Christmas Carol… lo spirito del Natale!

Il Natale… si sa non è una festa commerciale… per questo il film Christmas Carol sta il doppio di un film normale solo perchè è in 3D… è lo spirito del Natale! 😯 Eh già… il film che racconta come un vecchiaccio avaro comprenda il vero significato dello spirito del Natale… è uno dei film più CARI che si siano mai visti! Alla faccia dello spirito del Natale!!!

Eh lo so… non sono più onnipresente su queste pagine come prima… e voi aspettate ancora di sapere se e quando e come troverò il Mulino a Vento… (questo ve lo racconto domani… parola mia!!!)

Il punto è… che oltre a un praticantato massacrante… si è aggiunto a tutto ciò anche LO SPIRITO DEL NATALE… che si è pappato tutti i 5 minuti liberi che mi erano rimasti nella settimana!

Sarò cinica… ma a me il Natale è cordialmente antipatico… il Capodanno poi lo detesto amabilmente!

Perchè?! Semplice… nell’ottica dello spirito del Natale:

1) La gente ti comanda a destra e a manca… e se hai altri impegni… BEH! Non rispetti lo spirito del Natale!

2) I passanti ti spintonano mentre stai guardando una vetrina… perchè ci devono passare prima loro! E se ti lamenti perchè la signora ti ha fatto dare una capocciata alquanto rumorosa contro una vetrina… BEH! Non rispetti lo spirito del Natale!

3) Ci sono film osceni o oscenamente cari che se non vedi… BEH! Non rispetti lo spirito del Natale… anche loro devono campare… e loro… BEH campano con molti miliardi… quindi non essere egoista e vai al botteghino a comprarti il biglietto! Continua a leggere

Buon Compleanno Blog…

Ebbene sì… oggi compio un anno di blog!

Era il 19 settembre dell’anno scorso quando vi spiegavo (qui) il perchè di questo blog… pochi giorni dopo l’omino occhialuto faceva la sua prima comparsa (qui) e qualche giorno dopo avevo incominciato a scrivere con frequenza più o meno quotidiana… il primo mese, Settembre, di questo blog è stato il più “povero” a livello di visite e commenti… anche se effettivamente erano solo gli ultimi 10 giorni… ma per la fine del mese avevo già “incontrato” alcuni di voi… per inizio Ottobre poi ero praticamente piena di “vicini e amici di blog!” E a Novembre mi sentivo giù un’apprendista blogger… con il già famoso Piero Angela!  Ehm!!!

Dopo mesi in cui le visite e i commenti sono aumentati sensibilmente… la veste grafica è stata cambiata e ho imparato a fare anche qualche faccina!!! (Pensate che la prima comparsa dell’ometto occhialuto fu scambiata da me per un virus!!! 😯 ) eccoci qui… mi fa sempre piacere ritrovarvi… chiacchierare e scherzare con voi.

Il blocco non è passato ma in cambio ho tanti nuovi amici… fossero anche solo di blog! Cosa riserverà il futuro a me e a questo blog non può dirlo neanche un biscottino della fortuna “truccato” preso dal più vicino ristorante cinese…

Quel che so è che per il momento voglio ringraziare tutti voi… per le 25.000 e rotte visite (chi le ha rotte non lo so… certo che o me ne aspettavo massimo 13!!!) e per i 3822 commenti! (buona parte dei quali scritti dalla sottoscritta… la più autocommentata di tutto il web!)

Quindi… prendete una fetta di torta e brindiamo!!! Ehm… ovviamente la torta è fasulla!!! Vi sconsiglio vivamente di prendere a morsi il vostro monitor!!! :mrgreen:

happy-birthday

Festeggiando Viaggiando sull’autostrada “verso” la santità! EHM!?

Cari amici… eccomi di ritorno dall’ennesimo matrimonio della stagione… non l’estate… la stagione dei matrimoni che per me dura praticamente tutto l’anno con solo 2 o 3 brevissime pause!

E con questo bicchiere brindo a… ehm… scusate! Diciamo che durante questo matrimonio ci siamo lasciati trascinare un po’ dalla mania del brindisi… ma non è colpa nostra!!! Era solo “sana” competizione tra amici dello sposo e quelli della sposa… e io che ero inclusa in tutte e due le liste… mmm… brindavo il doppio! 😳

Ma non temete… Godot non finisce mai sotto il tavolo… sempre che non si perda un orecchino! QUELLO che volevo dire… è che non finirei mai sotto un tavolo per un bicchiere di troppo!

