio su di te…

Il difetto? L’insicurezza patologica… me ne rendo conto da sola… e cerco di contrastarla ma senza troppa fortuna. Il pregio? Giuro che ho iniziato la frase parecchie volte e poi mi rendevo conto che stavo descrivendo un difetto! -_-

8) Musica/Strumento preferito?

La radio casuale… mi piace un po’ di classica, mi piace un po’ di rock, mi piace un po’ di pop. Quindi in definitiva non sono mai stata la tipa da mettere il cd nell’autoradio… ho sempre fatto andare la radio a sua volontà… e scoprire di volta in volta cosa mi piaceva. So cosa non mi piace però… il genere neomelodico… lo detesto! Gli strumenti preferiti? Quelli degli artisti di strada… rimarrei ore a sentirli!

9) Puoi dire la città dove abiti? (solo se ti va)…

… voglio vivere a Perlina_landia anche iooooooooooo!!!!! 😥 La realtà? Vivo nel mondo irreale di chi periodicamente cambia città e non trova mai casa… questo sin da quando ero bambina!

10) L’amicizia “virtuale” (per te)

… ricordo ancora il primo commento su questo blog… fui sorpresa e piacevolmente colpita. Non me l’aspettavo!

11) Quanto  trovi stupido/carino queste piccoli attenzioni, come un pensiero Award?

Direi di aver lungamente risposto nella prima parte del post. Mi fa piacere, sempre e comunque essere “pensata”. Quando poi è in un modo così carino e da una persona che ritengo un’amica come P&P tanto meglio! 🙂

12) Credi nella magia?

No. Ma ciò non toglie che io sia un po’ scaramantica…

E voi? Credete nella magia di un premio che passa di blog in blog? Io sì! 😉

Annunci

Una nuova classifica e una vecchia prof.!

Salve gente… oggi mi è successa una cosa strana… voi penserete che non sia una gran novità… e invece… lo è!!!

Oggi andavo in giro per il giornale quando mi sento chiamare… è una mia amica che mi dice: “Guardo con chi parlavo!” e io effettivamente guardo con chi parlava e… TADADADADAN è una mia vecchia prof. che appena fa mente locale incomincia con:

“Uuuhhh come sei cresciuuuuuuuuuutaaaaaaaaaaaaa!!!” (beh, su questo ho i miei dubbi, comunque!) poi infatti aggiunge: “Non sei cambiata affattoooooo!!” 😯 (Ma non aveva appena detto che ero cresciuta???!) e poi la fatidica domanda: “Che fai?!” e io rispondo con il mio solito: “Mi arrangio, faccio un po’ quello che mi capita!” la mia amica che potrebbe fondare un MIO fanclub per il suo entusiasmo incomincia a snocciolare pubblicazioni varie e lavori che faccio qua e là… ela prof. si appacia… io imbarazzata le dico che non è niente di che e lei: “AH!” e poi aggiunge una cosa strana: “Sai mi sono sempre aspettata grandi cose da te!” 😯

Ora mi chiedo… ma che si aspettava???! E veramente l’ho chiesto anche a lei… anzi le ho detto: “Scusi professoressa, ma si ricorda veramente di me? Io sono Godot!!! Non ero la prima della classe, nemmeno la più studiosa…”

E lei: “Vabbè, ma erano le medie… e poi io ne ho visti tanti di alunni… so quel che dico… certo che mi ricordo di te… eri strana!!!” 😯 EHM?!

E io… beh… non posso negarlo… poi senza aggiungere nulla ci siamo salutate e io sono andata in giro sempre per il giornale e lei sarà andata a farsi i fatti suoi! Ma la domanda mi è rimasta… MA CHE SI ASPETTAVA DA ME?!

Ora non volendo sottolineare la probabilità che lei non sapesse IO CHI FOSSI… molto probabile… ho pensato comuque a COSA si possono essere aspettati i vari prof. da me!

ECCO A VOI QUINDI UNA NUOVA CLASSIFICA! Cosa sarebbe diventata Godot se avesse dato retta ai prof.!

