Partendo alla ricerca di un bel Cavaliere!!!

Ebbene sì… post velocissimo! Sè come no! Logorroica come sono è una parola! (e non in senso di quatità di parole all’interno del post! Ma nel senso di difficoltà ad essere sintetici!)

Comunque… di ritorno da un confusissimo matrimonio… sono in partenza! Per Malta! Nella speranza che ci siano i bei Cavalieri di una volta! 😀

Ci sono già stata una volta, tempo fa per due giorni… ma non avevo i magnifici consigli di Antonio! Quindi non mi era piaciuta tantissimo! Lì mi incontrerò con M. scrittore, anglofono… che devo intervistare e tradurre per la piccola rivista letteraria con la quale collaboro gratuitamente (le spese dei viaggi però mi vengono rimborsate!)

Ho già conosciuto M., è simpatico ma un po’ psicopatico… nel senso che se dovesse essere di buon umore… allora ci sarà da divertirsi, ma se ha la luna di traverso… allora rischio di rimanere chiusa fuori casa sua! Eh già… visto la brevità della mia permanenza e la quantità di lavoro da fare, sarò ospite del suo bel villino… avendolo già conosciuto non è un gran problema… anzi è lui ad aver insistito… speriamo che sia di buon umore!

E sennò? RImarrò chiusa fuori casa… al freddo e al gelo! ah no quella è un’altra cosa! Dicevo rimarrò fuori casa… ma non mi perderò d’animo! Partirò alla ricerca di un BEL CAVALIERE! Dove potrei trovarlo… se non a Malta!? Ma speriamo che non ci siano in atto crociate o cose del genere… un’altra battaglia contro il grano saraceno non potrei proprio sopportarla! 😀  Di certo non sopporterei una ricerca del Sacro Graal… stile templare!

Ora vi lascio e parto… con il mio valiggione 4X4 (ehm)… ma non vi libererete tanto facilmente di me… infatti mi porto dietro il portatile e con la connessione di M. vi darò tutti i retroscena più osceni per i più curiosi! 😉

Annunci

Preside o guru? Lui è il problema!!!

Essere preside o essere guru… si chiederà il preside della mia scuola! Why? Because… no… non si può capire così ci vuole una piccola telecronaca dei consigli di istituto tenutisi oggi!

Il consiglio era alle ore 16.00… all’ora X eravamo tutti posizionati nell’atrio della scuola a spettegolare su chi delle collaboratrici (ossia personale ATA, ossia bidelle) è in cinta senza essere sposata!!! 😀 Vabbè… per me si trattava di semplici gossip… ma la coordinatrice delle medie era agguerritissima!!! 😀

Comunque ad attenderci c’era il prof. C. al quale qualcuno aveva detto che iniziava alle 15 e 30 (chissà chi è stato bwahahahah! Ehm… ma non è per cattiveria ma arriva sempre due ore in ritardo non credevo che arrivasse veramente alle 15 e 30! NON E’ COLPA DI GODOT!!!)

Come se non bastasse il Preside è arrivato alle 17.00… per la gioia di noi  tutti che intanto inneggiavamo cori da stadio diretti dalla prof. di musica!

Arriva e dice… “ragazzina non puoi partecipare ai consigli… lo possono fare solo i professori!” Grrrrrrr!!! Odio questa battuta!!! Comunque… chiede in giro: “Tutto bene? Tutto in ordine?” La coordinatrice subito urla MARIA E’ DI NUOVO IN CINTA PARTORIRA’ A NATALE! Parlando dei fatti della bidella nubile come niene fosse… ovviamente che la notizia che “Maria” partorirà a “Natale”… in un istituto cattolico… beh! Diciamo che è suonato un po’ strano!!! 😀

Comunque dopo questo ulteriore momento di giubilo… mah… il preside ha detto: “mi raccomando fate il vostro lavoro con cuore sereno e rivolto a sentimnti di pace e bontà”… io già lo immaginavo con l’aureola… poi ha aggiunto: “In me potrete sempre avere una guida spirituale… a cui confidare i vostri momenti di turbamento… e usare il parco del monastero per i vostri momenti di Meditazione…” Beh? Ma? Ha detto… “Meditazione”!!??!!!?! Ma allora… già me lo immaginavo vestito da Buddha.. non il Siddharta di Keanu Reeves…che in realtà è di Hesse… ma chissà perchè mi ricordo Keanu Reeves? 😉 No… proprio il Buddha cicciottello delle statuine!!! Anche per una questione di stazza! 😀

Comunque… poi ha aggiunto: “Ora devo andare… abbiamo finito no?”

