L’occasione ETC ETC lode (e non l’ode) all’abbronzatura PARTE SECONDA!!!

Riassunto delle puntate precedenti! 😀 E non ci importa che lE puntatE siano solo unA puntatA… Perchè il sogno di una vita è sempre stato fare il riassunto delle puntate precedenti stile telenovelas!

Quindi… RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI

Mentre Godot prepara la valigia per andare a un matrimonio in riva al mare… LEI (la sposa) telefona e avverte che LUI (lo sposo) l’ha mollata e che quindi il matrimonio non si terrà più… Godot sconvolta decide di affogare il suo dispiacere (Ehm?) nell’alcol… poi ci ripensa… e decide di sostituire l’alcol con il mare… ma tra lei e il mare c’è un ostacolo… LA SALERNO-REGGIOCALABRIA!!!

Ma Godot non è sola… con lei ci sono l’amicoGayDiSempre, l’amicaMollataDaMolti, l’amicoFarfalloneProprietarioDiCasa, l’amicaNarcisista… tutti loro viaggiano sul FIDO MACININO… un’utilitaria che più utilitaria non si può!

Riusciranno i nostri eroi… con Godot alla guida… ad arrivare indenni alla meta!? Scopritelo in questa puntata di…

L’occasione mancata ovvero lode (e non l’ode) all’abbronzatura!

Eccoci quindi che percorriamo in pochissimo tempo… 5 ore e mezzo… praticamente una nottata!!! il breve tragitto che ci separa dal mare… (d’inverno ci vogliono solo 2 ore!) Arrivati… dopo esserci riposato a 4 di bastoni (per chi non lo sapesse si ricordasse la forma della  X) sui vari divani e lettini e brandine e pavimenti della casa del nostro amico…  l’amicoFarfalloneProprietarioDiCasa… prendiamo coraggio e andiamo al mare… l’amicaNarcisista commenta che essendo pomeriggio poi non avrà tempo per sistemarsi i capelli come si deve… ma non ci frega!!! E ce la trasciniamo con noi… lei non vuole bagnarsi… ma un’onda le fa cambiare idea… ehm… forzatamente… ehm… l’onda e la spinta dell’AmicoGayDiSempre… EHM! Lei incavolatissima ci terrà il muso fino al ritorno… e quindi non parleremo più di lei… se non lo stretto indispensabile…

Intanto Godot… non lontana… si squaquaracchia quanta più crema solare addosso… per evitare di passare da biancoanemicomoribondo a rossopeperonealpomodoro! E intanto l’amicoFarfalloneProprietarioDiCasa… la faceva da maestro salutando tutti i bagnanti di sua conoscenza… e tutti quelli di non sua conoscenza… insomma… faceva il farfallone!

La notte passa serena… tra una pizza un gelato e tra una partita a scarabeo dove IO HO VINTO CLAMOROSAMENTEEEE!!! a una partita a Scala Quaranta dove IO HO VINTO CLAMOROSAMENTE… a una partita a Burraco dove IO HO VINTO CLAMOROSAMENTE!!! a una partita a un buffo gioco stile nome cose e città dove IO HO VINTO CLAMOROSAMENTE!!! a una partita di Uno dove io HO perso CLAMOROSAMENTE!!! 😦

Arriva l’alba… e l’amica Narcisista incomincia a prepararsi… ma non lo diremo perchè non vogliamo parlare troppo di lei… Godot si alza… perchè ha il sonno leggero e incomincia a fare la colazione per tutti… si alza l’amicoGayDiSempre… e l’aiuta spettegolando del più e del meno… si alza anche l’amicaMollataDaMolti e gattona praticamente fino alla sedia più vicina per ascoltare i pettegolezzi!

Dopo poche ore… eccoci lì… al Mare!!! Godot che si squaquaracchia la crema solare… l’amicoGayDiSempre che preso dall’entusiasmo si tuffa in un cavallone con la maglia addosso… l’amicoFarfalloneProprietarioDiCasa che incomincia di nuovo a salutare tutto e tutti… l’amicaMollataDaMolti che si lagna per il caldo e si stende al sole… ed ecco che dall’ombra… anche se non ce n’era neanche un po’… COCCOBELLOCOCCOFRESCOOOOO!!!

E’ lui… il venditore di cocco assassino di ogni stuoino… che arriva da noi e CIAF! Calpesta lo stuoino a 2 piazze dove siamo stesi tutti… compreso l’amico Gay di sempre… e ci fa mangiare la sabbia… non in senso figurato!!!

