Trenitalia… un binario morto… e un sito megalomane!!!

Ciao a tutti… tranne a quelli di voi che di lavoro fanno i ferrovieri! >_< 

Eh già…  continuano i miei problemi con Trenitalia… questo per un viaggioooo solo per un viaggioooo… e pensare che non è neanche molto economico tutto ciò!

La cosa più bella è che il loro sito è pieno di “Chi siamo” seguito da parole come ManagementGruppo … e poi “COME LAVORIAMO” e leggiamo Qualità per il cliente.. e addirittura leggiamo… TECNOLOGIE INNOVATIVE

… a questo punto io aggiungerei un “DOVE SIAMO” … “IN UNA REALTA’ PARALLELA!!!”

L’azienda di trasporti descritta sul sito non è TRENITALIA! E’ la NASA! Partenza da Cape Canaveral destinazione Saturno con cambio su Marte!

Un biglietto… un singolo biglietto… e prima di tutto, come detto nel post precedente…  mi date delle opzioni che fanno leggermente ridere… o aspetto ore e mi porto il sacco a pelo per dormire in stazione tra un cambio e l’altro… o mi porto i pattini e arrivo da un binario all’altro in 2 minuti netti… sempre tra un cambio e l’altro…

E voi di trenitalia che fate??? Niente. Il biglietto tra l’altro me l’avrebbe dovuto regalare Godot Padre… perchè diciamo si è così anticipato sul Natale e mi ha fatto una cosa necessaaaaaaaaaaaaaaria… anche perchè il biglietto costa più di quello di un aereo… ma l’aereo non arriva dove dovrei arrivare io… a questo punto magari mi faccio paracadutare… mah!

… il sito ovviamente mi ha detto che il titolare della carta non è l’intestatario del biglietto… O_o e certo! E così il primo tentativo è fallito… il secondo tentativo è stato di inserire i miei dati e la mia carta di credito… e a quel punto copie cache o che so io del sito tornavano a reinserire i dati di Godot Padre… >_< Maledeeeeeeeeeeeettiiii…

… e così ho chiamato l’892021… il numero “VERDE” più A PAGAMENTO CHE CI SIA! 😯

Dico io? Ma sei un’assistenza??? Assistimi… se mi devi assistere è perchè hai già fatto qualche casino di tuo… non farmi pure pagare il reclamo…

… ma io imperterrita ho chiamato… mi ha risposto una tizia dalla vocina allegra che al mio reclamare… come sempre… mi ha detto un “Ma non so… io… veramente…” e poi  ha attaccato!

HA ATTACCAAAAAAAAAAAATOOOOOOO … 👿 Io non ero arrabbiata prima… infatti le ho chiesto quasi con voce supplichevole di aiutarmi… del tipo “Miiii aiutiiii mi aiutiiii!” … e lei… mi attacca il telefono in faccia???

Ottimo trenitalia… vi confermate maestri nel disservizio…

… e i vostri pubblicitari? E i curatori del sito??? Ah quelli sono bugiardi patologici… qualità??? Cura??? Cliente??? Ma chi??? IL piccione che viaggia su un vostro treno in una pubblicità??? Ma sapete quanto avete dovuto pagarlo per convincerlo a tacere e a dire che “MAcchèèèè Trenitalia… io me ne vado a piedi!” … l’ho sentito io il piccione… lo voleva dire… parola mia!!!

Per non parlare di quella volta che un clochard (fa più politicamente corretto??? Mah… ) mise un giornale sul sedile di un regionale… perchè era sporco… il sedile… non il clochard sia ben chiaro! >_<

Ora lo so che il ciuffo fluente di Montezemolo è passato dal bruno al castano, dal castano al rame dal rame al biondo acceso… ma almenooooo il sito funzionaaaaaaaaaaaaaaaa!!!  T_T

E’ un’infamia… e poi mi fanno pure gli scioperi i ferrovieri??? Ma gli scioperi li dovrebbero fare i passeggeri!!! E perchè no??? Io d’altraparte so già che sia il piccione che il barbone sarebbero d’accordo… anzi sono già in piazza!!! Ma solo perchè ci sono arrivati a piedi… perchè se prendevano un treno… figurarsi!!! 😉

Annunci

Assassinio su TrenItalia.it NON Express!