1) Un prof. di Italiano che, come proprio oggi ricordavo, mi ha chiamato più volte SFINGE… a sentire lui ora starei scrivendo indovinelli per la settimana enigmistica!!! 😯

2) La maestra di Matematica delle elementari… che voleva bocciarmi perchè più giovane della mia classe… lei non credeva negli “anticipi”… se fosse per lei ora starei ancora in terza elementare! 😯 E non come maestra!!!

3) La maestra di Matematica delle elemenari BIS… non la stessa (ho cambiato molte scuole!) che voleva scendessi  a testa in giù per il quadro svedese… se fosse per lei ora sarei in Svezia a fare l’acrobata!

4) La prof. di Italiano delle medie… che diceva scrivevo temi assurdi… surreali… fosse per lei… mi sarei ritirata a fine delle medie! 😯  e ora sarei nullafacente… nullatenente… no aspettate… forse forse aveva indovinato! 😯

5) La prof. di Geografia delle superiori che mi iscriveva ai concorsi letterari… ai quali io facevo sistematicamente filone… finchè non fui trascinata letteralmente dal prof. di Italiano… scrivendo NIENTE! 😯 Eh già… mi bloccai… GIA’! Fosse per loro ora avrei vinto il nobel per la letteratura :mrgreen:

6) Il prof. di filosofia delle superiori… con il quale questionavo e che una volta mi disse: “TU sei nata sovversiva e morirai sovversiva!” 😯 Ora … apparte il delicato modo di mandarmi i cosiddetti accidenti… ehm… per lui ora sarei incatenata a qualche portone… ma quel che è peggio è che per lui in punto di morte sarei capace di incatenarmi anche alla bara per protesta contro i becchini!!!

7) Per il prof. della tesi senza premesse o altro ora starei ancora a sgobbare sulla tesi… diceva che la voleva perfetta! 😕

8) Per il prof. occhialuto… ehm… ora venderei occhiali!

Per molti altri sarei potuta essere vigile del fuoco (perchè una volta azionai senza volere EHM… l’allarme), oppure Direttore della Banca d’Italia… perchè ero tesoriera di classe! Per altri ancora, cantante, attrice, regista, carcerata, per quella di religione o suora o adepta di una setta satanica 👿 e chi più ne ha … più ne metta!

Ma quello che non ho capito è… ma quella vecchia prof. che ho incontrato cosa si aspettava di così GRANDE da me??? BOH?!

Le parole che NON ti ho detto… ossia come sarebbe la mia vita se solo riuscissi a contare fino a 10!

Buondì a tutti… che oggi praticamente è solo CieloLibero! 😆

Oggi parleremo di un’abitudine della sottoscritta! Una pessima abitudine della sottoscritta! Un vizio della sottoscritta! Ciò che ha probabilmente condannato la sottoscritta alla dannazione eterna… o alla solitudine eterna… o… vabbè avete capito!

Oggi su questo blog la Godot lingua biforcuta! Ehm… cioè… triforcuta… cioè… partiamo da un presupposto!

Il presupposto è il fatto che quando ero bambina e dicevo una balla colossale mi arrivava in direttissima un cazziatone da uno dei genitori! Soprattutto mio padre… a 3 anni quando dicevo una balla per validarla dicevo sempre che me l’aveva detto lui e lui faceva davvero una figura meschina! Così scappellotto domani… cazziatone oggi… a 3 anni e mezzo ho smesso di dir balle… anche troppo!

In che senso?! Ehm… diciamo che mi si è innescato il meccanismo inverso… dico sempre e solo quel che penso! Non riesco a trattenermi… e spesso questo va a mio discapito! Che io non sia mai stata una cima in matematica ormai si sa… ma almeno saper contare fino a 10 poteva tornarmi utile!

Da questa mia incontinenza parlatoria ovviamente vanno esclusi segreti e omissioni che invece sono il mio forte… a volte riesco a star zitta che è una meraviglia… ma quando parlo… ahiahiahi faccio certi guai!

E così mi sono chiesta… ma se io fossi stata capace di contare fino a 10… la mia vita oggi sarebbe migliore?! Mmm… prendiamo in esame alcuni casi di cose che ho detto… e vediamo cosa sarebbe successo se solo avessi contato fino a 10!