Comunque tutti i matrimoni la stessa storia… si parla si festeggia si balla (io quest’ultima cosa cerco di non farla mai… ma spesso vengo trascinata mia malgrado… a volte portandomi dietro chiunque si trovi al mio passaggio… nel tentativo di aggrapparmici! 😯 )

Comunque tutti i matrimoni la stessa storia… al tavolo c’è sempre un’amica acida della sposa che critica quello o questo! e a volte mio malgrado la zittisco! 😉

Comunque tutti i matrimoni la stessa storia… come anticipato ci si lascia andare a qualche brindisi di troppo… quello per gli sposi… quello per i genitori… quello per i testimoni… quello per il cameriere che si è spiacicato a terra con tutto il vassoio dei secondi… quello per il vino (eh?!)… quello per gli amici degli sposi (autobrindisi!)… quello per gli sposi che ballano… per i genitori degli sposi che ballano… per gli amici che ballano… per i topi che ball…AH NO! Comunque… un muuuuuuuuuuuuuucchioooo di brindisi! E sapendolo… visto che i matrimoni erano 2 in successione (e ammetto che uno l’avevo scordato!) … e tutti e due di sera… e vicino al mare… TADAN! Mi sono fermata in un alberghetto a metà strada tra i due matrimoni… e mi sono trattenuta anche la notte dopo il SECONDO matrimonio del weekend! Così che il mio weekend è stato in parti uguali di “Festeggiamento” e “Viaggio”!

E stamattina… di buon’ora… praticamente all’alba… ossia verso mezzogiorno… mi sono avviata verso casa!!!

Ed ecco che mentre Godot si avvia verso l’autostrada… supera questo … supera quello… poi si ricorda del controllo della velocità… e rallenta… poi passa il controllo della velocità e accellera (ma prega tutti voi di andare piano e di guidare responsabilmente! Ehm!) e si avvia verso la rampa che la porterà sull’autostrada!!! Ed eccole venire incontro… eh già proprio inCONTRO… un FRATE!!! 😯

Eh già… ecco che mentre io scorazzavo allegramente sulla rampa che mi portava all’autostrada… mi vedo venire CONTROMANO… ma a piedi… un fraticello… anche se era anziano quindi dovrei chiamarlo Frate… era un Albertino credo… visto che aveva un saio grigio… e i sandali ai piedi… un Albertino che si avviava verso chissà dove con la valigia in mano… a piedi… sotto il sole rovente… in una strada non “pedonabile”? 😯 (quest’ultima parola per me indica il fatto che la strada non possa essere definita luogo da passeggio!)

Ma dove andrà il fraticello?! Che fosse un segnale divino! O proprio uno diVINO!? No questo l’escludo… era passato un bel po’ dall’ultimo bicchiere di ieri sera… a meno che nell’albergo dove ho sostato non mi avessero spacciato un caffè CORRETTO per uno macchiato!? Non oso neanche pensare alle battutaccie che mi sarebbero venute se avessi bevuto stamatttina un Cappuccino (e Fra Puccino lo sa!)

Insomma… il fraticello si avviava solo soletto con valigia al seguito verso la santità??? Ma soprattutto… non poteva prendere un autobus????????????? Boh! ❓ Ma soprattutto… non rischierò mica la scomunica???!

La mega classifica delle occasioni più noiose per mettersi in ghingheri!

Salve gente… in attesa di qualche richiesta per il Jukebox… eccomi qui nel mio solito egocentrismo, pensando quindi che vi importi qualcosa dei miei assurdi scleri (perchè se non fossero assurdi non sarebbero scleri!)… dicevo?! Ah sì… eccomi qui a lagnarmi ancora una volta… di cosa?! Semplice… è praticamente iniziata l’estate e… è iniziata anche la stagione delle cerimonie!!! 😯

Iooo odioo la stagione delle cerimonie! Anche perchè praticamente con la mia famiglia mooolto numerosa e i miei pochi amici moooltoo festaioli… in questo periodo non faccio altro che salire e scendere da quegli odiatissimi tacchi!!!

Voi direte: “Bassina come sei i tacchi ti fanno bene!” Beh… ditelo ai miei piedi!!! 😦

Ma il problema non è solo nel tacco… è proprio nell’occasione! Diciamoci la verità io odio proprio le cerimonie in quanto tale con tutto ciò che comportano! Biglietti d’auguri da scrivere… ore e ore a prepararsi… ore e ore sui tacchi… ore e ore con un sorriso tirato che dopo per sbloccarmi la mascella ci vuole un antirugine…

Penserete che io sia acida e antipatica… no! Mi fa veramente piacere per parenti e amici che “cerimoniano”… ma perchè chiamarmi in causa?! Perchè sottopormi a questa tortura?! E poi diciamoci la verità il fatto che io ormai da un paio di anni sia sola come un cane non aiuta nemmeno un po’! Anzi… significa che oltre ai tacchi e alla lussazione della mascella per i troppi sorrisi devo anche subire gli sguardi compassionevoli degli “accoppiati” 😯

Le occasioni poi sono diverse e ognuna ha i suoi CONTRO… sebbene l’occasione in se possa essere definita un PRO!