Salve a tutti… non ci crederete ma sono 5 ore che cerco di prenotare un biglietto sul sito delle ferrovie…

… non sono andata a prenotare Italo solo perchè non sopporto il ciuffo fluente di Montezzemolo… e non arriverei nella città giusta!

Non sono andata a prenotare un aereo solo perchè… ehm… l’unico disponibile sarebbe alle 6 di mattina… il che significherebbe arrivare MINIMO MINIMO alle 5 in aeroporto… il che significherebbe NON DORMIRE! 😥

Così la mia mente brillante… pulita con acqua e varrechina un giorno si e un altro pure… ha pensato:

“WAAAAAAAAAAAA posso farmi paracadutare da un elicottero…” ma il problema sussisteva… dovevo svegliarmi troppo presto!

Così la mia mente sempre brillante… lucidata ogni mattina con pronto legno superfici delicate… ha pensato:

“Waaaaaaaaaaaaa ci posso andare in macchina!” … ma il catorcio mi ha detto “Te sei scema!!!”

Così la mia mente sempre più brillante… vabbè avete capito… ha pensato: “UN TRENOOOO!!!”

E ha pensato male 🙄

Non per il treno in sè. Quanto per il sito di TrenItalia!!! Ma insomma… sono 5 ore che ci gironzolo e continua a propormi ipotesi assurde… tipo …

1) Un treno che parte alle 10 per arrivare alle 21 con 5 cambi… 😯 Ma che è una traversata transoceanica?

2) Un treno che parte alle 5… beh a quel punto andavo a prendere l’aereo! 🙄

3) Un treno che parte alle 11 con 3 cambi… e solo 10 minuti tra un cambio e l’altro… 10 minutiiiii… insomma… si sono dimenticati che loro NON SONO MAIIII in orario?! 😯

4) Un treno che parte alle 13 con 3 cambi… e 2 ore e mezza tra un cambio e l’altro… non ho osato nemmeno vedere a che ora sarei arrivata a casa!

5) Un treno che sarebbe perfetto…3 cambi, ok, ma con 30, max 40 minuti tra un cambio e l’altro così da star sicura di non dovermi scapicollare o accamparmi in una delle stazioni…  il sito mi dice anche che c’è posto… però… non mi dice il prezzo e non me lo fa prenotare!!! 😥

Non capisco… perchèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè??? E poi continua a propormi: “Fai la nostra card con tanti ottimi sconti per i soci!!!” >_< Non la faccioooooo la card perchè sennò faccio una strageeeeeeeeeeee!!!

Ma dico io… è così difficile fare proposte positivamente propositive per una viaggiatrice che vuole stare comoda senza arrivare a pagare 300 euro per un viaggio in un intercity!!!???? Anzi… 5 viaggi… ma dico io!!! Si può mai!? 😯

Viaggio in provincia di Napoli… quando il paradosso è sui binari!

Salve a tutti gente. Ricordate che sono napoletana?! OK! Miei cari vicini di blog, premesso questo, oggi mi son trovata a viaggiare dal centro della città a un comune in provincia… con FS!

Ricordate la pubblicità di qualche anno fa con il piccione?! Il piccione, già, che sceglie di viaggiare con FS!? 😯

Ora il piccione non sarà molto più scaltro della gallina, ma preferire FS suvvia! Ma andiamo con ordine…

Il capo mi urla da un capo all’altro della redazione: “Godooottt!! Corriiii devi andare a XXX per palrare con XXX!” E io annuisco… prendo la borsa e corro… più veloce della luce!! :mrgreen:

Ricordate il mio “fido macinino”??? Ovviamente non è partito! 😥 così corro verso la stazione di Piazza Garibaldi… corro corro… arrivo e vedo che il treno per XXX sta partendo… dal binario 2 che è “L’ultimo binario!” quello più lontano (il binario 1 non è MAI pervenuto!) E così… corro corro… un tipo che viene in senso opposto al mio mi urla: “Coooooooooooooorriii che parteeeeeeeeeeeeeeee!!!” ma io arrivo in vista del binario 2… il treno è ancora fermo… e…

… il conducente sale e… mi chiude le porte in faccia… praticamente mentre stavo mettendo il piede sul predellino per salire!! 😡

E vabbè… torno in stazione… perchè come detto il binario 2 è praticamente in un altro comune…

… vedo qual’è il treno dopo e mi accingo ad aspettare… aspetto… aspetto…

… il treno parte… con 10 minuti di ritardo!

