Christmas Carol… lo spirito del Natale!

Il Natale… si sa non è una festa commerciale… per questo il film Christmas Carol sta il doppio di un film normale solo perchè è in 3D… è lo spirito del Natale! 😯 Eh già… il film che racconta come un vecchiaccio avaro comprenda il vero significato dello spirito del Natale… è uno dei film più CARI che si siano mai visti! Alla faccia dello spirito del Natale!!!

Eh lo so… non sono più onnipresente su queste pagine come prima… e voi aspettate ancora di sapere se e quando e come troverò il Mulino a Vento… (questo ve lo racconto domani… parola mia!!!)

Il punto è… che oltre a un praticantato massacrante… si è aggiunto a tutto ciò anche LO SPIRITO DEL NATALE… che si è pappato tutti i 5 minuti liberi che mi erano rimasti nella settimana!

Sarò cinica… ma a me il Natale è cordialmente antipatico… il Capodanno poi lo detesto amabilmente!

Perchè?! Semplice… nell’ottica dello spirito del Natale:

1) La gente ti comanda a destra e a manca… e se hai altri impegni… BEH! Non rispetti lo spirito del Natale!

2) I passanti ti spintonano mentre stai guardando una vetrina… perchè ci devono passare prima loro! E se ti lamenti perchè la signora ti ha fatto dare una capocciata alquanto rumorosa contro una vetrina… BEH! Non rispetti lo spirito del Natale!

3) Ci sono film osceni o oscenamente cari che se non vedi… BEH! Non rispetti lo spirito del Natale… anche loro devono campare… e loro… BEH campano con molti miliardi… quindi non essere egoista e vai al botteghino a comprarti il biglietto! Continua a leggere

Annunci

Invito a mare con delitto!

Ehm… ok! Non è il sequel del film del 1976 di Roger Moore con Peter Falk, Alec Guinness, Peter Sellers, David Niven e nella sua unica apparizione cinematografica Truman Capote… “Invito a cena con delitto” dove un bel mucchio di detective famosi (parodie di ancor più famosi detective della letteratura gialla) cercavano di scoprire chi avrebbe ucciso chi… durante la cena!

Sto parlando di un invito che ho ricevutooooo da un paio d’anni a questa parte!!! Ehm! Eh lo so… sono un lampo ad accettare gli inviti! 😯

Andiamo con ordine… qualche anno fa ho conosciuto un giovane scrittore su cui non vi dico molto perchè chi è e cosa fa non sono affari nostri… comunque diciamo che siamo diventati amici… diciamo! Diciamo più correttamente che LUI è diventato amico MIO! ehm?! No scherzi a parte… siamo diventati amici… ma lui da ossessivo compulsivo maniacale qual’è… ha pensato gentilmente di invitarmi alla casa a mare in cui vive! Praticamente un mese dopo che ci eravamo conosciuti! Io rifiutai… dicendo che avevo preso già altri impegni e che non avevo nemmeno mezza giornata libera…

Passato un anno da quel momento… ZAC arriva un altro invito! Ehm… vabbè ormai ci conoscevamo… però… se devo esser sincera… è un po’ inquietanteeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Perchè?! Ehm… diciamo che uno che dice frasi come: “Mi sembra di conoscerti da una vita!” già mi preoccupa… se poi aggiunge… “Da un’altra vita!” mi preoccupa ancora di più!

Comunque la seconda estate di “conoscenza” non potevo rifiutare… così… che dire?! Ah sì… ovviai rifiutando l’invito a “pernottare” ma andando a trovarlo per passare una giornata a mare… ben 3 volte in un’estate… che per me è un record… nonostante fosse lontanuccio e ci volesse un traghettino per arrivare… eh già… vive anche su un’isola… altro particolare inquietante!

Nelle mie visite giornaliere nell’arco dell’estate scorsa… lui ci tenne particolarmente a farmi vedere la MIA stanza… tutta bianca… bianche le pareti… bianche le tende… bianche le porte… bianco l’armadio… bianco lo scrittoio… bianco il lampadario… bianco il comodino… bianco il letto! TUTTO BIANCOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! 😯

Vabbè… pensai che gli piacesse il bianco! Ma il resto della casa non era così… comunque… io annui… e me la svignai… tutte e 3 le volte! Sempre con la scusa… “Non ho tempo!!” avrei anche voluto dire: “soffro il mal di mare” sapete com’è stando su un isolotto… ma no!!!

