Decifrare e Orientare… questo è il problema!

Salveee… come accennato eccovi un bel post su una delle cose più difficili che un prof. è “costretto” a fare… decifrare i segnali inviati dagli alunni e ORIENTARE! ORIENTARE è LA PAROLA D’ORDINE! 😯

1) La bambina dell’ultimo banco passa il tempo nascosta da un libro? DA GRANDE DIVENTERA’ una grande truccatrice… visto che è un fondotinta quello che nasconde dietro il libro! 😯

2) Il vostro alunno del primo banco parla con quello dell’ultimo? DA GRANDE DIVENTERA’  addetto alle comunicazioni segrete dei servizi segreti!

3) Il futuro dell’ultimo della classe? DA GRANDE DIVENTERA’ il primo della classe… visto che come si suol dire: “Gli ultimi diventeranno i primi” e anche perchè sarà a quel punto ripetente da così tanti anni da sapere A MEMORIA tutto quello che dite!

4) Il primo della classe in compenso? DA GRANDE DIVENTERA’ il primo ad andare in pausa caffè… perchè sarà l’unico primato a sua disposizione… non è detto che sia l’unico primatE ma per quello dovrebbe lavorare allo zoo… e a questo proposito…

5) Il ragazzo che ha portato un topo a scuola?! DA GRANDE DIVENTERA’ Zoologo oppure veterinario… tutto dipende dalla “fine” che ha  fatto fare al topo!

6) La bambina con i codini?! DA GRANDE DIVENTERA’ … beh… produttrice di elastici per capelli?!

7) Il bambino che si era preso una cotta per una professoressa?! DA GRANDE DIVENTERA’ il professore di ed. fisica! 😯 EHM!

8) Il bambino occhialuto DA GRANDE DIVENTERA’ ehm… l’omino occhialuto!!! 8)

9) Il bambino che sta seduto vicino alla cattedra?! DA GRANDE DIVENTERA’ produttore di cattedre… o non si spiega il suo volerci stare sempre vicino! ❓

10) La bambina vestita di Rosa… con lo zainetto Rosa… il portapaselli Rosa… DA GRANDE DIVENTERA’ Barbie! In persona… ma solo dopo una leggera “plastificatura”

11) Il secondo della classe? DA GRANDE DIVENTERA’ una persona in analisi visto che  avrà i complessi d’inferiorità nei confronti del PRIMO della classe!

12) La bambina che piagnucola alla prima occasione?! DA GRANDE DIVENTERA’ una MAMMA che romperà le scatole a qualche prof!!!

13) La bambina un po’ pazza DA GRANDE DIVENTERA’ quasi sicuramente ME!!! 😥 ma che ci posso fareeee!?!?!? Ormai sono così!!!

Una nuova classifica e una vecchia prof.!

Salve gente… oggi mi è successa una cosa strana… voi penserete che non sia una gran novità… e invece… lo è!!!

Oggi andavo in giro per il giornale quando mi sento chiamare… è una mia amica che mi dice: “Guardo con chi parlavo!” e io effettivamente guardo con chi parlava e… TADADADADAN è una mia vecchia prof. che appena fa mente locale incomincia con:

“Uuuhhh come sei cresciuuuuuuuuuutaaaaaaaaaaaaa!!!” (beh, su questo ho i miei dubbi, comunque!) poi infatti aggiunge: “Non sei cambiata affattoooooo!!” 😯 (Ma non aveva appena detto che ero cresciuta???!) e poi la fatidica domanda: “Che fai?!” e io rispondo con il mio solito: “Mi arrangio, faccio un po’ quello che mi capita!” la mia amica che potrebbe fondare un MIO fanclub per il suo entusiasmo incomincia a snocciolare pubblicazioni varie e lavori che faccio qua e là… ela prof. si appacia… io imbarazzata le dico che non è niente di che e lei: “AH!” e poi aggiunge una cosa strana: “Sai mi sono sempre aspettata grandi cose da te!” 😯

Ora mi chiedo… ma che si aspettava???! E veramente l’ho chiesto anche a lei… anzi le ho detto: “Scusi professoressa, ma si ricorda veramente di me? Io sono Godot!!! Non ero la prima della classe, nemmeno la più studiosa…”

E lei: “Vabbè, ma erano le medie… e poi io ne ho visti tanti di alunni… so quel che dico… certo che mi ricordo di te… eri strana!!!” 😯 EHM?!

