Remembering … Roberto? La smemorata Godot colpisce ancora… “Smemorataggini” in compagnia!

… chi siete? Non ricordo… no sul serio! Ho seri problemi di memoria!!! T_T

Eh già! Eccomi tornata gente di cui non ricordo nomi e volti (vabbè ma chi vi ha visto mai?)  Ora se fossimo gli uni di fronte agli altri invece che tutti di fronte a un pc voi direste qualcosa del tipo:

“GODOT che bello rivederti dopo 18 anni e 2 mesi e 3 giorni … ti ricordi che scorpacciata di canapè alla festa di Maria?”

E io direi qualcosa tipo: “Maria chi? Chi sei tu? Canapè?” 🙄

Perché è così. Ho una memoria labile… così labile che non ricordo nemmeno di avere una memoria labile… e così cado ogni giorno in errori su errori … fingendo quasi sempre di ricordare gente che in realtà non so nemmeno se ho realmente conosciuto e spesso e volentieri facendo figuracce che sono il corrispettivo di una caduta in un tombino aperto in pieno centro storico! 😥

Volete qualche esempio? Vi faccio qualche esempio in questa mega TOP 5 delle mie catastrofiche smemorataggini !!!

SMEMORATAGGINE NUMERO 1!!! 

Circa 1 mese fa

Godot riceve un classico messaggio sull’infame WUP:

NUMERO NON SALVATO! Ciao Godot !

GODOT: Ciao. Scusa devo aver DIMENTICATO di registrare il tuo numero in rubrica. Chi sei?

NUMERO NON SALVATO! Sono Piero!

GODOT: Eh! Troppo facile. PieTro chi?

NUMERO NON SALVATO! PIEROOOO!!

GODOT: AH scusa… PieROOOO chi?

NUMERO NON SALVATO: Il tuo capo -_-

GODOT Ops … 😯

SMEMORATAGGINE NUMERO 2 

Gennaio 2016

Godot risponde impavidamente a un numero NON SALVATO (non quello di Piero!) con un impavido: PRONTOOOOOO SONO GODOT!!! CON CHI PARLOOOOOO!!! (il che fa pensare che sia rimbambita e sorda in generale oltre che smemorata… ma in realtà non è così… camuffo con la mia voce squillante il panico di non sapere con chi parlo!

SCONOSCIUTO: Non dovevamo vederci oggi?

Godot: Chi è?

SCONOSCIUTO: Marco!

Godot: Marco chi?

SCONOSCIUTO: Marco XISIAPISAPJFAPOSFP

GODOT: AH MARCOOOOO (fingendo spudoratamente!)

MARCO SCONOSCIUTO: Eh allora? Non dovevamo vederci oggi per un caffè!

GODOT: Scusa Marcoooo ma sto controllando in agenda… e non ti ho segnato… perdonami perdonami perdonam…

MARCO SCONOSCIUTO: No non ti sto aspettando. La settimana scorsa mi avevi detto che oggi forse ci potevamo prendere un caffè e che mi avresti richiamato per decidere l’ora… poi non mi hai richiamato… ti sei scordata!

GODOT che si è scordata pure chi sia MARCO … ma che sta rapidamente cercando in agenda, rubrica, computer per capire chi sia MARCOOOO!!!! : Eh sì ho scordato di richiamarti…

MARCO: E ora come facciamo!

GODOT che ha terribilmente capito chi sia Marco … ossia un “cliente” di Jerry il cui libro Godot doveva presentare… il giorno dopo… 😯 MARCOOOOO DOVE SEI???? TI STO RAGGIUNGENDOOOOOO!!!!!

… l’avete capito vero? Avevo dimenticato di leggere il libro 😥

SMEMORATAGGINE NUMERO 3

1 settimana fa

 Godot cammina placida verso il suo lavoro … quando all’improvviso si sente chiamare:

GODOT!!!

TIZIA sconosciuta si avvicina sorridente … e GODOT inizia a “stirare” gli angoli della bocca in una sorta di sorriso molto più simile a una colica

Godot: CIAO!!! :mrgreen:

TIZIA: Mi è piaciuto molto il tuo articolo di oggi…

Godot: Ehm… sì… grazie… gentile…

TIZIA: Da che parte vai? Dalle parti del mio ufficio così facciamo un pezzo di strada insieme?

