Il questionario Proust… prima parte… io ho risposto e voi?

Ebbene sì … altro giorno altro post… ma non cantate vittoria… stasera parto per qualche giorno di svago a casa di cari amici e quindi non posterò per qualche giorno… certo dovevo pur togliere il post osè dalla zona alta dell’homepage! :mrgreen: E quindi eccomi qui… o meglio eccovi qui…

… più o meno… dal numero di commenti e dal contenuto di alcuni commenti so che molti di voi sono a zonzo… al mare… montagna… etc etc. ma certamente non passano tutto il loro tempo davanti al pc… però… nel caso qualcuno di voi si trovasse a passsare di qui ho pensato…

… mmm… Ma sai che sul blog non abbiamo mai fatto il questionario Proust?! 😯 Il questionario Proust, non scritto da Proust ma da una sua amica quando questi era adolescente… e poi certo pubblicato da Proust quando era famoso … è un modo divertente per chiacchierare del più e del meno, spesso del meno… sulle riviste… su Anobii … sui social network…etc etc ce ne sono molte versioni…

… ma spesso non si attengono a quello originale… e invece io lo farò! Perchè il divertimento non è tanto nelle domande, semplici e comuni, quanto nelle risposte… :mrgreen:

Se poi anche a voi dovesse andare di rispondere… non per forza a tutte… ma a tutte quelle che vi andrà BENONE!

1) La tua virtù preferita?

Ora ammesso e non concesso che io abbia una virtù direi la curiosità… certo… la curiosità uccise il gatto… ma io non sono un gatto… quindi… non provate a uccidermi con la carabina… a meno che non siate il campione olimpico Capriani… in tal caso… meglio che io metta il giubbotto antiproiettile… no?

2) La qualità che preferisci in un uomo?

E qui si aprì il cielo e arrivarono i 4 cavalieri dell’apocaliss… ehm…scusate… o meglio mi scusino i signori uomini per la risposta che sto per dare… ma… la semplicità… insomma… odioooo gli uomini complicati… che poi io ci finisca sempre insieme è un dettaglio trascurabile… vero?

3) La qualità che preferisci in una donna?

Signori uomini se rispondente “gli occhi” sappiate che non parliamo di qualità fisiche! Quindi un minimo di sincerità! >_<

4) La tua caratteristica predominante?

La follia incondizionata… credo… 😥

5) Cosa apprezzi di più in un amico?

La schiettezza… che poi se lui viene e mi dice “Uh che schifo il vestito che hai” o anche “Questo taglio ti fa sembrare mio nonno quando si metteva la parrucca cotonata di mia nonna” … poteva anche fare a meno di essere schietto… però… diciamo che in linea di massima e in un contesto non “estetico” la schiettezza è la cosa che preferisco… anche in un contesto estetico… ammesso e non concesso che sia “costruttiva”… e leggermente “indorata”… che poi mi chiedo… la parrucca di tua nonna… tuo nonno? Ma che cavolo di nonni hai!? 😯

6) Il tuo difetto più grande?

Vi pare che io abbia difetti? 😯 No perchè oltre alla modestia non ricordo di averne altri! :mrgreen: Ehm… ok… direi… la volubilità… uff! Ma qui lo dico e qui lo nego… infatti sono volubile! Tzè!

7) La tua occupazione preferita?

Occupazione? Ma vi pare il caso di parlare di occupazione alla reginetta dei precari?! No? Non si intendeva il lavoro?! Ah ok… direi leggere e vedere film e andare a teatro e ascoltare… ehm… era solo una… uffff!!! Dipende dal momento… sono volubile non ricordate?!

8) La tua idea di felicità?

Felicità è mangiare un paninoooo…ehm.. no quella è l’idea di Albano e Romina… la mia? Mmm.. se qualcuno me lo dice sarò eternamente grata e gli dedicherò milioni e milioni e milioni di post… ehm…

9) La tua idea di infelicità?

Infelicitàààà è mangiare un panino… 😯 EHm… no…  scusate… dicevo… beh… dovrebbe  essere l’opposto della felicità no? quindi… se non ho un’idea predefinita di felicità… vedete un po’ voi…

… peròòòò vi so dire benissimo quale è la mia idea di “ansia” ed “esaurimento nervoso”… sonoooo iooo!!! >_< 

10) Se non fossi tu, chi vorresti essere?

Già non sono sicura di essere io… insomma… sono Godot… ma non sono Godot… comunque … diciamo che Lucrezia Borgia (quella storica non quella delle trasposizioni cinematografiche) perchè mi diverte l’idea di fare l’avvelenatrice! 😯 ehm… cioè meglio cambiare… diciamo Marguerite Yourcenar… oppure Cleopatraaaaaaaaa!!!

11) Dove ti piacerebbe vivere?

Mi piacerebbe fare la nomade autorizzata e cambiare città  una volta ogni 2 anni… così da avere il tempo di conoscere bene il posto dove mi trovo ma non avere il tempo di annoiarmi… vi ricordate?! Sono volubile!!! :mrgreen:

12) Il tuo colore preferito?