E io… beh… non posso negarlo… poi senza aggiungere nulla ci siamo salutate e io sono andata in giro sempre per il giornale e lei sarà andata a farsi i fatti suoi! Ma la domanda mi è rimasta… MA CHE SI ASPETTAVA DA ME?!

Ora non volendo sottolineare la probabilità che lei non sapesse IO CHI FOSSI… molto probabile… ho pensato comuque a COSA si possono essere aspettati i vari prof. da me!

ECCO A VOI QUINDI UNA NUOVA CLASSIFICA! Cosa sarebbe diventata Godot se avesse dato retta ai prof.!

1) Un prof. di Italiano che, come proprio oggi ricordavo, mi ha chiamato più volte SFINGE… a sentire lui ora starei scrivendo indovinelli per la settimana enigmistica!!! 😯

2) La maestra di Matematica delle elementari… che voleva bocciarmi perchè più giovane della mia classe… lei non credeva negli “anticipi”… se fosse per lei ora starei ancora in terza elementare! 😯 E non come maestra!!!

3) La maestra di Matematica delle elemenari BIS… non la stessa (ho cambiato molte scuole!) che voleva scendessi  a testa in giù per il quadro svedese… se fosse per lei ora sarei in Svezia a fare l’acrobata!

4) La prof. di Italiano delle medie… che diceva scrivevo temi assurdi… surreali… fosse per lei… mi sarei ritirata a fine delle medie! 😯  e ora sarei nullafacente… nullatenente… no aspettate… forse forse aveva indovinato! 😯

5) La prof. di Geografia delle superiori che mi iscriveva ai concorsi letterari… ai quali io facevo sistematicamente filone… finchè non fui trascinata letteralmente dal prof. di Italiano… scrivendo NIENTE! 😯 Eh già… mi bloccai… GIA’! Fosse per loro ora avrei vinto il nobel per la letteratura :mrgreen:

6) Il prof. di filosofia delle superiori… con il quale questionavo e che una volta mi disse: “TU sei nata sovversiva e morirai sovversiva!” 😯 Ora … apparte il delicato modo di mandarmi i cosiddetti accidenti… ehm… per lui ora sarei incatenata a qualche portone… ma quel che è peggio è che per lui in punto di morte sarei capace di incatenarmi anche alla bara per protesta contro i becchini!!!

7) Per il prof. della tesi senza premesse o altro ora starei ancora a sgobbare sulla tesi… diceva che la voleva perfetta! 😕

8) Per il prof. occhialuto… ehm… ora venderei occhiali!

Per molti altri sarei potuta essere vigile del fuoco (perchè una volta azionai senza volere EHM… l’allarme), oppure Direttore della Banca d’Italia… perchè ero tesoriera di classe! Per altri ancora, cantante, attrice, regista, carcerata, per quella di religione o suora o adepta di una setta satanica 👿 e chi più ne ha … più ne metta!

Ma quello che non ho capito è… ma quella vecchia prof. che ho incontrato cosa si aspettava di così GRANDE da me??? BOH?!

Gli utilissimi utili consigli utili dell’utile nonna Godot!

Eh già… cioè no! Ma in realtà sì! 😯 Ehm… andiamo con ordine… Psicosito i cui post mi fanno sempre un pessimo effetto insieme con la piccola giovanissima Ester e la Piccola Perla… infatti si chiama Perlina! Dicevo?! Ah già… tutta questa bella combriccola mi ha fatto avere una visione di uno stralcio del mio futuro… quello di nonna… o di PROzia, nel caso PROBABILE che io resti zitella!

Ma come sarà Godot a 100 anni?! Sempre sperando che sia ancora viva!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Vedo il mio futuro in Rosa… nel senso che sarò vestita con un completo rosa confetto (bleah!) e truccata, anche maluccio con ombretto e rossetto (anche un po’ sbavato!) Rosa confetto… (Bleah!) e magari avranno sbagliato a farmi la tinta facendomi i capelli Rosa Confetto… beh… meglio che azzurro turchino! (visto che se dei calzini turchesi sono stravaganti… figuriamoci dei capelli!) Rosa anche gli occhiali MULTIfocali e il deambulatore… in tinta con l’anca d’acciaio… la dentiera NO… non nel senso che non l’avrò ma nel senso che sarà bianca e non rosa confetto! 😀

Ovviamente la mia faccia avrà una leggera plastificatura… ma quelli son dettagli! 😀

Eppure… dispenserò perle a destra e a manca… non perle vere, perchè sarò povera e vivrò con il sussidio di povertà… ma perle di saggezza! Le stesse perle di saggezza che dicono tutti i nonni, e i prozii zitelli… di questo mondo! Quali… ecco una classifica delle perle di saggezza ALIAS utilissimi utili consigli utili dell’utile nonna Godot! 😯

1) Per non far rovinare i libri… mettete tra le pagine delle foglie di lauro… che poi dove trovarle non lo so… sono nonna Godot mica una botanica!