Quindi ecco a voi una MegaClassifica delle occasioni più noiose!

9) La cena della vigilia, il pranzo di Natale, quello di Pasqua… chissà perchè dopo la prima portata solo i più audaci restano a tavola e gli altri si stravaccano sul divano?! Io?! No… nella mia famiglia chissà perchè vengo sempre relegata in cugina a lavare i piatti… beh… però almeno è una buona scusa per togliersi i tacchi! 😀

8) Il matrimonio dell’omino occhialuto… è una noia avere sempre questi occhiali da sole per tutto il giorno!!!

7) Il diciottesimo compleanno di qualche cuginetto/cuginetta… il cibo è orribile… la musica pure… e alla fine ti senti così vecchio che all’uscita dal megaparty vai subito ad internarti in un ospizio!

6) Il matrimonio di un parente… sei tra parenti… ed è una bella cosa… ma non ricordi i nomi di quegli zii di NONO grado… ed è una tragedia… perchè loro si ricordano di te… o almeno sembra… sembra perchè quando poi ti parlano di quella volta che sei emigrato in Paraguay… capisci che ti hanno preso per chissà chi! E intanto ti chiedi:_”Ma  ho qualche parente emigrato in Paraguay?!” 😯

5) Il fidanzamento della cugina/cugino… è una cosa tra pochi intimi… eppure hanno chiamato anche te… e sei obbligato in quanto cugino/cugina a far amicizia con tutti i parenti della parte avversaria… eh sì… avversaria… perchè si sa… il fidanzamento è come un match a chi ha la famiglia più bella/in gamba/simpatica! Mia madre all’ultima occasione del genere dopo aver ricevuto un complimento quasi quasi si esibiva in una ola con i genitori della cugina in questione!

4) Il matrimonio di un amico alla lontana… sei invitato/a… e non conosci nessuno… praticamente nessuno… quasi quasi non conosci nemmeno la sua altra-metà… e sicuramente confondi i genitori di lui con quelli di lei e viceversa!!! Così oltre all’umiliazione di dover spiegare perchè si è soli come un cane… subisci anche l’onta di sbagliare tutti i nomi degli altri invitati!

3) La festa di Laurea dell’amico fuoricorso… non vai all’università da anni e anni… ma poi un giorno all’improvviso una telefonata di un compagno di studi che non vedi e senti dai tempi della TUA festa di laurea… dopo 10 anni si è laureato… con il minimo dei voti… ma è venuto alla tua laurea e ti tocca… vai lì e lo senti disquisire per ore su come è andata la seduta… e ti viene in mente Samuel… e ti manca… ma quella è un’altra storia!

2) Il Battesimo del nipotino… sei la madrina o il padrino… non quello del film quindi non ti danno nemmeno un cannolo con cianuro per mettere fine alle tue sofferenze… oltre ai vari acciacchi da ghingheri quali il mal di piedi e il mal di mascella aggiungete un intorpedimento alle braccia per aver tenuto il pupattolo tutto il giorno in braccio!

1) Il Matrimonio del migliore amico… non il film… proprio la cerimonia… in cui… non sei parente, non sei nulla… ma… sei il testimone!!! Così che tutti si congratulano anche con te… e quelli che non ti conoscono chiedono quando è il tuo turno e alla dichiarazione: “MAI!” ti guardano con espressioni sconsolate come se tu avessi appena consegnato il biglietto del suicidio!

Ecco… queste erano le occasioni più noiose… secondo me… e secondo voi?!

Quaggiù qualcuno mi spia!

Buondì cari amici… anche se ormai è pomeriggio inoltrato! Quasi sera… praticamente crepuscolo… ehm… vabbè… partiamo con il post!

C’è stata una grande festicciuola per la scuola… dove prof. e famiglie si sono riuniti e a denti stretti hanno finto di sopportarsi tutti a vicenda… e al contempo hanno finto di sopportare il preside… e il preside al contempo ha finto di sopportare i ragazzi… e così via!

Nell’arco di questa festicciuola tutte noi prof. femmine… abbiamo fatto finta di sopportare il prof. di ed. fisica che nel contempo fingeva di scacciare moscerini e zanzare dalle spalle di tutte noi per palparci giusto un po’!

Così… per sfuggire alla disperazione post-festicciuola… io e 2 mie colleghe che hanno giusto un paio d’anni più di me… siamo andate in giro… dopo che con un certo timore l’abbiamo chiesto all’altra coetanea (veramente IO l’ho chiesto mentre le altre due dicevano: “NOOO! TI pregooo non la sopportooo!!!”) dicevo?! Ah sì… l’altra coetanea new-entry che non sa nemmeno dove si firma sul registro (evidentemente la dicitura “firma docente” non le ha dato nessuna intuizione!) e che fa la Spia clamorosamente su tutti noi alla tanto odiata Coordinatrice Didattica… clamorosamente perchè poi dice: “Ho detto io che è successo questo!” peccato che quando faccia la spia si dimentichi di parlare dei SUOI problemi… tipo quella di essere stata chiusa fuori l’aula dai ragazzi costringendo la sottoscritta a far sentire la voce del padrone (ossia la mia) per terrorizzare i pargoli e fargli aprire la porta seduta stante!