Erano le 17 e 13… lui era arrivato alle 17.00… ma non avevamo neanche incominciato!!!!!

Comunque abbiamo proseguito da soli tra litigi vari… la calza smagliata della prof. di 58 anni vestita in completo maculato… la prof. di Musica che è arrivata al 7 mese di gravidanza… il prof. di ed. fisica che mi chiede “Ma ce l’hai con me?” Eh sì… me lo chiede ad ogni consiglio… e sciocchezzuole varie!!!

Poteva andare peggio! L’unico grande problema? E’ che ora dovremo passare una settimana a caccia del Preside per fargli firmare un verbale che avrebbe dovuto firmare stasera in quanto PRESENTE e non di PASSAGGIO! Ergo… è lui il problema! Anche senza teschio in mano all’Amleto! (Che poi il teschio non c’azzecca niente con la scena… è tutta un’altra storia!)

C’era una volta… un autore di favole! Ossia la verità sulle favole per bambini che non avreste mai voluto sapere!

Stanchi delle mie lagnanze??? Ok! Oggi vi racconto una favola! 😀 (e con questo post il blog entra automaticamente nel vietato ai maggiori di 3 anni!!)

C’era una volta… circa tra il 1628 e il 1703… un giovincello… anzi essendo francese un garçonello (ehm) di nome Charles… il cui gemello morì a sei mesi. Ma il caro Carletto non era solo aveva altri 10 fratelli e il padre, che era molto povero, li portò a sperdere nel bosco ma Carletto aveva delle molliche di pane allora….

allora… ho sbagliato scusatemi… dicevo Ma il caro Carletto non era solo, aveva 2 fratelli e essendo nati in una famiglia ricca… il primo Pierre da grande divenne un avvocato… il secondo Claude divenne medico… e visto che non era contento anche architetto… disegnando niente popo’ di meno che “La facciata del Louvre!”

Carletto da grande divenne favolista… famoso per i Racconti di Mamma Oca… che non era la mamma di Charles che faceva l’oca con gli altri uomini… era Oca nel senso dell’animale!

Beh? Direte voi… tutto qua? No!!! Ora inizia il racconto… a tinte piuttosto torbide!

Il fratello di Charles… Claude… era molto ma molto ma molto bravo come architetto… però era una vera schiappa come medico! Tra i suoi POVERI pazienti… ci fu anche un certo Nicolas Boileau… ragazzotto di debole costituzione che in un intervento per mano di Claude… diciamo che… diciamo che… si giocò la possibilità di avere eredi!!!! Ehm! E oggi il suddetto intervento lo farebbero in day-hospital! Figuratevi!!!

Comunque… destino volle che Charles e Nicolas Boileau… si incontrassero all’Académie Française… dove Nicolas era soprannominato niente di meno che “Le législateur du Parnasse” per la sua autorità in quanto critico letterario! Ora i due incominciarono a “querelarsi” non nel senso giuridico del termine ma nel senso che furono coinvolti nella famosa Querelle des Anciens et des Modernes… Ovviamente non potevano stare dalla stessa parte… e quando durante una disputa… Nicolas disse qualcosa a Charles del tipo che era uno scrittore serio quanto il fratello era un bravo medico… Charles rispose con…  rispose con: “Pollicino”!!! Ma non si fermò lì… ma non vorrei scendere nel triviale! Ehm! Quindi? Tutte quelle belle fiabe per bambini che sono presenti nella raccolta di quell’oca della mamma… sono frecciatine a un povero… “impotente”.

Boileau risposte a sua volta con “L’art poétique”… ma quella non la leggiamo ai bambini… o no?