E voi direte: “Eh, che sarà mai!! 10 minuti!!!” Ma non finisce qui…

… tra una ragazza che si spiaccica a terrà, inciampando appena entrata nel treno… e io che le cado dietro… non avendo visto che si era spiaccicata a terra… partiamo… con i suddetti 10 minuti di ritardo…

… dopo circa 2 metri… il treno si ferma! PASSAGGIO A LIVELLO! 😯 Dopo 5 minuti riparte… arriva alla prima stazione… c’è chi scende c’è chi sale… c’è chi vuole salire ma è trattato in malo modo dalla tizia vestita da capotreno… non è che non aveva il biglietto… non era obliterato… ma la macchinetta in questione è sempre rotta… eppure lei NO! Non l’ha fatto salire… e poi si è girata e ha anche detto: “Mica perchè non era italiano!”

Ma questo l’ha detto lei non io! Eh!

Comunque… riparte… e… STOP! Altri 5 minuti fermi a un altro PASSAGGIO A LIVELLO!

Arriviamo alla stazione successiva e… STOP… si ferma… non per far salire e/o scendere… si ferma proprio… per 15 minuti! E quando un’anziana vecchietta le chiede: “Scusi ma perchè…” La tizia vestita da controllore le urla (proprio urla!) in malomodo contro: “Eh io che ne sooo al passaggio a livello non ci fanno passare… se se la vuole fare a piedi!!!”

😯 Ehm… ma la signora voleva solo sapere: “Perchè!” mica voleva una paternale! Comunque dopo 15 minuti riparte… e intanto la capotreno sfumacchia in giro, interessandosi del divieto come di un calamaro a primavera!

Ma dopo pochi metri: “STOP!” altro PASSAGGIO A LIVELLO! 5 minuti… e quando alla stazione successiva il treno è stato fermo altri 10 minuti e un signore ha detto: “Mi scusi ma ci sono ancora problemi!” la tizia gli ha risposto: “Sono forse affari tuoi?!”

E intanto la tizia vestita da capotreno telefonava a casa… e si lamentava che era stufa di star lì! Su quel treno!

Io avrei voluto dirle: “Pensa un po’ noi! Tu almeno sei pagata… noi abbiamo pure pagato il biglietto per star qui! E siamo pure in compagnia di una tizia isterica e scortese come te… eppure non ci lagniamo quanto te!”

E ora in conclusione… il paradosso!

Mentre scendevo alla stazione… con un bel po’ di ritardo… leggo il comunicato stampa di FS…

“Oggi giornata Mondiale dei passaggi a livello! Fs terrà lezioni sui passaggi a livello e spiegherà come attraversarli!”

Mmm… ma lo spiegava a tutto il mondo facendogli far pratica ai PASSAGGI A LIVELLO napoletani… oppure il conducente e la capotreno della vettura sulla quale ho viaggiato erano gli unici ad avere VERAMENTE bisogno di quelle lezioni?! Mah…

Godot appiedata… bus mezzo salvato!

Ciao a tuttiiiii…

eccomi qui per raccontarvi cosa mi è successo ieri!!! Visto che il mio fido macinino serviva alla mia famigliola che… in ordine sparso … si è recata a ponteggiare (ossia sono partiti in 3 momenti diversi per lo stesso ponte… avendo quindi bisogno di prendere in prestito anche il mio macinino!)… io sono rimasta appiedata!

Ok! Voi direte… “Sei rimasta a casa per il ponte… e ancor peggio a lavoro… e ti preoccupi di esser rimasta appiedata!?”