2) Per far durare di più i fiori in un vaso dovete bruciarne l’estremità… non quella con i petali però… sennò sai che tristezza… se poi ve li dimenticate sul fuoco… beh… sono nonna Godot mica un vigile del fuoco!!!

3) Hai la cellulite… mettiti una guaina streeeeeeeeeeeettaaa streeeeeeeeeeeeeettaaa non fa nulla che poi straborda tutto… l’importante è l’effetto d’insieme! Non respiri?! Beh… avrai capito che sono nonna Godot mica una bombola d’ossigeno!!!

4) In amore vince chi fugge… specie se non è innamorato… o se il palazzo è in fiamme! 😯

5) Per pulire le scarpe si usano le bucce di banana 😯 ovviamente non sotto la suola altrimenti è come se vi mettesse lo sgambetto da soli!!!

6) Non vai d’accordo con il tuo/a fidanzato/a moglie/marito??? CAMBIALO!!! Sono nonna Godot non un’esperta di terapia di coppia!

7) La vita  è fatta a scale c’è chi scende e c’è chi sale… ma se rimani chiuso in ascensore non chimare ME sono nonna Godot non il tecnico dell’ascensore!

8) Se un omino occhialuto ti compare in tutti i post… RASSEGNATI!

9) Quando bollite la verdura… scolatela in modo da conservare l’acqua da riutilizzare una volta raffreddata per annaffiare le piante! Vi siete dimenticati di farla raffreddare?! BENE più verdura bollita per voi… il cactus non si mangia?! Beh… sono sempre Nonna Godot mica uno chef!

10) L’amore fa soffrire… le scarpe con i tacchi anche… quindi l’amore è una scarpa con un tacco 15! 😀 Anche se forse è il caso di specificare che sono nonna Godot, non un calzolaio!

11) Per non schizzarvi con l’olio mentre friggete buttatevi degli stuzzicadenti… ATTENZIONE però a non portarli a tavola commensali affamati potrebbero mangiarli e lamentarsi di non digerire la frittura… e io sono sempre nonna Godot non un gastrenterologo!

12) Avete una tovaglia sporca di vino?! Provate a versarci dell’acqua frizzante e poi lavarla… non funziona… mettete sopra la macchia un centrotavola! 😯 Non sono una lavandaia ma sempre nonna Godot!

13) Avete voglia di avere altri consigli o rimedi?! CHIEDETE GENTE! Nonna Godot è qui per accontentarvi… però non aspettatevi troppo… ho la mia età… voi avete la vostra… loro la loro… e così via… ognuno la sua… certo io non potevo avere l’età dell’altro… comunque… direi che è tutto… ora vado che c’è il coprifuoco all’ospizio! 😯

Guardando nella sfera di cristallo… ecco a voi La Godot Del Futuro… tra 10 anni… forse!

Vi ricordate il periodo degli oroscopi!!?!?!?!? Ehm… lo so… è stata un’epoca buia di questo blog! 😉

Eppure… oggi dopo alcuni avvenimenti che mi hanno dato da pensare… ho pensato (prima di tutto ho pensato di non dover far più giochi di parole… ma come vedrete questo pensiero non è stato ben pensato!) Dicevo?! Ah sì… ho pensato… ma quanto mi piacerebbe vedermi tra 10 anni… certo… sempre che io tra 10 anni non sia un rottame umano! 😯 Possibilità non poi tanto remota!

Eh già… chissà come potrei essere tra 10 anni?! Le possibiltà sono svariate… ecco le opzioni più probabili almeno stando a sentire parenti e amici… o forse no!

1) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo dei miei genitori tra 10 anni sarà Mamma/Moglie/Figlia amorevole… farà l’insegnante… magari sarà diventata preside… ma non ai salesiani o sarebbe diventata prete… tornerà a casa per preparare il pranzo ai bambini… comprerà fiori da mettere sulla tavola a ogni pasto… etc. etc. e soprattutto… sarà autonoma economicamente… o almeno graverà sulle spalle del marito (povera anima che mai dovesse avere il malcapitato colpo di fulmine… o forse era l’interruttore della luce che faceva contatto?!)

2) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo del mio editore (o dovrei dire EX-editore) sarà una Godot senza la minima pubblicazione… che ha, in preda a un attacco di Amnesia… dimenticato a scrivere e persino a leggere (sullo scrivere in fondo qualcuno di voi potrebbe aver da ridire sul fatto che io abbia mai imparato a farlo!)

3) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo di Jerry… sarà una Godot senza Jerry… ah no… quello è il presenteee!!! SIGH SOB!

4) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo di Samuel… fino a qualche giorno fa sarebbe stata una Godot con tanti libri pubblicati con una dedica su tutti: “A Samuel!”… oggi dopo i recenti sviluppi… proprio non so che dire!

5) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo del preside… sarà ancora una Godot che bazzica dalle sue parti assetata di punteggio… evidentemente nei 10 anni trascorsi qualcuno avrà sapientemente provveduto a far sparire di anno in anno il punteggio accumulato!

6) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo del capo-redattore… è una Godot ancora non tesserata… come per il punteggio scolastico tutti gli articoli di anno in anno sono stati mandati al macero senza prove di collaborazione! (Ma che gli prende a questi archiviatori di punteggio e articoli?)

7) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo del koken… è diventata finalmente un ninja! Non chiedetemi come… non ne ho idea!

8) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo dell’omino occhialuto produrrrà occhiali… anche in questo caso non chiedetemi in che sfera di cristallo abbia controllato l’odiato omino occhialuto perchè non lo so!

9) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo della Signora in Giallo probabilmente sarà cadavere… il  colpevole sarà ovviamente il maggiordomo… nel futuro del maggiordomo la Signora in Giallo ha visto nella sua sfera di cristallo delle sbarre… chissà che vuol dire?!

10) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo di Piero Angela… sarà in galera… a far compagnia al maggiordomo… dopo essere stata querelata da Piero Angela per aver abusato del suo nome! Ehm!

11) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo della vicina… sarà ancora quella pazza che esce a tutte le ore e che la stessa vicina si diverte a sbirciare dalla finestra… sospetto che abbia anche una sorta di taccuino (e non tacchino) dove segni orari di uscite ed entrate… nella mia sfera di cristallo la vicina tra 10 anni sarà il capo della CIA! O del KGB!

12) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo del fratello di Godot… sarà la babysitter dei suoi figli… capo della polizia (non chiedetemi perchè… so solo che lo sconvolge il fatto che io indovini chi è il colpevole prima di lui)… capo dello stato (lui sarà ministro!) etc. etc. BOH! Non posso nemmeno dire che abbia bevuto perchè è astemio!

13) La Godot del futuro vista nella sfera di cristallo di Godot… è sempre la stessa AHIME’ non ha raggiunto grandi traguardi e forse nemmeno i piccoli… ha un amore inconfessato per Piero Angela 😯 e cerca di spacciarsi per la Signora in Giallo… non ha una cattedra nemmeno a costo di rubarsi il pezzo di mobilio letteralmetne… nemmeno il tesserino e ancor meno un libro pubblicato… ah! Voi penserete che io sia un’ottimista! Noooo!!! Vi dirò… probabilmente abiterà in un altro luogo… una bella casa grande con giardino… e vi dico che non sarà la casa di suo marito perchè probabilmente sarà ancora zitella… la casa avrà tanti ospiti… no! Vi dico che non si è aperta un albergo… eh già! E per fortuna non è nemmeno il Grande Fratello… è un MANICOMIO!!! Voi direte: Ma non esistono più! E io vi dirò… di questo passo li riapriranno! Oppure in 10 anni tutto il mondo sarà un manicomio!

E voi?! Come mi vedete tra 10 anni?! E soprattutto come vedete voi?!

Un registro calibro 99 per la specialista!?

Ok! Premettiamo che nei giorni scorsi ho visto un’intervista di MariaStella Gelmini… un nome una garanzia… spesso di incompetenza ma che volete che vi dica… premettiamo che “Diaro di Scuola” di Pennac mi è piaciuto assai! Premesso questo… vi espongo i fatti… ma prima l’argomento del giorno: “Il bullo!”

