Perchè Mr. WordPress mi odia? Omino Occhialuto cercasi disperatamente…

Salve a tutti… in questo momento di sconforto per me, per questo blog… per ogni blog… dedichiamo un minuto di silenzio per l’omino occhialuto!!! 😥

Ma andiamo con ordine…

Da un mesetto a questa parte Mr. WordPress ha dimostrato tutto il SUO odio nei miei confronti… prima mi impedisce di EMBEDDARE i video di Youtube… lo faccio ancora copiando e incollando shortcodes che dimentico ogni volta… e da quel momento io e i SUPPORTERS di Mr. WordPress… che non sono i fan… ma sono quelli che aiutano i poveri POCO-tecnologici come me a esser più tecnologici… ma che dicevo!? Ah sì… e da quel momento io e i supporters di Mr. WordPress ci scambiamo mail con cadenza quasi giornaliera…

… loro dicono “Ah non funziona perchè la terra è piatta!” e io: “OH veramente?!” E loro: “Sì… installa il software per la terra piatta…” E io: “OKEEEYYYY!!” e dopo un po’ sempre io: “No mi spiace… ho installato il software ma non è cambiato nulla!” e loro: “Certo perchè ora la terra è quadrata…”

Un paio di mail fa ho anche detto: “vabbè lasciamo stare” … mi hanno risposto in gruppo dicendomi: “Macchèèèè ti aiutiamo noiiii… hai il software per la vita su Marte?” 😯

… e vabbè…

… Voi direte e che sarà mai!? No niente… però poi Mr. WordPress ha smesso di avvertirmi quando mi arrivava un commento… e io timorosa di finire in un’altra eterna questione con i supporters… non ho chiesto nulla… poi ha smesso di farmi leggere i miei commenti altrove… e io timorosa di finire in un’altra eterna questione con i supporters di Mr. WordPress non ho detto nulla…

… poi ha smesso di farmi commentare da voi… cioè… commentavo… ma mi diceva “Non è stato possibile commentare!” … io riscrivevo… e … quasi sempre Mr. WordPress poi mi avvisava: “Commento duplicato!” 😯

… e vabbè… che ve lo dico a fare che non ho fatto nulla…

Poi… una parte di questi problemi si sono risolti da soli… tutti quelli in cui non sono intervenuti i supporters di Mr. WordPress… ossia tutti tranne l’EMBEDDAMENTO del video… ma è proprio in quel momento che Mr. WordPress ha dimostrato tutta l’efferatezza nei miei confronti…

… ha eliminato l’omino occhialutoooooo!!! O meglio… l’ha esiliato a 😎 (Ossia : seguito da “cool” seguito da : )

Voi penserete… e che problema c’è?! 😥 Il problema è che da TRE anni facevo elenchi usando l’omino occhialuto invece dell’8) scritto ssia 8 seguito da )

Già… inmancabilmente da 3 anni, ossia dall’apertura di questo blog… a ogni elenco dal 7) si passava all’omino occhialuto…

… mi sonoooo affezionaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! 😥

Figurarsi che ne ho anche una foto sul comodino… ehm… non ci credete?! Eccola qua… era persino con dedica… ehm…

A Godot con affetto dall’Omino Occhialuto…

Visto??!?! E poi diciamoci la verità?! Quali sonooo le intenzioni di Mr. WordPress nei confronti dell’Omino Occhialuto!?? Mah… io mi aspetto da un momento all’altro una richiesta di riscatto… tipo…

 
“Se vuoi vedere ancora l’Omino Occhialuto… smettila di scrivere bagianate… come quando scrivi che abbiamo sequestrato l’Omino Occhialuto… altrimenti gli rompiamo gli occhiali… chiarooo?!? Piuttosto… incontriamoci al porto… a mezzanotte… e porta, al porto, la password del tuo account WP al porto a mezzanotte…
… baci Mr. WordPress
& Supporters!”
Ehm… già! E se dopo l’Omino Occhialuto iniziasse a ELIMINARE tutte le emoticon! 😯  (<- come farei a strabuzzare gli occhi senza l’omino strabuzzoso!?)
… immagino già un panorama post-apocalittico… dove i blog sono deserti… spopolati di tutti gli emoticon… e i pochi omini sopravvissuti si nascondono e vivono in clandestinità!!!! 😥
… e quelli che dovessero esser scoperti dal temibile Mr. WordPress… 😯 Ehm… beh… diciamo che… la loro fine potrebbe essere quella di finire infornatiiiiiii!!! 😯 EHm…
 
Che brutta fine!!!

 E con questo ultimo sclero la finisco qui! :mrgreen:

Annunci

Cambio vita? Come fare a costruirsi un’identità segreta e a far perdere le proprie tracce!

Salve a tutti!!! Tornata ETCIU ehm… dicevo?! ah sì tornata dal mio weekend forzato di quarantena che mi ha fatto anche perdere un viaggio in Danimarca (dove speravo di incontrare un bell’Amleto… magari senza fantasma senza teschio e senza pazzia!) e mi ha fatto riflettere!!!