1)  Avevo 3 anni quando mentre una mia zia parlava parlava parlava sull’uscio di casa con i miei… tutto questo intervallato dai suoi: “Ora vado… ma ti ho detto che…” “Mi aspettano giù… però volevo dire che…” dopo una mezz’ora, notando la poca coerenza tra le sue parole (ME NE VADO) e i fatti (BLABLABLA) le dissi: “ZIA! Ti aspettano!” 😯

Contando fino a 10: non avrei detto la frase di cui sopra e avrei fatto bene… mi sarei risparmiata una punizione e la risata in faccia da parte di quella zia… e l’imbarazzante narrazione dell’episodio a ogni festa comandata e non: Natale/Capodanno/Pasqua/Ferragosto!

2) Durante la gita del 5° anno delle superiori dissi all’omino dell’albergo e al prof. di filosofia che ci accompagnava, in seguito a un casino con le prenotazioni che ci avrebbe fatto dormire sui divani dell’atrio dell’albergo: “Non è nostra competenza… noi siamo gli studenti… è competenza del prof. che è responsabile di una marmaglia di minori e dell’albergatore risolvere il casino! Quindi risolvetelo… o una bella lettera al preside la scrivo sin da qui… modello cartolina!”

Contando fino a 10: Il prof. di filosofia sarebbe stato molto più buono con me all’esame di stato… eh già fu una carogna!!! Per questo andate a vedere i miei ricordi di scuola… peròòò… devo dire che l’albergatore apprezzo… porzione doppia di patatine al mio tavolo ogni giorno e un dolce la mattina della partenza… “Per il viaggio!” come disse lui! 😉

3) Avevo 7 anni quando… dopo aver cambiato scuola una settimana prima e scoperto che la 3 elementare in cui ero appena stata iscritta era tartassata da quelli “grandi” della 5 elementare… dopo aver signorilmente strattonato il capoclasse di quinta per il colletto della giacca dissi: “Beh! Abbiamo tutti fratelli più grandi anche di voi! E ora che vogliamo fare?! Ci lasciate in pace?!”

Contando fino a 10: Avrei potuto fare la ragazzina dolce e tenera come aveva detto la maestra la settimana prima… poi divenni la napoletana! Però… che soddisfazione essere salutata con rispetto da quelli della quinta!

4) A poche settimane dalla laurea dissi al mio prof. della tesi, in risposta al suo invito a rimandare di qualche mese la seduta: “Lei non riesce a darmi certezza di laurearmi mai… è un anno che aspetto! Voglio laurearmi ORA!”

Contando fino a 10: Probabilmente avrei avuto il dottorato che mi era stato promesso… sapevo dicendo quella frase di rinunciarvi… però… la paura di stare lì altri 10 anni in attesa di laurearmi… non sarei riuscita a controllarla neanche contando fino a 100!

5) Alla bulletta del liceo che chiedeva soldi per comprarsi penne quaderni e quanto più le piaceva… e che tentò di mettermi in difficoltà davanti a un prof. molto carino sgamando le mie uscite del sabato risposi: “Certo tu no… per te deve esser difficile… non esser mai invitata!”

Contando fino a 10: Il suo odio si sarebbe forse placato!? Chissà… certo che il prof. carino le scoppiò a ridere in faccia a questa mia risposta! Anche lui avrebbe potuto contare fino a 10!!!!!

6) A una mia amica che sospettò che il ragazzo che le piaceva aveva una cotta per me… cosa che lui mi aveva confessato una settimana prima, venendo rifiutato dalla sottoscritta per  “Lealtà”… risposi con un istantaneo: “NO!”

Contando fino a 10: Forse sarei risultata più credibile… infatti non mi credette e se la prese anche con me!!! 😦

7) Alla prof. di francese dell’università più fetente che ci fosse (Bocciò una ragazza perchè francese di nascita!!! E non ho mai capito il perchè!) in risposta a una domanda non presente in nessun libro (infatti era sulla bibbia e noi non portavamo la bibbia) e al suo successivo:”VABBE’ MA BASTA COSI!”  risposi con: “Vero è che ci sarà un motivo se nessuno riesce mai a passare quest’esame con più di 23… vediamo… ora tutti noi abbiamo in comune solo una cosa… l’insegnante!”