Godot che avrebbe dovuto ricordare chi fosse la tizia prima di ricordare da che parte fosse il suo ufficio… BARA ALLA GRANDE dicendo: ho un appuntamento qui… ma tra mezz’ora…

TIZIA casca nella trappola e dice: Prendiamoci un caffè al bar di fronte allora così ti aggiorno!

Godot: Aggiornami :mrgreen:

TIZIA: Ti ricorderai del mio progetto…

Godot: Sììììì … ma non tutti i dettagli!

TIZIA: Beh… comunque va avanti… e siamo pronti a una presentazione io e CIRO… ti ricordi di CIRO!

Godot: Ehm… il tuo socio… (non stupitevi della mia memoria… era una semplice deduzione… )

TIZIA: Esatto… ed è anche il mio compagno! :mrgreen:

Godot: Certo! :mrgreen:

TIZIA: Ehm no… questo è recente… non credo di avertelo detto!

Godot: Sì ma si capiva da come parlavi di lui che c’era del tenero!!! 🙄

TIZIA: DAVVVEROOOOOOOO???? WAAAA!!! Comunque… il nostro tavolino…

Godot: Sìììì il tavolino tuo e di Ciroooo!!! Di cui mi hai parlato quella volta che ci siamo incrociate a teatro… (pensavo di iniziare a ricordare… la tizia era una designer…)

TIZIA: Al cinema!

Godot: si vabbè… come va con il tavolino!?

Alla fine sono andata via e mi ero ricordata del tavolino… ma mica mi sono ricordata il nome della TIZIA 🙄

Sono una persona orribile 😥

SMEMORATAGGINE NUMERO 4

una decina di giorni fa

Godot è alla festa di compleanno di un nipotino… si avvicina una coppia:

CIAO GODOT! Come va?

Godot che capisce che la coppia deve essere una coppia amica da tempo immemore di famiglia… oltre che genitori di qualcuno dei marmocchi avvinghiato attorno alla palma gonfiabile…

Godot: Che bello vedervi!!! Tutto bene. E voi?

COPPIA: Tutto bene. Si lavora… si campa… si guardano i figli crescere…

Godot: Eh immagino… quanti anni hanno ora? (Azzardando perché poteva essere anche un “figli” plurale generico … ma i genitori sono egocentrici, si sa)

COPPIA: 8 e 3!

Godot: OTTOOOO E TRE DI GIA’!!!! Quindi ormai già tutti a scuola!

COPPIA: Maria sì! Laura è ancora piccola, l’anno prossimo!

Godot fiera di aver individuato in un solo colpo sia il sesso che i nomi della prole della coppia si scatafascia da sola dicendo di nuovo: Beh… comunque è davvero tanto che non ci si vede!

COPPIA: beh… si… oddio da Natale scorso…

Godot 😯

COPPIA: A casa di zia!

Godot 😥

Già… erano dei cugini alla lontana… praticamente degli estranei… ma pur sempre cugini!

SMEMORATAGGINE NUMERO 5

circa 1 ora fa

Godot in giro nel suo quartiere perché oggi lavora da casa si ferma a fare la spesa… una donnina anziana si avvicina e dice:

GODOT!

Godot: 😯

VECCHINA: Ti ricordi di me?

Godot che riesce a bluffare ma non a mentire così spassionatamente: NO! 😥

VECCHINA: Sono stata la tua professoressa alle medie…

Godot: Signora mi scusi… ma ho fatto le medie altrove…

VECCHINA: Lo so ti eri trasferita per gli ultimi mesi della terza!

Godot: Ehm si è vero, ma … Professoressa … mi scusi ho una pessima memoria… e non riesco ad inquadrarla…

VECCHINA: Eh non lo dire a me ho 86 anni! Comunque insegnavo geografia…

Godot… che quante cavolo di insegnanti di geografia potrà aver avuto negli ultimi mesi di scuola media… NON RICORDA ANCORA … la donna se ne accorge e continua:

VECCHINA: Tu eri seduta vicino a Roberto!