Il nero… mi piacciono tanti colori… ma il nero è l’unico che mi piace sempre… perchè? Voi penserete… Uh siur è a luttoooooO!!! No … in diverse tribù africane il nero è il colore della vita… e nella tradizione indiana e cinese è il bianco il colore del lutto non il nero… perchè? Perchè il nero comprende tutti i colori… già… rubate i pastelli del bambino più vicino a voi (Ehm… 😯 ) e iniziate a sovrapporli uno sull’altro… a un certo punto otterrete il nero… certo non il bianco! :mrgreen:

13) Il tuo fiore preferito?

Nonostante quello che abbiamo detto prima sui colori… il garofano bianco! ^_^ Certo anche le rose hanno un loro perchè!

Beh oggi è tutto altrimenti Mr. WordPress mi va in pappa… e poi devo partireeeeeee… e devo ancora farmi la valigia…

Comunque sappiate che ci sono un’altra quindicina di domande… ma a quelle risponderemo un’altra volta… e ora parto… ma torno presto! 😉

Piero Angela presenta il Balordo impantanato!

Salve a tutti amici di blog! Stasera, anzi  stanotte vi presento una nuova puntata di SUPERQUARK… con la solita musica ovviamente… e il solito Piero Angela, che ancora non ci ha querelato per nominarlo… LA PREGOOO Non looo facciaaaaaaaaaaaaaa!!! 😥 Ehm comunque…

SUPERQuark presenta: IL BALORDO IMPANTANATO!!!

Salve cari amici di SuperQuark, come al solito sono Piero Angela… oggi vi presento usi  e costumi di una specie moderna… quella del Balordo…

Il Balordo non è quel essere di età varia, che sull’autobus se ne esce con qualche frase ad effetto del tipo: “Ti vuoi star zitta!!!” (parola mia a una povera signora le è successo… ok… l’avrei fatto anch’io visto che la signora litigava con il marito o giù di lì da mezz’ora… peròòòò!!!)

Comunque… cari amci, il balordo non ha fasi evolutive, non spesso… certo cambia piumaggio a seconda della stagione, ma non si può certo dire che il balordo si evolva… anzi… è sempre lo stesso!!!

Così invece di vedere il balordo nelle varie evoluzioni, cari amici di Super Quark, lo esaminiamo attraverso le stagioni…

PRIMAVERA: Il balordo in primavera è in fase d’accoppiamento… come sempre… così fischia e sfoggia occhialoni da sole a specchio nei quali la sua amata può specchiarsi e all’occorrenza rifarsi il trucco… la sua balordagine consiste nel calpestare una vecchietta che si trascina la sporta della spesa per scendere dall’autobus e dirle pure: “MuooooooooooovitiiI!!!”

ESTATE: Il balordo è leopardato… quasi sempre… ma per questo devo rimandarvi alla nostra puntata sui “TIPI Da SPIAGGIA!!!” e non mi pare il caso! Quindi sappiate solo che è leopardato e che ha il volume dell’IPOD al massimo… il signore seduto affianco al balordo, se ha il “riporto” si trova all’improvviso tutti i capelli (beh, non è che siano tanti!) sull’orecchio più lontano dal Balordo! La balordagine del Balordo si manifesta nello sghignazzamento di quest’ultimo alla vista della nuova “pettinatura” del vicino di pullman!

AUTUNNO… cadono le foglie… il Balordo no! Però saltella sulle foglie… e nelle pozzanghere… schizzando tutti i passanti… la balordagine si nota nel suo chiamare le pozzanghere di cui sopra… con la U al posto della O! 😯

INVERNO: La neve, o l’assenza di tale, fa pensare al balordo di vestirsi di un bianco cangiante fosforescente! Si rivela balordo quando… abbagliati dal bomberino bianco candido chiudiamo gli occhi andando a sbattere… allora con il suo “AHAHAH!” il balordo prosegue, verso nuove balordagini!

E infine:

LA MEZZASTAGIONE (ossia quella di questo periodo, perchè non credo sia primavera, ma spero non sia inverno! Quindi direi che le mezze stagioni esistono!) … eh già… è quel periodo in cui piove e poi c’è il sole… poi piove, e poi il vento, poi il sole, il vento, piove… e poi piove ancora! Ed è proprio in questo contesto che il Balordo arriva sull’autobus di sempre, dove sono tutti, la vecchietta il tipo con il riporto, la gente abbagliata, quella schizzata etc etc e… SPLASH! Questa volta non l’ha fatto apposta… si è impantanato inciampando proprio salendo sul pullman… e non c’è altro che la specie umana possa fare davanti a cotanta balordagine…

… SCOPPIARE A RIDERE! :mrgreen:

Per questa puntata è tutto… cari amici, dal vostro Piero Angela (EHm… non mi quereliiiii!!!) Alla prossima puntata di SuperQuark… chissà di che parleremo!? Mah!?

Tormenta il tormentone!