Allora… come annunciato a breve cambierò stile di vita… no… non vado a fare la cubista… non ho più l’età! Non vado neanche a rapinare la banca… diciamo che scambierò uno dei miei “Lavori” con un’opportunità che mi si è presentata da poco! Ma ora URGE un’identità segreta per non farmi beccare dai “mollati”! EHM! 😯

Quindi… ecco a voi:

La classifica delle identità segrete che vi aiuteranno a far perdere le vostre tracce!

1) Andate in giro vestiti da supereroi… nessuno penserà che dietro quella mantellina fucsia e quella mascherina verde mela (complimenti a questo proposito per la coordinazione dei colori!!!) ehm… dicevo… ah sì nessuno penserà che quelli siete proprio voi… sembravate tanto seri a lavoro!!!

2) Prendete un cuscino e fingetevi in cinta di 9 mesi! 😯 E se qualcuno dovesse chiedervi perchè IERI non si notava nulla incominciate a piangere e a vaneggiare di una gravidanza aliena… se siete uomini… vaneggiate di una gravidanza aliena anche voi! :mrgreen:

3)  Il barbone funziona sempre… non “barbone” nel senso di grande barba… ma nel senso di persona… nessuno penserà mai che siete andati via dal vecchio lavoro perchè avete capito che la vostra strada era quella… “quella” proprio nel senso di quella in cui dormite!

4) Travestitevi da vostro capoufficio! 😯 Lui o lei che sia troppo sconvolto all’idea di trovarsi davanti a un suo clone sarà abbastanza distratto finchè non sarete scappati abbastanza lontani!

5) Vestitevi da MIMO… così quando vi chiederanno spiegazioni per la vostra decisione di “cambiare vita” non potrete rispondere… non a parole almeno… e tutti i gesti che mi vengono in mente non sono proprio coridali! 😈

6) Mettetevi un costumino da domatore e dichiarate che avete deciso di scappare con il circo… chissà perchè nessuno ha mai niente da ridire sull’argomento! ❓

7) Vestitevi da prete o suora… anche da sacerdote buddista o simile… nessuno può dir nulla a un fuggiasco “in odore di santità”! Conosco un poveretto che ha fatto questo scherzo 4 volte… diventava prete poi ci ripensava e tornava a lavorare… poi ridiventava prete e poi ci ripensava… e così via… finchè non ha avuto 2 gemelli da una collega in uno dei suoi momenti di “ci ripensava e tornava a lavorare!” 😯

8) Farsi passare da omino occhialuto (o donnino se siete donne!) è Trendy e in quanto occhialuti sarete inattaccabili!

9) Travestirsi da Bue o Asinello nella rappresentazione della natività sotto Natale va sempre bene… nessuno potrà distrubarvi nell’esercizio “delle vostre funzioni”!!!

10) E infine… rullo di tamburi… TRAVESTITEVI da albero o cespuglioooooo!!!!! Chissà perchè nessuno si chiede mai perchè questi camminino????? 😯

L’arte di dare “cattive” notizie!

Salve gente… una prossima “novità” per me sta per trasformarsi in “cattiva” notizia per altre persone… e così… ma come si fa a dare “cattive” notizie e a farsi rispondere invece che con parolacce con risate, invece che con insulti con complimenti e  a trasformare le lacrime in lacrime di gioia?! 😕

Ecco a voi dei veloci consigli per apprendere a sfruttare al meglio “L’arte di dare “cattive” notizie!”

Il trucco è semplice… è quello del bastone e della carota, della notizia brutta e di quella buona, del poliziotto buono e di quello cattivo… ehm… no… scusate… insomma per ogni notizia dovete contrapporre:

  • una notizia meravigliosa
  • un effetto positivo della “cattiva” notizia
  • far sapere che c’è chi ha fatto peggio di voi
  • una notizia così cattiva che in compenso quella “cattiva” solo tra virgolette sarà buona!
  • e poi c’è sempre la possibiltà capocciata che possa provocare l’amnesia totale nel malaugurato fruitore della “cattiva notizia!”

Capito?! Mmm… forse è più chiaro con degli esempi:

1) Vi siete innamorate di un altro… bene! Per voi… per il vostro “futuro ex” un po’ meno… voi ditegli: “Caro sai mi sono innamorata di un altro, ma è brutto, basso, tirchio, grasso, brufoloso, antipatico, villano e i miei genitori non lo possono soffrire!” 😯 Lui troppo preso nella gioia di sapere che i vostri genitori tortureranno qualcun’altro… non si chiederà: “Ma questa ha proprio degli ottimi gusti?!”

2) Vi si è incendiata casa? Chiamate i vostri genitori e dite: “Mamma mi si è incendiato il palazzo… torno da voi a tempo indeterminato… ma sai che la vicina di casa se l’intende con il Comandante dei Vigili del Fuoco, che poi è un mostro che ha un naso che pare Pinocchio?! Beh… i dettagli te li racconto a cena!” Logorata dalla curiosità vostra madre si “dimenticherà” di mandarvi a quel paese!

