Blogghiful: Se quella di prima era la settima puntata significa che questa è la ottima??? O significa che ho un problema con i “Cardinali”! Comunque in questo post il cui titolo è il più lungo che ci sia… continua la gita campagnola… mentre il catorcio continua a dettare legge e…

… e… e! :mrgreen:

Salve a tutti…  e per chi fosse venuto qui cercando ORDINALI e CARDINALI specifichiamo… i primi sono PRIMO SECONDO… e i secondi sono UNO DUE TRE… Ma non è di quello che parlavo nel titolo quando parlavo di Problemi con i CARDINALI! :mrgreen:

Non sapete cosa è successo nella puntata precedente!?

Io sono andata in giro con LUI, QUELLO NUOVO e Il Barone… mentre L’ALTRO rimaneva in redazione con LEI e probabilmetne QUELLO DI PASSAGGIO e sicuramente LO ZOMBIE e forse il Capo Supremo…

… tutto andava bene… il fido catorcio teneva alto il suo onore sfrecciando per l’hinterland napoletano… la prima parte della mattinata era passata quando… quando LUI mi si avvicina e mi dice: “Godot dobbiamo parlare dopo!” 😯

… fine! Ehm… no non inveite!! Non è finita la puntata…  FINE del riepilogo della puntata scorsa!

E ancora una volta proviamo con la SIGLA!!!


E’ andata?! No??? Sì??? Che ne soooo!!! Ai posteri l’ardua sentenza… i posteri… che non hanno niente a che vedere con i post! Comunque non tergiversiamo! E iniziamo con la puntata di oggi… l’ottavaaaaaaa!!! Se arrivo alla decina voglio un Emmy! :mrgreen:

In redazione… Chagall si concede di fare le pulizie di primavera… nonostante la primavera sia passata da un pezzo… P&P intanto controlla con il fido figlio di Piero Angela che L’ALTRO non si ingozzi di caffè… il fido figlio di Piero Angela intanto cerca di inventare caffè non caffettosi ma con il sapore di caffè! Già! La Signora in giallo intanto controlla le mosse del InFido QUELLO DI PASSAGGIO che… parlotta amabilmente con lo ZOMBIE… conoscendoli… chi vorranno avvelenare con il cianuro??? LEI si ritocca il trucco e sbuffa perchè lontana da LUI e perchè QUELLO DI PASSAGGIO è sposato con una donna cattiva cattiva… intanto Il Capo Supremo ha deciso… Qualcuno deve andar via… chi sarà??? BOH… intanto torniamo in campagna…

Dopo aver intervistato 7 contadinelli partiamo alla volta di un altro paesino… per la seconda parte di mattinata… dove intervisteremo chi è “povero ma onesto” … rarità ai giorni nostri… la parte della povertà sia ben chiaro! 😉

Comunque… ovviamente parto in TERZA! Come ha fatto notare Jane Cole nei commenti… eh già… mi si è rottoooo il cambioooooo! 😥 Ma vabbè… non è un problema! :mrgreen: Comunque sfreccio verso la prossima meta il paese di XXX in montagna… non credo di aver visto mai tre uomini tanto terrorizzati da una donna in vita mia! 👿 Ecco cosa dovevo ascoltare mentre facevo curve a gomito e in QUINTA in montagna…

QUELLO NUOVO: Scusaaaaaa ma mia madre dice sempre di non correre in montagna che ci possono essere i banchi di nebbia… ed è pericoloso…

Il Barone: Voi due davanti (io e LUI) chiudete i finestrini che mi spettinoooo! 😯

LUI: Godot tu sei una pazza scriteriataaaa com’èèè che non sei morta????

QUELLO NUOVO: Morta????? 😯

Il Barone: Sarebbe davvero un peccato che morisse ORA con noi in macchina!!

LUI: Goooodooottt rallentaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ho la marmellata sullo stomacooooo!!!

QUELLO NUOVO: Marmellata??? Hai mangiato la marmellata??? E io???

😯 Ehm…

Già… così dopo circa 10 minuti siamo arrivati di nuovo a destinazione con un altro SCREEEEEEEEEEETCH! Ormai segno distintivo dell’arrivo del fido catorcio…

Scendiamo e ci rechiamo all’appuntamento con quello che sarà la nostra guida di questa seconda mattinata di scorazzamenti campagnoli… Lo incontriamo e… scopro che è un conoscente del medico curante del cugino del vicino di casa della cugina di mia zia… già! 😯

E LUI si concede un: “Godot conosce tutti… ma tanto vive nel suo mondo!” 👿 Io di contro mi concedo di passargli sull’alluce del piede sinistro… solo perchè era quello più vicino a me… :mrgreen:

Così andiamo io e il conoscente avanti seguiti da LUI, QUELLO NUOVO che inizia a brontolare di aver fame e Il Barone che controlla sul suo IPhone se ha ricevuto posta… ovviamente il conoscente ci dice: “Ma com’è bella la campagna… ma com’è bella la montagna… però c’è crisi… etc. etc.”