MariaStella Gelmini in questa intervista diceva che ovviamente il ministero dell’istruzione doveva pensare alle famiglie più che alle strutture scolastiche… sbagliato! Perchè il ministero dell’istruzione lo dice il nome, dovrebbe preoccuparsi dell’istruzione dei ragazzi, con rispetto e con la piena collaborazione delle famiglie, ma senza farsi comandare da queste… se non altro perchè per lavorare a scuola ci vuole l’abilitazione, per fare il genitore no!

Ma voi saprete… ricorderete… immaginerete… che la Gelmini non sia nelle mie simpatie… e sottolineamo che a me, personalmente, i suoi provvedimenti non mi sfiorano, quindi non parlo perchè spinta da risentimento personale. Semplicemente, mi sembra una che di scuola non ne sa nulla, nemmeno come ex-studentessa… troppo mediocre per essere la prima della classe, troppo per bene per essere uno dei somari di Pennac… insomma… una dei tanti della massa!

Parliamo del bullo… non un bullo proforma come quello di Pennac, proprio un bullo vero! Quello di una delle mie classi! Lo stesso bullo che ha precedenti per taccheggio e simili! E parliamo della sua famiglia… una famiglia perbene… ma io dovrei sottolineare che secondo me il livello di “perbene” di una famiglia non si misura dal conto in banca! Comunque… diciamo che non sono delinquenti!

Bene… con me il bullo è sempre stato “misurato”… perchè per dirla come E. una ragazzina di famiglia “non perbene” secondo gli standard della scuola, io “non ho paura di nessuno! E siete più tosta di quello che uno può pensare!”

Che è successo?! Niente… niente di inaspettato almeno… ho dovuto sospendere il bullo! Perchè?! Perchè sebbene misurato nelle mie ore non lo è stato nell’ora di un’altra prof. e ha avuto l’infelice idea di non essere “misurato” proprio mentre io ero nell’altra classe che facevo una supplenza! Il suo non essere misurato è arrivato a limiti inauditi… ossia a una ragazza in lacrime perchè minacciata dal bullo di nefandezze varie, un’altra che si è presa un ceffone dal suddetto bullo e alcuni ragazzini di una classe dell’elementari che trovandosi sulla strada del bullo, che sembra stesse scappando dalla scuola si sono sentiti minacciare e spintonare!

Allora C. la  collega che era in classe, è corsa nella mia di classe urlando: “Il bullo sta scappando… si deve fermare!!!” Io avrei tanto voluto dire, l’hai fatto scappare tu recuperalo… ma non è carattere… così sono corsa per le scale ho portato il bullo in segreteria, dove L. il segretario maschio della scuola gli ha impedito di uscire! Mi sono beccata qualche parolaccia… e senza scandalizzarmi, ma incavolata come una iena, anche perchè la ragazza che ha avuto il ceffone è diversamente abile, gli ho detto di darmi il numero di casa, lui ha detto che non lo ricordava, perchè il bullo non è altro che una versione moderna del guappo di cartone… ma L. l’aveva registrato! Così abbiamo chiamato a casa, ma non c’era nessuno, io ho lasciato detto a L. di chiamare finchè non rispondevano, e mi sono letteralmente trascinata il bullo in classe! Lì ho trovato il muro del pianto! E C. la collega che aveva assistito a tutto che mi vede e dice: “Ho finito l’ora, ora tocca a te!” Grazie, avrei voluto dirle, ma mi sono trattenuta… il bullo a quel punto però era ingestibilie… perchè aveva fatto la sparata e quindi si sentiva forte… così forte che ha detto: “Mio padre è il XXX di XXX… è amico del preside… non vi mettete contro di me professoressa!” e ha sbagliato… perchè la mia risposta è stata: “Chiedi scusa alle tue compagne e non azzardarti mai più!” Lui per tutta risposta ha dato un calcio al banco vicino… mentre stava in piedi… spingendolo verso un compagno che però l’ha scansato… e allora preso il registro ho firmato la mia prima sospensione… notificandogliela subito!