Comunque… siamo uscite… perchè una serata tra preti e suore e simili… non la potevamo proprio reggere… nonostante (o dovrei dire “soprattutto a causa di”?) le dimostrazioni d’affetto del prof. di ef. fisica!

Quindi… dopo… PUB!!! Andiamo così, parole testuali: “O incontriamo qualcuno di carino… o almeno facciamo 4 chiacchiere!” Il pub era alquanto carino… ordiniamo prendiamo quello che avevamo ordinato e ci troviamo un bel posticino per sederci e sentire la musica dal vivo senza perdere un timpano! E poi… arrivano 4 amici… rigorosamente uomini… non amici nostri spero si sia capito, e nemmeno i 4 amici di Vasco Rossi al bar!… erano amici tra di loro… che si avvicinano e fanno partire la solita tiritera: “Ciao… vi dispiace se ci sediamo a chiacchierare un po’ con voi!?” ovviamente non ci dispiaceva… e così… chiacchierando chiacchierando uno di loro va via… non andavamo verso Calais… ma parlavamo… solo che andando via lui si sono ristabiliti “certi equilibri!” E infatti praticamente 5 minuti dopo la tanto compianta dipartita parlottavamo a gruppi di 2!

Ed ecco che… un senso di sorpresa si è impossessato della mia persona… ecco la conversazione più o meno casuale che si è svolta con R.

R: Sai, poi per passare il tempo io ho un blog!

Godot: 😯 Veramenteeeee… e che ci avrai mai da scrivere?!

R: Ma di tutto un po’! E poi sono appassionato di informatica… ho anche uno spazio su Facebook… e tu?!

Godot: Io no! Assolutamente non mi interessa Facebook… m’incuriosiscono i blog (Ehm!) però! 😀

R: L’importante per un blog è avere un argomento!

Godot: Ah sì!? (Beh detto tra noi non è che questo blog abbia un argomento!)

R: E poi tanta simpatia!

Godot: Beh questo sì! (Almeno su questo ci provo!)

R: Quello che odio in certi blog sono i voli pindarici!

Godot: Hoooooo seteee!!! (Ehm… in realtà mi stavo sentendo soffocare… ma parlava di me?!)

R: Ti prendo io una cosa! Aspetta qui!

Io ho tirato un sospiro di sollievo sperando di cambiare argomento al suo ritorno… e ho fatto male… perchè… perchè gli altri avevano sentito l’argomento… e così… al suo ritorno si sono lanciati su un dibattito sui blog! Da cui… questo blog è uscito a pezziiiiii!!! 😦 E io ne sono uscita con il vago sospetto che uno di loro avesse una microspia sul mio pc e controllasse le cavolate che scrivo qui!

Comunque… secondo loro, Le regole per un buon blog sono:

1) Avere un argomento in comune tra tutti i post! (E su questo non ci piove… nel senso che i miei post sono tutti sconclusionati!!!)

2) Avere uno stile semplice e chiaro! (E qui piove sul bagnato… o cielo… non è che io sia molto chiara… ma mi è chiaro il concetto che dovrebbe essere così!)

3) Niente voli pindarici! (Cielo a catinelle acqua a pecorelle… o era il contrario?! BEh… questo per dirvi che io non so cosa siano i voli pindarici!)

4) Niente anonimato! (Anonimato?! Iooooo?!?!? Ma come gli viene questa idea malsana?)

5) Niente prese in giro di conoscenti e colleghi! (OPS!)

6) Niente post lunghi! (OPS BIS!)

7) Niente millantazioni… ossia MAI citare persone note/famose/importanti… come se le si conoscesse… o si corre il rischio di beccarsi qualche grana legale! (Ehm… Piero Angela e la Signora in Giallo me lo dicono sempre… di non nominare chi non conosco realmente!!! Ehm!)

8) Niente omini occhialuti! (La fanno facile loro!!!!!)

In poche parole?! Beh… questo blog non è un blog… non è nemmeno uno “space” non è nemmeno un “sito”… ma che cavolo è questo blog!!!?!?!?!??! Boh! Comunque… mi è sembrato veramente che parlassero di me… sarà stata paranoia… però quasi quasi mi alzavo e mi mettevo a urlare: “Quaggiù qualcuno mi spia!” o non si spiega come ne hanno azzeccate tante… fortuna che però sono riuscita a trattenermi e la mia “identità segreta è salva!” Spero…