Godot… Roberto?

VECCHINA: Non ricordi Roberto????! 😯

Godot spreme le meningi veramente e alla fine tra l’entusiasmo della signora 86enne  … SI MI RICORDO ROBERTO!

Non mentivo… non siate maligni … mi sono ricordata di Roberto. Non ricordo che faccia avesse Roberto ma me lo ricordo… Non ricordo nemmeno il nome della prof ma ricordo che Roberto non andava un granché a scuola… non ricordo nemmeno la prof in aula… non riesco nemmeno ad immaginarla… ma vi dirò… alla fine mi sono ricordata chi fosse Roberto!

Cioè per modo di dire… ovviamente senza ricordare né faccia di Roberto, né carattere di Roberto, né altro… Ricordo che aveva la macchinetta però… e sputacchiava in giro! 🙄

Povero Roberto!

Smaturandi… quando il neologismo è “storico”!

Eh sì. Giovani lettori lì fuori… STACCATEVI SUBITO DAL COMPUTER E ANDATE A STUDIARE!!! 😈 Bene. E ora che se ne sono andati… Eh sì… non più giovani lettori lì fuori! Il momento è quasi giunto… un nutrito gruppo di ragazzi si sta appropinquando a dare l’esame di maturità.

ODDIO! Maturità è una parola grossa… chiamiamolo “Esame finale di 5 anni intensi!” 5 anni in molti dei casi passati tra trucco e parrucco, calcio e Xbox, pizze e bizze, amori e dissapori… e tanti tanti tanti tanti orrori ortografici e non che … beh… “Scialla io dico così!” 😯

Già… caro ragazzo/a, però sappi che così al commissario che leggerà il tuo compito d’italiano verrà il coccolone. Un colpo apoplettico. Schiatterà in sala professori lasciando vedova e figli a chiedersi: “Perchè il destino ce l’ha portato via????” Beh sappi che “Il destino” sei tu… SMaturando!

Questa nuova consapevolezza mi è venuta  dando un’occhiata ai termini di ricerca digitati per arrivare al mio blog…

… un rivelatorio “COME SI SCRIVE PUODARSI” mi ha fatto prestare più attenzione all’italiano dei 2 ragazzi + 1 (una cugina alla quale ovviamente faccio lezione gratis e a orari improbabili) che preparo per l’inglese e/o il francese per l’esame di maturità e il successivo test d’ingresso all’università…

Voi chiederete come faccia a esser sicura che sia stato uno SMaturando a cercare PUODARSI

Lo so, sì. Perchè solo un ragazzo ha la sagacia di andare a cercare una cosa su internet… un adulto che non lo sa, prima si lascia andare a sudorazioni fredde di vario tipo e poi fa una figuraccia madornale chiedendolo a qualcuno di sua conoscenza… ma non lo cerca…

… e visto che non è che tu SMaturando non hai chiesto a Mr Google come si scrive esofagodermatodigiunoplastica o anche un più semplice mietitrebbiatrice! allora… beh la situazione è grave!!! Ma grave grave grave grave grave! 😥

E oltre al dettaglio che ho trovato anche tra le parole di ricerca “Riassunto Arosto“… e o è un secondo così sciapito da avere una sola R… o ti sei distratto un po’ troppo in classe! Voi direte che è un errore di battitura…

… beh… spiegatemi allora perchè c’è anche chi ha cercato:

1) “Valletta nata a Malta” … no… Valletta è una città!!! Capisco che siate confusi… ma è una città!!! 😥

2) “Abbraccio di Giuda, tesina”… no… in realtà era un bacio!!! E non c’era nessuna tesina! 🙄

3) “Contro il Timone compito maturità” … no… timoRe con la R. Quello con la N è per il conseguimento del patentino nautico! 👿

E come se non bastasse… poi sono arrivati in ordine mia cugina e i miei 2 studenti… tutti e 3 reduci da un anno di bagordi e con la necessità di “recuperare” nel giro di un mese scarso…

… a questo punto NOTA A MARGINE… anche voi però genitori… non chiamate l’insegnante a fine maggio per far recuperare i figli entro la fine dell’anno!!! 🙄

FINE NOTA A MARGINE! :mrgreen:

Dicevo… i miei 2 studenti + 1! OK! Per non offendere nessuno… un aneddoto a testa! Che poi gli “stracagnerei” l’enciclopedia sulla testa… ma è un dettaglio!