Comunque… il fato vuole che abbia aiutato il suddetto scrittore a pubblicare… paradosso dei paradossi… comunque… aggiustandogli qua e là qualche poesiola… e ZAC lui mi dedica una raccolta… vabbè! Fa anche piacere… non capisco perchè l’abbia fatto… ma fa piacere… è innegabile!

Ed ecco… ecco che… Qualche giorno fa… mi arriva il suo invito: “Vieni a mare da me… è pronta sempre la tua stanza BIANCA… l’ho anche fatta ritinteggiare di un BIANCO ancora più BIANCO!” 😯

Mmm… ora… proprio proprio ingenua non sono… anche se c’è chi vorrebbe smentire… ma comunque… capisco che questo suo insistere va al di là dello spirito di ospitalità! Ma perchè la stanza deve essere BIANCAAAAAAAAAAAAAAAA mi fa pensare a un manicomiooooo!!!

Quindi… o ha qualche interesse in me… eppure guardandomi allo specchio… non comprendo… sì… vabbè poteva essere al primo invito… pure al secondo… ma dopo 3 anniiiiiiiiiiii d’inviti rifiutati e alcuni anche in maniera palese… mah! L’alternativa?! Che lui come hobby collezioni cadaveri… ehm… o che abbia intenzione di preparare una “vacanza con delitto”… a quel punto tra gli invitati ci saremmo io… la Signora in Giallo… Piero Angela… il koken… Perry Mason… quelli di Law&Order… e quelli di CSI… e magari anche Maurizio Costanzo e Pippo Baudo! Ah ma che bella vacanzuola… ora ci manca solo “la vittima”… mmm… chissà perchè mi viene una lista luuuuunga lungaaaa di aspiranti vittime!? Mah… io comunque… non mi fido! Non ci posso far nulla son nata così… sono diffidente… così tanto diffidente che quando il pediatra appena ero nata… mi prese in braccio per la visita probabilmente gli ho chiesto i documenti e un attestato di laurea!

E a proposito di gialli… e di cene… qualche anno fa mi capitò di vedere una sorta di remake del film “Invito a cena con delitto” (in inglese con il più sintetico “Murder By Death”) era del 1985, era con Christopher Lloyd si chiamava “Signori il Delitto è servito”… in inglese “Clue”… aggiungeteci un “Do” e un paio di dadi… e avete “Cluedo”… eh sì… il gioco da Tavola! MAH!

Si avvicina la fine… eccovi un post con un bel titolo apocalittico!!!

Ebbene sì… un titolo più apocalittico non potevo proprio trovarlo… beh… certo potevo chiedervi “Una precie” ma… quello sarebbe stato un titolo autoiettante… non apocalittico!

Di cosa parlo? Della fine… di quale fine? Pensate che stia parlando della fine del mondo!? Noooooooo!!! Pensate che stia parlando della fine di un grande amore?! Noooooooooo (anche perchè è un bel po’ che non mi capita un grande amore!) E allora, direte voi, di che stai parlando si può sapere?! Certo che si può sapere! Ehm… vabbè… la smetto e arrivo al punto…

Parliamo di… (rullo di tamburi…) di… FINE DELLA SCUOLA!!! 😯 Eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee… e che sarà mai!?

Beh… diciamo che non è tanto la fine della scuola di per sè che mi preoccupa… quanto più le due settimane che precedono gli esami e la “vera” fine della scuola!

Ancora poco chiaro?! Beh… diciamolo chiaro e tondo… domani inizia quella che per molti studenti sarà l’ultima settimana, visto che molti di loro si ritireranno a fine maggio!

E che c’è di nuovo?! Direte voi… nulla… ormai più nulla… se non fosse che per tutto maggio ho dovuto lottare per far fare lezione perchè a detta dei ragazzi: “mancano 15 giorni alla fine della scuola!” Eh no!!! E proprio quello che ho detto io!

