In attesa di giudizio…

… salve a tutti visitatori e commentatori…

Questo sarà probabilmente il post più serio che si sia mai visto nel mio blog.

L’aria in queste ultime settimane si è fatta veramente inrespirabile e sto seriamente prendendo in considerazione di chiudere il blog.

Al momento non vedo perchè dovrei tenerlo aperto. Se vi serve uno spazio per discussioni inutili e sterili allora, apritevene uno apposta… non occupate quelli altrui.

Diversi blog in questi 2 anni sono spariti, e oggi incomincio a capire il perchè.

Siamo tutti grandicelli, però. E quindi mi chiedo quanto sia involontario tutto ciò. E se è realmente involontario allora miei cari è l’ora di crescere.

Il web è un mondo in cui ci si può divertire approfittando dell’anonimato, ma senza esagerare. Dietro un nick c’è sempre una persona. Dietro un blog un pensiero. E ore e ore di scrittura… magari anche un intento.

L’intento di questo blog spero lo sappiate… altrimenti significa che non vi siete mai soffermati a leggere ma siete corsi subito a commentare per essere i primi, i più spiritosi, i più pungenti… i più non so cosa!

Bruno mi rivolgo soprattutto a te (non Cavaliere… son finiti i tempi dei titoli nobiliari, per fortuna) a cui ho mandato diverse mail per chiederti di abbassare i toni, e di non polemizzare su ogni minima cosa…

“Tallone d’Achille” la mia città?! Ma non sono io la persona che non accetta le critiche… anzi… la povera Napoli l’ho sempre derisa, criticata, presa in giro… e nessun napoletano si è mai permesso di venirmi a dire cosa scrivere e cosa non scrivere… perchè vedi… il blog è casa mia … e ognuno in casa propria la pensa come gli pare.

Scrivo 4 post su Roma… e succede un putiferio… di chi è veramente il tallone d’Achille? Chi non ha saputo ridere dei difetti della propria città?! Chi si è sentito in dovere di negarmi il diritto di pensarla come voglio?

Certo… puoi venire qui e non esser d’accordo… ma non puoi salire su un piedistallo a far comizi… altrimenti mi obblighi a risponderti per le rime e non voglio… (non ho detto non posso o non so!)

Hai proprio, a questo proposito, parlato di competizione e vittorie… schiaccianti non schiaccianti… devo darti una delusione… la competizione non c’è mai stata. L’hai immaginata solo tu… e qualche altro lettore… ed era proprio mia intenzione far scemare i toni perchè… perchè il blog era la mia creatura… e tu l’hai violata con commenti troppo lunghi, pesanti, aggressivi nei toni, e nel lessico… a volte persino volgari e offensivi nei miei confronti… e mi spiace… io sono la padrona di casa… e per 2 anni ho sempre fatto fare ai miei ospiti come più gli aggradava… ma loro hanno sempre rispettato tutto e tutti

… ma non ho alcuna intenzione di far scendere questo blog a un livello di goliardia che ho superato da buoni 10 anni. Ammesso e non concesso che battutacce , doppi senzi e ammiccamenti siano mai stati nella mia indole.

Un mio “amico di blog” via mail facendo riferimento a quanto accaduto ha detto: “errare è umano, perseverare è fastidioso”… e molto! Aggiungo io!

Avrei voluto si evitasse… e in questo caso mi riferisco a tutti… di far questioni sul blog… di rispondere agli altri commentatori.. se polemici, per le rime. Facendo degenerare ancor di più la situazione. E ergendoli così quasi a martiri… cosa che non sono proprio… vedete così si finisce per confondere tra vittime e carnefici.

Molti di voi si sono rivolti a me via mail per le lamentele e gradirei che fosse sempre questa la linea di condotta… motivo per cui ho messo in prima linea i miei contatti… anche qui Bruno… sei sicuro di esser tanto galantuomo?! Ti ho scritto più volte chiedendoti di placarti… ma non mi hai neanche dato un cenno di assenso… o meno, sei solo venuto qui a “imperversare” con commenti senza troppa sostanza ma solo tante parole… i commenti è meglio se sono sintetici! MOLTO SINTETICI!