Comunque c’è un lieto fine anche qui… Carletto e Nicoletto dovettero anche abbracciarsi in pubblico: Era il 30 Agosto del 1694, la querelle era finita e loro come “capi” dovevano rappacificarsi… quindi vissero tutti felici e contenti! O quasi!

una faccia non proprio raccomandabile!

Perrault: una faccia non proprio raccomandabile!

 

Ed ecco Pollici... ehm... Boileau!

Ed ecco Pollici... ehm... Boileau!

Oggi è uno di quei giorni…

No! Non è l’inizio di una nota pubblicità di merendine! Al massimo è l’inizio di un’influenza colossale! O di un periodo depressivo con i fiocchi! Quindi se vi aspettate di farvi due risate come al solito… cambiate pagina!

Oggi, è uno di quei giorni nei quali non mi viene neanche una sillaba da scrivere. Neanche per il giornale, il che è un dramma visto che mi preparo a una “tre giorni” di festa!

E’ un giorno terribile anche per la “tre giorni” di festa! Perché?

Primo giorno di “festa”… in realtà è festa dal giornale… ma avendo io “mille lavori”… la festa è stata richiesta perchè devo lavorare il doppio a scuola! Infatti domani ci saranno i consigli di classe! Prevedo grandi litigi con il professore di educazione fisica e con quelli del doposcuola!

Secondo giorno di “festa”… festa al giornale, ma “consiglio di istituto!” Prevedo grandi litigi con il Preside e con quelli delle elementari!

Terzo giorno di “festa”… MATRIMONIO! Un altro! Prevedo che questa volta sarò la sola spaiata… il che mi spingerebbe a presentarmi lì con un bambolotto gonfiabile che rappresenta Antonio Banderas, scambiandolo per il mio fidanzato muto e obeso. Muto… perchè non sono ventriloqua. Obeso… perchè se lo faccio gonfiare dal gommista sono certa che esagererà come fa di solito con le ruote della mia macchina!

Il giorno dopo… partenza per… Malta! Questa volta per una delle riviste per cui lavoro (lavoro n° 1599)

Quindi non ci sono merendine che mi salvano dal mio “Non vederci più dalla fame”

Non ci saranno omini occhialuti 8) a farmi da cavalieri onde evitare il solito “Ma sei di nuovo single!” (che poi quando non sono spaiata non vado dalle mie amiche single a dire: “Nessuno ti pensa in questo periodo della tua vita… schiatta!” Ehm…)

Ma soprattutto non ci sono Samuel e esercizi che tengano! Il blocco permane, il che mi fa prevedere ulteriori “cazziatoni” dall’editore, che mi sembra sempre meno simpatico! Jerry poi non mi sembra neanche tanto più “amico”!

La cosa più divertente? E’ che tutti in tutti i miei lavori dicono sempre che “Mi prendo un mucchio di feste!”, pur sapendo dei miei tanti lavori… Che poi dico io, come fanno ad aspettarsi una completa disponibilità per i 4 soldi che mi danno!?? Quando me li danno?! Boh!

Scusatemi per la lagna!!! Ma sapete com’è… oggi è uno di quei giorni in cui sarei tanto felice di essere una Biancaneve come la maggior parte delle donne! Perchè a volte avere un principe azzurro non ha prezzo per tutto il resto c’è mastercard… anche se la mia è in rosso e non ho una sorella di 20 anni!

Proposte indecenti… e quello all’abbordaggio non è un Pirata dei Caraibi!

E pensare che non me l’ha fatta Robert Redford… che quando era un baldo giovinotto faceva la sua figura! Ne c’era Johnny Deep… vestito da pirata! Eh sì… Ladies and Gentlemen… ecco a voi… The Academy Awards degli abbordatori!

The winner for “Miglior maniaco omicida” is…

Una giovane pulzella è in discoteca (ero veramente giovane… all’epoca… mmm… 17 anni!) balla con amici e compagni di scuola… sì avvicina un tizio e subito senza neanche presentarsi:

“Posso darti un passaggio a casa?”… Mmm… ora… o era un taxista mancato, che cercava clienti, o era tutto scemo! Neanche ora che ho una certa età accetterei un “passaggio a casa” da uno che non mi ha detto come si chiama! Mah?