Contando fino a 10: Avrei potuto fare anche un secondo esame con lei… mentre cambiai piano di studio… però… devo dire… che almeno riuscì a beccarmi il suo 23, se non altro perchè l’aveva già scritto! 😆

8) Non ho mai detto niente contro gli omini occhialuti!

Contando fino a 10: potrei dirvi che è perchè anch’io porto gli occhiali! 8)

9) All’esame di maturità quando il suddetto prof. di filosofia mi questionò sull’uso della parola Gerosolomitani nel tema d’italiano gli risposi con un sonoro: “Si vede che lei non ha cercato mai la parola sul dizionario Zanichelli!”

Contando fino a 10: Nulla… quella risposta mi valse il massimo all’orale ma non servì a farmi rialzare il voto al tema abbassato proprio per QUELLA parola! Questo ovviamente però solo perchè… il dizionario zanichelli era a scuola e consultatolo (Eh già il prof. di filosofia si era proprio incavolato!) trovò il termine proprio nell’accezione da me usata! 🙂

10)  All’ennesima persona che mi ha detto di iscrivermi a Facebook ho risposto con un sonoro: “Dammi delle argomentazioni che siano all’altezza di una persona che dice di avere la tua cultura e che non siano solo la solita esclamazione: Ma ce l’hanno tutti!

Contando fino a 10: Avrei evitato di sentirmi definire acida e simili… eh già… perchè la richiesta di argomentazioni o un’opinione contraria fa sempre sì che la persona a chiedere queste  spiegazioni sia acida o altro… se poi è una donna torniamo alla famosa strega di Biancaneve! No?!

Eh sì… forse dovrei addolcirmi un po’… però se chi dice una cosa la dice perchè ha un’argomentazione valida allora la esponga! Non si può aver paura di spiegare le proprie idee e opinioni… almeno che… già… sempre che queste idee e opinioni non siano personali ma solo dettate dalla società… dall’omologarsi senza remore a quello che dicono gli altri…

… in francese si dice Faire les moutons! In poche parole?! Siamo pecore che facciamo una cosa solo perchè la fanno tutti e la diciamo solo perchè la dicono tutti e la PENSIAMO solo perchè la pensano tutti!?

Quando si pensa e si dice qualcosa di diverso da quello che pensano e dicono gli altri veniamo subito accusati di essere ARRETRATI… ma l’arretratezza mentale non è nel fare tutto ciò che ci viene detto senza mai fermarci a pensare un attimo: PERCHE’ ❓

Ricordi di scuola… Godot e gli insegnanti torturati! Una classifica!

Ciao a tutti… un commento di Euclide in risposta a un mio commento a un suo post 😯 ehm?! Dicevo?! Ah sì… la fantastica prof. bloggosa Euclide ha fatto sì che io pensassi ai miei gli insegnanti… gli insegnanti che hanno avuto ME come alunna!
Ed effettivamente… poverettiiii!!!!! Insomma io con un’alunna come me avrei già i capelli bianchi!
Quindi… ecco a voi una mega-classifica (sembra una Hit Parade questo blog per tutte queste classifiche!) degli insegnanti che compatisco più di tutti per avermi avuta come alunna!

10) La maestra dell’asilo… che mi ha visto praticamente una giornata sola… il primo giorno… niente lacrime o altro… fatto sta che non sono più tornata a quell’asilo… mi chiedo perché?!

9) Il prof. di Arte del Liceo… che mi adorava… visto che io adoravo la sua materia… ma che a causa mia e di tutti i miei compagni di classe in una sola giornata si beccò 190’000 lire di multa (ah c’erano ancora le lire!) dopo che aveva deciso di portarci alla Biblioteca Nazionale in tram… e tutti noi… proprio TUTTI noi… non avevamo obliterato!

8) Prof. occhialuti ne ho avuti diversi ma nessuno particolarmente sfortunato!