“Eh no! Ragazzi gli ultimi 15 giorni di scuola sono i giorni di giugno che voi sapientemente vi sgraffignate… ora non dico di non farlo… però… ora non venitemi a far le vittime che stanno sopportando fino alla fine… la fine è a metà giugno…non prima… i vostri 15 giorni anticipati di vacanza e relax… ve li siete già presi da soli… ora non pretendete di non far nulla… solo perchè siamo a maggio!!!” Vero è che i programmi ormai li ho finiti… ma… MA… le interrogazioni, soprattutto per alcune cime di rapa… quelle NO! Ma tanto si sa… che a meno che io non decida di andare sotto l’ombrellone con registro in mano… questi sapienti fuggitivi… non li beccherò mai!!!

Ma non è nemmeno questo… che mi fa avere il tono apocalittico… e nemmeno gli esami che si avvicinano… eh no… ciò che non mi fa trovare pace… è… è… la consapevolezza che almeno 2 o 3 ragazzi per classe verranno fino all’ultimo giorno!!! 😯

SI PREGA DI PRESTARE ATTENZIONE… non sono una fannullona… quindi andrò comunque a scuola… ma avrei preferito una classe piena… fosse stata anche fino ad agosto… rispetto a quei 2 che ti guardano con faccia sconvolta e ti chiedono: “E ora che facciamo?!!” e io che ne sooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Tenere a bada, e non annoiati 2 ragazzi è molto più difficile che tenerne a bada tanti! Almeno dal mio modesto punto di vista… negli scorsi anni mi sono inventata:

1) Gioco da Tavola… tradotto sapientemente in Inglese… con l’EFFETTO COLLATERALE… che alla fine hanno dovuto pareggiare… altrimenti i 2 presenti se le sarebbero date di santa ragione! (“Santa” sempre perchè siamo ai salesiani!)

2) Il classico Impiccato… sempre in lingua straniera… e con argomento la scuola e noi prof. anche se c’è stato l’EFFETTO COLLATERALE che scrivevano solo frasi ossequiose nei miei confronti… per timore di avere un brutto voto!

3) Lettura di alcuni brani di Poe e Twain… con l’EFFETTO COLLATERALE che si sono spaventati del primo… e non hanno capito il secondo! (Ma voi Twain non lo leggevate alle elementari?! Io sì!)

4) Canzoni e varie con testi in Inglese o Francese… da sentire e cantare a squarciagola… con l’EFFETTO COLLATERALE che arrivò una suora dalla segreteria chiedendo di fare più piano!

5) Il Cruciverbone!!! Rigorosamente in lingua… con l’EFFETTO COLLATERALE che mi ci volle un’ora per disegnarlo alla lavagna!!!

Quindi… a causa di tutti questi effetti collaterali che ho riscontrato nell’ambito di questi tentativi… quest’anno ho deciso di fargli vedere qualche film… Peccato che…

Peccato che… a scuola ci sia ancora il videoregistratore e NON il lettore-dvd… e i suddetti film ci sono solo in dvd… in teoria… ci sono in dvd in teoria… perchè in pratica i suddetti film sono spariti da tutte le videoteche e simili… che siano per il noleggio… e  quindi comunque NON trasferibili su videocassetta… o per l”acquisto…

Ovviamente ingoiato il rospo di dover chiedere al prof. di ed. fisica di usare la palestra… perchè l’unico televisorone è lì ed è intrasportabile… mi sono messa a cercare questi film… e il mio contatto con i ragazzi dei rivenditori dei dvd (specifichiamo… dvd originali… non pezzottati!)… comunque… il mio contatto con codesti ragazzi… è stato del TERZO, QUARTO, QUINTO, ETC., ETC., tipo… 😯 perchè?!

Ho chiesto prima la Bisbetica Domata con Elizabeth Taylor… che io ho purtroppo solo in Inglese… il ragazzo dopo aver annuito mi ha portato “Il bisbetico Domato” con Celentano 😯

Poi ho chiesto Romeo e Giulietta di Zeffirelli… e mi hanno portato quello con Leonardo di Caprio… NOoooooooo!!!

Allora ho cambiato… e ho chiesto sempre qualche film tratto da Shakespeare con Branagh… e mi hanno portato “Look Back in Anger” sempre con Branagh ma che non aveva nulla a che fare con Shakespeare.