LUI scatta a destra e a manca… QUELLO NUOVO si affaccia ai badili di beni caseari con sguardo sbrilluccicante… e Il Barone si lamenta perchè il fango gli sporca le scarpe! Quando LUI seccato gli fa notare: “Barone… guarda non volevo dirtelo… ma prima ho distintamente visto un buco sulla suola delle tue scarpe…”

… Il Barone ha la faccia tosta di dire: “Sì… ma è per finta… solo perchè sono le scarpe che uso per le scampagnate… in realtà l’ho comprate così!” 😯

… e io con tutto il mio amore per le scarpe non capirò mai perchè comprare una scarpa BUCATA!!! ❓

Comunque prosegue l’ultima parte della mattinata… prossima tappa paese di XXX poco distante… ma… QUELLO NUOVO continua a dire: “IOOO ho fameeee … mangiamo qualcosa prima????” e noi siamo abbastanza d’accordo…

Il conoscente si offre di offrirci qualcosa del caseificio in cui siamo… e … Il Barone interviene con il suo: “No grazie… io non mangio cose del genere!” 😯

QUELLO NUOVO lo guardava con le lacrime agli occhi… ma eravamo un team e così ci allontaniamo a stomaco vuoto… e con Il Barone trionfante… arrivati al fido macinino inizia il sondaggio all’interno del team…

DOVE FARE MERENDA!!!

Io, LUI, e QUELLO NUOVO non avevamo particolari esigenze… se non sgranocchiare qualcosa… Il Barone però… già… già… Ok senza perderci in chiacchiere siamo dovuti quasi tornare a Napoli per trovare un “autogrill” decente… cioè… ha rifiutato beni caseari di prima scelta per andarli a comprare in un autogrill… mah!

Ma lui è Barone… e quindi… Ad ogni modo dopo una lieve battaglia di Wrestling tra me e LUI perchè lui voleva pagare per me e io non volevo che pagasse per me… battaglia alla quale dopo poco si è aggiunto anche QUELLO NUOVO… che non aveva capito il punto… ehm… mentre il Barone esaminava con fare critico tutte le cibarie a sua disposizione… ha vinto lui… solo perchè si è messo d’accordo con il cassiere dicendo una balla pazzesca! “E’ la mia fidanzata e abbiamo litigato… fai pagare me!!!” 😯

Che ve lo dico a fare che QUELLO NUOVO ha detto: “Veramente????” per poi sentirsi urlare in testa da me e da LUI: “NOOOOO!!” e poi aggiungere: “AH mi credevo… infatti so che stai con L’ALTRO!” 😯

… ma… ma… vabbè… che lo dico a fare!? 😥

Ad ogni modo dopo due secondi QUELLO NUOVO e Il Barone vanno in bagno e LUI mi si avvicina e dice: “E’ il momento!” 😯

E io: “LUI non possiamo abbandonarli qui… e se poi hanno sparso briciole di pane e sassolini e ritrovano la strada? E se poi QUELLO NUOVO chiama la mamma?? E se Il Barone ci degrada a SOTTO-SERVI-DELLA-GLEBA?” E lui: “Ma no… è il momento per parlare…” e io: “Ok… dimmi” e LUI: “Prima posso fare un commento su come sei vestita?” E io: “Ho un tailleur pantalone… non puoi!” E LUI: “OK… comunque… senti LEI ti ha forse chiesto un piacere riguardo a QUELLO DI PASSAGGIO?” …

… 😯

… TADADADAN! Che ve lo dico a fare che la puntata finisce qui??? :mrgreen: 

Quando QUELLO è un po’ troppo DI PASSAGGIO, e la triste storia dell’ALTRO… ecco la terza puntata di Beautiful!!!

Salve a tutti e vai con la terza puntata di BlogFul la versione bloggara di Beautiful, solo senza incesti, senza miliardi, senza cappelli, senza pettinature anni ’80 e AHINOI senza bellezza estrema! 😥 Ad eccezione di QUELLO DI PASSAGGIO… ma ne parleremo dopo. Dopo cosa? Dopo il Riassunto delle puntate precedenti! :mrgreen:

Godot è zen. LUI è una cozza allo scoglio. Godot è lo scoglio. LEI è cotta di LUI e lo confida a Godot. Godot intanto cerca di capire come si  fa la Gru degli origami ma non ci riesce e in un impeto di rabbia straccia tutti i fogli della stampante 😯 Ehm… L’ALTRO è quello buono, e fedele… ama ed è amato dall’ALTRA da una vita… e non sarebbe  in questa soap se non fosse per la sua estrema dipendenza da caffè… L’ALTRA inizia a sospettare e…

… intanto QUELLO DI PASSAGGIO si agira furtivo tra una scrivania e l’altra… e lo ZOMBIE è tornato. La Signora in Giallo cercava un maggiordomo colpevole di efferatezze varie (sarà quello di Berlusconi?), Piero Angela guardava tutto con sguardo analitico e Pensieri e Perline si camuffava da lampadario!

E ora la terza puntata… ma prima… SIGLA!!!