Vedi non sentirti vittima ora… la povera Anto è stata la prima moderata questa mattina… e lei per mail mi ha subito chiesto scusa… perchè quando mi legge… legge sul serio, non pensa a un modo per presenziare.

Mi domando anche perchè tu non abbia un blog… sì non è necessario… e abbiamo altri ospiti qui che non ne hanno e sono deliziose compagnie (e alcune hanno trovato fuori luogo certi commenti) … ma se vuoi un pulpito… createne uno! Non salire sul tavolo di casa mia… non siamo a Hyde Park! Non è questo lo scopo del blog.

Altra cosa… “auspicarmi un lavoro”??? Io  sono Godot… qui… non altrove. Sono una persona… Che ha aperto un blog a scopo “terapeutico”. Che lavora molto, qui come a Napoli, come ovunque… il precariato non è un dramma per me. E tu non puoi saperlo… perchè non leggi attentamente quanto scrivo. Ho sempre detto che mi muovo perchè mi piace, non perchè io non lavori a Napoli. Ma d’altronde ho notato che i pregiudizi e i luoghi comuni sono molto diffusi (noi “napoletani” non facciamo “sceneggiate” ai matrimoni… quello è Mario Merola!)

Che altro dire?! Chiedo scusa a tutti… se magari trovate questo post un po’ pesantuccio… magari fuori luogo.
Ma non si può ridere e scherzare sempre.

Ribadisco. E l’ho detto agli interessati anche via mail. Il blog è casa mia. E resta aperta a TUTTI ma vigono delle regole che fino a poco tempo fa erano sottointese… ora non più!

Non so neanche se ci sarà ancora un blog. Se dovesse esserci però dovrebbe avere quell’aria leggera e divertita che aveva fino a un mesetto fa. In cui si scherza sui problemi, anche i propri… senza usare un linguaggio scurrile, (e vale lo stesso per video, link e parolacce con asterischi… limitiamoci al massimo in questo caso) …

… senza farne un DRAMMA ma con spensieratezza…  ridendo CON ME… non DI ME… CON GLI ALTRI non DI ALTRI COMMENTATORI.

Se questo è possibile non so… i commenti restano ancora chiusi, in attesa di giudizio… la mail no! Quella resta aperta per riflessioni, consigli, accuse e magari anche qualche “scusa”… Anto me le ha già mandate… chissà a chi tocca?!

Spam life!

Ciao a tutti…

Ieri pensavo… e già questa potrebbe esser considerata una novità… ma tornando a noi, ieri pensavo a l’assurdità di certi messaggi spammosi che mi arrivano… sulla mail e anche tra i commenti del blog! Eh già!

Lo spam un po’ lo capisco fa questo nella sua vita… ma perchè deve rompere le scatole proprio a me!?!?!? 😡

E invece è proprio così… ma quello che realmente mi ha dato da pensare è stato un messaggio “pubblicitario” arrivatomi sul cellulare… che diceva più o meno così!

“Incontra uomini single a Roma con cui parlare di libri e musica e film!” 😯

OK! Leggendo questo ho pensato subito: “Lassù qualcuno mi SPIA!”

Già! Premesso che non ho mai partecipato a una chat di incontri… ma come cacchio facevano a sapere che ero a Roma!? e che mi piace parlare di libri, musica e film?! Come facevano a sapere che fossi una donna!? E Single!?

Ma questo è nulla… che sia il KGB, la CIA, i Servizi Segreti di chissà quale paese… la polizia postale… la polizia penitenziaria (eh?) … i corazzieri o gli alabardieri … il commissario Basettoni o forse gli alieni … ci deve essere qualcuno quaggiù, lassù, a destra o a sinistra… che controlla ogni nostra mosta… is THE BIG BROTHER! Non la trasmissione… ma l’occhio gigante che gravita su di noi… e che spiffera i fatti nostri a mr Spam!

O magari è Mr. Spam stesso… che non è un’entità umana come crediamo noi… non è neanche un programma di un cervello elettronico (perverso… ma sempre elettronico)… è un’entità superiore… che sa tutto di noi e che può renderci la vita impossibile perchè… beh… fondamentalmente perchè gli va!

PARANOIA!? 😯 ma no… sapete che non sono il tipo… EHM! Cioè… sì… ma non in questo caso… cioè… vabbè ora vi dò le prove… indizi da cercare per verificare  che da qualche parte esiste un’altra vita… una vita non umana… un vita Spam… una SPAM LIFE che si fa essenzialmente i fatti vostri! (anche in questo caso non è la trasmissione televisiva!)

Quindi ecco a voi…

… indizi per sapere che da qualche parte qualcuno vi SPIA…

1) Per l’appunto come detto vi arriva un msg sul cellulare… che vi dice quali sono le vostre coordinate geografiche… con una approssimazione di un chilometro, massimo 2! E voi pensate… cacchio… c’è una telecamera?! Cacchio… forse sono inquadrato dalla telecamera REALTIME del meteo di Sky!?

… a questo punto quelli di voi che per qualche motivo avevano mentito sul loro essere “altrove”… si lanceranno nel primo cespuglio o cassonetto disponibile… passando lì i successivi 3 giorni!

2) Siete al vostro pc… a lavoro… e vi arriva una mail… con su scritto: “Stanco di essere a lavoro?” 😯 Ovviamente Sì! Nessuno risponderebbe no… ma il timore che il vostro capo sia in realtà quell’entità superiore che noi abbiamo già definito SPAM LIFE vi farà automaticamente venire la pelle d’oca…

… a questo punto quelli di voi che stavano lavorando sì… ma con il FreeCell in sottofondo… chiuderanno tutte le schermate per mettersi a lavorare aumentando la produzione minimo del 50%! Il fatto che però questo vi renderà ancor più “Stanchi di lavorare” si rivelerà il classico serpente che si morde la coda!

3) Siete al pc… lavoro o altrove… quando vi arriva una mail… da voi stessi! La possibilità che vi abbiano clonato vi atterrisce… e siete sicuri che terrorizzerebbe ancor di più le vostre dolci metà e i genitori…

… a questo punto quelli di voi che sono figli unici e che hanno sempre desiderato un fratello o una sorella… soprattutto gemelli… clickeranno con un dito tremolante aprendo la mail… i risultati sono immaginabili… vanno dal VIRUS, alla pubblicità rompiscatole… all’essere catturati dalla SPAM LIFE e esser portati sulla sua navicella!

4) State ricercando un libro da leggere, un film da vedere… qualche mostra da visitare… e incredibilmente… DIN! un nuovo messaggio… sulla casella di posta… che recita qualcosa del genere: “Vieni a visitare la mostra di… ” oppure “Compra la rivista che parla di libri…” o qualcosa del genere… 😯 E tu pensi: “Cacchio… certo che questo SPAM LIFE mi conosce proprio bene… è quasi come mi leggesse nel pensiero!”

… a questo punto quelli di voi che rinsaviranno si salveranno da un altro VIRUS, Pubblicità, o etc. o eccetera!

5) Il fatto che il vostro CELLULARE vi scriva nella sua schermata iniziale dove siete… è inquietante a dir poco… non importa che abbiate il GPS… vi terrorizza comunque e vi fa capire che c’è veramente qualcuno LASSU’ che vi spia! Il fatto che sia il gestore telefonico non lo rende meno inquietante… soprattutto quando ti arrivano i messaggi con le offerte per l’estero nel secondo che scendi dall’aereo che ti ha portato all’estero!

… a questo punto… nulla! Non c’è niente da fare contro il proprio gestore telefonico!

6) Vi allontanate per poche ore dal vostro blog è MR Askimet… ossia l’ANTISPAM … viene a gongolare da voi di aver acchiappato un centinaio di msg spammosi per conto vostro… il fatto che ce ne siano un paio nella casella spam e un altro paio in quella moderazione vi farà capire che… SPAM LIFE è molto più forte di MR. Askimet!

… a questo punto la maggior parte di voi si chiederà come andrà finire l’eterna lotta tra Askimet e Spam… e soprattutto vi chiederete: “Chi sono i buoni e chi i cattivi?” perchè… beh non è tutto bianco o nero… il colore predominante spesso è il Grigio!

7) Ma soprattutto è da temere il momento in cui alla vostra mail lavorativa arriverà una mail dalla vostra mail personale o viceversa… non ve la siete mandata voi… è lo spam che si è reso conto in qualche modo che le due mail vi appartengono!

… a questo punto la maggior parte di voi saranno tentati di cancellare entrambi gli account… NON FATELO! E’ noiosissimo riscrivere da capo la rubbrica… e non serve a nulla… tempo i 2 secondi per crearsi il nuovo account e lo SPAM LIFE sarà di nuovo parte della vostra vita!

8) Il fatto che l’omino occhialuto compaia ogni volta che io faccia un elenco… è stato già studiato in questo blog più e più volte…

… a questo punto la maggior parte di noi si starà chiedendo la stessa cosa: “E se fosse lui ( 8)  ) Mr SPAM LIFE?!!? 😯

Napoli vs. Roma… sfida all’ultimo caffè!!! E se il barista è a lutto… allora…

Ciao a tuttiiii… nuovo post per il Jukebox… il primo post di questo nuovo Jukebox tenta di accontentare la richiesta di Frappy di celebrare i caffè… Non la bevanda (che pure ci piace assai! ma che celebrammo in un altro post tempo addietro)… i locali… e forse forse cerca di accontentare anche Luisa… che voleva un po’ di SANO humor noir… e  chi sa… che non si strappi un ghigno lontanamente simile a Cupo…

… tutti e tre al momento di dedicare questo post a qualcuno si sono prodotti in mail di protesta per dire: “Ma è un post a richiesta o una gita di gruppo!?!?!?” 😡

Cavaliere Errante poi si è infiltrato e ha chiesto: “Un gelato al pistacchio visto che andiamo al bar!!!” 😯

Ecco a voi, separando il tutto per le solite categorie a me tanto care, la mia “schedina” dei caffè!! E dei rispettivi barisiti!!!

E ora ecco a voi… quindi:

NAPOLI – ROMA: Una sfida all’ultimo caffè!

Il caffè dell’ALBA: E’ quel caffè dove ovviamente si va a prendere il caffè all’ALBA!!! Perchè a tutti noi capita di prendere qualche caffè all’ALBA… e con ALBA intendo ALBA!!!

  • NAPOLI: Il barista del mattino di Napoli di solito mi vede… annuisce e urla: IL SOLITOOOOOOO!!
  • ROMA: Il barista dell’ALBA di solito mi vede e urla: “WEEE WEEE c’è a Juagliona E’ Napulèèèè… facimme nu cafè strettooo strettoooooo!!!

Il fatto che urlino entrambi mi farebbe dare un bell’ICS! Anche se al Barista Romano ho dovuto dire di essere napoletana… altrimenti non l’avrebbe mai capito… quindi… anche se per un brevissimo scarto…

Napoli-Roma: 1 a 0 palla… anzi… TAZZINA di caffè al centro!

E possibilmente “in fronte” al prossimo barista che mi urla alle 5 del mattino svegliandomi dal torpore, utilissimo per recarsi a lavoro! :mrgreen:

Il caffè letterario…dove si può scrivere… leggere… anche da soli seduti al tavolino… senza che nessuno ti guardi strano!

  • NAPOLI: Ho un mio caffè letterario preferito… mi ci incontro di solito con Jerry per un caffè e per chiacchierare e vado alle  sue presentazioni… ma oltre che un’alta frequentazione di scrittorucoli e presunti tali come la sottoscritta… devo dire… ha poco di letterario!
  • ROMA: Ne ho visti 2 … uno aveva addirittura libri da prendere in prestito mentre si prendeva il caffè… e la cosa mi è piaciuta un sacco!!!

Per questo motivo: Napoli-Roma: 1-1 Tazzina di caffè di nuovo al centro!

E libro in mano! Perchè non è una bella cosa leggere sbirciando il libro del vicino di tavolo da dietro le sue spalle! 😯

Il caffè della sera… bar per prendere il caffè dopo cena… o dopo locale… o dopo qualsiasi cosa!

  • NAPOLI:  tutti i bar sono pieni, anzi straripanti fino a Mezzanotte… a volte troppo… a volte ti pare di giocare a Twister! E non sempre è gradevole… o può esserlo molto… dipende da con chi stai!
  • ROMA… beh direi che ci sono altri tipi di locali… e che i caffè passaano in secondo piano dopo il tramonto… Ci sono eccezioni ma non sono straripanti come da noi… e non sono tutti ma proprio tutti i bar…

Per questo motivo… Napoli-Roma: 2-1… di nuovo tazzina al centro!  

E mano sul “rosso destro” e piede sul “giallo sinistro”! 😕

Il caffè in compagnia… è quel locale dove vai volentieri con gli amici… provvisto di vasto spazio per sedere e chiaccherare… e far baldoria!

  • NAPOLI: Di solito c’è una divisione tra i bar che ti portano il caffè al tavolo e quelli che ti invitano a portartelo… la differenza è soprattutto nel prezzo (piccolo trucco per non farti pagare il servizio che i baristi napoletani fanno volentieri)… alla fine resti seduto lì per ore a ciarlare!
  • ROMA: Devo dire che ne conosco pochi… sono solo un paio i caffè dove mi è capitato di accomodarmi con quei pochi amici romani per molto tempo… insomma per il tempo che supera di molto il tempo di bersi il caffè! Sono comunque spesso genitlissimi… anche se un po’ beh… “snob” ma magari è un’impressione!

Napoli-Roma: ICS… perchè non posso giudicare quello che non conosco completamente!

Il caffè del barista piacione… c’è sia a Napoli che a Roma la credenza che il barista con le clienti femminili non accompagnate da OMACCIONI nerboruti debba fare il cascamorto (NO Luisa… cascamorto che ci prova… non che è morto! Non è ancora il momento!!!)

  • NAPOLI: Il caffè del barista piacione è quasi sempre moooolto belloo… perchè altrimenti scapperesti terrorizzata all’idea che sia un maniaco… quasi sempre anzi urla “LUUUSSOOOO!!!!” Il barista più piacione di Napoli l’ho infatti incontrato in un bar molto importante… dove sono spesso ospiti personalità di vario genere… la sua battuta d’approccio: “Mia cara?! Che ti porto…” per poi girarsi e urlare: “Un caffèèèèèèèè per la bella ragazza al banco!!!” … puoi esser anche racchia … ma lo fa!
  • ROMA: Il barista diventa piacione al secondo giorno che ti vede… perchè è come se entrasse in confidenza… quasi amico… nel giro di una settimana se non ve la squagliate il barista si trasforma da PIACIONE a PIAGNONE… e si lamenta di Moglie, suocera, figli… e della SQUADRA DEL CUORE!

Napoli-Roma: 1-1 perchè non sono la miglior giudice dei PIACIONI di tutto il mondo! :mrgreen: Però… l’ultimo tipo di barista ci introduce automaticamente alla nuova categoria…

Il barista in lutto… o in lutto stretto! (per la gioia di Luisa!)

  • NAPOLI: Da noi esiste solo il barista in lutto stretto! Il lutto è stretto quando è vicino… il barista in questione ti piange nel caffè… ti singhiozza in faccia… si morde il labro emettendo mugolati di dolore e sofferenza… tu pensi… “Oh poverello!!!” e lui scuote la testa mentre tu giri lo zucchero nella tazzina… e tu allora non puoi far a meno di dire: “Che è successo…?” e allora lui con un singhiozzo…
  • ROMA: Il barista è a lutto… è affranto e si vede… dice agli altri che c’è ancora speranza… che non credeva sarebbe finita così… che un dolore così grande non se l’aspettava proprio… che non riesce a sopravvivere con questo groppo in gola… la lacrima c’è… ma non si vede… si gira e serioso ti dice pressocchè singhiozzante: “Ma che ti porto?!” Tu con un po’ di riverenza gli chiedi il solito caffè… e lui annuendo va… ti prende il caffè te lo porta e tu non puoi fai a meno di dire: “Che è successo?” e allora lui scuotendo la testa…

PER LA SERIE: OGNI MONDO E’ PAESE… entrambi i baristi ti risponderanno: “Ma l’hai visto l’arbitro quel @#[%[&]$£!!! E’ un vendutaccioooo…..e noiiiiiiiiiiiiii!? Con che faccia affronteremo la partita di ritornooo!?!?!?

Eh già… parlavano entrambi della squadra del cuore… NAPOLI o ROMA che sia! (i laziali mi perdoneranno… ma non ne ho ancora incontrati di baristi lazialI!)

… ed entrambi avrebbero barattato volentieri un rene, o qualche altra frattaglia per avere un rigore all’ultimo minuto… il cane per un gol da centrocampo… la casa con il mutuo ancora da pagare per un attaccante del Sud AMmerica… una suocera per… beh… per qualunque cosa! Ma quella è un altro post! Oppure no!?

Altro Jukebox… o meglio il sequel del Jukebox!

Ecco a voi un altro Jukebox, perchè molti dopo aver letto la richiesta dello scorso post hanno commentato: “Uff… non sono arrivato/a in tempo!!”

E mi è dispiaciuto che fossero dispiaciuti!

Quindi?! Le regole sono le stesse di sempre… quelle a lato, nella casellina Jukebox… eccetto… eccetto!

Potete chiedere quello che volete… ma facendolo dovete citare un altro post vecchio almeno un mese… in poche parole come avrete capito dal titolo… voglio che mi chiediate: “Un sequel!!!!” di un post… o un aggiornamento su un determinato argomento che ho già citato… o… boh!!!!

Come al solito ogni richiesta verrà presa in esame dal mio cervello contorto non garantendo un post coerente con se stesso… ma quando mai un post di questo blog è coerente?! :mrgreen:

Quindi!? Chiedete chiedete chiedete!!! Potete scegliere un personaggio, un post, un argomento… l’importante è che l’abbiate già incontrato qui… sempre su questo blog! 😉

Love (over) is in the air…

Ricordate la canzone “Love is in the air”???

Beh… oggi è quello “over” certamente in certi ambienti giornalistici… cosa significa “over” … beh… dipende dalle circostanze… “oversize” ove lui sia estremamente sovrappeso! “Overage” dove lui sia estremamente vecchio! “Overall” quando lui sia estremamente racchio… e strambo!

In poche parole OVER!

Ricordate il collega di Bitonto!? Beh… oggi sono riuscita a comprendere ciò che diceva… e la mia espressione per tutto il giorno è stata 😯

Già con un po’ di esercizio ho capito che le “AU” erano “U” e che le “OI!” erano “O” e che le “EI” erano “I” se seguite da consonanti… “E” se seguite da vocali! :mrgreen:

Di conseguenza le “T” erano “D” le “D” erano “B” le “B” erano “P” le “P” erano… boh?!

Vabbè… comunque ho capito quasi tutto… anche che quando diceva “N” intendeva “M” e viceversa!

Sono in poco diventata esperta di Bitontese… e credo che stanotte avrò gli incubi per quanto carpito al collega… o meglio… per quanto il collega mi ha voluto assolutamente DIRE! 😥

La filosofia di vita del collega è: “Donna?” OK! Trovati qualcuno per fare carriera! 😯 Con qualcuno intende… fidanzato… amante… marito… o anche tutti e tre… non per forza in quest’ordine e non per forza uno per volta!

Già… così ha incominciato a parlare di “Con chi” stava quella … quando ha avuto quel posto Là! O con chi se l’intendeva quell’altra quando ha avuto quel posto Lì! E così via!

Alla fine il ritratto delle giornaliste fatto dal Bitontese di cui sopra… è triste… molto triste… alla fine… quando parladno di una collega ha parlato di “prospettive” di lavoro… io pensavo parlasse di un colloquio… e invece parlava di un uomo sposato e con prole! 😥

Sono convinta… spero… che non sia veramente così! Ma che un giornalista importante… anche se di Bitonto… la pensi così non mi va proprio a genio… e così gli ho risposto per le rime…

… mi rendo conto con un po’ di banalità del tipo: “Ora per una o due che sono un po’ ALLA MANO facciamo di tutt’erba un fascio!”

… oppure: “Se così fosse mi vergognerei di essere donna & giornalista…!!!!”

… o ancora “Magari era innamorata!!!”

Poi lui ha sciorinato la lista di amori OVER di cui sopra… e io ho controbattuto con un: “Beh… che c’entra!!!”

… lui sembrava compiaciuto da quest’ultima risposta visto che lui rientra in tutte e 3 le “mie” categorie di OVER!

Ed è lì che casca l’asino… o meglio IO! 😯 Giusto giusto quando pensavo di aver vinto… mi ha detto qualcosa che mi ha spiazzato…

… ossia un: “Certo… tu sei brava! Me ne sono accorto subito!!! Peccato che sei idealista… sennò ti presentavo a un paio d’amici!” 😯

EH!? COSAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA????????????????????????????????????????

La mia risposta: “No grazie… faccio da me!!!” Spero che abbia capito che intendevo “faccio da me, carriera!!!”

Forse forse… era meglio non capirlo il Bitontese! 😥

Incomprensioni: Mr. Parlo Bene e il collega di Bitonto… o forse no!

Ragazzi… allarme collega nuovo… o meglio… non nuovo perchè è lì da 20 anni … ma ieri mi ha dato a parlare… e ha promesso di tornare a parlare oggi… e domani… e il giorno dopo ancora! 😯

… il problema è che più che parlarmi mi interroga… fa domande di cultura generale e non!

… il VERO problema … è che non lo capisco!

Non è una questione esistenziale del tipo: “Tra donne e uomini non ci si capisce” oppure “Gap generazionale” o “Diverse idee politiche!”

… è proprio una questione di lingua! 😛 LA SUA! 😯

Ricordo di quando Totò in Totò Sceicco incontrava un tipo che parlava Arabo… e non capendolo l’apostrofava dicendo che era di Bitonto… ho guardato la scena… no! Quello che è successo a me è molto peggio!

Figurarsi che non ho capito neanche esattamente di dove fosse… no dico sul serio! Era italiano! Ma… di che regione è non ve lo so dire… perchè non ho capito UNA MAZZA di quello che mi ha detto!

Avrebbe potuto essere calabrese… ma poi ha nominato la Sicilia… allora Siciliano… ma poi ha nominato la Puglia…

Di dove cavolooo era?!?!?!?

E così quando mi interrogava io annuivo… e quando notavo che aspettava una mia risposta dicevo: “Non lo so!”

Il tutto per non dirgli che non lo capivo! E soprattutto che aveva una lingua ingarbugliata come pochi!

E poi credo di averlo guardato così tutto il tempo 😯

Ma lui non ha capito che non lo capivo!

E così… semplicemente… non ci siamo capiti!