Ed eccoci lì… dopo pochi secondi a litigare con il venditore di cocco… che dalla sua parte s’impegna per creare nuovi epiteti! Dopo un po’ con una stretta di mano… EWWW… una mano sporca di latte di cocco… EWWW… e un “Vabbuò” dopo ognuno va per la sua strada… noi a fare il bagno… nonostante le onde… noi solo io l’amicoFarfallone e l’amicoGayDiSempre perchè l’amicaMollataDaMolti e l’amicaNarcisista non sapevano nuotare un granchè e avevano paura a farlo con il mare agitato! Dopo 3 oreee… metaforiche… risaliamo e… GRANITEEEEEEE… un granitaro… lui non ci aveva calpestato… ma è stato amore a prima vista!!! Tutti e 5 al suono della sua voce gracchiante abbiamo sospirato: “Ah… graniiiiiiiiiteeeeeeeeeeeeeeeee!!!” E così con i gusti più assurdi ci siamo messi a chiacchierare sotto l’ombrellone… una chiacchiera e un po’ di granita… un po’ di granita e una chiacchiera… alla fine… ci siamo decisi a risalire… io vado per infilare la maglietta e… e…

AHIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Mi fermo… ci riprovo e… AHIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!

Prendo coraggio e l’infilo di un colpo… provo a infilare il pantalocino e… AHIAAAAAHIAHIAHAIHAI!!! 😯

Mi ero scottataaaaaaa!! Nonostante lo squaqueramento generale di CremaSolare protezione 30!!! E i miei amici… placidi e abbronzaticci… loro sì!!! E io… scottata!!!

La cosa più divertente è che sono di norma così pallida che il mio “arrossamento” non sembrava nulla… diciamo che ora sono “rosata” e così son 2 giorni che tutti mi salutano dandomi manate sulla spalla!!! AHIAAA!!!

Ma nulla poteva fermarmi… quella pausa “marina” era stata inaspettata e non mi sarei fatta fermare da nulla… AHIA! Così ho portato al termine la missione… e quando eravamo pronti a ripartire… ho messo un cuscino sullo schienale del posto di guida del mio fido macinino… che ancora una volta si è comportato abbastanza bene… anche se al ritorno dopo tutto quel traffico… e i giorni che aveva passato al sole… diciamo che arrivato a casa FUMANTE!!!

Mmm… forse avrei dovuto squaquerare la crema solare anche a lui?!? 😉

L’occasione mancata ovvero lode (e non l’ode) all’abbronzatura!

Buondì cari amici!!! Vi sono mancata!? (guai a voi se dite di no!)

Molti di voi si saranno chiesti “Che fine ha fatto Godot?!” altri ancora si saranno chiesti: “Che fine ha fatto il fatto che dovevamo aspettare Godot?!” altri ancora si saranno chiesti: “Che fine hanno fatto le persone che si chiedono quando arriverà Godot?” 😆

Ebbene nella migliore tradizione delle mie folli giornate follemente folli (la ripetizione folli-folli è voluta!!!!) dicevo nella migliore tradizione delle mie folli giornate follemente folli in data Venerdì 17 sono andata a un Matrimonioooo!!! Alla faccia della scaramanzia sul numero 17 e sul detto: “Di venere e di marte… etc. etc.!”

Eppure… eppure… il gatto nero ci ha messo lo zampino! Credo! Perchè sennò non mi spiego che sia successo!!!

Ecco a voi Godot in un flashbackino che dopo aver detto al capo-redattore: “Ciao cocco… io vado a un matrimonio domani con tutti i miei amici… ed essendo il suddetto matrimonio a breve distanza dalla casa al mare di uno dei nostri amici … ci fermiamo il sabato lì e ci facciamo il bagno… perchè la doccia non ci piace proprio!” Nonostante la faccia minacciosa del cap-red Godot va a casa e incomincia a prepararsi una mini borsa da portarsi… poi controlla il vestito… il regalo… il biglietto… etc. etc. quando dal silenzio un suono inquietante… DRIN! ehm… ok… era solo il telefono… Godot risponde e…

e… Ve lo dico un’altra volta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ehm… ok! Scherzavo… ve lo dico ora!

Era la sposa che da quando conosco spose ha fatto l’unica cosa in grado di stupirmi… mi ha detto che è andato tutto a monteeeeeeeeeeeeee!!! 😯 E tra i miei: “Ma… e… come?!” lei mi ha spiegato che hanno litigato furiosamente su affari loro e che sebbene non si siano lasciati hanno pensato di rimandare avendo necessità di sapere se vogliono o non vogliono stare tutta la vita insieme… e tra i miei: “Ma… e… come?!” io pensavo: FORTUNA CHE NON ERANO SCARAMANTICIIIIIIIIIII!!!!!