E così dopo che lo ZOMBIE ha rivelato di essere stato trasferito per un mese… a partire dal periodo dei morti (e questa non è una battuta!) Godot (cioè io!) ha iniziato ha escogitare riti Voodoo… 

Ma c’è qualcosa di strano nella redazione… QUELLO DI PASSAGGIO è troppo di PASSAGGIO! 😯 E nonostante fosse un bel guardare non c’era motivo per cui fosse sempre di PASSAGGIO! Ma Godot ha doti da veggente … così pare, e poi nelle soap prima o poi la cartomante fa la sua comparsa! E così quando all’entrata incrocia LEI le chiede: “Da quanto tu e QUELLO DI PASSAGGIO uscite?!” E LEI 😯 “Godot… ma come hai fatto a indovinare???” E io: “E’ sempre qui… e tu ti rifai il trucco con una media di 4 rossetti orari!”

E LEI: “Godot dammiiii un consiglioooo… ” E io: “Ok! Ceeeeeeeeeeeertooo che è carinooooooo!!!” (E non c’è una faccina con occhio abbastanza sbrilluccicoso per rendere l’idea!) E LEI: “Sì ma a me piace LUI … ma LUI non mi fila… e così… sono uscita a bere una cosa con QUELLO DI PASSAGGIO… e ora mi piace anche lui…” E io: “LUI chi?” E LEI: “Sia LUI LUI che lui QUELLO DI PASSAGGIO!” E io: “Aaaaaah ecco… ma tu a chi piaci?” E LEI: “Sembra a QUELLO DI PASSAGGIO…” E mentre stavamo facendo questa seduta di fattacci nostri arriva lo ZOMBIEEEEE!!! 😯

E mentre io cambio la mia espressione da serena e placida e molto zen a questa 😡 lo ZOMBIE dice: “Scusate… ma lavorare mai?” e io: “Hai disegnato le pagine?” e lui: “No.” e io: “E allora dimmi un po’ tu? Che fai batti la fiacca?” e lo ZOMBIE: “Godot… guarda meglio che me ne vado. Contentaaaaaaaaaaaaaaaa vadooo a disegnare la paginaaaaaaaaa contentaaaaaaa!!”

Mah! E dopo questo sclero dello ZOMBIE stiamo per parlare di nuovo quando… mi squilla il cellulare… Rispondo ed è… L’ALTRA!!! 😯

COLPOOO DI SCENAAAAAAAAAAA… ehm no. Non tanto… ma comunque… :mrgreen:

Comunque è L’ALTRA che mi dice le seguenti parole: “Ciaooo Godot sono L’ALTRA, quella dell’ALTRO ti ricordi? Sììì bene. Scusa se ti disturbo ma sai sei una personcina tanto a modo e volevo dirti che a L’ALTRO una settimana fa è stata diagnosticata un’ulcera. QUINDI ti volevo chiedere non è che gli daresti un occhio evitando di fargli bere tanti caffè! Lui dice che non ne beve più di Uno al giorno

😯

Ebbene sì. Era più di una settimana che vedevo L’ALTRO scolarsi caffè in quantità e passarsi la mano sullo stomaco… pensavooo fosse preoccupato della linea!!! O che volesse imitare Napoleone non che avesse un’ulcera! Altro che Uno al giorno!

Ma io non faccio la spia… quindi all’ALTRA non avrei detto nulla… ma avrei parlato con L’ALTRO… così salgo al nostro piano insieme a LEI che mi dice “Sentiii ti chiamooo dopoooo e ne parliamooo ho bisognooo di un consigliooo!” E io: “Ma guarda che devi decidere tu”. E LEI: “NOoo non ci riesco!!!”

Comunque arrivate sopra mi avvicino a L’ALTRO e lui mi guarda e dice: “Caffèèèè????” e io:  “L’ALTRO andiamo a parlare un attimino di là a tu per tu!” E mentre L’ALTRO fa per alzarsi interviene LUI che dice: “TOH ora anche le chiacchieratine intime… e che dovete dirvi???” E io: “LUI… i fatti tuoi mai???” e LUI: “Con me non ci hai mai parlato a tu per tu!!!” 😥 E io e L’ALTRO 😯 Poi però LUI si è ripreso e ha detto all’ALTRO: “Scherzo… ma è vero che tra voi sembra ci sia del tenero!!!” e mentre diceva questo ecco arrivare alle sue spalle LO ZOMBIE che parlotta con QUELLO DI PASSAGGIO, ascolta e dice: “Ah c’è del tenero… e brava Godot!” tutto ciò mentre QUELLO DI PASSAGGIO  ci guardava e faceva questa faccia :mrgreen:

… e dopo che io e L’ALTRO abbiamo chiarito che non c’è nulla tra noi… ci giriamo e ce ne andiamo a parlare di là…

… che ci siamo detti? Ve lo dirò nella prossima puntata… piuttosto… che ci faceva una fede sull’anulare della mano sinistra di QUELLO DI PASSAGGIO????

Lo scoprirete nella prossima puntata!!!! Ma a proposito… che fine hanno fatto Piero Angela e la Signora in Giallo?E Pensieri e Perline è ancora nel lampadario? 😯

 

Finchè c’è Jerry c’è Caos!