STUDENTE n°1… maschio 20 anni, già ripetente, gomma da masticare all inclusive e  rapporto conflittuale

con lo shampoo, tendenza a mixare calcio e cultura, autori e cantanti!

In un momento di pausa…

N°1: Che poi prufessurè non so che portare come percorso!

Godot: L’argomento che preferisci…

N°1 Il Napoli???

Godot: Magari qualcosa che non porterà mezza classe…

N°1 Cavani???

Godot: Ok. Partiamo dal calcio… ma non puoi parlare solo di calcio… che altro ti piace???

N°1 Guerra e Pace!!! :mrgreen:

Godot 😯 FANTASTICO!!! L’hai letto dunque <- non credeva sapesse leggere…

N°1 No, perchè era taroccato e quindi il libretto non ce l’ho!

Godot: Quale libretto???

N°1 Quello del cd… Guerra e Pace…

Godot: Di quale Guerra e Pace parliamo scusa???

N°1 Del Cd di Fabri Fibra… perchè?

Godot: 😥 pensavo ti riferissi al libro!

N°1 WAAAAA Figata hanno scritto un libro sul cd???

Godot: Credo che si sia lui ispirato al libro!

N°1 Noooo quello è vecchissimo il cd… è STORICO è dell’inizio dell’anno!

Godot 😥

STUDENTE n° 2 (è la +1) femmina 19 anni, non ripetente per grazia ricevuta, testa rasata

da un lato e rosa dall’altro, urla “Non è colpa miaaaaaaaaaaa!” appena le si fa una domanda di storia!

Godot: Scusa +1 ma non ti sembra un po’ disordinata la tesina?

+1: Tanto ora con la forbice aggiusto tutto!

Godot: Con la i!

+1: ForbiCIE…

Godot 👿 SENZA e!!! Forbici è pluraleeeeeee!!!

+1: EH ma non è colpa miaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! Quelli mica mi hanno mai detto che si dice così, wà e poi mica fanno caso a certe cose!

Godot: In teoria sei una liceale. una maturanda. dovrebbe essere un dato di fatto che le forbici sono plurali!

+1: Si dice al singolare ora… è un neologico!

Godot 😯 Al massimo neologismo!

+1: Come sei puntigliosa! 🙄

Godot: 😥

STUDENTE n° 3… femmina 18 anni non ripetente, capello  come la + 1 visto che ne condivide il macel… ehm…

il parrucchiere tende a ripetere “Tu sei la cugina della +1” appena sto zitta per più di 2 secondi !

 N°3: Ehm…

Godot: Can you tell me more about the text?

N°3: Ehm…

Godot: Just a little bit… please?

N°3: The author is a man!

Godot 😯 OKEY! Let’s take a little break!

N°3 Ehm.. ma tu sei la cugine della ò1! Vero! Waaaaa anche io volevo una cugina prof… invece la mia fa la parrucchiera.

Godot 😯 Non è che mi ha preso al mercato. Le sono capitata. And then, couldn’t you talk to me in English?

N°3 Ehm! “Hello…” il resto non lo so dire!

Godot 😯

…..

No vabbè… e il resto è anche peggio! 😥 Mi sa che anche a me verrà il colpo apoplettico prima di finire con questi 3! 😥

 

Scadenze scadenti!?

Salve vi ricordate di me?! Eh lo so… sono stata assente… ma… gnec…gnec… ho avuto da fare!

Vi ricordate quando vi dicevo che avevo tanto ma proprio tanto da fare?! Beh… era un EUFEMISMO!

Ho più scadenze io che una cambiale a 20 giorni! 😯 Che poi mi chiedo… esistono ancora le cambiali!?