Aspetto una mezz’ora per telefonare gli amici che avrei dovuto “prelevare” il giorno dopo con il mio fido macinino… per andare prima al matrimonio poi al mare… non ho bisogno di telefonare… dopo pochi minuti le telefonate fioccano! Tutti sconvolti… e abbastanza stupiti, nonostante la parte sadica di noi fosse dispiaciuta dall’occasione mancata di vedere il diretta il giorno dopo la lite come fosse stato un filmone romantico americano… EHM… la decisione resta… ANDIAMO AL MARE!!!

Così ripongo il vestito e tutto quello che era da cerimonia … e continuo a prepararmi per la partenza… con la  dovuta attenzione alla “CREMA SOLAREEEE!!!!” visto la mia facilità a ustionarmi…

… il giorno dopo siamo in macchina… io guido e i miei amici si lagnano per il caldo e per il sole e per il traffico etc. etc.

Dopo qualche ora arriviamo al mare… e… e…

Ve lo dico domani!!! E questa volta non scherzo!!! Domani su questo blog:

Lode all’abbronzatura… e non l’ode…

la lotta di una Godot qualunque contro la crema solare, la lite con un venditore di cocco… l’amore per un granitaro… le liti e gli amori di una scalcinata compagnia di cui solo pochi sapevano nuotare… riuscirà il nostro fido macinino a sfidare una volta ancora la Salerno-Reggio?!!!

QUESTO E ALTRO DOMANI… anche perchè sennò domani non avrei saputo che scrivere! 😉

Potrei attirarmi le antipatie di qualcuno… ma devo parlare di Scuola e Politica!

C’era una volta una gatta morta… ops scusate… una dolce pulzella… chiamata Mariastella… la dolce pulzella andò a Reggio Calabria… udite udite, senza rimanere bloccata nel traffico, perchè lei era un essere superiore… nel senso che aveva finito chissà come le scuole superiori! Lì a ReggioLandia… la pulzella divenne Avvocato, la qualcosa era bizzarra visto che conosceva solo “brave persone” che non avevano proprio bisogno di avvocati!

Altrove… un giovane, dopo un insuccesso al festival di Castrocaro con il nome di Donato, divorzia dalla moglie Gigliola… la moglie Gigliola dichiara che il marito, tal Umberto la salutava la mattina dicendo di andare “in ospedale”… non era malato Umberto… si era solo fatto passare per laureato in medicina dalla moglie, mentre non era laureato affatto! A suo discapito possiamo però dire che non essendo un “essere superiore” lui sarebbe rimasto bloccato sulla Salerno-Reggio!

Intanto finchè la barca va… un animatore su una nave da crociere cantava con De Andrè… rompendo i timpani… ehm deliziando tutti i viaggiatori… largo uso dei giubbotti da salvataggio fu fatto durante quella traversata! Chissà perchè la gente all’ora dell’animazione continuava a buttarsi a mare???

Che succede quando queste tre menti eccelse si incontrano???

1) Tornano i grembiuloni… con somma gioia dei produttori di stoffa sintetica blu e nera!

Effetto collaterale: D&G, Armani, etc etc… decidono di imbarcarsi su una nave dove deliziare i viaggiatori con le loro canzonette… i titoli in borsa dei produttori di salvaggenti salgono alle stelle!

2) Si boccia con il 5 in condotta…

Effetto collaterale: Tutti bocciati… i primi a ripetere l’anno saranno i genitori!

3) Torna il maestro unico… con somma gioia dei presidi!

Effetto collaterale: Una maestra di 90 anni insegna ai bambini il Latino invece dell’inglese, dicendo che è la lingua del domani

4) Gli insegnati del sud vengono invitati a restare al sud!

Effetto collaterale: Le scuole del nord non hanno insegnanti… ma solo animatori e ragazze cubo!

5) Si creano classi separate! La scusa è che i ragazzi immigrati non abbiano una sufficente conoscenza della lingua italiana… ciò significa che a essere separati dovrebbero essere tutti quelli che non conoscono l’italiano? Non è forse così!? Allora se è così…

Effetto collaterale: Il figlio di Bossi pluribocciato all’esame di maturità rimane in una quinta isolato da tutti e tutte con una maestra di 90 anni che cerca di insegnargli il latino finchè il babbo non lo salva, dandogli una valiggetta da dottore e dice: “Vai, figliolo, ti aspettano in ospedale!”