Scusate l’assenza cari amici ma: 1) Ho avuto un febbrone da cavallo che nessun cavallo si sarebbe mai sognato di avere! 2) Jerry ha colpito ancora! 😯

Eh già… da quando ci siamo rivisti Jerry ha in successione: 1) Detto che non gli interessava il mio scrivere o meno! 2) Mi ha chiesto di scrivergli un volantino… lui lo chiamava brochure, ma per me sempre un volantino è! 3) Mi ha chiesto di rimettermi a scrivere… 😯 ehm… aspettate, fatemi ridare un’occhiata al numero 1… no… non quello del febbrone… quell’altro… AH GIA’! Ma non aveva detto che non gli interessavano le mie paturnie scrittorie?!?!?

Ebbene sì, voi effettivamente avete conosciuto poco o male Jerry, molti perchè new-entry, le non new-entry nonostante sappiano chi è Jerry l’hanno visto eclissato da quella figura a dir poco apocalittica che era Samuel… ma… ma… MA Jerry è matto almeno quanto me!

O almeno lo era il Jerry che avevo conosciuto nell’era pre-Samuel… e ora sembra tornato quello di un tempo, il che ovviamente non so quanto sia un bene e quanto sia un male!

Comunque… l’altro giorno ci siamo per caso incontrati fuori-contesto… io in qualità di… beh diciamo Giornalista… lui nei panni di… beh… ovvio… di JERRY…

Jerry era lì per presentare una sua creatura (a.k.a. scrittore) alla stampa (a.k.a. tanta gente tra cui me!) ne è uscito un putiferio!!! Il povero scrittore credo sia tornato con le mani nei capelli per la disperazione di non aver capito cosa fosse successo… Jerry gongolava… io ho scritto un articolo non maluccio… etc. etc.

Reduci da questo incontro Sbellicoso… una metà tra il guerreggiante e l’esilarante (sappiate solo che alla fine a fare le domande allo scrittore era lui… e gli diceva anche: “RISPONDIIII!!!” 😯 ) lui si avvicina e dice: “Godot caffè!” perchè conosce la mia personale assuefazione alla caffeina… così andiamo a prenderci ‘sto benedetto caffè e parliamo del più e del meno, del meno e del più… ma non nel senso di matematica ma nel senso di libri, un po’ come avremmo fatto prima… “Hai letto questo?! Hai letto quello?!” e poi ci lasciamo con uno strano scambio di battute:

GODOT:”Mmmm… magari tra un paio di settimane ti chiamo per proporti un’idea per un libro!?” 

JERRY: “Usami!!!!!”

GODOT 😯

PASSANTE n°1 che ha deciso di passare proprio in quel momento ascoltando tutto: 😯

JERRY 😳

PASSANTE n°2 che ha deciso anche lui di passare proprio in quel momento… :mrgreen:

Ehm… Diciamo solo che mentre i 2 passanti se ne andavano per fatti loro e Jerry si scavava la fossa dove passare l’eternità nel vicino giardino comunale io ero piegata in due dal ridere…

Comunque voi che dite?! Lo chiamo Jerry per quell’idea?! O magari rovino di nuovo la nostra amicizia?!?! Mah! Certo è che se mi fa fare un’altra risata come quella ne vale la pena… però è anche vero che ogni volta che Jerry e i suoi piani editoriali sono entrati a far parte della mia routine giornaliera il CAOS si è sempre impossessato della mia vita… MAH!?

Godot scrive nell’ombra… e se è proprio necessario… anche in una pozzanghera!

Salveeeeeeeee… e benvenuti al blog dai titoli lunghi lunghiiiii!!! 😯

Ehm… volete imparare come scrivere titoli lunghi lunghi?! Semplice… fate copia e incolla di 2, anche 3 titoli di diversi post! Spesso e volentieri si possono creare mostri senza significato… ma a volte funziona! :mrgreen:

O almeno diciamo che funziona… perchè tanto questo blog… non ha niente di comune! 😀

Mmm… dopo questa parola (“comune”) molti cittadini insoddisfatti che stavano cercando il numero del municipio della loro città per lagnarsi… saranno capitati qui… SCUSATE! Non era mia intenzione dirottarvi, ma se vi va rimanete e fatevi 2 risate, anche 3! (Ed è la seconda volta che uso questa espressione in questo post… riuscirò a usarla una terza volta?!)

Ma andiamo, dopo un quarto d’ora di sclero, al post vero e proprio…

… alcuni di voi si staranno chiedendo… perchè Godot scrive nell’ombra?! Perchè in una pozzanghera?! Altri di voi si chiederanno: PERCHE’ SCRIVE?! 😯 A questi ultimi non rispondo :mrgreen:

Agli altri rispondo raccontando la mia giornata…

E’ mattina! Godot (che riprende a parlare in terza persona!) arriva in redazione… prende 2 caffè, anche 3… va al suo desk… accende il pc… e decide di controllare la posta! Nella casella di posta trova 2, anche 3 mailuzze di personcine tanto caruccie che hanno commentato il suo blog… e cerca di cliccarci… la freccetta del mouse sta già per cliccare quando: “BUONGIORNOOOO!!!” arriva il capo n°1 e Godot riduce la finestra della posta per non far notare che sta facendo i cavoli suoi!