No … anche perchè… causa zona lavorativa imparcheggiabile sto prendendo spesso i mezzi pubblici… ma ai mezzi pubblici ci arrivavo via macchina… visto che non ce ne sono nell’angolo sperduto dove da un paio d’anni mi sono rinatanata! Beh… ma andiamo avanti… i primi 2 giorni è andato tutto bene…

… con forti ritardi causa bus che collega casa mia alla stazione dove prendo il trenino che mi porta in centro… il bus, c’è da dirlo… ci mette 40 anche 50 minuti ogni volta! Quindi… TUTTO REGOLARE… per il bus metterci 50 minuti è regolare… nulla di cui preoccuparsi! Anche se con il fido macinino ci metto 10 minuti!

Comunque… arrivavo con il trenino… correvo verso il bus… salivo giusto in tempo… partiva… e dopo 50 minuti ero a casa! FINO A IERI… (qui ci vorrebbe una faccia spaventata… ma non so se c’è? Quindi vi propino il solito faccino con occhi strabuzzanti!) 😯

Ieri il treno si è fermato per 8 minuti fuori la stazione… ovviamente impossibilitandomi la discesa… e così… quando sono arrivata… il solito BUS era partito 😥

Non sapevo quando partisse quello nuovo… e così ho chiesto… al tizio lì: “Scusi, quando parte?” e lui: “E’ partito!” e io: “Sì ma quello dopo!?” e lui: “AH!” e io: “Ah??” e lui: “Già!” e io: “Cosa?” e lui…

“E’ notte… ormai… qundi… Tra un’ora!” e io 😯

… e allora io: “Ok! Allora vado a piedi!” perchè se la matematica non è un’opinione 50 minuti più un’ora fa un’ora e 50… e ci avrei messo molto meno a piedi! Mi volto e mi avvio bigia bigia… mogia mogia… verso casa…

… cammino cammino cammino… non sono arrivata neanche alla curva che…

BIPPPBIIIIIIIIIIIIIIIPPP

Non erano insulti censurati… mi giro e… ti vedo arrivare il pullman a tutta velocità che strombazza e il signore alla guida… 😯 il pullman si avvicinava strombazzante e io 😯 mi si accosta e… SCREEEEEEEEEEETCH … frena, rallenta… MA NON FERMA!!! 😯

E il signore alla guida che ha la porta aperta urla…

“SIGNORINAAA SALGAAA FACCIAMO UN’ECCEZIOOOOOONE!!!”

E io salgo al volo! Anche se andava pianissimo!

Il signore, ossia l’autista… chiude la porta e spiega… “Vabbè… corsa straordinaria stavolta…”

Mi volto e vedo altre 7 persone sull’autobus tutte sghignazzanti! :mrgreen:

Mi trovo un angolino e un tipo davanti a me dice: “L’ha convinto lei! Era così triste mentre se ne andava…” 😯

E così… 15 minuti dopo… ero a casa! 😯 Eh già… il tipo ha fatto le fermate solo di noi 8 sull’autobus…

… ma dico io… è mai possibile?!?!?! Ovviamente io ho ringraziato, genuflettendomi più volte, l’autista… però… e se io non me ne fossi andata mogia mogia?! Ma magari a passo da bersagliere?! Che facevo?! Me la facevo a piedi?! E soprattutto… se io non avessi avuto la calma di NON prendere a calci le ruote dell’autobus stazionato… come invece mi sarei aspettata io stessa di fare… che sarebbe successo?!?!?!? Mah!?

Misteri dei trasporti pubblici!!!

Ok! Post matematico per accontentare aquilotto… ricominciamo con il Jukebox!

… SALVE! Comunque… Non ho ancora trovato il modo di aggiornarvi via mail senza crearmi una mail del tipo: XFGGIOSALO@Franco.it  😯 Ehm… non so perchè WordPress ne ha appena fatto un link! :mrgreen:

Comunque… ricominciamo da dove ci eravamo lasciati… ossia dal Jukebox! Le richieste erano state tante… e io non ho ancora accontentato nessuno… quindi… partiamo dall’inzio e andiamo con ordine… il primo a chiedere un post è stato aquilotto… che voleva sapere… “Quanti treni hai cambiato per scansare il tuo corteggiatore con il fischietto?!”