That’s all folks!

Il grave morbo dello steward maculato e la maledizione della mummia!

Certo voi vi chiederete… “ma cavolo capitano tutte a lei?” E poi penserete: “Ma la prossima trasferta fattela fare a Lourdes così ti fai un tuffo e forse diventi un po’ più fortunata!” E invece no! Decidetelo voi se “Invece no” si riferisce a un mio rifiuto di andare a Lourdes o alla mia idrorepellenza alle sue acque!

Comunque… eccomi appena tornata da Istanbul, Turchia! Beh… direte… “Non vorrai mica lamentarti? Sai quanti di noi tornano da 5 ore sulla Salerno-Reggio?!”… E invece voglio proprio lamentarmi!!!

E ora state a sentire, o meglio a leggere il mio piagnisteo! Eccomi in viaggio dal non tanto poshissimo alberghetto gentilmente pagatomi dal capo (sempre quello che non mi paga… e sappiate che mi sono allontanata con un certo terrore dalla reception, temendo che il portiere mi bloccasse perchè voleva essere pagato)… e a parte la difficoltà di trascinarmi il mio valigione 48 ore (che in realtà è un baule 4×4… ma ho un po’ di manie di grandezza) l’arrivo all’aereoporto è andato bene. Il volo era anche abbastanza in orario. Ero contenta… canticchiavo “I believe I can fly”, figuratevi voi… arrivo comunque al controllo documenti… TUTTO OK… mi imbarco… pronta a spiccare il volo verso casa!

E poi faccio caso al biglietto che avevo tenuto per quasi due ore in mano… lettera B… posto centrale! Io ora devo dirvi che odio i posti centrali, non amo neanche particolarmente quelli vicino al finestrino… ma quello centrale è per me la bolgia dei solitari, il girone dei claustrofobici… ma non c’era nulla da fare! L’unica speranza era che i vicini fossero persone abbastanza gradevoli! Arrivo e trovo già il vicino del finestrino… che ronfa alla grande (e detto tra noi ha ronfato tutto il tempo) e mentre litigo con le mie 5 personalità per infilzare il mio bagaglio nella cappelliera sento alle mie spalle una tenera vocina “Signorina mi darebbe una mano a mettere anche la mia borsetta lì su!” Mi volto e… visione… una dolcissima vecchietta! Alleluia… bastava scansare i tentativi di presentarmi qualche suo parente scapolo e il viaggio sarebbe andato benissimo!

Mai persona fu tanto sottovalutata! Perchè quella che in realtà sembrava una placida vecchietta era in realtà una mummia assetata di sangue umano e di altre frattaglie varie! Non temete le frattaglie non erano le mie! Ma quelle del povero, e ignaro, e altissimo, e affascinante, e belloccio, steward dell’aereo!

Mai vidi una così assatanata “maniaca” di 85 anni!!! A un certo punto si gira verso di me e commenta: “La cintura me la so allacciare benissimo da sola, ma sarebbe un peccato sprecarlo. Se la faccia allacciare anche lei, signorina, così che posso guardargli il sedere!” O_O

MA STIAMO SCHERZANDO!!! No non direi pensate che il povero steward alla fine ha finto di avere un malore, questo dopo che la nonna… ehm volevo dire la distinta vecchietta gli aveva detto “Ti muovi come un ghepardo!” Ehm! Vabbè che era un bel ragazzo ma signora mia un po’ di contegno! Non ci pensa ai poverini dell’Alitalia?! Se si dovesse sapere in giro che le compagnie low-cost permettono le molestie sugli steward allora non ci sarà più scampo per loro!
Eppure ricordo ancora di quando sull’Alitalia con grazia da veri lord gli assistenti di volo ti portavano l’asciugamanto caldo, lo champagne ghiacciato, l’acqua fredda, il pasto a mezza temperatura e se non andava bene prima ci soffiavano su e poi ti imboccavano! Ricordo in particolare di uno steward, quello che mi fece la doccia inciampando con tanta grazia e versandomi addosso tutti i bicchieri di aranciata su un viaggio verso il Canada… beh ma quella è un’altra storia!

P.S. Il grandissimo Vauro ha recentemente pubblicato la seguente vignetta sul casino Ahi l’italia…ehm volevo dire Alitalia

La vignetta di Vauro

La vignetta di Vauro