Quindi?! Ah sì… chiedo scusa a Luisa per non averle trovato subito la classifica dei tipi da spiaggia… eccola QUI… e saluto la new Entry Marta… un saluto a tutti voi amici e vicini di blog di vecchia (e meno vecchia) data!

Vorrete sapere che ho avuto da fare?! O che siete venuti a far qui proprio non saprei!

Bene… vi dò una breve lista delle mie scadenze più… beh, SCADENTI! Con conseguenti “scleri”!

1) SCADENZA N°1 scadenza di tipo economica… dovevo pagare le tasse all’OdG (non è una sigla del mangiare biologico… è l’ordine dei giornalisti…) che per quanto si prende… diciamoci la verità dovrebbe ordinare moooltooo beneee!!!

CONSEGUENZE: Oltre a meditare una rapina in banca… o un matrimonio forzato con il banchiere (non il bancario che è quello dietro lo sportello e non ha soldi!) ho raccolto tutti i miei risparmi… e salutando i cocci  dell’ennesimo porcellino di ceramica sparsi sul pavimento… mi sono accinta a pagare! Con una lacrima… anche due! Magari, se avessi avuto Mastercard!!!

SCADENZA N°2: Scadenza di tipo Jerry. Vi ricordate quel noto volantino… per così dire… di carattere editoriale… di tipo… beh… avete capito!? La Scadenza era 2 giorni fa… ci sono riuscita… e sono anche stata pagata…

CONSEGUENZE: Sono stata a sentire Jerry… e forse mi sta tornando il pallino della scrittura… ma non so se ne valga la pena o meno… a me va… ma se poi mi va … ma non mi va… EHM… vabbè! C’è chi dice che la cosa potrebbe avere come conseguenza mesi e mesi di pistolotti psicosomniaci! Che significhi poi non lo so!

SCADENZA N°3: Scadenza di tipo giornalistico! Avevo un articolo da consegnare a una delle note redazioni carogne per cui lavoro… ci sono riuscita… ma faceva schifo!

CONSEGUENZE: Ho avuto per tempo 2 ore l’umore sotto i piedi… fortunatamente non porto i tacchi e quindi quando 2 ore dopo ho tolto l’umore da sotto i piedi era ancora integro… senza avere l’aspetto di una gruviera!

SCADENZA N°4: Scadenza di tipo giornalistico BIS! Avevo delle ricerche da fare… le ricerche sono ancora in corso!

CONSEGUENZE: L’umore di cui prima è uscito da sotto i piedi… adooorooo quando la gente risponde alle domande che faccio… probabilmente poi l’articolo farà schifo… e quindi l’umore tornerà sotto i piedi… fa sempre così questo umore!

SCADENZA N°5: Scadenza di tipo giornalistico TRIS! 😯 Ehm… ho ancora un articolo da scrivere… importante… molto importante… troppo importante… estremamente importante…

CONSEGUENZE: Sembro Miss Pacman… eccetto per il fiocchetto in testa e il colorito giallo ittero… vado avanti e indietro mangiando informazioni che mi possano tornare utili e nascondendomi appena vedo uno dei capi avvicinarsi neanche fosse un… mmm… come si chiamavano i cattivi di Pacman?!

SCADENZA N°6: The best Magazine… consegnato!!! Ma chiedo scusa a Sol e Arthur per esser scomparsa fino all’ultimo momento… sapete com’è?! Ero in crisi!

CONSEGUENZE: Beh, me le devono dire Sol e Arthur prima… e poi voi quando leggerete! :mrgreen:

SCADENZA N°7: Antonio sensei… e i suoi fidi padawan avevano un campetto da salvare… con un po’ di sforzo… ho postato il postabile sui siti postosi!

CONSEGUENZE: Avrei voluto aiutare di più… ma causa internet e tutto il resto non ho fatto abbastanza… mi sono ripromessa di impegnarmi di più! PAROLA DI KOKEN!

SCADENZA N°8: Scadenza scolastica… libri da scegliere per tutte le materie… sono giorni che i più sfacciati tra i rappresentanti dei libri mi telefonano…

CONSEGUENZE: Parola mia… se ricevo un’altra telefonata che mi chiede se “La prof. Godot” voglia adottare un libro “multimedia” nuovo… stacco tutti i cavi dei telefoni della scuola e ne faccio una parrucca di treccine da far indossare al prof. di ed. fisica durante la prossima gita!