Dedica ovviamente questo post a: “Tutti i rivenditori di pollo allo spiedo della mia zona! E ovviamente a Paolino Paperino!” 😯

Bene e ora rispondiamo alla domanda… mmm… sembra un problema di quelli che facevo alle elementari! Quindi

DOMANDA:

Quanti treni hai dovuto cambiare per evitare il tuo corteggiatore con il fischietto?!

DATI:

  1. C’è un corteggiatore con il fischietto… o forse ero io a doverlo scansare con il fischietto?! BOH?!
  2. C’è un numero indefinito di treni (o sennò che problema era!)
  3. Il numero di fischietti è inversamente proporzionale alla velocità dei treni… ossia più veloci sono i treni meno treni ci sono perchè SCHIZZANO verso un’altra stazione… senza dare la possibilità al capostazione di fischiare!
  4. La quantità di ritardi è direttamente proporzionale al nome del treno! (c’è un treno di F.S. che si chiama Minuetto… e va a tempo di Minuetto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 😯  )
  5. La quantità di Lui e Lei trovati sul treno è sempre quella… ma la quantità di sonno arretrato è di più!
  6. Il nuovo posto dove vado non ha parcheggio quindi non riesco ad arrivarci con il fido catorcio… che mi sta diventando fido fannullone!
  7. Il numero di treni cambiati da Godot (cioè io!) è uguale se non maggiore al numero di mele che il contadino (quello solito!) ha venduto al mercato!
  8. 8)  l’omino occhialuto è la nostra prova del nove!

ESEGUO:

2+2= i più riferiscono che sia 4! Anche se c’è chi ha da ridire… leggi ad personam sono previste per chi non è d’accordo! 🙄

3×3= 9 :mrgreen:

4×4= odio chi va in giro in fuoristrada 4×4 anche in città… quella macchina è per la montagnaaa… al massimo per la campagnaaaa!!! 😡

1/2= chilo di pane

Sale q.b.

😯 ehm… credo di essermi persa!

Vabbè… la risposta al tanto agongnato post di Aquilotto è… mmm… non so… ho perso il conto! 😀

Non rispondete a quel telefono! E’ LUI!

Salve a tuttiiii… ecco il post che aspettavate ma prima…

Riepilogo delle puntate precedenti!

C’è Godot… C’è una sua amica LEI… LEI è cotta di LUI… C’è LUI che non è cotto di LEI ma decide di rompere le scatole a… GODOT! 😯 Godot ha un rapporto conflittuale con il telefono… e quando squilla quel telefonoooo…

Fine Riepilogo delle puntate precedenti!

Nuova Puntataaaaaaa!!!!

Il mio telefono squilla ancora una volta… io cocciuta non rispondo ma LEI cocciuta insiste “rispondi rispondi”! E così… RISPONDO!!! Ed è… LUIIII!!! 😥

Godot: PRONTO!? 😡

LUI: Ciao!!! Ho provato a chiamarti!!!

Godot: Ciao LUI!

LEI (seduta accanto a me sul treno!) LUUUUIIII?! SALUTAMELOOOO!!!

Godot: Ti saluta LEI

LUI: Sì… beh… ciao… ma…siete insieme?!

Godot: Siamo sul treno, dimmi?!

LEI: PASSAMELOpassameloPASSAMELOpassameloPASSAMELO!

Godot: Ti passo LEI!

LUI: NO! Dai… hai appena risposto… Parliamo un po’!

LEI: PASSAMELOpassameloPASSAMELOpassameloPASSAMELOPASSAMELOpassameloPASSAMELOpassameloPASSAMELO!!

Godot: Ehm! 😯 Ti passo LEI!!!

LEI: Sììììì!!!

LUI: NOOOO!!!

Godot: Ciaooo LUI!

LUI: Aspetta Godot…

E dopo aver lanciato il telefono a LEI sento:

CIAAAOOO LUIIII!! Come mai hai telefonato a Godot?! Come stai?! Io benone… anche se sono stanca perchè sai, ho lavorato tanto in questi giorni!!! Tu che fai?! Che dici usciamo?! Con Godot?! Sì bello un’uscita di gruppoooo!!! Aspetta che le chiedo quando!!!

