Little Red Riding Hood… Pulp! Ehm!

Once upon a time… ops! 😯 Scusate… ho sbagliato lingua… è che il “PULP” mi viene molto meglio in inglese! :mrgreen:

C’era una volta una bambina… oh ma che carina! 😯 Ehm… no… effettivamente non è molto Pulp!

Forse va meglio così: Continua a leggere

Ragazzi banalmente scriteriati!? E la pecora nera con ACE diventa grigia! Consigliato da tutti i produttori di lavatrici e da Piero Angela!

Salve gente… eccomi tornata sana e salva (o almeno credo) dalla gita… la cosa devo dire mi ha sorpreso non poco… perchè?! Ovvio… mi son resa conto che i ragazzi oggi, e quelli nelle mie classi non sono per nulla dei santi (nonostante i tentativi del preside… essendo sempre ai salesiani…) dicevo?! Ah sì… pur essendo degli “scriteriati” mancano di quel pizzico di originalità che fa di ogni scriteriato un futuro qualcosa… un futuro “primo”

Di che sto parlando?! Semplice… sono abbastanza giovane da ricordare cosa combinavo IO durate le gite… e… e… e vedendo i miei pargoli atteggiarsi a “cool” (che poi si dirà ancora così!?) omologandosi ai modelli (negativi in questo caso) dettatigli dagli altri… insomma…

MA CHE FINE HA FATTO LA PECORA NERA?! MA COME SI FA A RICONOSCERE LA PECORA NERA SE “BUONI” E “CATTIVI” SI AMALGAMANO IN UNA SORTA DI MEDIOCRITA’?!

Ed è vero… la pecora nera non esiste più… non esiste nemmeno quella bianca se è per questo… è come se avessimo messo pecore nere e pecore bianche nella stessa lavatrice (per la gioia del WWF) e avessimo “scambiato” le une e “stinte” le altre! E’ un macello… così va a farsi benedire il detto: “Il mondo è bello perchè è vario!”

Che ho fatto dal punto di vista pratico per ovviare alla questione?! Ehm… diciamo che ho dato un po’ di “sale” … sale molto controllato (come fosse “iodato”… che poi… anche nel sale normale c’è lo “Iodio”… perchè… c’è poi il sale “iodato” è uno dei misteri della vita!) ovviamente… peròòòòò … ufffffffffffaaaaaaa… non è possibile che IO invitassi i ragazzi a fare i matti… anche se nel rispetto di leggi e persone!

Ed è a quest punto che entra in campo… la cronaca della gita di Piero Angela!

“Cari amici… e care amiche… concubini di mezzo mondo… ascoltate… sin dai tempi della preistoria la proffus gitantes si è contraddistinta per far “scemunire” i pargoli affidateli… ma andiamo con ordine… per capire il classico comportameto della proffus gitantes…

La proffus gitantes esce alla luce dopo secoli di letargo quando alle 4 del mattino si presenta davanti alla villetta comunale che vedrà la partenza di tutti i ragazzi per un luogo a noi ignoto… dopo essersi esibita nel canto di guerra: “Ora sbadiglio e poi faccio l’appello!” La proffus gitantes si accinge a salutare tutti i genitori dei pargolis gitaloris… con un cenno del capo:

AFFERMATIVO se la domanda era: “Ci fa sapere se dovesse esserci qualche problema?”

NEGATIVO se la domanda era: “Li perderà di vista scordandoseli nel bosco?!”

Dopo aver fatto quindi notare al suo “compagno di viaggio”… EL MARPIONES MAXIMUS… come è abile a fare cenni con il capo… riconta rapidamente i pargoli… mostrando di saper contare fino a 37… e poi con un leggiadro URLO di: “SULL’AUUUUUUUUUUUUUUTOOOOOOOOOBUUUUUUUUSSSSSS!” indirizza i più “nauseabondi” dei pargoli nei sedili davanti… e quelli meno “Nauseabondi” IN QUELLI di dietro… poi… mentre sorride all’autista… e dice al “compagno di viaggio”… EL MARPIONES MAXIMUS… di sedersi il più lontano possibile da lei: “Per controllare i ragazzi”… con fare perentorio… quasi da dittatore… incomincia la sua predica… NO! Non si è candidata a diventare il nuovo preside/prete… mette solo in chiaro le cose con un “Voi fate i bravi… oppure… (il resto è troppo cruento per i minori di 893 anni!)