Godot lavora… fa quel che deve… arriva l’ora di pranzo, pranza poi prende un altro caffè… insieme a 2 colleghi anche 3… torna alla sua postazione… riapre la casella mail… prende la mail del commentatore ignoto e clicca! YuHU! E’ sul suo blog, risponde… e… e… “AVETE FINITO DI BAGORDARE!?” questo è il capo n°2… quello che usa neologismi come “BAGORDARE!” 😯 Godot richiude la pagina web, perchè la sua identità di Godot spera resti segreta… e a volte si sente un po’ come Superman…

Godot riprende a lavorare… fa quel che deve… finisce il suo lavoro, manda i suoi articoli del giorno al macello… e mentre gli articoli del giorno vengono trasformati in deliziosi origami dal capo n°3… lei riapre la pagina web… ha già fatto 2 tentativi anche 3! Ed è la volta giusta… riesce a scrivere… velocissimamente questo post… salvandolo ogni tanto in bozza… e chiudendo di tanto in tanto il pannello internet per guardarsi con circospezione attorno, e assicurarsi che non ci siano “SBIRCIONI!” giusto perchè la vicinanza con il capo n°2 le fa coniare neologismi!

E alla fine… muovendosi nell’ombra… riesce a scrivere questo post! E a postarloooooo!! Tra il giubilo generale, che è solo mio… perchè le mie 2 anche 3 personalità multiple mi aiutano a sentirmi in compagnia quando voglio fare baldoria! 😀

E quindi ecco… l’ombra è spiegata! E voi vi chiederete: “E la pozzanghera?!” Ah già! Mi sono dimenticata di dirvi che sul MIO DESK… piove! 😥 Non è una metafora! Piove! A causa di un danno al tetto PIOVE! Piove veramente!

Ma non se ne cruccia… Godot scrive anche con i piedi in acqua… basta pensare che l’acqua piovana sia quella di un pediluvio e il gioco e fatto! Nel frattempo… all’orizzonte compare un areoplanino di carta… è l’articolo di Godot passato per le mani del capo n°3 che ne fa 2 origami, anche 3!

L’uscita di gruppo!

SALVE A TUTTIIII!!! 😯 Ok! Abbasso il volume delle casse…

Ieri cari ragazzi uscita dell’ultim’ora con i colleghi di scuola… ma andiamo come al solito con ordine…

Ieri sera mentre oziavo in giro per il mio blogghino… e rompevo i post a qualcuno di voi… mi arriva un sms:

Sei sveglia?

La risposta era ovviamente “Sì” o non avrei letto il messaggio… e così dopo 2 secondi dal mio sms: “Sì!” mi arriva la telefonata del collega di matematica che dice… “Usciamo tutti… SUSHI!” Ora qualcuno potrebbe prendere la parola per un’offesa… ma io no, perchè so che non lontano dalla nostra scuola hanno aperto un ristorante FILO-nipponico… FILO perchè di nipponico non ha questo granchè… sicuramente non ha il personale…ma sapete com’è… ci si accontenta!!!

Io di tanto in tanto vado per ristoranti giapponesi… ma i miei colleghi no, così hanno tutti guardato questa bestia rara a  2 passi da scuola come qualcosa di raro e straordinario… comunque… il tempo di darmi una sistemata e esco…

… ci ritroviamo davanti a questo Sushi Bar in 15… alcuni avevano dovuto dare forfait… causa famiglie… altri se n’erano fregati e data la settimana stancante… si sono precipitati!

Comunque entriamo e il titolare ci guarda come fossimo “Vacche grasse!” NO! Non era momento di grigliata… ma diciamo che un Sushi Bar non ha questo successo!

Comunque… il prof. di matematica… il più euforico di tutti appena seduto guarda il cameriere e dice: “Sushi!” :mrgreen:

Il cameriere lo guarda con fare interrogativo… e il prof. di italiano dice: “MMm… credo sia troppo generico!” ed effettivamente lo era!!!

Intanto arrivano i menu… per fortuna… e ovviamente sono in Italiano… sempre per quella storia del FILO-nipponico! Il prof. di matematica dice: “Sake!!!” e noi tutti sospettiamo abbia fatto abuso di qualche sostanza!

Comunque con un po’ di sforzo… ordiniamo… ci portano salviette e simili… una tovaglietta per il tavolo e gli HASHI… al secolo “Bacchette!” come ha detto il prof. di matematica… che era seduto vicino a me e mi stonava l’orecchio sinistro ogni volta che esclamava… ma mi teneva alla larga il prof. di ed. fisica… visto che dall’altro lato si è seduta la prof. di arte con cui sono abbastanza amica…

Comunque… arriva il Sake e tutti quanti, tranne me! 😆 urlano: “CIN CIN” e io… “no ragazzi non si dice così!” e loro mi guardano straniti… allora io dico: “Si dice Kanpai ripetete Kanpai” e tutti loro ripetono “KanBai!” 😯 e visto che non mi sembravano raffreddati dico: “No con la P…” e il sempre presente ed EMERITO prof. di ed. fisica: “PanBai??” 😯

E io: “No! KanPPPPPPPai!!!” tutti tirano un sospiro di sollievo e dicono: “KanPPPPPai!” c’era qualche P di troppo… ma mi sono accontentata!!

Arriva il “Sushiiiiii!!!!” come dice il prof. di Matematica… sempre più euforico… poveretto lo capisco… ha 4 figli e credo che sia stata la sua prima libera uscita semi-notturna da moooltooo tempoooo!!! E io con tono da insegnante di lingue: “E ora BAMBINI ripetete con me: Itadakimas che significa: grazie a chi ha preparato questo pasto! Ripetete: Itadakimas” e tutti sghignazzando per quel BAMBINI… ripetono: “Itadakimas!” e qui è successo il finimondo…

… diciamo solo che c’erano Sushi Roll… che ROLLavano ovunque… quello della prof. di scienze è finito sotto il tavolo vicino… quello del prof. di italiano nel piatto di quella di artistica che schifata ha detto al cameriere: “Ci porta delle forchette… PRESTOOOO!!!” Il prof. di matematica non si faceva abbattere neanche da questo… usando le bacchete come fossero stuzzicadenti e infilzando il malcapitato Sushi Roll… per poi papparselo intervallando il tutto da commenti di: “Buono… sake!!” Quello di ed. fisica che diceva quanti grassi aveva ogni singolo boccone… e cercava di fermarli con le dita… che poi… avrà contato nel suo calcolo le calorie bruciate per acchiappare i Roll ROLLati via?!

E poi… è arrivato il momento del WASABI!!! Qualcuno… ha provato il Wasabi… io l’ho già provato quindi ero preparata… non si può dire lo stesso del prof. di matematica… che ha detto: “BELLA QUESTA ROBA VERDE… Godot?! Cos’è?!” … e mentre io dicevo: “Wasabi… è buono ma attento è picC!!!!!!!!!!!!!!” ho sentito lui dire: “SAKEEEEE!!!!” ebbene sì… ne aveva inghiottito un bel po’! Ma è un grave errore… buttare il Sake sul fuoco… o in questo caso sul Wasabi… e così dopo due secondi ha urlato: “PANE!!!” Ma il FILO-nipponico… non ha pane… ovviamente… e così si è bevuto mezza bottiglia d’acqua! 😆

Alla fine erano tutti vivi se non fosse che il prof. di ed. fisica diceva: “Uffa Godot non mi hai pensato proprio!!!” La prof. di arte guardava storto quello d’Italiano… per via del Roll ROLLato… il prof. di matematica probabilmente aveva la lingua ustionata ma continuava a dire: “Andiamo a prendere un caffèèèè… non voglio ancora tornare a casaaa!!!”

E così siamo andati a prendere un caffè… al solito caffè… vicino scuola :mrgreen:

Il barista ci ha guardato 😯 un po’ stranito perchè deve aver pensato che non fosse ORA nostra… e noi tutti soddisfatti ghignavamo 😀 finchè io non mi sono avvicinata e ho detto: “Ah questi consigli d’istituto finiscono un po’ troppo tardi!” :mrgreen: e lui… “AHA!” 😯 Effettivamene era passata la mezzanotte da un pezzo…

… per questo oggi avrei potuto sembrare uno zombie in classe alla prima ora… ma ci vuole ben altro per abbattermi… non sono sicura della stessa cosa per i colleghi… quello di musica era abbastanza sonnecchioso… e mi è parso che quello di matematica parlasse con la Zeppola… causa ustione da Wasabi! 😆

Mr. Twenty Questions… ma che è un QUIZ!?

EEEEEEEEEeeccooooooooooomiiii… 😯 OK! Prima di farvi sclerare tutti con il mio nervosismo… causato da questi giorni spasmodici… vi dirò che ci sono state un paio di occasioni a tenermi lontana da questo blog… molti di voi penseranno che io cammini con il pc sotto il braccio… ma non è così… lo faccio solo se fa pendant con le scarpe! :mrgreen:

Oggi volevo scrivere qualcosa di questi 2/3 giorni senza blog… se non fosse… che… oggi si è verificato il mio incubo peggiore… no… il prof. di ed. fisica questa volta non c’entra… MA… andiamo con ordine!

Di ritorno da scuola (eh già… alla mia veneranda età vado ancora a scuola! 🙂 ) sono andata al giornale dove, dopo un urlo liberatorio mi sono sorbita il solito pistolotto del direttore… e poi sono andata per conferenze stampa amene, dopo il divieto di parlare della questione scuola/precariato/30%studenti esclusi dal diritto allo studio (ma di questo parleremo a giorni!) mi sono sorbita la solita conferenzuola stampa…

… tutto era chiaro… tutto era noioso… quando… DRIN! Era il mio cellulare… sorpresa sorpresa… non il fatto che suonasse il cellulare che quello suona sempre…ma il fatto che fosse una delle mie ADORATE cugine… tanto adorate da non sapere dell’esistenza di questo blog! EHM! 😳 Tanto per riassumere questa cugina era insieme ad altre 2 cugine ed erano in zona… conclusione: “CI prendiamo un caffè tutte e 4!?” E io al caffè non dico mai di no! :mrgreen:

Ci incontriamo quindi a un bar che conosciamo nella zona… ci sediamo, ordiniamo un caffè… quando dall’ombra… eccolo LI! il nostro incubo peggiore!!! 😯 Mr.TwentyQuestion!