3)  Siete stati licenziati?! Beh dirlo alla vostra metà può essere molto più gradevolse se dite: “Sai, hanno arrestato il capo per truffa e corruzione, così visto che la mia onestà correva il rischio di essere infangata ho deciso di FARMI licenziare… così che mi pagano anche il licenziamento… mentre il capo… QUEL maiale… marcisce in galera!” Magari quel Maiale… è alle Hawaii… ma tanto la vostra metà non lo sa! :mrgreen:

4) Per i più giovani… avete avuto un pessimo voto che vi candida automaticamente per la bocciatura?! Beh la scusa per i vostri genitori è ottima: “Sapete, sono incinta… (oppure se siete uomini ho messo incinta la mia ragazza)” e mentre i vostri genitori cercano di rianimarsi a vicenda… ridacchiando dite: “Scherzo!!! Però visto che non ho capito bene alcune cose…ho deciso di ripetere l’anno a scuola… MA risparmiate quest’anno sul “regalo di promozione”! Contenti??” Forse no… e qui entra in gioco la CAPOCCIATA di cui sopra! 😯

5) E’ morto il gatto che vostra figlia vi aveva affidato… dopo il classico: “E’ andato nel paradiso dei gattini dove ogni nuvola è a forma di sardina…” e il comprovato: “E’ in un posto migliore!” una mia conoscente ha provato una volta un “diversivo” … ossia mentre il defunto gatto giaceva chissà dove… lei diceva ai figlioli che era al veterinario… e intanto comprava e raccattava gattini su gattini…quando dopo 10 mesi e al quinto gattino la figlia minore le chiese dove fosse: “PUFTA!” (non chiedetemi perchè si chiamasse così!) la mamma se n’è uscita con: “E’ andato nel paradiso dei gattini dove ogni nuvola è…” Non poteva farlo prima??? BOH!?

6) Avete sfasciato la macchina  a un amico?! Esordite con un: “Sai che XXX ci ha provato con il ragazzo/ragazza che ti piace? In confronto io so cosa sia l’amicizia… e così mentre cercavo di portare la tua macchina all’autolavaggio… dal nulla è uscito un Tir… io ho sterzato… ma la macchina si è accappottata… e mentre io cercavo di salvare il salvabile è esplosa… mi ha salvato solo lo spostamento d’aria causato dall’esplosione… FORTUNA Che è successo… con amici come XXX ti servono amici come me!!!” 😯

7) Avete scoperto di essere i figli nati dalla relazione di vostra madre con un altro uomo?! BEh… se sentite l’impellente necessità di dirlo a vostro padre potete sempre dirgli: “Sai quando combino qualche guaio e tu dici a mamma: GUARDA CHE HA FATTO TUO/A FIGLIO/A ??? E lei ti risponde: “E’ anche figlio/a tuo/a” Te lo ricordi?! Bene… alla prossima occasione puoi risponderle: “No solo tuo/a” così tutta la colpa la facciamo ricadere su di lei!” 😉

8) Se avete scoperto di essere in realtà un omino occhialuto… beh… dite a chiunque possa esserne dispiaciuto che siete delle star… e che siete presenti ogni qual volta in un blog c’è un elenco o una classifica o un decalogo! La fama è un’ottima scusante!

9) Avete ucciso un uomo! Andate dalla vostra famiglia ed esordite: “Da noi non c’è la pena di morte… Che fortuna… no perchè forse forse ho fatto un piccolo guaio!” 😕

10) Durante il trasloco l’oceno regalo di vostra suocera è andato chissà come “perso”… per annunciare la “brutta” notizia… andate dal vostro consorte e dite: “Ma sai che non trovo più il regalo di tua mamma… fortuna che però ho trovato i nostri risparmi… credevo di averli persi!!!”

11) Avete deciso di cambiare lavoro, o almeno orario lavorativo… per qualche motivo inispiegabile?! Annunciate agli interessati la cosa dicendo: “Parto… vado a fare ricerche su come il ghiaccio abbassi la pressione oculare dei pinguini nel deserto del Sahara!” 😯 Tutti saranno così sconvolti dalla cavolata detta che annuiranno… e se così non fosse… partite con il solletico!!!

12) Avete perso (questa volta sul serio) qualcosa di valore… un diadema… un milione di dollari in banconote da 100 legate con un nastrino rosso! Insomma qualcosa… esordite con: “Sai quante navi perdono la rotta ogni anno?! E’ gravissimo… la gente è in pericolo e loro DISTRATTI DISTRATTI si perdono la rotta… io non mi perderei mai la rotta… certo… ci si può perdere qualcosa di più piccolo… capita a tutti… come un diamante 78931 carati! Ma una rotta… no… una rotta no!” 😯

13) Avete fatto un post su come dare “cattive!” notizie… dite ai vostri vicini di blog: “sai ti sei risparmiato un post sull’arte di piegare i calzini!” e loro tutti conteti commenteranno facendo complimenti al vostro post!