Dopo questo po’ po’ di raccomandazioni… mentre il “compagno di viaggio”… EL MARPIONES MAXIMUS la invita a leggere dove andranno… quale sarà questa ignota località… lei non lo sta a sentire… e cammina in mezzo al corridoio… stranamente rimanendo in equilibrio durante la “guida sportiva” dell’autista (Ubriacus senza berus un goccettinos Maximus!) tra gli sguardi strabiliati di tutti… dell’autista stesso che continua a invitarla a sedersi… MA LEI… NO! Va in giro per il pullman… mentre i ragazzi… con fare arrabbiato e ribelle… Sentonooooooo l’Mp3!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!”Mah! E addirittura i più delinquenti di loro… giocano alla PSP… rubata?! Forse… ma TEMO di no! Intanto… EL MARPIONES MAXIMUS… invita tutti i presenti a darsi a danza scriteriate nell’angusto corridoio… dell’autobus… e dopo un: “Ci fai venire il voltastomaco” esclamato con sorriso di 78 denti dalla nostra proffus gitantes… si risiede mooooogiooo!

MA cari amici… la prima fase evolutiva è raggiunta quando… al primo autogrill si fermano… e dopo aver contato sempre fino a 37 i ragazzi… la proffus gitantes si esibisce nel suo “PIANO DI BATTAGLIA!” diventando proffus gitantes alla conquista dei VESPASIANUS! Infatti con un ABILE coordinamento… è in grado di far entrare e uscire ragazzi e ragazze dai bagni senza recare alcun danno ai poveri malcapitati nell’autogrill!

MA VIA…cari amici e care amiche (e non amAche) verso nuove avventure… anche se è sempre la stessa… perchè la proffus gitantes ha vita breve e non può concedersi più di una gita nella vita!

Dopo altre ore… di: “GIOCHI SOCIALI” inventati dal MARPIONES MAXIMUS e bocciati dalla proffus gitantes a favore di giochi deficenti… ma divertenti… e “CANZONI NEOMELODICHE DI GRUPPO” sempre proposte dal MARPIONES… e bocciate dalla profus a favore di una sorta di jukebox… Del genere… “Ognuno di voi fa sentire a tutto l’autobus una canzone a scelta dal suo mp3!”

Dopo tutto ciò… la proffus gitantes e i suoi pargolis “Vomicosi” (nel senso che a tutti era venuto un po’ di mal d’auto!… anche se era un autobus!) arrivano a destinazione…

Quale sarà questa destinazione?! Cari amici… quale sarà la prossima fase evolutiva della proffus gitantes?! Care amiche EL MARPIONES MAXIMUS riuscirà a salvarsi dall’estinzione della specie?! Su questo quesito posso già dirvi di NO! Ma per avere le risposte alle altre due domande… dovete aspettare il prossimo post… perchè sono a pezzi! Fare documentari sull’abitudini delle proffus gitantes è stancante anche per noi Piero Angela!

Quindi non perdetevi la prossima puntata di SUPERQUARK… e intanto… se volete scommettete sul TOTOtutto… cercando d’indovinare la meta della gita… si vince:

Una giacca di pelle di MARPIONES MAXIMUS! Sempre per la gioia del WWF!

E come Anticipato da Piero Angela… il resto di questo post… a domani! 😀 Oppure… che gusto c’è?!

Ma Samuelino come fa… pappappapapà… non c’è nessuno che lo sa!

Eh sì… avrete notato che oggi ho dovuto aspettare fino a tardi per aggiornare il blog… e che nientemeno sono sparita anche tra i commenti… posso dire solo una cosa a riguardo: E’ tutta colpa di Samuel!!!!

Quelli di voi che ormai si sono affezionati a Samuel… gli vogliono bene, pensano che sia una personcina a modo… hanno intenzione di mandargli biglietti d’auguri alle prossime festività… e fargli gli auguri al compleanno… prego… uscite da questo blog… le prossime immagini… anche se non sono immagini… non fanno per voi… nemmeno per i deboli di cuore e nemmeno per vecchi e bambini… e prima di abbandonare la nave assicurarsi di aver messo il salvaggente… se viaggiate con persone che non sono in grado di badare a s… scusate… mi sono fatta prendere la mano… dicevo… ah sì…

ATTENZIONE: MOLTI SAMUEL SONO STATI FERITI E TORTURATI DURANTE LA REALIZZAZIONE DI QUESTO POST!

Se siete del W.W.F. salvate i panda… ma non avvicinatevi a Samuel… Samuel è a mia disposizione come cavia per un corso De Agostini dal titolo: “Il sadico Torturatore FaiDaTE!”