SCADENZA N°9: Colloquio di lavoro per stage estivo… quest’estate andrò in una redazione “nazionale”… è andato bene, ma non me l’aspettavo!

CONSEGUENZE: Sono passata rapidamente dallo stato d’animo: “Non mi prenderanno mai!” 😥 al: “Magari sì!” 😕 al “Ma sicuramente no!” 😦 al “MA veramente mi hanno presa!?” 😯 al “Dove firmo!?” :mrgreen:  al “Ma dovevo leggere prima di firmare?!” ❓ al “OPS ho venduto l’anima?!” 👿

Inoltre ho un’altra importante scadenza per la prossima settimana… ossia un contratto di collaborazione che mi scade e devo cercare di farmelo rinnovare… inoltre conferenze e premi da seguire per scriverne… insommmmmmmaaa… io ho sonnoooO!O!OO 😡

Ciò non toglie che a detta di tutti… se non lo faccio ora… boh?! In realtà a dirlo è stato solo il preside… ma credo voglia utilizzarmi per far pubblicità alla scuola sui giornali… QUINDI… stendiamo un velo pietoso, alla prossima cari amici!!!

Viva viva le pagelle!

Perchè come pagello io non pagella nessuno!

Eh già… infatti nonostante il mio lasciare i miei compiti (non nel senso di “compiti in classe” ma nel senso di compiti, di oneri), o almeno la maggioranza di essi ad altri… ecco che TADAN… il preside mi chiama e mi dice:

“Godot… devi consegnare le pagelle di tutte e due le sezioni!” 😯 e io (pensando che la vecchiaia gli abbia giocato un brutto scherzo) dico: “Ma preside… ora ho solo una sezione…” e lui: “Non importa… c’è bisogno di qualcuno che non si metta a piangere quando un genitore ha da ridire sul suo lavoro!” 😯 ehm… Allora io gli chiedo: “Perchè?! Chi si è messo a piangere?” e lui chiarisce: “La nuova nuova d’Inglese… ieri è andato a parlare con lei il babbo di X. e dopo pochi minuti lei singhiozzava e diceva di voler andar via!” 😯

Ehm… Già! ricordo il padre di X. cercò di far piangere anche me… quando X era al primo anno… non l’ho visto più da quella stessa volta, dopo che me lo mangiai… anzi mentre sputacchiavo l’osso del suo calcagno per evitare che mi andasse di traverso… mi fece anche i saluti da parte della moglie… che all’epoca non mi conosceva! :mrgreen:

E così … lunedì… e martedì … pagelle a volontà! Anche quelle non mie (nel senso non delle mie classi… a me i voti non li mette più nessuno… FORSE!) !

Che poi dico… che dico ai genitori se non faccio parte del corpo insegnanti di quella sezione?! Boh?! Lui, il preside, dice che tanto li conosco… ma io non lo trovo tanto lineare… mi ha anche presentato  ai genitori della futura prima… della sezione che ho lasciato, come la LORO insegnante di inglese e francese!!! E questo mi fa rivalutare della rimbambitaggine post-vecchiaia del preside! Perchè io… al massimo mi tengo questa sezione qui l’anno prossimo, non torno certo indietro!

Comunque mi ha presentato ai futuri genitori della prima media per un motivo, a suo dire perchè la nuova nuova è la “non so che numero che ho perso il conto” a sostituirmi… visto che pare che i COLLEGHI anche quelli con più tendano a scappare a gambe levate! Peròòòò io odiooo dare le pagelleeeee… hai voglia a esultare… ma già so che dovrò litigare!!! UFFA!!! 😡

Comunque… già mi vedo, Lunedì e poi Martedì… in abbigliamento da combattimento… mentre con piglio autoritario mi pappo il babbo di X e altri genitori sparsi! Ah… papparsi i genitori a volte è una grande soddisfazione! 👿 Quello che mi preoccupa… è che … ahimè… indovinate chi dovrà consegnare le pagelle con me?! Eh già proprio lui… il prof. di ed. fisica che ancora una volta dopo aver saputo che dovevamo consegnare le pagelle mi ha chiesto (telefonicamente) “Ma non eri partita?! Ma allora sei in zona?! Ma ti vedo pochissimo?! Ma come mai?! Ma quando torni?! Ma che fai!?” 🙄 UFFAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!