Intanto è arrivato il padre… che saputo della sospensione non ha potuto dir nulla… però poi ha detto: “Allora questa settimana vai a dormire da zio”. Questa settimana vai a dormire da zio?! Ma scusa! E’ stato sospeso! Fagli un cazziatone!!! Almeno uno!!! Così la sospensione resta una cattiveria inutile, non è una punizione per un comportamento sbagliato! Comunque sono risalita, già perchè son dovuta scendere con il bullo in segreteria, comunque sono risalita e mi son sentita dire da tutti i ragazzi: “Prof. menomale che c’eravate voi…” “Prof. però ora non è che ve ne mandano!? NO!?” “Prof. io ho detto tante volte alla prof. L. di questa cosa, del fatto che minacciava un po’ tutti, perchè lei è vecchia. è la prof. d’italiano, ed è la coordinatrice della classe. Mi ha risposto che papà è un delinquente… e che la famiglia del Bullo invece è perbene!” Quest’ultima frase me l’ha detta E. e… mi ha fatto imbestialire come non mai!

E’ vero E. è figlia di un delinquente, anche i fratelli sono in carcere, e scrive “quotidiano” con la “C” quindi “Cuotidiano”, non va bene a scuola e spesso non fa i compiti, spessissimo chiacchiera e uno la deve riprendere di continuo… però… non lo si deve fare per il padre o i fratelli… ma perchè chiacchiera e si distrae… o perchè non fa i compiti… il bullo fa esattamente le stesse cose, in più se la prende con i più deboli, forte della sua famiglia “perbene” consapevole che quella famiglia lo proteggerà… e che non gli toglierà mai la Playstation3 e l’Xbox…

Per me i ragazzi sono uguali… spesso come dico a loro, Va a discapito di tutti, perchè sono severa, ma non si può certo dire che faccio favoritismi, il primo della classe deve lavorare come l’ultimo… uno può scendere e l’altro può salire, non ho preconcetti, perchè i ragazzi infondo sono un po’ come plastilina, non sappiamo ancora cosa ne verrà fuori… magari la prima della classe di oggi, domani si farà tatuare tutta la schiena si metterà uno spillone nel labbro e diventerà una cantante rock… l’ultimo della classe potrebbe metter la testa al posto suo…domani stesso e tra 10 anni essere ministro!

La Gelmini dovrebbe capire che fare l’insegnante, non è un concorso di popolarità! L’insegnante non è famoso tra le famiglie… magari viene anche un po’ schifato… perchè la famiglia non deve essere la sua prima preoccupazione… nemmeno l’ultima… solo in funzione dei ragazzi… se la famiglia ha problemi, certo, si deve aiutare il ragazzo… ma questo non significa far governare la scuola dalla famiglia! Io sono l’insegnante buffa… eccentrica… e spesso severa… però i ragazzi inconsciamente, anche se mi mandano gli accidenti per i compiti… inconsciamente vengono da me… quando non hanno capito la Storia, quando non sanno come e quando si usano le doppie, e come nel caso della ragazza minacciata dal bullo in fuga, per dirmi che quello stesso bullo la tampina e la minaccia da tre giorni… e che sì! L’ha detto al preside… ma lui ha detto di non preoccuparsi! Alla mamma?! Non l’ha detto spaventata… e mi ha chiesto di dirglielo io… e così ho fatto… così che per qualche giorno l’accompagneranno e la verranno a prendere.

Ovviamente preside, preti e suore, lavorando io ai salesiani, mi hanno  guardato storto… e lo fanno tuttora… la coordinatrice didattica si è data alla macchia… non sono certo popolare al momento… però non mi interessa, spero che la sospensione riesca a inculcare nella testa del bullo che certe cose non le può fare… che non è il padrone del mondo… perchè il padrone del mondo non lo spacca… spero che la ragazzina si senta più protetta… spero che tra qualche anno E. sia diventata una gran donna, che magari scrive come si deve, intanto quando usare la Q e quando usare la C gliel’ho spiegato e l’ha capito! Magari al prossimo assegno di punizione per qualche marachella mi manderà qualche accidente… però spero che da grande lei come tutti gli altri si ricredano e capiscano che se a me, a differenza che a qualche altro collega, non interessa essere famosa e celebrata tra famiglia e ragazzi come la più simpatica del reame… è solo perchè a ME importa veramente di loro… dei primi della classe come dei “somari” giusto per tornare a Pennac!

E lo so che questo post non è divertente nè altro… ma infondo… come il tango di Antonio… e come il clown… anch’io forse sono un po’ triste dentro… ogni tanto la maschera, il nasone da clown ecc. va anche tolto.