Una nuova classifica e una vecchia prof.!

Salve gente… oggi mi è successa una cosa strana… voi penserete che non sia una gran novità… e invece… lo è!!!

Oggi andavo in giro per il giornale quando mi sento chiamare… è una mia amica che mi dice: “Guardo con chi parlavo!” e io effettivamente guardo con chi parlava e… TADADADADAN è una mia vecchia prof. che appena fa mente locale incomincia con:

“Uuuhhh come sei cresciuuuuuuuuuutaaaaaaaaaaaaa!!!” (beh, su questo ho i miei dubbi, comunque!) poi infatti aggiunge: “Non sei cambiata affattoooooo!!” 😯 (Ma non aveva appena detto che ero cresciuta???!) e poi la fatidica domanda: “Che fai?!” e io rispondo con il mio solito: “Mi arrangio, faccio un po’ quello che mi capita!” la mia amica che potrebbe fondare un MIO fanclub per il suo entusiasmo incomincia a snocciolare pubblicazioni varie e lavori che faccio qua e là… ela prof. si appacia… io imbarazzata le dico che non è niente di che e lei: “AH!” e poi aggiunge una cosa strana: “Sai mi sono sempre aspettata grandi cose da te!” 😯

Ora mi chiedo… ma che si aspettava???! E veramente l’ho chiesto anche a lei… anzi le ho detto: “Scusi professoressa, ma si ricorda veramente di me? Io sono Godot!!! Non ero la prima della classe, nemmeno la più studiosa…”

E lei: “Vabbè, ma erano le medie… e poi io ne ho visti tanti di alunni… so quel che dico… certo che mi ricordo di te… eri strana!!!” 😯 EHM?!

E io… beh… non posso negarlo… poi senza aggiungere nulla ci siamo salutate e io sono andata in giro sempre per il giornale e lei sarà andata a farsi i fatti suoi! Ma la domanda mi è rimasta… MA CHE SI ASPETTAVA DA ME?!

Ora non volendo sottolineare la probabilità che lei non sapesse IO CHI FOSSI… molto probabile… ho pensato comuque a COSA si possono essere aspettati i vari prof. da me!

ECCO A VOI QUINDI UNA NUOVA CLASSIFICA! Cosa sarebbe diventata Godot se avesse dato retta ai prof.!

1) Un prof. di Italiano che, come proprio oggi ricordavo, mi ha chiamato più volte SFINGE… a sentire lui ora starei scrivendo indovinelli per la settimana enigmistica!!! 😯

2) La maestra di Matematica delle elementari… che voleva bocciarmi perchè più giovane della mia classe… lei non credeva negli “anticipi”… se fosse per lei ora starei ancora in terza elementare! 😯 E non come maestra!!!

3) La maestra di Matematica delle elemenari BIS… non la stessa (ho cambiato molte scuole!) che voleva scendessi  a testa in giù per il quadro svedese… se fosse per lei ora sarei in Svezia a fare l’acrobata!

4) La prof. di Italiano delle medie… che diceva scrivevo temi assurdi… surreali… fosse per lei… mi sarei ritirata a fine delle medie! 😯  e ora sarei nullafacente… nullatenente… no aspettate… forse forse aveva indovinato! 😯

5) La prof. di Geografia delle superiori che mi iscriveva ai concorsi letterari… ai quali io facevo sistematicamente filone… finchè non fui trascinata letteralmente dal prof. di Italiano… scrivendo NIENTE! 😯 Eh già… mi bloccai… GIA’! Fosse per loro ora avrei vinto il nobel per la letteratura :mrgreen:

6) Il prof. di filosofia delle superiori… con il quale questionavo e che una volta mi disse: “TU sei nata sovversiva e morirai sovversiva!” 😯 Ora … apparte il delicato modo di mandarmi i cosiddetti accidenti… ehm… per lui ora sarei incatenata a qualche portone… ma quel che è peggio è che per lui in punto di morte sarei capace di incatenarmi anche alla bara per protesta contro i becchini!!!

7) Per il prof. della tesi senza premesse o altro ora starei ancora a sgobbare sulla tesi… diceva che la voleva perfetta! 😕

8) Per il prof. occhialuto… ehm… ora venderei occhiali!

Per molti altri sarei potuta essere vigile del fuoco (perchè una volta azionai senza volere EHM… l’allarme), oppure Direttore della Banca d’Italia… perchè ero tesoriera di classe! Per altri ancora, cantante, attrice, regista, carcerata, per quella di religione o suora o adepta di una setta satanica 👿 e chi più ne ha … più ne metta!

Ma quello che non ho capito è… ma quella vecchia prof. che ho incontrato cosa si aspettava di così GRANDE da me??? BOH?!

Le mega classifiche dell’estate presentano… TIPI DA SPIAGGIA!