Ho pensato… perchè non Frankenstein sempre con Branagh… e mi ha portato The Rocky Horror Picture Show… vabbè… è “liberamente tratto da”… maaaaaaaaaaaa io ho chiesto un’altra cosaaaaaaaa!!!!!

Allora arrivata all’ultima videoteca con molta calma ho detto: “Sapete… sono un’insegnante… magari non sembra… ma è così… devo far vedere un film ai ragazzi… a cui è piaciuto mooltoo Shakespeare… quindi… ma non fa nulla… però… deve essere qualcosa di educativo… magari tratto da un libro… magari un classico!”

E l’ultimo commesso ha annuito e ha detto: “Certo! Che ne dici di High School Musical!” 😯

Ok! Mi arrendo!!! Perchè a questo punto non fargli vedere la Saga dei Puffi!?!?!?

Una Maratoneta a Londra presenta… Shakespeare e non solo!

L’allegra Maratoneta… allegra perchè corre con il sorriso sulle labbra… è arrivata alla terza e ultima manche di questa tornata londinese… ma come suggerisce il termine “tornata”… tornerà!

Comunque… visto che Shakespeare ha sempre avuto un’importanza particolare per la nostra Maratoneta… che Maratona (nel senso di fare la maratona…) con la scritta “To be or not to be”… o meglio “To run or not to run”… dicevamo?! Ah sì! Vista l’imbortanza del baLdo baRdo… ho pensato di dedicargli un post intero… Anche perchè diciamoci la verità… di Shakespeare Londra è piena zeppa!

Non è Shakespeare infatti se non è teatro… al Teatro Globe ogni stagione vengono messi in scena cinque anche sei opere del nostro drammaturgo preferito (e guai a chi mi contraddice!… sulla preferenza… non sul numero di opere)! Il teatro è la ricostruzione di quello stesso Globe che aveva visto l’apice e la conclusione della carriera di Shakespearino… per 5£ potete avere un posto in piedi davanti al palco… ma tenete presente che le opere durano in media due tre ore… e non è consentito portare sedie/cuscini o affini per sedersi… anche perchè il posto era quello dei villici… e si sa… i villici non devono riposarsi come le persone perbene… anche a distanza di tanto tempo! Se però siete un po’ meno villici… o più fraccomodi… anche non arrivando a sembrare puffi dal sangue blu quando vi fanno le analisi… per 15£ potete sedervi… e con un po’ di fortuna… o prenotando con discreto anticipo avere una visuale simile a quella dei posti più nobil…ehm Cari!

Affianco il teatro si vendono poi i biglietti per il Shakespeare’s Tour Exhibition: Ma mostrando un biglietto di uno spettacolo del Globe… della stessa stagione, potete avere un discreto sconto! L’esibizione inoltre cambia di anno in anno prendendo spunto dalla stagione teatrale, il tour vi porta anche all’interno del teatro e per questo non potete entrare tra le 13 e le 14 durante il primo spettacolo… ma il giro successivo è il più caratteristico… visto che vi portano all’interno del teatro mentre smontano le scene di un dramma e montano quelle di quello serale!

Poco distante dal Globe… ci sono le macerie del Rose, altro teatro calpestato da Shakespeare… e so che sono macerie… ma che ci volete fare… alla Maratoneta le macerie piacciono un sacco!

Andando alla cattedrale di Southwark si può visitare la tomba del fratello del poeta Edmund (che ha lo stesso nome del “cattivo-affascinante” del King Lear, opera scritta lo stesso anno della morte del fratello… per la serie “Fratelli coltelli!”)… ma è importante sapere che all’epoca del baLdo baRdo la chiesa era nota per dare rifugio alle prostitute redente… e proprio volendo fare un tuffo nella vita più losca… e criminale del periodo Shakespeareano… visto che la Maratoneta non teme nulla… andate alla Clink Exhibition… ex prigione… che si mormora abbia ospitato lo stesso Shakespeare… anche se non si sa perchè visto che tranne che per debiti… qualche duello… qualche amicizia poco raccomandabile… era praticamente un chierichetto il nostro William!

E parlando di prigioni… visto che siete lì in zona… fate un salto alla Torre di Londra… ma ci vuole un intero giorno per visitarla come si deve… Torre nota come prigione… ma che all’epoca era il castello dei monarchi quindi probabilmente nota all’autore teatrale più famoso del tempo (era anche nota a William Wallace… la cui testa venne esposta sulle grate per mesi… fortuna che Mel Gibson non è poi così realista come dice!)