The winner for “best frase di abbordaggio banale” is…

Godot è in un pub… con amici e colleghi (questo è molto più recente) un tizio si avvicina e dice

“Ci conosciamo?”… edddddddddddddddaaaaaaaaaaiiiiiiiiiiiii un minimo di originalità!

The winner for “best make up” is…

Carnevale… Godot era vestita da… non mi ricordo neanche cosa… comunque… parla e scherza con questo tipo, amico di una sua amica… e questo all’improvviso dice:

“Ma come fa a piacerti uno con così tanto il cerone in faccia…” Non è che io mi fossi proposta, non lo pensavo neanche un granchè, quindi non credo proprio che mi piacesse ma lui era sicuro, per scrollarmelo di dosso mi sono fatta scortare per tutto il resto della serata da 4 ragazzi vestiti da drag queen! 😀

The winner for “più lento di comprendonio” is

Il tizio con il cerone di sopra… che il giorno dopo mi fece chiamare dalla mia amica dicendo “L. ha detto che è scattato qualcosa tra voi” si… una nausea assoluta!

The winner for “psicopatico” is

P. che si era convinto che io fossi la sua ragazza e andava a dirlo in giro… peccato che ci conoscessimo appena e io non ne sapessi niente… me ne accorsi perchè N. una mia amica disse:

“Allora ho sentito dire che sta andando alla grande tra te e P. ci dobbiamo aspettare presto l’invito al matrimonio?!”

The winner for “best citofonatore” is…

P. sempre lui, che dopo che ebbe il 2 di picche (non mentre giocava a carte) dopo che N. mi aveva spifferato tutto… venne a citofonarmi alle 3 di notte!!! Fortuna che non c’ero! 😉

The winner for “best calciatore” is

Sempre lui P.!!! Che dopo che io non risposti a detta di N. prese “allegramente” a calci il portone di casa mia! Ho già detto: “Fortuna che non c’ero!” ?

The winner for “best battuta da Bmovie” is…

Non so come si chiami, ma uno che mi disse:

“Io e te saremo una coppia esplosiva” Io gli risposi “certo stile Stanlio e Olio o Gianni e Pinotto”

The winner for “best maglietta bagnata”…

Il deficente che a 30 anni passati mi fa ancora il gavettone a ferragosto per poi venire a chiedermi… “Che ne dici di andare da qualche parte a festeggiare solo tu e io” L’anno scorso quando me l’ha chiesto… gli ho tirato una manata di sabbia negli occhi e sono scappata nella direzione opposta!

The best “uomo del mistero” is…

8) Non ci ha mai provato “l’omino occhialuto” e ha fatto male perchè non avrei potuto resistere!!! 😀

The winner for “best piedino”…

Ero al Cheers a Londra… mi si avvicina un tizio e mi chiede di ballare… poi mi accorgo che è scalzo… “No grazie io non ballo!”

The winner for “quasi quasi ti denuncio per mobbing” is…

Il capo-redattore che prima di rivelarsi nel suo bastardo io… disse: “Godot, ti va di uscire… sai hai tante buone qualità… prevedo una promozione per te!” Fortuna che la parola uscire insieme a promozione e qualità mi fecero scattare un campanello d’allarme, infatti risposi: “Se se come no!”

The winner for “best pomicione”…

Ero in un locale, un ragazzo si avvicina, parla e carino… e dopo i 2 minuti che ci vogliono per le classiche domande: “Come ti chiami” “Di dove sei” “Quanti anni hai” la sua quarta domanda è “Posso metterti la lingua nell’orecchio?”

Questa veramente non l’ho ancora capita!

The winner for “best complimento” is…

“Hai degli occhi strani”… ora niente in contrario con gli occhi strani, ma i miei occhi sono normalissimi!!!

The winner for “best complimento al volo” is…

“Che begli occhi” voi direte, Carino! Uno normale! Non direi, era il cassiere di un bar e me l’ha detto invece di dirmi quanto gli dovevo, al mio “Grazie, quant’è” lui ha risposto “Per degli occhi così 3 e 50…” Che poi era il prezzo giusto (non Ok, il prezzo è giusto) e con il secondo complimento… è scaduto visibilmente!