Buondì a tutti… signori… signore… bagnini e bagnanti! Visto che sono tornata da poco dalle mie vacanzuole… e visto che non ho ancora troppo “genio” di lavorare… ma devo farlo (mondo infame!!!) … esploriamo insieme una categoria in cui mi sono imbattuta spesso… ogni anno… sulla stessa spiaggia stesso mare… e non solo!

Quindi?! Ah sì… le mega classifiche in versione “estiva” presentano…

I TIPI DA SPIAGGIA!!!

(gentilmente condotto da Piero Angela… in costume!) 😯

Cari amici  di SuperQuark… siamo qui oggi non per unire in matrimonio i vari tipi da spiaggia… ma per parlare di loro…

Il tipo da Spiaggia… noto sin dall’antichità  con il nome di: “Tipus Costumatus!” era quell’essere… che tutti… dai Dinosauri agli astronauti hanno potuto notare sotto l’ombrellone accanto al loro… essendo però una categoria con svariate “variabili”… è forse meglio classificarli… dai più comuni ai meno comuni!

10) Tipus Costumatus Coltus e Indifferentes… spesso di genere femminile questo Tipus Costumatus si mimetizza con l’ambiente circostante grazie a un tomo di Tolstoj o di Kafka… nell’Antica Roma… si nascondeva dietro una pergamena… nell’Antico Egitto dietro un papiro… nell’età della pietra… dietro una pietra!

9) Tipus Costumatus Panciutus… femmine e maschie di questa stirpe sono i più contenti… non se ne fregano di niente e di nessuno… e sorridono sfacciatamente a chiunque li guardi incuranti del “salvaggente naturale” di cui sono provvisti… nell’Antica Roma… portavano in spiaggia il triclinio… nell’Antico Egitto PURE! Beati loro!

8) Tipus Costumatus Occhialutus… nascosto tra la folla che non sa che lui è occhialutus anche fuori dalla spiaggia… anche d’inverno… anche a mezzanotte… nell’Antica Roma spesso lo apostrofavano con: “Ao! Ma che guardi!?”

7) Tipus Costumatus Bagninus… quasi sempre maschio… nonostante la grande aspettativa di vita il Tipus Costumatus Bagninus si comporta come un donzello imberbe… fischia alle donne… scherza con gli uomini e se qualcuno annega… chiama aiuto! Nell’Antica Roma… non sapeva nuotare… infatti diventavano Tipus Costumatus Bagninus tutti i condannati a morte nel periodo estivo… nell’Antico Egitto nuotava con i coccodrilli e diventava Limacciutus… a causa del Nilo… nell’età della pietra… nuotava con una pietra al collo diventando Tipus Costumatus Bagninus Sucidus! E’ il Tipus Costumatus che ha avuto la più grande evoluzione della sua specie!

6) Tipus Costumatus Coattus Maculatus… Incrocio tra un Tipus Costumatus e un leopardo… riconoscibile grazie alle macchie leopardate sul Costume… è indifferentemente uomo o donna… spesso in coppia con un altro Tipus Costumatus Coattus Maculatus… nell’Antica Roma… il costume glielo vendeva il gladiatore di turno! Nell’età della pietra era Coattus Dinosaurus… indovinate da dove prendeva il costume????! 😯

5) Tipus Costumatus Conquistatores… di origini spagnole che sia uomo o donna dove c’è il suo ombrellone c’è folla… nell’Antica Roma… pure… nell’Antico Egitto… pure… nell’età della Pietra… pure! E’ del genere meno evoluto dall’antichità a oggi!

4) Tipus Costumatus Organizzatus e Rompi Scatulus… è il tipo che va in spiaggia il primo giorno di mare… e avanza lentamente con tutti gli ombrelloni verso il bagnasciuga… ombrelloni… perchè porta un ombrellone a testa, una sedia a testa, un telo mare a testa… nell’Antica Roma e nell’Antico Egitto… aveva numerosi schiavi… nell’età della Pietra portava un solo ombrellone… perchè troppo pesante… essendo di Pietra! Diventa Rompi Scatulus quando qualcuno calpesta la SUA ombra… o copre il SUO sole!

3) Tipus Costumatus Cappellatus e Patofolatus… quasi sempre donna… porta grandi cappelli di paglia e ciabattine coordinate… nell’Antica Roma… aveva uno schiavo che le faceva ombra… nell’Antico Egitto ne aveva uno che la portava anche in braccio senza aver bisogno delle ciabattine… nell’età della Pietra prendeva a clavate in testa tutti quelli che prendevano in giro il suo cappellone di paglia!

2) Tipus Costumatus Chioscatus… più che da Spiaggia questo è il tipo da chiosco… qualsiasi sia la ora… per quanto tempo sia in spiaggia… eccolo lì… sul chiosco a bere, ridere, scherzare, leggere il Corriere dello sport… etc. etc. Ma non poteva starsene in città???! Nell’Antica Roma leggeva il Corriere del Gladiatore…

1) Tipus Costumatus Marinarus e Marinatus… Eccolo il vero tipo da spiaggia per eccellenza… si libra leggiadro tra spiaggia e bagnasciuga come fosse nulla, nuota come un delfino… va sul pedalò come uno skipper… la sua speciale pelle impermiabile fa si che non si inzaccheri di sabbia più del necessario e che l’acqua non si trattenga mai… lasciando solo un lieve strato oleoso sulla pelle… non è abbronzante… è proprio una marinatura con i fiocchi… nell’antichità… non importa in che periodo… faceva sempre la stessa fine… veniva smerciato come delfino marinato… i Romani ne erano ghiotti!