There is a “bullet” in the school!

Ok! Niente panicoo… No panic!!! 😯 Non è quel che sembra!!!!

Ma andiamo con ordine… oggi sono andata a farmi le mie porcEHM… buone 6 ore a scuola! E cercando cercando di svincolare dai tentacoli del preside che si avvicinava a me mormorando: “Vieniiii che ti affido anche l’altraaaaaa sezioneeeee….!!!” sono arrivata in seconda! (non la marcia… l’auto!)

Oggi… riepilogo generale… e conversazione! 😀 Perchè chiacchierare in inglese fa sempre bene! E così… parla parla… arriva il momento in cui mi avevano detto praticamente TUTTO… della loro famiglia… della festa di carnevale… etc. etc.

E così ecco la fatidica domanda… chiedo a tutta la classe: “And what about school?!” E mi ritrovo i ragazzi che mi guardano così

😯

Mmm… la cosa non mi convinceva… e così… insisto! E insisto e insisto… finche A. non sbotta… sempre in Inglese:

“There is a bullet in the school!”

😯

Questa volta la faccia stravolta era la mia! A bullet!!! 😯 A bulllllllleeeeetttttt!!!!! 😯  A BUUULLLLEEETTT!!! 😯

E così ho chiesto che “bullet!” ci fosse nella scuola! E invece di  rispondermi con un frase del tipo:

“A gun bullet!” mi hanno detto: “D. The bullet!” ehm! 😯 D. era un nome di un ragazzo! Eh già… per i miei studenti:

Bullet = Bulletto

Ora… tranne il fatto che sono scoppiata a ridere dicendo: “Ma buuuuuuuulleeettt è palloooottolaaaaaaaa!!!” E tranne il fatto che S. ha risposto: “Beh, si è un po’ a pallottola… infatti il prof. di ed. fisica vuole farlo mettere a dieta!” 😯

ERM… ehm… dicevo… questo D., ha 17 anni, è stato bocciato diverse volte ed è venuto ad anno inziato… e a quanto pare è un bullo di prima categoria… mmm… mi ricorda il bulletto dell’anno scorso!!! Così chiedo che cosa ha fatto… e vengo a scoprire che si intrufola nei bagni delle ragazze e le spaventa… così esco… vado nella classe del bulletto… e mi presento!

E chiedo spiegazioni di quanto è successo… lui sbaglia perchè non si alza… solo perchè “LUI STA IN PIEDI!” ma si avvicina con fare minaccioso e risponde con un “E mmo tu che vuo’!”

E così mi presento… mi presento nella mia forma migliore 👿

“Caro D., tu non mi conosci. Io sono stata la prof. di questa classe prima del tuo arrivo. Vedi, è meglio non farmi arrabbiare, è meglio accontentarmi quando ti chiedo di non entrare nei bagni delle ragazze. Perchè sono cattiva, e quel che è peggio è che sono felice di esserlo! Perchè altrimenti, prima farò sì che passerai pomeriggi interi a studiare e a fare compiti extra che io stessa avrò preparato, poi se non dovesse bastare ti farò sospendere… intanto telefono ai genitori! E ora siediti, altrimenti ti interrogo su tutto il programma di tutte le materie… e non fiatare… a meno che tu non lo faccia in maniera educata! ORAAAAA!!!”

Eccolo lì… l’ennesimo bulletto… seduto e con la testa bassa! Quello che non capisco… è perchè i colleghi continuino a perdere il controllo di certe situazioni!? Insomma… 17 anni, ok… è più grande dei soliti studenti… ma non per quello puoi farti trattare uno schifo e fargli fare quello che vuole! No?!