Se siete di GreenPeace… salvate  i delfini… ma non Samuel… che mi serve come Torcia Umana… la prossima  volta che dovesse mancare la corrente!

Che ha fatto Samuel??? Niente… ovviamente… ricordate quando ieri vi ho detto che la sua ultima trovata riguardava una specie di Tombola “scrittoria”… diciamo che si è fatto prendere la mano… e da ieri a oggi… ho finito già 20 delle 32 pagine del famoso quadernetto! 20 pagine equivalgono a 20 racconti… racconti orribili… ma che hanno pienamente soddisfatto quell’angolo della coscienza di Samuel che lo spinge a… ROMPERMI LE SCATOLE NEI MOMENTI PIU’ IMPENSATI!!! MA SAMUELINO COME FA?! Non c’è nessuno che lo… ok, scusate la smetto!

La prima estrazione… beh… l’avete vissuta quasi in diretta… visto che invece di scrivere il racconto avevo scritto il post di ieri!

La seconda estrazione… è arrivata dopo 20 minuti dalla prima… o meglio dalla consegna del racconto risultato zoppicante della prima… la terza estrazione è arrivata durante un cazziatone generale del direttore… il suddetto cazziatone non era diretto a me… ma al capo-redattore… che ha preso e, offeso, se n’è andato… mollando tutti noi al nostro triste destino (non temete… dopo 3 ore… ossia a lavoro finito… è tornato… e ha detto che era andato a prendere una boccata d’aria… “la boccata d’aria” più lunga di tutti i tempi, secondo me!)

E mentre noi… poveri mortali… facevamo il lavoro del capo-redattore… mi arriva un sms… “30” 😯 Ma ora mi mandava i numeri anche via sms!!!!! Vabbè… vado a vedere… “Zoo, Batman, Gino, Incendio, Natale” BATMAN!!!!! MA come! Vabbè… non vi dico che ne è uscito… ma è uscito qualcosa di abnorme… dove Gino guardiano dello  zoo… aveva una maglietta con su scritto: “I’m better than Batman!” ovviamente durante un incendio la notte di Natale… Gino ha scoperto di non essere poi così eroico! E praticamente… vi ho detto che ne è uscito!

Poi, torno a casa… sono in macchina… telefonata: “21” Io gli dico che sono in macchina… e che quindi non posso scrivere… e lui: “Allora raccontamelo a voce!” 😯 E io: “MA Samuel… non posso madartelo dopo?!” E lui: “No, non sarebbe il risultato naturale del tuo impulso creativo…”

Ad essere sinceri… al momento avevo tutti altri impulsi… tipo accellerare verso un albero… o andare da Samuel e torcergli il collo… ma gli ho raccontato, nella speranza che prendesse sonno, l’odierna favoletta che univa le parole: “Cucina, Cugina, Colf, Colt, Corto”… tutte parole che iniziavano con la “C”… e io ho citato Poe… nel suo XXXing a paragraph!

Sono arrivata a casa… ci voleva un bagno… caldo… e moooltooo moooltoo prolungato… ma è arrivata la chiamata di Samuel… voi direte… “Ma ti porti il cellulare in bagno!” Ehm sì… visto che come pseudo-giornalista dovrei essere sempre a disposizione e quando non rispondo al telefono (cosa che paradossalmente mi accade spesso!) il capo-redattore diventa una “biscia a primavera!” per quanto si arrabbia! Ma niente… avevo risposto e: 12

Poi? Poi! Poi ha chiamato mentre cenavo… mentre mi lavavo i denti… mentre riempivo la lavastoviglie… mentre andavo a buttare l’immondizia… mentre stravolta per la giornata mi trascinavo a fare ripetizione a un poveraccio bisognoso di “Inglese nella sua vita!” (Sinonimo che vuol abbordare le straniere!) mentre facevo la suddetta ripetizione… mentre stravolta per la giornata mi mettevo a dormire… STAMATTINA ALLE 6… con la premessa: “Tanto so che soffri d’insonnia e che il giovedì vai a scuola prestissimo!” Mentre andavo a scuola… mentre ero a scuola (ma avevo il cellulare spento!) Mentre tornavo da scuola… etc. etc.