Questa signori e signori era la mega classifica dei TIPI DA SPIAGGIA… e voi?! Ne avete in mente altri??!?

 

 

 

Se la tristezza vi coglie… ecco 10 modi per ingoiare quel magone ingiustificato!

Da qualche giorno è cosa molto comune per me incontrare persone con “magoni ingiustificati!”

La signora al supermercato sembra commuoversi davanti alle uova… il parcheggiatore vicino alla stazione piange e urla: “Nun’aggi fatt’ nieeeeeeent!!!” …  la signora sul pulman con tacco 12 (la signora ha il tacco 12 non il pulman!) ha un leggero luccichio negli occhi! Anche il signore vicino alla signora con tacco 12… ma guardando bene… è la signora che gli pesta un piede con il tacco 12!

Poi arrivo qui… e noto che… insomma… anche alcuni di voi hanno quello che “qualcuno” ha definito: Un magone ingiustificato!

Ora… si sappia che il “magone” non è un grande mago… anche perchè quello sarebbe ancora ancora facile da giustificare… insomma… qui parliamo di PATURNIE! Vi ricordate?! Ve ne avevo parlato qualche mese fa… la paturnia è quel MAGONE ingiustificato che ci coglie… ndò ci coglie e quando non lo sappiamo… e non sappiamo neanche il perchè! Ma qualche modo ci deve essere per farcelo passare… è vero… ogni medicina ha il suo effetto collaterale… ma qui sta a voi scegliere il mal minore! Quindi ecco a voi:

10 metodi per ingoiare quel magone ingiustificato!

1) SHOPPING SHOPPING SHOPPING… i benefici dello spendere e dello spandere sono ben noti a tutti noi! Spendendo ci sentiamo allegri, leggeri (specie nella zona portafoglio!) e in pace con il mondo… chiamiamo i commessi e le commesse “Cari/e” per farci coccolare… e spesso funziona!!!

Effetto collaterale: Beh… quanto avevate in banca?! Diciamo che questo metodo non va usato se avete in programma di comprare casa!

2) CAFFE’ CAFFE’ CAFFE’… specialmente se in compagnia di qualche amico/amica il quale… fornito di appositi tappi per le orecchie… possa annuire alle nostre lagne… non ci ascolta… ma quella dose di caffeina unita al movimento sussultorio del mento dell’amico che fa cenno di sì (ignaro di cosa stia ascoltando) ci tira su il morale che è una meraviglia!

Effetto collaterale: Nell’entusiasmo di questo metodo, causato per la maggior parte dalla gran dose di caffeina, potremmo minacciare il suicidio o simili nefandezze ricevendo risposta AFFERMATIVA dall’amico il cui viso è colto tuttora da IGNARO moto sussultorio!

3) Una bella uscita tra amici! Questa volta senza lagnarsi… solo darsi alla bella vita per una serata… bere, ballare, rendersi il più ridicoli possibile!

Effetto collaterale: Se uno dei vostri amici è un patito di Youtube… ehm… il vostro magone sarà su tutta la rete entro il giorno dopo all’alba!

4) Visita ai genitori… la visita ai genitori è quanto di più masochistico ci possa essere quando uno ha un magone ingiustificato… il genitore infatti con tutto il suo carico di esperienza… ehm… GIUSTIFICHERA’ subito il vostro magone… non lo ingoierete … ma almeno saprete perchè soffrite! 😦

Effetto collaterale: Direi che non c’è bisogno di spendersi in parole sull’effetto collaterale! No?!

5) Passeggiata in campagna… l’aria fresca… l’aria zen… le passeggiate… le piante… gli alberi… gli uccellini che cinguettano… e voi… sempre più zen… più rilassati… ispirate espirate… ispirate espirate… arriva una certa sonnolenza e il vostro magone pian piano scende giù!

Effetto collaterale: Il magone passa… però o vi viene una narcolessia cronica… oppure un attacco allergico dovuto alla pianta rara vicino alla quale ispiravate espiravate in maniera molto zen!

6) GELATIIIII!!! Non sono il gelataio… questo metodo è assicurato… un gelato e vi passa la paura… di cosa non lo sappiamo!

Effetto collaterale: Vi passerà il magone ingiustificato ma state lontani dalle parenti più acide e magroline… o vi verrà in compenso un magone dovuto alla linea! Non quella telefonica… la vostra!

7) Un bel bagno caldo! O fresco… o tiepido (vabbè dipende dalla stagione!) Insomma un bel bagno e se non avete la vasca una bella doccia… e il relax è assicurato… il magone poco a poco sale… è vero… ma poi riscende… che sia un peperone?! Boh! Comunque passa!