The winner for “best writer”…

Uno scrittore amico di Jerry che, non è quello delle proposte oscene, mi ha scritto un sonetto d’amore per il compleanno… peccato che fossi morta nel sonetto e lui piangesse perchè si era scoperto innamorato di me, ma ormai io ero schiattata di crepacuore perchè non sapevo che lui mi amasse! Ho ringraziato, sorriso, ho piegato il foglio, l’ho messo in tasca, sono andata da Jerry e ho detto “Toglimelo subito di torno!!”

The winner for “Crepiest possibile proposta” is…

Il tizio del cappellone nel cimitero… ma state pronti che c’è di peggio

The winner for “Kinkiest proposta” is…

Il tizio che per allentare la tensione durante le sedute di laurea voleva appartarsi… mmm… “Sai la commissione come sarebbe stata contenta!”

And now Ladies and Gentleman the winner for “The worst best crepiest proposta” is (rullo di tamburi)

“Godot, sai com’è mio nonno è morto proprio oggi, sto pensando che la vita è proprio brutta, va via in un attimo, e io sono single. Lo facciamo un figlio?” Ma ero andata a fargli le condoglianze e il nonno morto era ancora nella stanza affianco!!!!!!!! Capisco il dolore… MA ERA TUTTO SCEMO!?

Beh… c’era qualcun’altro da premiare… ma in realtà quelli sono quelli che hanno avuto qualche possibilità in più, diciamo quelli che ho conosciuto prima di capire il loro grado di pazzia! Magari quelli li includo in un altro post! Quello dei principi azzurri mancati, no?  😉

Una brutta brutta brutta giornata… per il povero Piero Angela!

Ho deciso che d’ora in avanti il mio alter-ego… quello consigliatomi da Samuel… non sarà più Godot, ma Piero Angela!!! Eh sì! Visto la sua completa predominanza in questo blog… ecco a voi il:

Daily’s Piero Angela Weblog!

Quindi… Salve, mi chiamo Piero Angela… ovviamene in sottofondo c’è sempre la musica di Super Quark… oggi ho avuto una brutta brutta brutta giornata! Quindi attenti a voi che sono nervosa e quando sono nervosa non ce n’è per nessuno!

La mia brutta giornata è iniziata benino… con una placida colazione… e poi eccolo! Arrivare!

Il pittorus scassones è quel tipo di lavorante che quando ti ridipinge casa ti mette tutto sottosopra, in oltre nella stagione degli accoppiamenti… diventa anche carissimo… diventando il pittorus esosus… quando ha completato la sua fase evolutiva… diventerà il Pittorus Picassus… ossia un puttorus che non sa la differenza tra crema e limone… facendovi diventare tutte le pareti di casa fosforescenti… ed ecco che io divento il Piero Angela insonnus!

Ma non poteva bastare l’arrivo di Attila… ehm del pittore… per fare di questa una brutta brutta giornata… ecco fare la sua entrata: IL CAPUS-REDACTORUS

Il capus redactorus è quell’essere propenso al pomiciamento in ufficio che ti da compiti assurdi all’ultima ora… del tipo “intervistami le guardie notturne” alle 14 del giorno (e dove li trovo? Mi vedo già il titolo “A letto con le guardie notturne”)… o ancora “intervistami i bambini dell’asilo ma fargli dire cose interessanti”… su un’inchiesta che non riguarda il lego!… oppure “intervistami i panettieri” alle 20 e 30 di sera… questa sarebbe l’ora di intervistare le guardie notturne… MA SENNO’ NON CI SAREBBE GUSTO!

Oltre all’arrivo del CAPO REDACTORUS… anche l’idea che non si possa far niente per mettere un po’ di massa celebrale nelle calotte craniche di certe persone… questa idea non mi rasserena anzi!!! E i ragazzi del pruppo sanno di chi parlo! Che ci posso fare… sono “sovversiva” a quanto pare… e ignorante… peccato che le persone in questione prima dicono una cosa… e poi criticando il mio non essere d’accordo dicono l’opposto!

Ah voi dite che Piero Angela non si incavolerebbe mai come faccio io??? Beh allora o mi prendo un bibitone di valeriana o mi tengo stretta Godot… sperando che almeno voi sappiate da cosa deriva! 😉