Ma visto che siete qui… bevete all’Anchor Inn… ne abbiamo già parlato nella puntata precedente… ma non abbiamo detto che era il pub preferito dagli evasi dalla Clink Prison!

Ancora sete?! C’è un altro pub! L’Old Thameside… proprio in Clink street! Noto per gli spettacoli all’aperto di… eh già testi Shakespeareani… ma il miglior pub per una bevutina “shakespeariana” resta il George Inn… in assoluto!

Il George Inn risale al 1542… e tra i suoi clienti abituali c’era proprio Shakespeare e non solo… ricordate il film “Shakespeare in Love”… la scena dove il giovane “Will” frega all’altrettanto giovane “Marlowe” l’idea per Romeo&Juliet? Infatti i due sembra che fossero compagni di bevute… sempre che non fosse vero quello che supponeva Twain… che riteneva Marlowe una delle Due possibili vere identità del Misteriosissimo Shakespeare!

E’ per questo che ci piace Shakespeare… è tutto un mistero… e non ci sono nemmeno maggiordomi in giro da incolpare! Noi non possiamo sapere se in realtà i due fossero una sola persona… o no… quel che sappiamo di sicuro è che dopo la “morte” (per alcuni “presunta”) di Marlowe… questo fu l’autore più citato da Shakespeare… spesso e volentieri anche palesemente! E a noi… cioè a ME… le citazioni piacciono Assai! 😀

Welcome Hollywood!!!

Che dire… Samuel ancora una volta ha superato l’insuperabile! Pensando a un’altra enorme cavolata da far passare per esercizio anti blocco dello scrittore… che esercizio?! Beh… rullo di tamburiiiiiii…

“Pensa a una storia come fosse un film inclusi gli attori e registi che ti piacerebbe interpretassero la tua storia! Parti dal casting!”

Quindi… visto le mie recenti promesse di fare la brava… promesse che vi dirò, non sono molto brava a mantenere… ehm… dicevo visto le mie recenti promesse… ho incominciato a fantasticare dietro consiglio di Samuel… e ho subito pensato: Welcome Hollywood!!!!!!

Così ho subito incominciato i casting per la mia storia… e ovviamente seduta sulla mia sedia pieghevole con un capello alla Fellini in testa… sciarpetta al collo… occhialoni da sole ultra-coprenti… eccomi lì! Godot! Alle prese del suo primo e unico film:

Welcome Hollywood!

E con il titolo (3 volta che dico “Welcome Hollywood!” in questo post, e con questa sono 4) avrete capito che come al solito risparmierò sulla creatività grazie a un abile uso del copia e incolla!!!!!

Comunque… facciamo entrare i “provinanti”… non so come si dice… ma io lo dico così!!!

1) Antonio Banderas… lo preeeeeeeendoooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!! Non mi interessa di sentirlo provare… non mi interessa nulla… ho deciso!!! Lui sarà il cocco della regista! Cioè IO!

2) Melanie Griffith… mi spiace signora Griffith… ma attualmente il ruolo della moglie di Banderas è stato già assegnato… A ME! Ma la terremo in considerazione per altri ruoli… in film che non avranno possibilmente Antonio Banderas… contenta!?!??!?!?!?

3) Al Pacino… Beh che dire!? Paisà… in quanto regista di fama mondiale (sì certo!) di origine italiana… tra Paisà ci si aiuta… beh! Visto che ci tieni così tanto a partecipare al mio film (oh già detto “sì certo!”? Potere del copia e incolla!) dicevo Visto che ci tieni così tanto a partecipare al mio film… vedrò cosa posso fare! Ma quasi sicuramente un piccolo cameo (con una “m” perchè con due significa che ti abbiamo scambiato per un orafo!)  riusciremo a fartelo fare! Contento?!?!?

4) Brad Pitt… mmm… sì sei carino… ma… leggi un po’ la battuta!

Brad Pitt legge: “Welcome Hollywood!” (eh già… ricordate! Copia e incolla!)