MA INSOMMA E’ UNA TORTURAAAAAAAAAAAAA! E a tortura si risponde con TORTURA… anche per essere fedeli al famoso codice di Hammurabi, che detto tra noi doveva essere una personcina tanto a modo per i miei parametri… quindi? OCCHIO PER OCCHIO DENTE PER DENTE… io aggiungerei anche Frattaglie per frattaglie e telefonata rompiscatole per telefonata… e così… ho incominciato a richiamare subito Samuel… subito dopo che riattaccava… ma alla prima telefonata gli ho detto: “Non ho soldi sul cellulare puoi chiamarmi quando ti faccio uno squillo?!” Cosa non vera… solo propedeudica al mio metodo di tortura… Infatti Lui… nei panni del buonterapista ha detto: “CErtoooo!” E così… ad ogni sua telefonata… corrispondevano decine di miei squilli su dubbi… inesistenti… sull’esercizio… e alla fine… alla fine… ossia un’oretta fa… Samuel ha sventolato bandiera bianca… o molto più probabilmente ha esaurito il credito telefonico… infatti ha telefonato… e mi ha detto: “Sai che non è andato male l’esperimento… ma direi che basta così… si può bastare e inutile continuare a telefonarci nei momenti più assurdi, ci vediamo la settimana prossima alla seduta!”

VITTORIAAAA!!! HAMMURABINO SEI UN MITOOOOO! SEI MEGLIO DI SALOMONE!!! Anzi… per dimostrarti tutta la mia ammirazione e la mia ferma convinzione di seguire il tuo codice… ti rendo omaggio!

Hammurabi sei un mito... hai persino una stele tutta tua!

Hammurabi sei un mito... hai persino una stele tutta tua!

La terribile corsa contro il tempo e lo zoppo segreto!

Spagna! Terra di corride e di corse con i tori… ora la corrida per la maggior parte di noi sarà quella di Corrado, ora di Gerry Scotti, o al massimo quella di “Sangue&Arena” con il papà di Romina (quella di Albano e Romina), o per i campani quella di “Fifa&Arena” con Totò (la cui figliola non ha mai cantato con Albano).

Ora specifichiamo, onde scatenare le ire del WWF, a me la corrida fa abbastanza schifo… ma è innegabile che quando uno pensa alla Spagna uno pensa alla corrida, le donne poi penseranno ad Antonio Banderas… e in quel caso devo specificare forse che a me non fa schifo per niente??? 😉

Quindi, quando qualche anno fa sono andata in Spagna… non sono andata a vedere la corrida, perchè mi fa impressione, ma è stata la domada di tutti: “Sei andata a vedere la corrida?”… e non parlavano di quella televisiva!

La corsa contro i tori in occasione della festa di San Firmino… è tutto un altro paio di maniche… in quel caso il WWF ha da ridire con i tori, che sfruttano l’uomo, bestia non in via d’estinzione ma in via di rincretinimento, per dare spettacolo incornandoli qua e là! Anche quella mi fa abbastanza schifo! E sinceramente non capisco perchè un deficente si debba mettere a correre contro una mandria di tori… anche perchè se il toro ti becca ti incorna e tu perdi… se tu dovessi mai incornare il toro… allora perdi lo stesso perchè sorgono dubbi sulla fedeltà del partner!

Adrenalina? Non credo… io la stessa scarica di adrenalina l’ho avuta tutte le mattine quando per andare in spiaggia a Tarragona (dove mi sono fermata per una settimana) divevo svegliarmi all’alba e correre ad occupare l’ombrellone… visto che in Spagna non ci si porta il proprio ombrellone, ma si occupano quei pochi che sono già sulla sabbia… l’opponente di tutta la settimana, un signore di 50… cavolo come correva! Strano… perchè poi lo rivedevo una mezzoretta dopo a colazione e… zoppicava! Ora  due sono le ipotesi credibili:

1) Non era zoppo ma faceva così per truffare quelli della pensione d’invalidità

2) Non era zoppo ma ogni mattina correndo dall’hotel verso la spiaggia e dalla spiaggia verso l’hotel (anche i croissant erano numerati!) inciampava irrimediabilmente arrivando acciaccato nella sala del ristorante!

Voi direte… ma cavolo… ti facevi la corsa con lo zoppo segreto e perdevi pure! No… infatti correndo uno contro l’altra riuscivamo sempre a prenderci tutti e due un ombrellone (allora voi direte: “Non correvate allora uno contro l’altra?!” Direi di sì dalle occhiataccie che ci lanciavamo mentre correvamo!)

Oltre a Banderas un’altra cosa bella della Spagna? Le tapas! Ma quella è tutta un’altra storia… o un altro post! 😉