E tutto ciò accadeva mentre un altro collega Mr. Parlo Bene, che invece capisco, almeno linguisticamente parlando, mi è venuto vicino e ha detto: “Sai… non mi piace parlare male dei colleghi, quindi è meglio evitare… ma X ha fatto questo e questo e quello … e poi XXX invece ha fatto questo e quello… ma ha fatto anche Questo!!!” 😯

E quando gli ho fatto notare che lo stava facendo ha risposto: “No… perchè io parlo sempre bene dei colleghi… ma sai che XX non sa fare questo e quello… e che XXXX è negato per questo è quello?!”

Scusa… anche te… non ti capisco!? Non avevi detto che non volevi parlare male dei colleghi! E poi?! Ma chi te l’ha chiesto?!?!?!

Mm… forse gliel’avrà chiesto il collega di Bitonto… ma io non l’avrò capito perchè… beh! Voi l’avrete capito… non so neanche di dov’è figurarsi! Comunque… memore di Totò, per me resterà il collega di Bitonto… o forse no!

E sono due!

Due volte che il collega anziano mi offre un passaggio…

…due volte che io ovviamente con una scusa al volo rifiuto il passaggio! :mrgreen:

Non è detto che ci stia provando… è solo che non voglio ricevere nè conferme nè smentite sulla remota possibilità che stia remotamente pensando di remotamente provarci!

In poche parole!? Vi ricordate il tipo che voleva darmi un passaggio ieri dopo aver dimostrato l’entusiasmo di esser capitato nel mio stesso turno!?  … beh… oggi ha ripetuto l’offerta! Io ovviamente ho detto che mi aspettava un gruppo di amici!

Il fatto che sia uscita dieci minuti fa da lavoro e che io abbia trovato il vuoto alla stazione della metro… nel senso di non trovar nessuno che conoscessi… è un dettaglio! Lui, il collega anziano, non lo sa! Ed è andato via convinto che io avessi orde di amici ad attendermi alla stazione!

E sono due volte… tutte e due nella giornata di oggi… che lo stesso collega mi ha invitato a pranzo…

… entrambe le volte io ho rifiutato…

… entrambe le volte lui ha risposto al mio rifiuto con un inquietante: “No?! Se preferisci a cena per me va bene… sai non ti ho invitato subito a cena per evitare che si pensasse male… sono maligni maligni…”

Maligni… già! 👿

E una volta che io ho ricordato… GUARDA CASO… che io a cena ero ancora di turno… lui ha detto: “Beh… ma finirà questo turno!!”

E sono di nuovo DUE! O forse tre!? 😯 Boh! BOH! Ho perso il conto! Ma detto tra noi avessi anche staccato a ora di cena… avrei rifiutato! Chissà perchè?! Forse in fondo sono maligna anch’io!?

E sono due volte, sempre oggi, che sempre il collega anziano mi ha invitato a prendere il caffè… la prima volta ho rifiutato… la seconda per non sembrar scortese a dir sempre “NO!” 😡 ho accettato… quando lui ha preso le chiavi della macchina però… ho capito che non parlava del bar al secondo piano! E così… fingendo un impegno nel giro di 10 minuti l’ho dirottato alla macchinetta al piano!

Meglio evitare anche l’ascensore… ho pensato!

Maligna di nuovo?! Può darsi… quasi lo spero!!! Lo spero proprio!!!

E sono due volte che lo stesso collega mi ha apostrofato con “Amore mio!” e con “Mia cara!” e “Mio tesoro!” e addirittura “Mia diletta!!!” (cosa che fa capire l’età del collega anziano… diciamo che era giovane assieme a Garibaldi!)

E sono due volte… a rischio di sembrar scortese… e questa volta non me ne sono curata neanche tanto che gli ho risposto con un sonoro: “Mi chiamo Godot!!!”

Magari sono paranoica… forse sì forse no! Sono state ben più di due volte le volte che oggi mi sono chiesta:

“Forse sono maligna!?! Forse è solo socievole!? Forse… ” BOH! E con questo sono DUE in questo post i “BOH” … e con questo tre! 😉