Mmm… Brad ti dirò… sei carino… ma… non so ti manca quella verve… quel non so che… insomma… ma ti si sono atrofizzati i muscoli facciali! No perchè non so! A me pare un po’ strano!!! Non fai nè una ruga nè un’espressione!!! Comunque… purtroppo temo che tu non faccia al caso nostro!

5) Kate Winslet… oh! Ciao Kate… congratulazioni per l’oscar! Anch’io… ai miei tempi ne vinsi una dozzina (Ehm!) Leggi un po’ la battuta… se non è troppo faticoso per te…

Kate Winslet legge: “Welcome Hollywood!” Fantastico… cara… credo proprio che ti possa dare una parte… ti piace Antonio Banderas?! No!? Bene!!! Allora la parte è sicuramente tua!!!

6) Keanu Reeves… *____* Leggi un po’ la battuta…

Legge: “Welcome Hollywood!” *______________* Passa dalla sarta a farti provare il costume… che praticamente non esiste… ma non importa!!! La parte è tua! 😀

7) George Clooney… *____________* La scelta si fa difficile… Leggi un po’ la parte!

Georgino Clooney legge: “Welcome Hollywood! What else!” George… sei bravo… ma ti pregherei di non aggiungere battute al testo che ne ha già abbastanza… comunque… sì!!! Fai proprio al caso nostrooooO!!! Benvenuto nel nostro cast!!! Che poi è il MIO cast… ma non fa niene!

8) Ehm… omino occhialuto se proprio ci tieni leggi la tua parte!

Legge: “Welcome Hollywood!” Mmm… sei bravo… sì… ma potresti toglierti gli occhiali!? Come no!? Vabbè… sai non so… sì sei bravo ma hai poca esperienza… e poi quegli occhiali… non so non potresti provare con registi minori… non so Tarantino!!!??? Beh comunque non è un “no”… diciamo che dobbiamo pensarci: “Ti faremo sapere!!!”

E su questo “Ti faremo sapere” che è un po’ come il “Il suo libro è buono ma non rientra nelle nostre linee editoriali”… cioè è un “NO!” deciso … ma che non hanno avuto il coraggio di motivare… si chiude questo mio ennesimo sclero!!!

Ah già voi direte!!! Ma è il film… la trama del film!? “Welcome Hollywood!” parla di una scrittrice bloccata che decide di fare un film per sbloccarsi e canalizzare la sua inesistente creatività in un film… mmm… chissà… ho fatto il copia e incolla anche delle idee… comunque… è inutile dire… che tra una storia d’amore tra lei e Antonio Banderas (beh… che volete da me… è molto meglio del parcheggiatore!!!!! Non potevo perdermi questa opportunità!) il film sarà un successo… ma rimarrà incompiuto… perchè… perchè… perchè sennò ci manca l’argomento per il sequel! “Welcome Hollywood! 2!”

La location… beh è ovvio… oppure se non l’avete capito significa che tutto quel copia e incolla non è stato abbastanza!!!!! 😀

hollywoodsign

Welcome Hollywood!

Sbloccare il blocco!?

A grande richiesta… o meglio proprio grande no… diciamo piùttosto… A singola richiesta di CieloLibero… un estratto da un futuro BESTSELLER!

“365 modi per sbloccare il blocco – anche se non sono 365 ma molti meno!”

Autore: Godot

Edito da: Angela&Angela (ossia Piero Angela… e Angela Lasbury… alias Signora in Giallo)

Dedicato a: ME! 😀 Perchè o me lo dedico da sola un libro o non me lo dedica nessuno!

“Era una notte buia e tempestosa… “

Ops… scusate dimenticavo che parlavo di un manuale e non di un romanzo! Allora ricomiciamo:

“Ci sono 365 modi per sbloccare il blocco (sì certo come no!) I più efficaci però sono:

1) Scrivere un manuale su 365 modi per sbloccare il blocco! Il blocco ti resta… ma sai quante copie vendute a scrittori o pseudo-tali bloccati! 😀 Per dirla alla Totò: “Faremo soldi a Palate… ma quante PALATE!”

2) Scrivere la biografia: “My love with Banderas!”… anche perchè le biografie “My love with Brad Pitt” e “My Martini with George Clooney” sono state censurate a priori da CieloLibero!:(

3) Scrivere l’arringa difensiva dell’avvocato che ti difende nel caso di “molestie” contro Antonio Banderas! Questa gente… è proprio cattiva cattivacattiva… uno non può nemmeno pubblicare una biografia fasulla… che subito ti accusano!