Effetto collaterale: Secondo la gravità del magone potreste più o meno cominciare a squamare… visto che la durata del bagno è direttamente proporzionale al magone… e se non vivete soli… qualche anima buona che convive con voi potrebbe dopo un paio d’ore sfondare la porta!!! Con le successive spese per il fabbro da affrontare!

8) L’omino occhialuto è la soluzione ai vostri problemi! Ehm… e non ha nemmeno effetti collaterali! Ehm… Come vi possa aiutare io non lo so… però… deve essere così o non sarebbe mai apparso!

9) LAVORO LAVORO LAVORO… il lavoro è una manna dal cielo per chi ha una magone… peccato che poi…

Effetto collaterale: I colleghi vi chiamano krumiri (non i biscotti!) i vostri capo-ufficio che vi hanno messo le puntine da disegno fachiri (Ehm!)… e i vostri parenti stakanovisti! Insomma… il magone passa… ma vi viene un mal di testa!!!

10) Last but not least! Ehm… volevo dire… ultimo ma non meno importante… postare un post su un blog in cui esaminate i 10 metodi migliori per ingoiare quel magone ingiustificato!

Effetto collaterale: A voi il magone passa… però viene a tutti quelli che leggono il post!!!!! Quale post?! Questo post! 😆

Le parole che NON ti ho detto… ossia come sarebbe la mia vita se solo riuscissi a contare fino a 10!

Buondì a tutti… che oggi praticamente è solo CieloLibero! 😆

Oggi parleremo di un’abitudine della sottoscritta! Una pessima abitudine della sottoscritta! Un vizio della sottoscritta! Ciò che ha probabilmente condannato la sottoscritta alla dannazione eterna… o alla solitudine eterna… o… vabbè avete capito!

Oggi su questo blog la Godot lingua biforcuta! Ehm… cioè… triforcuta… cioè… partiamo da un presupposto!

Il presupposto è il fatto che quando ero bambina e dicevo una balla colossale mi arrivava in direttissima un cazziatone da uno dei genitori! Soprattutto mio padre… a 3 anni quando dicevo una balla per validarla dicevo sempre che me l’aveva detto lui e lui faceva davvero una figura meschina! Così scappellotto domani… cazziatone oggi… a 3 anni e mezzo ho smesso di dir balle… anche troppo!

In che senso?! Ehm… diciamo che mi si è innescato il meccanismo inverso… dico sempre e solo quel che penso! Non riesco a trattenermi… e spesso questo va a mio discapito! Che io non sia mai stata una cima in matematica ormai si sa… ma almeno saper contare fino a 10 poteva tornarmi utile!

Da questa mia incontinenza parlatoria ovviamente vanno esclusi segreti e omissioni che invece sono il mio forte… a volte riesco a star zitta che è una meraviglia… ma quando parlo… ahiahiahi faccio certi guai!

E così mi sono chiesta… ma se io fossi stata capace di contare fino a 10… la mia vita oggi sarebbe migliore?! Mmm… prendiamo in esame alcuni casi di cose che ho detto… e vediamo cosa sarebbe successo se solo avessi contato fino a 10!

1)  Avevo 3 anni quando mentre una mia zia parlava parlava parlava sull’uscio di casa con i miei… tutto questo intervallato dai suoi: “Ora vado… ma ti ho detto che…” “Mi aspettano giù… però volevo dire che…” dopo una mezz’ora, notando la poca coerenza tra le sue parole (ME NE VADO) e i fatti (BLABLABLA) le dissi: “ZIA! Ti aspettano!” 😯

Contando fino a 10: non avrei detto la frase di cui sopra e avrei fatto bene… mi sarei risparmiata una punizione e la risata in faccia da parte di quella zia… e l’imbarazzante narrazione dell’episodio a ogni festa comandata e non: Natale/Capodanno/Pasqua/Ferragosto!

2) Durante la gita del 5° anno delle superiori dissi all’omino dell’albergo e al prof. di filosofia che ci accompagnava, in seguito a un casino con le prenotazioni che ci avrebbe fatto dormire sui divani dell’atrio dell’albergo: “Non è nostra competenza… noi siamo gli studenti… è competenza del prof. che è responsabile di una marmaglia di minori e dell’albergatore risolvere il casino! Quindi risolvetelo… o una bella lettera al preside la scrivo sin da qui… modello cartolina!”

Contando fino a 10: Il prof. di filosofia sarebbe stato molto più buono con me all’esame di stato… eh già fu una carogna!!! Per questo andate a vedere i miei ricordi di scuola… peròòò… devo dire che l’albergatore apprezzo… porzione doppia di patatine al mio tavolo ogni giorno e un dolce la mattina della partenza… “Per il viaggio!” come disse lui! 😉

3) Avevo 7 anni quando… dopo aver cambiato scuola una settimana prima e scoperto che la 3 elementare in cui ero appena stata iscritta era tartassata da quelli “grandi” della 5 elementare… dopo aver signorilmente strattonato il capoclasse di quinta per il colletto della giacca dissi: “Beh! Abbiamo tutti fratelli più grandi anche di voi! E ora che vogliamo fare?! Ci lasciate in pace?!”