7) Il prof. di Latino… sempre del Liceo… che si beccò un portapenne in testa mentre noi facevamo baldoria… non litigavamo… facevamo solo baldoria… ehm… il portapenne l’avevo lanciato io! 😯

6) La maestra della prima elementare in testa alla quale cadde un secchio di vernice… questa volta non era colpa mia… era lei che me l’avevo dato in mano!!!!!!!!!!! PAROLA MIA!!!

5) Il maestro della seconda elementare, uno dei pochi maestri maschi che io abbia mai visto… che dovette dividere più volte i miei 2 fidanzatini dell’epoca alla notizia del mio trasferimento… chissà perché erano convinti che me ne andassi per colpa loro… 😯 ma stiamo scherzando… non avevo ancora 7 anni!!! Comunque tanto successo con gli uomini non l’ho più avuto!

4) Il prof. di Francese del Liceo… al quale ogni Halloween offrivamo dolcetti all’aglio… la sottoscritta gli svitava le ruote da sotto la sedia (eh già le cattedre avevano le sedie girevoli!) e al quinto anno gli facemmo venire un colpo quando la sottoscritta, sconvolta dall’idea di avere un’altra ultima ora di letteratura… incitò tutti all’urlo di: “NASCONDIAMOOOCIII!!!”… ci mise mezz’ora a trovarci!

3) Il prof. di Filosofia… che fu sgridato dal presidente della commissione dell’esame di maturità all’urlo di: “Insomma professore la ragazza sta parlando di filosofia da mezz’ora… se non crede sia preparata l’impreparato è leiii!!!”

2) Il prof. di Italiano del Liceo… il primo ad avermi iscritto a un concorso nazionale… e aver avuto una sonora buca creativa dalla sottoscritta!!! 😀 Ho sempre lavorato molto male sotto pressione! E che era costretto a correggere temi assurdi nei quali i Machiavelli e simili parlavano in prima persona e gli oggetti avevano una volontà propria!

1) Le prof. di Inglese e di Spagnolo… che dopo avermi affidato la regia della recita di fine anno al terzo anno… dovettero vedersela con il Preside.. perché?! Ehm… una parodia di tutta la letteratura studiata durante l’anno scritta dalla sottoscritta fu vista come offensiva! EHM!

Eppure vi dirò… con questi prof. nonostante tutto… avevo un bel rapporto… non era male neanche con quelle di matematica… materia in cui ho sempre avuto carenze… ma che ho sempre studiato per ovviare a queste carenze!
Eh sì… eppure sono altri i prof. che ho patito io… di questi prof. che vi ho nominato invece non ho affatto un cattivo ricordo anzi… probabilmente loro avranno un cattivo ricordo?! E i miei studenti?! Al momento non hanno tentato nulla di tutto questo… anche perché essendo stata IO una peste… ed essendolo ancora per molti versi… vi dirò… ehm… prevedo ogni loro mossa! 😯 Che sia questo il paradosso dell’insegnante?! Che la più peste di tutti sia diventata, o stia diventando una “dall’altra parte della barricada”… meglio nota a tutti come cattedra?!
Eh sì… inizio a pensare che sia peggio avermi come insegnante che come alunna!!! E voi che ne pensate?!

Avere un cane per amico?!

Salve eccomi all’ultima ora qui… per parlarvi di… una mia ex Compagna di scuola!

Non vedevo M. da molti moooolti mooooooooooooolti anni… sin da quando qualche anno fa la incontrai in profumeria… io cliente lei commessa part-time e… ehm… mi tenne 1 ora tonda tonda bloccata parlandomi del suo contratto con quella profumeria!!! Inutile dire che all’epoca pur di scappare posai tutto sullo scaffale più vicino e non comprai nulla!

Oggi ho incontrato di nuovo M… il che spiega il tardo aggiornamento! 😯 Ebbene sì… l’ho incontrata per caso… per strada… e… visto che tra i tanti difetti che ho non sono una maleducata… l’ho salutata! E hoooooo sbagliaaaaaatoooo!!!!! Ho commesso (intendo “fatto” non il maschile di commessa!) dicevo?! ah sì… ho commesso un terribile errore!!! Anche perchè le cose sono andate più o meno così!