4) Scrivere la biografia in cui rivelo che come suggerisce il titolo: “Mia mamma Bette Davis! Una spugna e nulla più!”… ah già è stata già fatta… cassate il modo numero 4!

5) Visto che CieloLibero mi ha impedito di chiedere un milione di dollari di compenso… allora 3 milioni di dollari di compenso e vi passa la paura! 😀 Scrivere: “3 Milioni son bruscolini per me!” sarà un best-sellers fantascientifico!

6) Visto che sempre CieloLibero… mmm ma non l’avevano arrestato per l’omicidio di Re Carnevale?!… dicevamo? Visto che sempre CieloLibero mi ha impedito di chiedere di cambiare la statua della libertà con quella di Godot… allora una mia gigantofrafia in ogni capitale del mondo potrebbe aiutarmi non poco! 😀

7) Scrivere il libro: “Come si vive con una gigantografia in ogni città!”… altri guadagni a PALATE garantiti!

8) Dopo la sconfitta agli oscar dell’omino occhialuto… scrivere il libro: “Una vita per gli occhiali… le confessioni segrete dell’omino occhialuto”! Altre PALATE!

9) Visto che CieloLibero mi ha detto di non richiedere “Varie et eventuali”… allora voglio “Tizio e Caio”!

10) Scrivere il libro: “Sempronio Frusciante è fuori dal gruppo!”

11) Per rilasciare “Tizio e Caio” e tutti gli altri ostaggi di questo post… compreso il mio libro infinito (nel senso di non finito!)… voglio… un aereo a Capodichino… pronto a portarmi in Mexico… e la polizia… tutta lontana!!! Inoltre sull’aereo voglio tutta la mia famiglia… o faccio un macello… la mia famiglia che eccezionalmente in questo post sarà composta da: Bette Davis e Banderas!

12) Scrivere il libro: “Senza Famiglia” dopo che inispiegabilmente sull’aereo per ile Mexico non troverò nessuno!”

13) Scrivere un post decisamente demenziale… ma sarò contenta… perchè ne ricaverò “Palate” mmm… anche se temo non nel senso più redditizio del termine!”

Ecco questo era il mio nuoooovissimo best-seller… o almeno un estratto… vegetale… mmm… un dado insomma!

Tesoori sono Tornaaaaataaa!!!

😯 Mi rendo conto che questa volta il titolo… fa tanto Shining! 😀

E mi rendo anche conto che… che… che… sono stanca morta!!!

Così stanca morta che… che… non mi va di raccontarvi della neve… sappiate solo che sono riuscita a non girare per un mucchio di tempo!!! E che sono caduta solo lo stretto necessario a non investire nessuno…l’istruttore di sci diceva… “Non potresi semplicemente imparare a girare?!” Ma che devo dirvi… io “Vado dritta per la mia strada!” in tutti i sensi… spesso mi ritrovo a valle… o a testa in giù nella neve… ma è per me una gran soddisfazione sapere di non aver girato!!! Sono un pochetto come il Fra Lorenzo dei “Provetti Non-sciatori” per me è l’onore quello che conta… e l’onore consiste nel far scendere l’altro dal marciapiede… o dagli sci in questo caso specifico!!! Sappiate solo che ho camuffato ogni mia “caduta” urlando: “Voglio fare un angelo della neve!!!!” e che ho camuffato le cadute a faccia in avanti urlando: “Voglio fare un angelo della neve a faccia in giù!” e le cadute di lato urlando: “Voglio rotolarmi lateralmente nella neve!!!” e così via!!!

Oggi purtroppo piovicchiava un pochetto… e avendo uno di noi una scadenza… non IO! 😀 Siamo tornati prima di quanto sperassimo!!! 😦 Comunque… è stato divertente!!!!!!! Così divertente che quasi quasi… pur di rifarlo… incastro di nuovo i miei ADORATISSIMI colleghi di scuola a sostituirmi! 😀 Beh è stato un viaggetto breve breve… come distanza e tempo… però era trooooooppppoooo tempo che non mi muovevo… ne avevo bisogno! 😉