Contando fino a 10: Avrei potuto fare la ragazzina dolce e tenera come aveva detto la maestra la settimana prima… poi divenni la napoletana! Però… che soddisfazione essere salutata con rispetto da quelli della quinta!

4) A poche settimane dalla laurea dissi al mio prof. della tesi, in risposta al suo invito a rimandare di qualche mese la seduta: “Lei non riesce a darmi certezza di laurearmi mai… è un anno che aspetto! Voglio laurearmi ORA!”

Contando fino a 10: Probabilmente avrei avuto il dottorato che mi era stato promesso… sapevo dicendo quella frase di rinunciarvi… però… la paura di stare lì altri 10 anni in attesa di laurearmi… non sarei riuscita a controllarla neanche contando fino a 100!

5) Alla bulletta del liceo che chiedeva soldi per comprarsi penne quaderni e quanto più le piaceva… e che tentò di mettermi in difficoltà davanti a un prof. molto carino sgamando le mie uscite del sabato risposi: “Certo tu no… per te deve esser difficile… non esser mai invitata!”

Contando fino a 10: Il suo odio si sarebbe forse placato!? Chissà… certo che il prof. carino le scoppiò a ridere in faccia a questa mia risposta! Anche lui avrebbe potuto contare fino a 10!!!!!

6) A una mia amica che sospettò che il ragazzo che le piaceva aveva una cotta per me… cosa che lui mi aveva confessato una settimana prima, venendo rifiutato dalla sottoscritta per  “Lealtà”… risposi con un istantaneo: “NO!”

Contando fino a 10: Forse sarei risultata più credibile… infatti non mi credette e se la prese anche con me!!! 😦

7) Alla prof. di francese dell’università più fetente che ci fosse (Bocciò una ragazza perchè francese di nascita!!! E non ho mai capito il perchè!) in risposta a una domanda non presente in nessun libro (infatti era sulla bibbia e noi non portavamo la bibbia) e al suo successivo:”VABBE’ MA BASTA COSI!”  risposi con: “Vero è che ci sarà un motivo se nessuno riesce mai a passare quest’esame con più di 23… vediamo… ora tutti noi abbiamo in comune solo una cosa… l’insegnante!”

Contando fino a 10: Avrei potuto fare anche un secondo esame con lei… mentre cambiai piano di studio… però… devo dire… che almeno riuscì a beccarmi il suo 23, se non altro perchè l’aveva già scritto! 😆

8) Non ho mai detto niente contro gli omini occhialuti!

Contando fino a 10: potrei dirvi che è perchè anch’io porto gli occhiali! 8)

9) All’esame di maturità quando il suddetto prof. di filosofia mi questionò sull’uso della parola Gerosolomitani nel tema d’italiano gli risposi con un sonoro: “Si vede che lei non ha cercato mai la parola sul dizionario Zanichelli!”

Contando fino a 10: Nulla… quella risposta mi valse il massimo all’orale ma non servì a farmi rialzare il voto al tema abbassato proprio per QUELLA parola! Questo ovviamente però solo perchè… il dizionario zanichelli era a scuola e consultatolo (Eh già il prof. di filosofia si era proprio incavolato!) trovò il termine proprio nell’accezione da me usata! 🙂

10)  All’ennesima persona che mi ha detto di iscrivermi a Facebook ho risposto con un sonoro: “Dammi delle argomentazioni che siano all’altezza di una persona che dice di avere la tua cultura e che non siano solo la solita esclamazione: Ma ce l’hanno tutti!

Contando fino a 10: Avrei evitato di sentirmi definire acida e simili… eh già… perchè la richiesta di argomentazioni o un’opinione contraria fa sempre sì che la persona a chiedere queste  spiegazioni sia acida o altro… se poi è una donna torniamo alla famosa strega di Biancaneve! No?!

Eh sì… forse dovrei addolcirmi un po’… però se chi dice una cosa la dice perchè ha un’argomentazione valida allora la esponga! Non si può aver paura di spiegare le proprie idee e opinioni… almeno che… già… sempre che queste idee e opinioni non siano personali ma solo dettate dalla società… dall’omologarsi senza remore a quello che dicono gli altri…

… in francese si dice Faire les moutons! In poche parole?! Siamo pecore che facciamo una cosa solo perchè la fanno tutti e la diciamo solo perchè la dicono tutti e la PENSIAMO solo perchè la pensano tutti!?

Quando si pensa e si dice qualcosa di diverso da quello che pensano e dicono gli altri veniamo subito accusati di essere ARRETRATI… ma l’arretratezza mentale non è nel fare tutto ciò che ci viene detto senza mai fermarci a pensare un attimo: PERCHE’ ❓