Mr.TwentyQuestion! è un vecchietto che anni fa incontrammo mentre eravamo tutte e 4 in villeggiatura… era un conoscente di conoscenti… e il nonno della famiglia (MOLTO SNOB!) che aveva fittato la casa a 2 di queste cugine…

… avrete capito perchè lo chiamo Mr.TwentyQuestion!?? Semplice… perchè incrociarsi con lui è come iscriversi a un QUIZ televisivo… con la differenza che LUI, Mr.TwentyQuestion! ti fa anche le domande a trabocchetto!

Al nostro primo incontro IO avevo vinto… e lui non mi aveva fatto domande per tutta l’estate… cercando di beccare le mie cugine quando queste erano sole… dopo anni… si ricordava di noi… ma non si ricordava della mia VITTORIA!!! 😀

E così ecco che ci saluta si siede (senza essere stato invitato e incomincia!)

Mr.TwentyQuestions! Eh siamo in zona universitaria… qual’è la facoltà che è nata per la prima volta AL MONDO a Napoli?

GODOT: La facoltà di Economia! A metà del ‘700

E leCugine di Godot si facevano con la sedia più vicine a me!

Mr.TwentyQuestions! Invece, vi dirò… c’è una cosa legata alla superstizione che tutti credono Napoletana… e invece è di origini Genovesi… cos’è?!

GODOT: Il gioco del lotto…

E le cugine di Godot esultavano internamente!

Mr.TwentyQuestions! Eppure, non potete sapere che… c’era qualche intellettuale che non amava… anzi condannava il gioco… chi era?!

GODOT: Matilde Serao… parla anche del problema nel Ventre di Napoli…

E le cugine di Godot iniziano a sorriderea 78 denti… e una esclama… “Lei insegna!” E io avrei voluto dirle… “Sì, ma insegno Inglese e Francese!!!”

Mr.TwentyQuestions! Parlando di superstizioni… passiamo ai miti e alle leggende… chi è quel personaggio che ODIA l’aglio?! E soprattutto… a chi era ispirato?!

GODOT: Dracula… ispirato a Drak l’impalatore… la parola Drak, inoltre ha la stessa origine della parola Drago… infatti nel Beowulf, opera di origine celtica/germanica… il nemico di quest’ultimo viene chiamato Drak… ma non è un Drago, è solo un nemico!

E le cugine di GODOT iniziano a sghignazzare… mentre io non sorrido nemmeno! E quella di prima aggiunge: “Lei è nostra cugina di PRIMO grado!”

Mr.TwentyQuestions! E questo liquorino che bevo… dal nome MIRTO… di dov’è?! E sono certo che non sapete… quali leggende sono a esso legate?!

GODOT: Il liquore è tipico della Sardegna… il mito greco vuole che una giovane atleta, Myrsine, superasse un uomo in una gara ginnica e per questo fu tramutata da Pallade, uno dei tanti nomi di Atena,  nella pianta, che tra l’altro era, secondo Ovidio sacra a Venere in quanto questa vi si riparò, dopo essere nata dalla schiuma del mare, per non farsi vedere nuda da un satiro di passaggio!

Mr. Twenty Questions: 😯

Ed ecco che le Cugine di Godot approfittano dello sbigottimento generale… nel frattempo anche il barista era stato a sentire… per salutare il vecchietto e trascinarmi fuori di lì! 😆 Inutile dire che se la sghignazzavano tutte… 😆

Ebbene sì… ho ancora vinto… ancora una volta… chissà se al nostro prossimo incontro Mr. Twenty Questions si risparmierà la sconfitta… voi direte: “Ma te la pigli con un vecchietto!!!”

Eh no! Aspettate è il vecchietto che se l’è presa con NOI! Io ho solo difeso il mio onore… il mio e quello delle mie cugine che però potevano anche sforzarsi di rispondere a qualcuna delle domande!!! IO LA PROSSIMA VOLTA CHIAMO L’AIUTO DA CASA!!!

Se la tristezza vi coglie… ecco 10 modi per ingoiare quel magone ingiustificato!

Da qualche giorno è cosa molto comune per me incontrare persone con “magoni ingiustificati!”

La signora al supermercato sembra commuoversi davanti alle uova… il parcheggiatore vicino alla stazione piange e urla: “Nun’aggi fatt’ nieeeeeeent!!!” …  la signora sul pulman con tacco 12 (la signora ha il tacco 12 non il pulman!) ha un leggero luccichio negli occhi! Anche il signore vicino alla signora con tacco 12… ma guardando bene… è la signora che gli pesta un piede con il tacco 12!