Forse sono io che sono fatta male, magari sono veramente cattiva… ma i “Bullet!” non vanno scansati… vanno però trattati con un certo polso… altrimenti è finita! Le pallottole invece… quelle sì… meglio scansarle!

WonderG alla riscossaaa!!!

😯 Ehm… ok… brevissimo aggiornamento per dirvi che il Preside della scuola dove continuo a lavorare a fasi molto più alterne di prima… mi ha chiamato oggi… 7 volte! Facendo anche scattare dei risolini in redazione… per chiedermi… di tornare… in tutte le sezioni… visto che nell’ordine i miei sostituti:

1) Sono stati presi a cassinate sulla schiena!

2) Sono rimasti chiusi in bagno!

3) Hanno assistito alla scenetta di 2 ragazzi che prima litigavano e poi scassavano il vetro della finestra!

4) Si sono persi i registri!

5) Si sono portati i registri a casa quando hanno lasciato la scuola!

ETC ETC ETC

Ehgià! Già 5 sostituti hanno mollato… e il Preside sta velocemente perdendo le speranze di finire l’anno tutto intero… ovviamente… io non ho risposto… la mia collega di latino mi aveva telefonato pochi minuti prima della prima telefonata facendomi la soffiata! 😉

L’arte di sviolinare…

Salve a tuttiiii!!! Come va?! Meravigliosi e simpaticissimi e fenomenali effervescenti, deliziosi amiciiii!!! 😯

Ehm! Scusate! Ma come si suol dire… non è arte mia! :mrgreen:

Quale arte?! Semplice… l’arte di SVIOLINARE! Che non è l’arte di sciare con un violino! 😯 Anche perchè… sfido chiunque a riuscirci! 😆

Ma è l’arte di fare sviolinate… che non sono serenate con il violino… ma… fare complimenti per compiacere qualcuno più potente e importante di noi!

Ora per esempio mi trovo in un luogo ricco di sviolinatori! 😀 Tranne me… e pochi altri! 😥

Credo sinceramente che sia un’arte innata… infatti… già! Infatti ieri a scuola sono entrata nella seconda della sezione che mi sono tenuta e… tadan! Mi trovo più o meno queste scritte sulla lavagna

W la prof. Godot

Siamo contentissimi che 6 rimasta con noi

EVVIVA!!!
T.V.T.T.B

Promettiamo che facciamo i bravi!

Grazie per essere QUI!

Eh già! I ragazzi della Seconda sono degli sviolinatori di prima categoria! :mrgreen: Mancava solo la scritta “Grazie per i compiti in classe e le interrogazioni” e avrebbero scritto proprio TUTTO!

Eppure non credo che sarei stata mai in grado di scrivere sul muro nell’ufficio del direttore:

“Grazie per il cazziatone collettivo stamattina! T.V.T.T.T.B”

Anche perchè… beh… non so proprio che reazione avrebbe avuto! :mrgreen:

Eppure c’è chi lo fa! 😯 Ehm… ovviamente non gli scrive msg sulla parete… ma… negli ultimi giorni ho sentito nell’ordine:

1) “Ma che bellaaaaaa cravaaaaaattaaaaaaaaaaaaaaa!!!” (Vi dirò … era verde padano con degli ibiscus rossi e blu! O lo sviolinatore è daltonico… o proprio non so come ci sia riuscito!)

2) “WA! Bellisssiiimoo il discorso di stamattinaaaaaaaaaaa!!!” (Vi dirò era un semplice: “Silenzioooo e mettetevi a lavoro!” più che un discorso… ma forse lo sviolinatore è molto sintetico!)

3) “Mi piace quando mi dice che il mio pezzo fa schifo… perchè detto da lei è un onore!!!” (Vi dirò… ma che è masochista?!)

Etc. etc. etc.  Eppure io non ci riescoooo!!! Certo non gli dico che la cravatta fa schifo e mi tengo le correzioni anzi cerco di tenerle a mente per correggermi… ma… più di così… non ci riescoooo!!!

E voi?! Ci riuscite?! Datemi la vostra utilissima e agognatissima e stimatissima degnissima attesissima opinione cari e gentili meravigliosi bellissimi altissimi e magrissimi amici! :mrgreen: