Caro provider ti scrivo…

Lo so che la canzone non era così… però ci vorrebbe!

Io, si sa, non sono una persona molto tecnologica… ma a quanto pare non lo sono nemmeno i vari provider! E se io… infondo… non mi ci guadagno da vivere… ma mi guadagno da vivere in altro modo (anche se ripetiamolo ancora una volta… non mi ci guadagno da vivere…) loro sì!

Eppure di volta in volta… ogni volta mi salta una connessione qua… un salvataggio là… un wireless chissà dove… etc. etc. Il risultato è che la mia vita già di per se poco tecnologica… sono di quelle persone che quando premono un interruttore e la stanza s’illumina, esclamano: “LA LUCE!!!”… dicevo… il risultato è che la mia vita già di per se poco tecnologica… retrocederà in brevissimo tempo ai  tempi del medioevo!

Quindi?! Direte voi… che a quest’ora della notte avrete sonno e fretta di far altro… beh… quindi!

Quindi mi attrezzo… e in seguito a una conversazione con “non vi dico chi”… mi è venuta l’illuminazione… questa volta senza interruttore! Mi invento un provider tutto mio!!! Ho anche pronta già la pubblicità!

Registratevi amici a Il Piccione.com!

Il Piccione.com! è il nuovissimo provider che rivoluzionerà la vita di tutti voi… Il Piccione.com! salverà di sua iniziativa tutte le mail che state scrivendo… senza fare come altri amici provider… che quando premete invio vi fanno perdere 7 o anche 8 volte la mail… senza farla arrivare a destinazione!

Con un pugnetto di briciole di pane secco Il Piccione.com! vi aiuterà negli affari… cercando da solo quello che voi PENSERETE di voler cercare… senza farvi DIGITARE nulla… per la gioia della vostra manicure!

Il Piccione.com! inoltre fornirà blog… siti e quello che vi pare… che si scrivono e si aggiornano da soli! Voi non dovete nemmeno leggerli!! Perchè si leggono da soli!

Iscrivetevi GRATUITAMENTE a Il Piccione.com! Il provider del futuro… il provider che è provvisto di migliaia di emoticon per le vostre mail… tutte OCCHIALUTE 8)

Il Piccione.com! Inoltre… farà i conti a posto vostro… e se studiate ancora farà gli esami al posto vostro… se lavorate farà il lavoro al posto vostro… e se siete precari… vi arrangiate tanto ormai ci siete abituati… però sarà Il Piccione.com! a darvi dei “Bamboccioni”, senza disturbare chiunque voglia ipotizzare che siete dei nullafacenti che lavorano solo 20 ore su 24 e che vogliono PURE essere pagati!

Il Piccione.com! amici!

Iscrivetevi tutti a Il Piccione.com!

Piaciuta?! Bella vero! Forse non molto chiara… ma d’effetto… il meccanismo è semplice… mi addestro una voliera di piccioni viaggiatori… e con quelli… rinforzerò e velocizzerò le comunicazioni tra “internauti”…

Più tecnologico di così!? 😀 L’unica cosa a cui stare attenti… non sarà il calo di corrente… ma Dastardly e la sua banda avvoltoi! 🙂

Forse non si vede un granchè... ma il piccione è nei guai!

Forse non si vede un granchè... ma il piccione è nei guai!

Annunci

A grande richiesta ancora uno speciale di Super Quark! Scrittorus augurantes bigliettinus maximus!

Ma quanti speciali fa questo Piero Angela?! Cioè… diciamoci la verità… non credo che abbia mai lavorato tanto come da quando ho aperto il mio blog! Eh però!

Comunque a grande richiesta… ancora un titolo lunghissimo… potremmo farci un post sui titoli lunghissimi! Dicevo, a grande richiesta (anche se è solo Taglia ad averlo chiesto)… ancora uno speciale di Super Quark!

Scrittorus augurantes bigliettinus maximus!

(ecco la solita musica di Super Quark! Che ci piace veramente… ma ogni tre quarti parte!)

Benvenuti cari amici allo speciale richiesto da Taglia… sugli scrittori dei biglietti d’auguri.

Sin dalla preistoria… per i dinosauri era una tragedia congratularsi con i compari dinosauri per un parto, un compleanno, una glaciazione! Alcuni microrganismi hanno sfruttato questa debolezza… dei grandi carnivori… per esprimere tutto il loro estro bigliettaro… questi microrganismi… sono meglio noti su tutte quelle riviste scientifiche che si comprano per soli 9 euro e 99 centesimi… come Scrittorus augurantes bigliettinus maximus.

Lo Scrittorus augurantes bigliettinus maximus compariva nel momento di maggiore debolezza del Tiranno Sauro REX… noto agli scenziati anche come il “Dinosauro Commissario!”… per ipnotizzarlo con le sue spire e con il mortale verso: “Happy Birthday to you!” Si sospetta infatti che sia stata causata proprio dallo Scrittorus augurantes bigliettinus maximus la scomparsa dei Dinosauri… e anche quella di tutti gli altri Sauri! Quando infatti i dinosauri sono scomparsi dalla faccia della terra… lo Scrittorus augurantes bigliettinus maximus è sopravvissuto… anche se è passato a una nuova fase evolutiva… la specie a quel punto si è scissa in:

1) Scrittorus lapides per dinosauros!

2) Scrittorus congratulatio per migrorganismus sopravvisutus!

Ma questa fase è durata poco… perchè con la comparsa dell’Homo in tutte le sue forme… entrambe le specie hanno deciso di retrocedere allo stato precedente di Scrittorus augurantes bigliettinus maximus… anche se con una nuova caratteristica… il pollice opponibile!!! Utilissimo per incollare l’angolo della bustina del bigliettinus.

I tempi passavano… è lo Scrittorus augurantes bigliettinus maximus spesso saliva al potere… o per lo meno… era vicino a molti potenti… uno Scrittorus augurantes bigliettinus maximus scriveva bigliettinus a Alessandro Magno ogni volta che questo barava agli oracoli tagliando corde e nodi e simili in modo non consono! Uno Scrittorus augurantes bigliettinus maximus era presente alle Idi di Marzo… che videro cadere Giulio Cesare… in quel caso fu abilissima la politica dello Scrittorus augurantes bigliettinus maximus… nel giro di 2 clessidre riuscì a:

1) Scrivere un biglietto al Cesare morente in cui recitava: “Guarisci presto… baci!”

2) Scrivere un biglietto alla moglie di Cesare in cui si leggeva: “Sentite condoglianze…”

3) Scrivere un biglietto a Augusto con su scritto: “Congratulazioni per la promozione!”

4) Scrivere un biglietto a Brutus con su scritto: “Sono i piccoli successi che ci rendono felici!”

5) Un biglietto a Cleopatra con scritto: “Non temere… ti mandiamo Marco Antonio!”

6) Un biglietto a Marco Antonio in cui si leggeva: “So che è difficile scrivere l’elogio funebre… ma Cesare era un uomo d’onore! Quindi coraggio è mettiti a lavoro!”

7) Un biglietto a Marco Antonio in cui era scritto: “Scusa ma quella dell’uomo d’onore era MIA!!!”

8) Un biglietto all’omino occhialuto in cui era scritto: “Ma nell’antica Roma esistono già gli occhiali da sole?!”

 Passati altri anni, cari amici di Super Quark, lo Scrittorus augurantes bigliettinus maximus si ritrovò sempre affiancato a uomini e donne di potere… negli archivi di Stato ci sono tanti suoi bigliettinus archiviati… piccole perle, pezzi di storia… che noi, di Super Quark vi mostriamo!

1) Il bigliettino di auguri per il matrimonio di Lucrezia Borgia con su scritto: “Auguri… e se questo muore te ne sposi un altro!”

2) Il bigliettino di auguri per il secondo matrimonio di Enrico VIII… con su scritto: “Anna Bolena ha proprio perso la testa per te!”

3) Il bigliettio di auguri per la legge di Hamurabi…indirizzato ad Hamurabi: “Legge per legge… bigliettino per bigliettino! Con affetto SABM!” (che è l’acronimo di Scrittorus augurantes bigliettinus maximus)

E tanti altri!

Oggi ci sono i diretti discendenti di questa NOBILE stirpe… che discendono direttamente dal primo Scrittorus augurantes bigliettinus maximus… è una grande famiglia… e ognuno ha i suo segni distintivi:

1) Scrittorus augurantes bigliettinus nuptiales: è specializzato nei bigliettini matrimoniali… scrive e parla con frasi tipo: “Fortuna che Lei incontrò lui… e lui incontrò lei… e vissero felici e contenti!”

2) Scrittorus augurantes bigliettinus baptesimales: scende in campo quando ci sono battesimi con frasi del tipo: “In questa giornata lieta…!”

3) Scrittorus augurantes bigliettinus compleannaticus: la sua specialità sono frasi del tipo: “40 ma non li dimostra!” oppure: “Oggi sei un giorno più vecchio ma ti vogliamo bene lo stesso!” con scritto sotto come postilla… così piccolo da sembrare la clausola di un contratto: “Però fatti una tintura!”

4) Scrittorus augurantes bigliettinus laurenates: Specializzato nell’inserire la frase: “Ora sei dottore…” o visto il tempo di precariato: “Ora sei disoccupato!” in tutti gli auguri per tutte le facoltà!

5) Scrittorus augurantes bigliettinus Godotus: è lo scrittorus che cosegna il biglietto in bianco… perchè ha un blocco e non le viene niente da scrivere!

6) Scrittorus augurantes bigliettinus Tagliuzzus: la sua specialità è richiedere post sui bigliettini in cerca di idee per bigliettini

7) Scrittorus augurantes bigliettinus condoglianzes: è sempre “vicino in questo momento triste!” Poi non c’è veramente… ma intanto è stato capace di scriverlo!

8) Scrittorus augurantes bigliettinus hominus occhialutus: è specializzato in scrivere biglietti con gli occhiali da sole… con frasi tipo: “Auguri… oggi è l’anniversario dei miei occhiali da sole!”

9) Scrittorus augurantes bigliettinus iettatores: è quello che augura tutto il bene possibile… provocando catastrofi incontrollabili con il potere del suo: “Tanta felicità!”

Ecco cari amici di Super Quark… questo è il mondo dello Scrittorus augurantes bigliettinus… che diventa MAXIMUS quando proprio come i suoi più NOBILI antenati… è in grado di unire tutte queste prerogative… come?! Semplice!

Scrive un unico biglietto in cui augura il tutto per tutto… si dispiace di qualche decesso, giustiica la brevezza delle sue 7 pagine di auguri dicendo di avere un blocco creativo… e magari porta pure un poco iella!

A presto cari amici… alla prossima puntata degli Speciali di Super Quark!!! E mandate biglietti di ringraziamento a Taglia per questo post! 😀 Anche se sinceramente… io non l’ho riletto… ma temo saranno più che altro lettere minatorie!

Sbloccare il blocco!?

A grande richiesta… o meglio proprio grande no… diciamo piùttosto… A singola richiesta di CieloLibero… un estratto da un futuro BESTSELLER!

“365 modi per sbloccare il blocco – anche se non sono 365 ma molti meno!”

Autore: Godot

Edito da: Angela&Angela (ossia Piero Angela… e Angela Lasbury… alias Signora in Giallo)

Dedicato a: ME! 😀 Perchè o me lo dedico da sola un libro o non me lo dedica nessuno!

“Era una notte buia e tempestosa… “

Ops… scusate dimenticavo che parlavo di un manuale e non di un romanzo! Allora ricomiciamo:

“Ci sono 365 modi per sbloccare il blocco (sì certo come no!) I più efficaci però sono:

1) Scrivere un manuale su 365 modi per sbloccare il blocco! Il blocco ti resta… ma sai quante copie vendute a scrittori o pseudo-tali bloccati! 😀 Per dirla alla Totò: “Faremo soldi a Palate… ma quante PALATE!”

2) Scrivere la biografia: “My love with Banderas!”… anche perchè le biografie “My love with Brad Pitt” e “My Martini with George Clooney” sono state censurate a priori da CieloLibero!:(

3) Scrivere l’arringa difensiva dell’avvocato che ti difende nel caso di “molestie” contro Antonio Banderas! Questa gente… è proprio cattiva cattivacattiva… uno non può nemmeno pubblicare una biografia fasulla… che subito ti accusano!

4) Scrivere la biografia in cui rivelo che come suggerisce il titolo: “Mia mamma Bette Davis! Una spugna e nulla più!”… ah già è stata già fatta… cassate il modo numero 4!

5) Visto che CieloLibero mi ha impedito di chiedere un milione di dollari di compenso… allora 3 milioni di dollari di compenso e vi passa la paura! 😀 Scrivere: “3 Milioni son bruscolini per me!” sarà un best-sellers fantascientifico!

6) Visto che sempre CieloLibero… mmm ma non l’avevano arrestato per l’omicidio di Re Carnevale?!… dicevamo? Visto che sempre CieloLibero mi ha impedito di chiedere di cambiare la statua della libertà con quella di Godot… allora una mia gigantofrafia in ogni capitale del mondo potrebbe aiutarmi non poco! 😀

7) Scrivere il libro: “Come si vive con una gigantografia in ogni città!”… altri guadagni a PALATE garantiti!

8) Dopo la sconfitta agli oscar dell’omino occhialuto… scrivere il libro: “Una vita per gli occhiali… le confessioni segrete dell’omino occhialuto”! Altre PALATE!

9) Visto che CieloLibero mi ha detto di non richiedere “Varie et eventuali”… allora voglio “Tizio e Caio”!

10) Scrivere il libro: “Sempronio Frusciante è fuori dal gruppo!”

11) Per rilasciare “Tizio e Caio” e tutti gli altri ostaggi di questo post… compreso il mio libro infinito (nel senso di non finito!)… voglio… un aereo a Capodichino… pronto a portarmi in Mexico… e la polizia… tutta lontana!!! Inoltre sull’aereo voglio tutta la mia famiglia… o faccio un macello… la mia famiglia che eccezionalmente in questo post sarà composta da: Bette Davis e Banderas!

12) Scrivere il libro: “Senza Famiglia” dopo che inispiegabilmente sull’aereo per ile Mexico non troverò nessuno!”

13) Scrivere un post decisamente demenziale… ma sarò contenta… perchè ne ricaverò “Palate” mmm… anche se temo non nel senso più redditizio del termine!”

Ecco questo era il mio nuoooovissimo best-seller… o almeno un estratto… vegetale… mmm… un dado insomma!

Oggi scampagnata BIS! Domani… chissà!?

Eh già… oggi un’altra scampagnata per quelle classi di scalmanati sotto la mia “AMOREVOLE” tutela!!! E per la serie… “Braccia rubate all’agricoltura torneranno presto all’agricoltura!”… un’altra fattoria biologica… ma quante fattorie biologiche devono vedersi questi ragazzi?! Ma quante fattorie biologiche devo vedere IO!?

E non contenti di cotante scampagnate… al mio rientro a scuola… praticamente in nottata… mi ritrovo un altro collegio docenti… fissato per… per… LUNEDI’!!! MA UFFA… il Lunedì è la mia giornata libera!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Uf! L’anno prossimo faccio richiesta di lavorare 7 giorni su 7! E perchè no?! 24 ore su 24… 12 mesi l’anno… e cento anni in un secolo! E sono quasi certa che finchè non chiederò di essere pagata… mi accorderanno il permesso… e dopo avermi dato un elmetto mi manderanno in miniera a scavare alla ricerca di diamanti con cui tempestare l’abito cardinalizio che il preside tiene speranzoso in un armadio… ma non ci sono diamanti qui… solo Monnezzzzzza… anche se al Tg… e ai giornali… continuano a dire: “Questione immondizia?! Risolta! O per lo meno sulla buona strada verso la soluzione!” Lo dice anche il giornale per cui lavoro io… e sì che per entrare ieri ho dovuto fare lo slalom di sacchetti! Ma quando l’ho fatto notare al direttore… quello ha detto: “Non facciamo sempre polemiche!” 😯 Vabbè che è un giornaletto piccino piccino… ma non poter neanche dire che “La monnezza”  vive ancora… quello mi sembra eccessivo…

MA voi direte… Questo post?! Perchè questo post che vuol dire tutto MA SOPRATTUTTO non vuole dire PROPRIO niente!? Semplice… sono stanca… stanchissima… e ho un blocco così blocco che oggi sono andata in crisi anche davanti a un biglietto d’auguri! Quindi oggi… a tarda ora… vi dico solo che oggi per me c’è stata un’altra gita… andatevi pur a leggere il post precedente… il prof. di ed. fisica… onnipresente accompagnatore è sopravvissuto ancora una volta… quindi? Ah sì…  Oggi il post sulla scampagnata BIS… domani… chissà?! Io proprio no… infatti quasi quasi si accettano richieste! 😀

Delitto a Carnevale… ogni scherzo vale per la Signora in Giallo!

Oggi… è l’ultimo di Carnevale… quindi preparatevi gente… per strada vedremo belve feroci quali leoncini e tigrotti… di solito di meno di 2 anni! Pirati e banditi… dai 3 anni ai 6 anni! Ninja e cowboy dai 7 anni ai 10 anni! E chi più ne ha più ne metta! Eppure da bambina… si sa che non ero troppo normale… questo giorno mi metteva una tristeeezzaaa!! Ma una tristeeezzaaa… che non potete rendervi conto! Why?! Semplice… tutta colpa di una maestra che disse una frase del tipo: “Oggi è il giorno della morte di Re Carnevale!” 😯

Ora io… creaturella all’epoca alquanto bizzarra… pensai e chiesi… “Chi l’avrà ucciso!?” La maestra mi corresse e disse: “No si è ucciso da solo con il troppo mangiare… per questo mangiamo tutti tanto in questo periodo!” Mmm… al momento non chiesi altro… perchè tutti si raccomandavano di non fare domande troppo strane… ma oggi… se quella maestra per puro caso dovesse passare dal blog le chiedo quello che avrei voluto chiederle allora:

“Non capisco… è morto lui abboffandosi e dobbiamo schiattare per questo anche noi?! C’è qualcosa che non mi quadra mi sa tanto di un suicidio montato ad arte per dissimulare quello che in realtà… è un OMICIDIO!”

Verifichiamo i fatti… c’è la scena del delitto… ossia la tavola… dove è stato trovato Re Carnevale… morto (oh ma com’è allegro questo post!) Arriva la polizia da telefilm e con il gesso disegna la sagoma… poi si porta via il cadavere per fare i suoi “accertamenti”! La polizia… arriva alla conclusione che sia stato un suicidio… ma in realtà…

Fortuna che di passaggio c’è La Signora in Giallo… che probabilmente è solo una bambina vestita da Ape Maia… di qui il giallo… ma per quanto possiamo saperne noi… potrebbe essere anche La stessa Signora in Giallo a essersi vestita da Ape Maia… (brrr… non so perchè mi vengono i brividi al pensiero! E pensare che se i traduttori fosseo stati più fedeli al titolo “Murder She Wrote” tutti questi equivoci sul “Giallo” non ci sarebbero!) Comunque… ovviamente la Signora in Giallo era parente della vittima… e qui tutti ci chiediamo ancora una volta… “Ma portasse male essere imparentato con la Signora in Giallo?! No, perchè muoiono come mosche!”

A questo punto l’Ape Maia vestita da Signora in Giallo… o forse era l’opposto… prende in rassegna i sospettati:

1) T come Tigro… che zombettando zombettando potrebbe aver fatto andare di traverso la castagnola a Re Carnevale… ma T come Tigro ha un…

… Alibi! All’ora del delitto la mamma gli stava cambiando il pannolino!

2) Cenerentola… che mollata dal principe che le ha preferito una cubista… ha cercato di sposare Re Carnevale… cucinando di tutto un po’ e facendolo così “annozzare!” letteralmente… ma anche lei ha un…

…Alibi! All’ora del delitto i topolini le stavano prendendo le misure per un nuovo vestito!

3) Samuel… maschera amata da tutti i bambini psicopatici… potrebbe aver tentato di psicanalizzare Re Carnevale… spingendolo così a mangiare per la depressione… e morire… ma anche Samuel ha un…

…Alibi! All’ora del delitto stava rompendo le scatole a Godot!

4) Il poliziotto… o anche il carabiniere… dipende da che disponibilità c’era al negozio… è armato! Ma anche lui ha un…

…Alibi! All’ora del delitto stava sparando  a qualche nonno che faceva finta di morire!

5) Il nativo Americano… perchè chiunque ha visto un film western sa che DEVONO essere cattivi! Peccato che anche lui abbia…

…Alibi! All’ora del delitto stava legando il nonno per dargli fuoco dopo cena!

6) Il cowboy… lui DEVE essere buono… ma Re Carnevale per quanto ne sappiamo noi poteva benissimo essere il capo dei Sioux! Ma anche il cowboy ha un…

…Alibi! All’ora del delitto stava prendendo al lazzo il cuginetto “nativo americano” mentre questo legava il nonno!

7) Il personaggio dei cartoni animati… con la sua arma segreta qualunque essa sia… potrebbe benissimo aver ucciso il povero Re Carnevale… ma lui ha un…

…Alibi! All’ora del delitto era in TV per un’altra puntata del suo cartone!

8) Omino occhialuto… il costume più amato dai bloggers e affini… avrebbe potuto accecare Re Carnevale con il riflesso del sole sui suoi occhiali, il povero Carnevale allora si è fatto andare di traverso quello che mangiava morendo sul colpo o quasi… ma non è possibile perchè anche lui come tutti gli altri ha un…

…Alibi! All’ora del delitto stava comprando un altro paio di occhiali!

9) Il pirata BarbaNera BarbaBlu BarbaRossa BarbaMulticolor (sempre secondo la disponibilità del negozio!) con il suo uncino potrebbe aver fatto fare al povero Re Carnevale una brutta fine… peccato che abbia un…

…Alibi! All’ora del delitto stava assaltando la nave dell’Ammiragliato… di qualsiasi paese!

10) Barbie… potrebbe aver ucciso Re Carnevale con l’arma da fuoco di Barbie non contenta averlo investito con l’auto di Barbie e averlo seppellito con la Bara di Barbie… ma ha un…

…Alibi! All’ora del delitto stava pedinando Ken che non vuole proprio saperne di pagarle gli alimenti!

11) Ken… pur di pagare gli alimenti a Barbie potrebbe aver ucciso Re Carnevale in seguito a un tentativo di rapina… ma non è possibile… ha un…

…Alibi! All’ora del delitto si stava ossigenando i capelli… scordandosi irrimediabilmente delle sopracciglia che gli rimarranno nerissime!

12) Il ninja… con la sua lama rotante e qualche altra arma ninja per lui sarebbe stato un gioco da ragazzi uccidere Re Carnevale… ma anche il ninja ha un…

…Alibi! All’ora del delitto stava dicendo al suo sensei che in realtà lui è un KOKEN!

Ma allora voi direte: “Era vero che si era ucciso da solo?!” No! Perchè alla Signora in Giallo… anche quando è vestita da Ape Maia non si sfugge… è stato l’ultimo indiziato:

13) IL MAGGIORDOMO! Non sappiamo come e perchè… all’ora del delitto aveva anche qualche impegno… ma è Maggiordomo e in quanto tale il colpevole!!!

Eh! Quante volte volete che la povera Signora in Giallo ve lo ripeta!!! Il colpevole è sempre il Maggiordomo… e se così nn dovesse essere che importa… possiamo sempre fargli credere che la “carcerazione preventiva” sia uno scherzo… e si sa che a Carnevale ogni scherzo vale! No!?! 😉

Arrivano i nostri… Samuel alla riscossa!!!

Mmm… non so questo titolo… mi sa di già detto! Vero è che come riscuote Samuel… riscuote nel senso di andare alla riscossa… cielo… credo che riscuota anche in senso economico… ma io… non voglio saperne nulla! Comunque… per la serie… BufaloBill era solo un vaccaro… anche se CowBoy suona meglio… sempre vaccaro era! E il fortino continuamente attaccato dagli indiani… che al di fuori dei film e telefilm erano quasi sempre molto pacifici… dicevo? Ah già… e il fortino continuamente attaccato dagli indiani è sotto inchiesta da parte del telefono azzurro e del wwf… perchè come fanno faticare loro bambini e cani (vedete per questo una qualsiasi puntata di RinTinTin… che non è la saga di un povero commerciante cinese… ma di un cane!)! Tutto questo per arrivare alla fatidica frase: “Arrivano i nostri!”

Ora mi chiedo… ma chi sono “i nostri!”? No perchè alla fine… è tutta una questione di “prospettive”… gli indiani… forse urlavano  “Arrivano i loro!” o “i nostri” era il nome di una compagnia di quelli che dovevano per forza vincere?! Allora… scusate… ma se era così sicuro che “i nostri” vincevano… perchè non restavano nel maledetto fortino in “pianta stabile” invece di andar via… per poi… ogni volta… ogni puntata… ogni film… ARRIVARE! Sarà mica… che “i nostri” in realtà altro non era che un team di comparse ben addestrate ad andare a cavallo e a urlare “IIIIIhA!” e quindi di volta in volta “i nostri” andavano di film western in telefilm… e l’urlo non era altro che l’annuncio degli attori dell’arrivo delle comparse: “Arrivano i nostri!”

Temo di essere leggermente uscita dal seminato! Ma non sarebbe la prima volta… e AHIvoi… non sarà nemmeno l’ultima! Comunque torniamo a quello che doveva essere il vero argomento del post…

… sono stata attaccata!!!!!!! Mi hanno trattato peggio di un povero “nativo americano” (giusto per essere politically correct) in un film western! Cielo quanto ho odiato i cowboys! 😦

I cowboys al giorno nostro… o almeno nel mio caso… sono Samuel-Jerry e “l’editore”! Eh già… oggi telefonatina da parte di Jerry che mi dice: “Devi riappacificarti con Samuel!” Io volevo fargli notare che questa volta a litigare era stato lui… ma sono stata zitta… così zitta che dopo due secondi di silenzio telefonico Jerry ha chiesto: “Ci sei ancora?!”

Allora… mi sono costretta a dire: “Aha!” E lui: “Hai capito!?” E io: “Aha!” E lui: “Vuoi fare pace con Samuel?” E io: “Aha!”

Jerry l’ha preso come un sì… e oggi pomeriggio sono andata da Samuel… con Jerry…  e li chi ti trovo?! “L’editore”! 😯

“L’editore” mi fa sempre un certo effetto da vicino… al di fuori della casa editrice poi… l’effetto è anche peggiore! Il nostro rapporto da principio… era discreto…poi si è incrinato… sicuramente anche per colpa mia… soprattutto per colpa mia… ma lui è diventato “morboso” nelle sue “chiamate” e le sue paternali!

Comunque nonostante l’assenza dei cappelli da cowboys… che sotto Carnevale non sarebbero mica stati tanto strani! Dicevo?! Nonostante l’assenza dei cappelli… e in due di loro anche dei capelli… mi hanno accerchiata… pensando, evidentemente che terrorizzandomi io mi sarei sbloccata… invece invece… mi era venuta voglia di fargli lo scalpo… a tutti e tre! Ho detto di fare mente locale… ossia… che sebbene il litigio fosse stato causato da me… erano loro ad aver litigato gli uni con gli altri!

E all fine me ne sono andata con un teatrale: “Siete voi che insistete con questo libro… io nemmeno lo voglio più scrivere questo libro! Era un’idea così… sai quante me ne vengono e poi vengono autobocciate!”

Agli sguardi inorriditi di tutti e tre… all’idea di idee bocciate… perchè loro sono per non bocciare nessuna idea… sono uscita… dall’ufficio… poi mi sono ricordata che nell’ufficio di Samuel c’erano sciarpa e cappello… non da cowboy ma di lana… e necessario con il freddo che fa oggi… e me ne sono infischiata altamente dell’uscita teatrale… sono andata a recuperarli… entrando e dicendo: “Non ci ho ripensato! Ho dimenticato la mia roba qui! Non sono una creatura che mi potete trattare così! Vado via!” Loro erano ancora inorriditi… ma io ero al calduccio!

Ora il dubbio mi viene… e se loro facessero tutti questi teatrini negli ultimi mesi per farmi mollare il libro!? Ma non sarebbe molto più semplice dirmelo?! Forse hanno paura che dicendomelo… io poi mi possa rivolgere a qualche altro editore e magicamente “sbloccarmi”… ma dove lo troverei mai un altro editore… già è difficile trovarne uno!

Ma “i nostri” non erano finiti! Nel senso che… anche loro senza cappelli da cowboys… ma con una media di capelli molto più alta… a far da spalla a un eventuale abbandono definitivo del libro… sono arrivati “i nostri!” che poi sarebbero i miei genitori e mio fratello! Mia mamma con il suo: “Ma che perdi tempo a fare!?”, mio padre con: “Io ero convinto che avessi già abbandonato!” e mio fratello con il suo: “Perchè non lasci perdere!” 😯

Ma Complimenti Per L’Incoraggiamento!!!!!!!!!!!!!! mmm… sì sì… più ci penso più incomincio a pensare che sia veramente il caso di lasciar perdere… liberarmi delle tre “zecche” (Samuel-Jerry-“l’editore”… così tenaci da resistere anche al Baygon!) e vivere felice e contenta!!! Tutto quello che mi serve è una tenda e un totem… l’ultimo dei Moicani c’est moi! (E non chiedetemi perchè parlo in francese!)

Pronto? Soccorso ACI? Presente!

Gentilissimo signor Soccorso Aci… ehm, no! Egregio signor soccorso Aci… il mio nome è Godot… cioè non è Godot ma facciamo finta che sia Gotot!

Le invio il mio curriculum vitae, che spero veramente sia di suo gradimento… perchè una soccoritrice che soccorre tanto quanto soccorro io chi ha bisogno di essere soccorso… beh, non si è vista mai!

Questo per dire che… che… che… Ho ancora una volta vestito i panni dell’eroina di quelli con la ruota sgonfiata… il lato strusciato… il radiatore accaldato… il motore ingolfato… la sosta vietata! Ma sono meglio io del soccorso ACI… sono GRATIS! Ebbene sì… 24 su 24 rivolgetevi a me… se avete voglia di farvi recuperare ovunque sia chiunque sia! Amiche e cugine che invece di rivolgersi a fratelli e fidanzati… chiamano me! Fratelli e fidanzati che invece di chiamare amiche e cugine… CHIAMANO ME PURE LORO!!! Tutti mi cercano tutti mi vogliono Figaro… qua… ah no! Figaro l’abbiamo già citato in un altro post e non si concedono bis!

Che è successo?! Oggi… sono dovuta correre a fare un altro recupero… ma questa volta udite udite… era il recupero del fratello del fidanzato di mia cugina! 😯 Ma stiamo scherzandoooooooooooooooooooooo!??!?!?!

Andiamo ancora una volta con ordine… perchè per dirla alla Totò “l’ordine è la prima cosa!” (e qui scatta il Toto-Totò per chiedervi in che film ha detto questa battuta?! E come continuava?!) Dicevamo?! Ah già andiamo con ordine…

Ore 12.00 Godot riceve una strana telefonata dalla cugina… che dice qualcosa del genere: “Dove sei? Che fai?! Non per niente è solo che vorrei saperlo!?” Godot… sebbene stranita da questo ficcanasare della cugina… risponde e così rende note le  sue coordinate… geografiche… perchè con quelle bancarie si fa ben poco!

Ore 12.01 La cugina riattacca con un: “Ho capito… no niente… ciao ciao!” E Godot pensa: “Qui gatta ci cova!” Poi Godot pensa: “Ma non è la gallina che cova!? La gatta non fa l’uovo che cova a fare?!!”

Ore 12.05 La cugina richiama… “Godot?! Sei tu?!” Godot risponde: “E’ il mio cellulare… la mia voce… credo di essere proprio io!” (e qui scatta il Toto-voce: “Godot avrà la voce di paperino o del commentatore della partita del Napoli?” – e a questo proposito… sigsob! 😦 )

Ore 12.06 La cugina prende coraggio e dice: “M. è rimasto appiedato!” Godot dice: “Chi è M.?!” La cugina dice: “Cooome non ti ricoooooordiiii di M.!” E Godot capisce che dietro c’è una gran fregatura! Così dice: “NO!” Anche perchè “M.” non se lo ricorda veramente!

Ore 12.07 La cugina si esibisce telefonicamente nell’albero genialogico di questo “M.” motivo per cui IO dovrei ricordarmelo: “Ma sì… il fratello di S., il mio fidanzato! Ti ricordi… a mare… quest’anno! A ferragosto… quando S. è venuto a trovarmi… perchè sentiva tanto tanto la mia mancanza, si è portato M. Il fratello… che ti aveva preso per una diciottenne! E tu gli sei scoppiata a ridere in faccia… e l’hai preso in giro per tutta la serata… e… HO CAPITO VA… meglio che chiamo qualcun’altro!” Allora Godot ha semplicemente annuito… anche se telefonicamente non si poteva vedere!

Ore 12.18 Quando Godot aveva tirato un sospiro di sollievo… pensando di essere stata finalmente eliminata dalle selezioni di “MISS ACI 2009!” RiRitelefona la cugina che esordisce con: “MA iooo non so come fareee!!! S. è fuori città… io rischio di sperdermi!” Allora Godot si arrende… e dice: “Dove?!” La cugina esulta… con molta classe… ossia esclamando “Yuppie!” esclamazione che credevo fosse stata abolita dai dizionari dopo le contestazioni del ’68… e mi da l’indirizzo dove il povero M. attende di essere soccoooorsoooo!!!

Ore 12.19 Godot dice la brutta notizia alla cugina… “vestiti che prima passo a prendere te! In certe zone… da sola non ci vado manco a mezzogiorno!” Lei esclama… “Ma tanto non saresti sola… c’è M.!” E Godot controbbatte: “Mi sono ricordata della visita al mare di M… è proprio di lui che non mi fido!”

Ore 12.20 La cugina dice: “Eh sì… vedo che te lo sei ricordato! Non capisco perchè è un tale idiota!? S. non è così!” Godot avrebbe da ridire anche su quest’ultimo punto ma tace! Attaccano dandosi appuntamento giù casa della cugina di Godot!

Ore 12.35 Godot aspetta la cugina sottocasa… si chiede se si farà calare con il paniere… pigra com’è… ma poi ricorda che hanno l’ascensore… e infatti dopo poco la cugina di Godot esce dal portoncino!

Ore 13.00 Godot e cugina arrivano davanti al bar, EQUIVOCO!, dove M. le aspettava…

Ore 13.01 M. entra in macchina e si fa subito ben volere… con un: “E tutto questo tempo ci voleva!” Fortunatamente per lui… interviene mia cugina che dice: “Guarda che Godot non abita qui… è venuta da ***! Io per andarla a trovare a *** ci metto una quarantina di minuti!” M. si zittisce… per poco… infatti…

Ore 13.03 M. esclama… “Beh ragazze! Com’è che siete così vestite! Vi preferivo al mare!” Godot inchioda di botto… si gira e dice: “Se preferisci aspettare un soccoritore meno vestito… per ME puoi scendere qua!” M. si zittisce… e questa volta sta buono per tutto il tragitto!

Ore 13.20 Godot molla M. a casa sua… vorrebbe farlo scendere al volo… ma la cugina le ricorda che è pur sempre il fratello di S., fratello viscido… ma sempre fratello! Così Godot fa un piccolo sforzo… rallenta… ferma… lo fa scendere… e poi parte a razzo sul suo fido macinino!

Ore 13.25 La cugina parla a telefono con S. ribadendo quanto M. sia idiota… e del fatto che comunque… alla fine, per dirla con parole sue: “non ci ha ringraziato! Quel disgraziato… ops… Godot! Ho fatto una rima!” E Godot risponde: “Veramente  è un’assonanza… comunque… ho notato!” 😀

Ore 13.35 Godot lascia la cugina a casa e poi… come le migliori eroine… sparisce all’orizzonte!!! Anche abbastanza velocemente perchè vuole tornare a scrivere una richiesta d’assunzione…

Vede signor Soccorso ACI… sono anche referenziata per questo lavoro… lo faccio almeno un paio di volte alla settimana! Sono precaria sì… ma mica posso veramente esserlo a vita! Se quindi lei volesse prendere in considerazione la mia candidatura… beh sì… so che minacciare il soccorso di lasciarlo per strada se parla ancora… beh quello non è tanto per la quale… ma le assicuro che gli altri soccorsi… da me abilmente soccorsi sono sempre stati contenti! Quindi come detto sopra… le lascio il mio curriculum…

Ringraziandola per l’attenzione,

Godot (cioè non mi chiamo Godot ma diciamo di sì!)