Ed ebbene sì… quando 5 minuti dopo mi è stato passato nuovamente il cellulare… ero rimasta incastrata in un’uscita di gruppo con LEI, LUI e a quanto pare qualche amico!!! 😡

L’uscita è prevista per questo weekend… e spero di avere ancora un po’ di speranze di liberarmiiii!!! 😥 consiiiiglii su come svincolarmi?!

Lui, Lei , Godot e un cellulare!

Bene cari ragazzi e care ragazze… (in particolare quelle che hanno commentato l’ultimo post!) come sarà andata a finire tra LUI e LEI e soprattutto tra LUI e me!? Ah già… tecnicamente “me” sono io quindi dovrei saperlo! :mrgreen:

COMUNQUE! In principio c’era il telegrafo… dopo c’erano pure i telefoni… poi qualcuno inventò il gettone… e dal gettone al primo “citofono” portatile il passo fu breve! Dopo il citofono portatile venne il cellulare! E il settimo giorno… ah no! Scusate! 😀

Dicevo… MA CHE HANNO INVENTATO A FARE I CELLULARI?????

BOH!? Comunque (oggi sono ripetitiva!) ebbene sì! LUI mi ha chiamato… ma non ci crederete… dopo che LEI gli ha dato il numero facendo un autogol pauroso!!! 😯

Spiego con calma… dopo l’incontro con LEI e LUI in cui LUI faceva il cascamorto io evitai di dargli il numero con l’abile mossa di:

“CERTO! Aspetta che cerco un foglio di carta… aspetta che… ops! DEvo scappare! Ciaaaaaooo!!!”

Ma questa mia astuzia non bastò! Infatti ieri mentre aspettavo il treno… un suono infernale interrompe il mio solito sguardo in cagnesco verso il monitor!!! Rispondo… è LEI!

LEI: “GODOT! CIAAAAAAO!!”

Godot con un timpano in meno: “Lei Ciaaaaaaaooo!!!!”

LEI: “CIAO, senti ti ha più chiamata LUI?!”

Godot: “No, ehm… perchè avrebbe dovuto! (EHM!)

LEI (che può vincere il premio della tontolonaggine!) “Per parlarti di me! Visto come è stato carino con te?! Sono sicura che l’ha fatto per farmi piacere perchè sei una mia amica!”

Godot: “AHA” (conoscente è più corretto!)

LEI: GODOT! Ma … sei una mia amica?!

Godot: “Beh, non ci frequentiamo un granchè… ma ormai ci conosciamo da tempo… credo di sì!?”

LEI: “Sì. Senti… secondo te, LUI quanto tempo ci mette a chiedermi di uscire?!”

Godot: “BOH?!”

LEI: “Magari quando ti chiama… diglielo!!”

Godot: “Mah, se chiama…”

LEI: “Sì… a proposito… ti eri scordata di dargli il numero, gliel’ho dato io!” :mrgreen:

GODOT 😯

MA?! Ma allora è proprio tontaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!

Comunque… (vi ho detto che amo ripetermi!?) comunque… riattacchiamo… e la sera… altro suono infernale… un numero a me ignoto… non rispondo! 😀

La mattina, ossia oggi, altro squillo… stesso numero di ieri… sospetto che sia LUI, non rispondo! 😀

Ma il treno ci mette lo zampino, o meglio, il ruotino visto che non ha zampe… e incontro di nuovo LEI!!! 😡

LEI: GOOOOOOOOOOOOODOOOOOOOOOOT!CIAAAAAAAAAAAAOOOO!!!!”

Godot: Ciao 😥

LEI: Che c’è?! Sei triste?!

Godot: No, ho sonno!

LEI: AH! Hai visto LUI!?

Godot: No!

Per fortuna LUI non arriva in tempo per prendere il “solito” treno con LEI…

… ma mentre siamo sul treno… ricomincia quel suono infernale… e LEI esclama: “E’ il tuo cellulareee Godot rispondi!!!”

E Godot, ossia io, risponde! 😥 E’ LUI!!!

Ma questo ve lo racconto nella puntata successiva! 👿