Poi arrivo qui… e noto che… insomma… anche alcuni di voi hanno quello che “qualcuno” ha definito: Un magone ingiustificato!

Ora… si sappia che il “magone” non è un grande mago… anche perchè quello sarebbe ancora ancora facile da giustificare… insomma… qui parliamo di PATURNIE! Vi ricordate?! Ve ne avevo parlato qualche mese fa… la paturnia è quel MAGONE ingiustificato che ci coglie… ndò ci coglie e quando non lo sappiamo… e non sappiamo neanche il perchè! Ma qualche modo ci deve essere per farcelo passare… è vero… ogni medicina ha il suo effetto collaterale… ma qui sta a voi scegliere il mal minore! Quindi ecco a voi:

10 metodi per ingoiare quel magone ingiustificato!

1) SHOPPING SHOPPING SHOPPING… i benefici dello spendere e dello spandere sono ben noti a tutti noi! Spendendo ci sentiamo allegri, leggeri (specie nella zona portafoglio!) e in pace con il mondo… chiamiamo i commessi e le commesse “Cari/e” per farci coccolare… e spesso funziona!!!

Effetto collaterale: Beh… quanto avevate in banca?! Diciamo che questo metodo non va usato se avete in programma di comprare casa!

2) CAFFE’ CAFFE’ CAFFE’… specialmente se in compagnia di qualche amico/amica il quale… fornito di appositi tappi per le orecchie… possa annuire alle nostre lagne… non ci ascolta… ma quella dose di caffeina unita al movimento sussultorio del mento dell’amico che fa cenno di sì (ignaro di cosa stia ascoltando) ci tira su il morale che è una meraviglia!

Effetto collaterale: Nell’entusiasmo di questo metodo, causato per la maggior parte dalla gran dose di caffeina, potremmo minacciare il suicidio o simili nefandezze ricevendo risposta AFFERMATIVA dall’amico il cui viso è colto tuttora da IGNARO moto sussultorio!

3) Una bella uscita tra amici! Questa volta senza lagnarsi… solo darsi alla bella vita per una serata… bere, ballare, rendersi il più ridicoli possibile!

Effetto collaterale: Se uno dei vostri amici è un patito di Youtube… ehm… il vostro magone sarà su tutta la rete entro il giorno dopo all’alba!

4) Visita ai genitori… la visita ai genitori è quanto di più masochistico ci possa essere quando uno ha un magone ingiustificato… il genitore infatti con tutto il suo carico di esperienza… ehm… GIUSTIFICHERA’ subito il vostro magone… non lo ingoierete … ma almeno saprete perchè soffrite! 😦

Effetto collaterale: Direi che non c’è bisogno di spendersi in parole sull’effetto collaterale! No?!

5) Passeggiata in campagna… l’aria fresca… l’aria zen… le passeggiate… le piante… gli alberi… gli uccellini che cinguettano… e voi… sempre più zen… più rilassati… ispirate espirate… ispirate espirate… arriva una certa sonnolenza e il vostro magone pian piano scende giù!

Effetto collaterale: Il magone passa… però o vi viene una narcolessia cronica… oppure un attacco allergico dovuto alla pianta rara vicino alla quale ispiravate espiravate in maniera molto zen!

6) GELATIIIII!!! Non sono il gelataio… questo metodo è assicurato… un gelato e vi passa la paura… di cosa non lo sappiamo!

Effetto collaterale: Vi passerà il magone ingiustificato ma state lontani dalle parenti più acide e magroline… o vi verrà in compenso un magone dovuto alla linea! Non quella telefonica… la vostra!

7) Un bel bagno caldo! O fresco… o tiepido (vabbè dipende dalla stagione!) Insomma un bel bagno e se non avete la vasca una bella doccia… e il relax è assicurato… il magone poco a poco sale… è vero… ma poi riscende… che sia un peperone?! Boh! Comunque passa!

Effetto collaterale: Secondo la gravità del magone potreste più o meno cominciare a squamare… visto che la durata del bagno è direttamente proporzionale al magone… e se non vivete soli… qualche anima buona che convive con voi potrebbe dopo un paio d’ore sfondare la porta!!! Con le successive spese per il fabbro da affrontare!

8) L’omino occhialuto è la soluzione ai vostri problemi! Ehm… e non ha nemmeno effetti collaterali! Ehm… Come vi possa aiutare io non lo so… però… deve essere così o non sarebbe mai apparso!

9) LAVORO LAVORO LAVORO… il lavoro è una manna dal cielo per chi ha una magone… peccato che poi…

Effetto collaterale: I colleghi vi chiamano krumiri (non i biscotti!) i vostri capo-ufficio che vi hanno messo le puntine da disegno fachiri (Ehm!)… e i vostri parenti stakanovisti! Insomma… il magone passa… ma vi viene un mal di testa!!!

10) Last but not least! Ehm… volevo dire… ultimo ma non meno importante… postare un post su un blog in cui esaminate i 10 metodi migliori per ingoiare quel magone ingiustificato!

Effetto collaterale: A voi il magone passa… però viene a tutti quelli che leggono il post!!!!! Quale post?! Questo post! 😆