Godot: Ciao M! Quanto tempo!?

M: Da quando io lavoravo alla profumeria XXX, quei maledetti non mi rinnovarono il contratto!!! (e io pensavo: Ops)

Godot: Eh! Abbi pazienza… oggi va così con questo lavoro!

M: E tu che fai!?

Godot: Campo 😀 (sinonimo di “Vivo”) 

M: Come?!

Godot: Respiro… il cuore batte…

M: Dai!!! 😦  (e io ho pensato: ah già! M non gradisce le battute)

Godot: No scherzi a parte faccio sempre di tutto un po’!

M: Eh sì… tu sei sempre stata quella di tutto un po’! Anche a scuola… anche qualche anno fa… quando lavoravo in profumeria… io invece… questa società non mi accetta… non capisco perchè!!! Perchè non trovo lavoro?!?! (e io pensavo: Non chiedermi consigli che non saprei che dirti!)

Godot: Ah boh! Ma guarda che nemmeno io guadagno chissà che… anzi per molte cose non guadagno nulla!

M: Beh direi che la cosa  non mi sorprende… eri sempre buffa… lo sei anche oggi… scommetto che sei tuttora stramba… IO non ti assumerei… però assumerei ME! (e intanto pensavo a “tutti quei bei complimenti” che mi stava facendo e pensavo: Grrrrr io non ti assumerei Tiè)

Godot: Beh… sì… comunque… io devo andare…

M: NO! Aspetta… abito qui… ti ricordi?!

Godot: No! Non sono mai venuta a casa tua!

M: Ah… beh abito qui! Vieni che ti faccio conoscere il mio amore!

Godot: Ah… ok! (e intanto pensavo: Ma solooo io sono sempre spaiataaaa!)

M: Tu hai trovato l’amore della tua vita!?

Godot: No! Manco quello di quest’anno!

M: Ah… io da quando ho visto per la prima volta X ho saputo cosa voleva dire avere una vita piena!

Godot: Mi fa piacere…

Va avanti così per un po’… E intanto salivamo a casa sua… entriamo e… vedo X… UN CANE!!!

Era un CANE!!! L’amore della sua vita era un CANE!!! Ora vi dirò mi piacciono gli animali… ASSAI… ma “amore della vita” “Vita piena”?! 😯 Ma ddddddddddddddaaaaaaaaaaaaaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!

Comunque… sono stata 2 ore… eh già non riuscivo a uscire che lei mi bloccava… sequestrata da M e da X, il suo cane!!! Mentre gli faceva la pappa… lo imboccava con le dita… (ogni singolo boccone!!!) gli faceva le coccole perchè: “Bravo X amore mio hai mangiato TUTTO!” Beh… è un cane! Certo che mangia tutto!!! Dopo le coccole mi ha fatto vedere come X prendeva la palla… come si rotolava… come abbaiava a comando! Etc!!! Etc!!! Etc!!!

Poi la salvezza… un squillo di telefono… era mia mamma che voleva chiedermi di fare la spesa… io ho detto “Ok!” e sono sfrecciata verso la porta… M mi ha rincorso con X in braccio… e poi ha buttato lì:

“Ti ricordi L, mio cugino… aveva una cotta pazzesca per te… che dici?! Gli dico di chiamarti?!”

Ho pensato a L… degno cugino di M. la prima volta che mi vide disse: “Come faccio a piacerti?!”… effettivamente non mi piaceva per niente… la seconda volta che mi vide, avevo 17 anni, eravamo in discoteca per scollarmelo scappai in bagno… e mi segui in bagno… era carnevale… e dei ragazzi, nel bagno delle donne vestiti da donna… lo scacciarono! 😀 E poi giratisi verso di me dissero: “Ah però! Ma è un pazzo! Seguirti in bagno!!!”

Ripensando a tutto questo… ho guardato M e ho detto: “No grazie!”

E lei ha detto: “Ok! Ciao Ciao… Saluta X!” e intanto muoveva la zampetta di X per fargli fare “ciao”… li ho salutati e sono scappata… la prossima volta che l’incrocio quasi quasi cambio strada!!!