Eccoci qui… Irish Coffee che non è una bevanda… o meglio non in questo caso… ma una fantastica blogger… è stata la prima a prendere il coraggio a due mani e a chiedere “ALLELUIA ALLELUIA!” un post per questa manche del Jukebox… ehm… Jukebox che ha preso un po’ alla lettera… perchè mi ha chiesto di scrivere qualcosa sui TORMENTONI!!! E così… leggendo quel commento ho pensato… mmm… ma perchè ci piacciono tanto i tormentoni?!? Ma soprattutto… e se la vita fosse un tormentone… scandita dai ritornelli e i ritmi dei tormentoni?! 😯  Una tortura? O sarebbe il tormentone a essere tormentato dai vostri ritmi di vita???

Ecco a voi quindi: La vostra vita in ROSA!

“Una mattina mi son svegliato” e mentre fate colazione con “Pane e nutella” (perchè può anche non essere una canzone… ma come colazione è un vero e proprio tormentone!) decidete di andare a fare un giro canticchiando “Vamos a la playa”  Ehm… mi immagino già tutti noi nel traffico che attendiamo il semaforo per poi partire all’urlo di: “Andavo a 100 all’ora per veder la bimba mia YEYEYEYE YEYEYEYEEE!” e mentre a ogni tunnel superato canterete: “Sono fuori dal Tunnell” sarete arrivati a la playa di cui sopra… anzi sempre la stessa perchè si sa… “Per quest’anno non cambiare stessa spiaggia stesso mare…” e così scenderete sul bagnasciuga “con le pinne fucile ed occhiaaaaaliii!” a ritmo della “Macarena” mentre “Diego si avvicina ballando la rumba!” Ma voi questo Diego non lo conoscete… anche perchè fa parte di una di quelle canzoni di cui si ricorda solo il ritornello… e il ritornello detto tra noi…non significa nulla! 😯 Ma pur non conoscendo questo Diego … decidete di “mettere il vostro orgoglio su uno scaffale e di andare alla UAI.EMM.SI.EI!” pur di non “Perdere l’amore quando si fa sera!” e mentre “applaudirete Fibra” e direte “Tre Parole… sole cuore amore…!” Direte al vostro vicino d’ombrellone che è veramente un “Sex Bomb” e che il suo “Chihuahua” è scappato chiedendogli “Who let the dog out! Wof!” E mentre vi lanciate in acqua urlando: “I will survive!” dopo aver detto al bagnino: “Non ti scordar mai di me!” aggiungendo un enigmatico: “Numa Numa ie!” sguazzerete nel “Mare Mare” la cui acqua sarà: “Acqua azzurra… acqua chiara con le mani posso finalmente bere!”… facendo finire così tutta “L’alta marea!”

Credete che quello che io abbia scritto non abbia senso?! E’ vero… infatti non ho Self Control… ma il post mi è stato chiesto… e non potevo rifiutarmi! No?! Voi direte: “Ma scusa… ci hai rovinato i tormentoni di una vita… ricordi dell’infanzia e delle nostre estati…” e io vi rispondo… “BEh.. dopo decenni di estati tormentate dai tormentoni… era arrivato il mio momento di tormentare il tormentone… e anche voi… no?!”

Le mie scuse vanno solo a Irish Coffee… che credo avesse in mente qualcosa di più “decente!”

Ah… già… per molti dei tormentoni che vi sono stati propinati… dovete ringraziare Tagliuzzo… che in questo post si è fatto prendere un po’ dalla malinconia! 🙂

Le mega classifiche dell’estate presentano… TIPI DA SPIAGGIA!

Buondì a tutti… signori… signore… bagnini e bagnanti! Visto che sono tornata da poco dalle mie vacanzuole… e visto che non ho ancora troppo “genio” di lavorare… ma devo farlo (mondo infame!!!) … esploriamo insieme una categoria in cui mi sono imbattuta spesso… ogni anno… sulla stessa spiaggia stesso mare… e non solo!

Quindi?! Ah sì… le mega classifiche in versione “estiva” presentano…

I TIPI DA SPIAGGIA!!!

(gentilmente condotto da Piero Angela… in costume!) 😯

Cari amici  di SuperQuark… siamo qui oggi non per unire in matrimonio i vari tipi da spiaggia… ma per parlare di loro…

Il tipo da Spiaggia… noto sin dall’antichità  con il nome di: “Tipus Costumatus!” era quell’essere… che tutti… dai Dinosauri agli astronauti hanno potuto notare sotto l’ombrellone accanto al loro… essendo però una categoria con svariate “variabili”… è forse meglio classificarli… dai più comuni ai meno comuni!

10) Tipus Costumatus Coltus e Indifferentes… spesso di genere femminile questo Tipus Costumatus si mimetizza con l’ambiente circostante grazie a un tomo di Tolstoj o di Kafka… nell’Antica Roma… si nascondeva dietro una pergamena… nell’Antico Egitto dietro un papiro… nell’età della pietra… dietro una pietra!

9) Tipus Costumatus Panciutus… femmine e maschie di questa stirpe sono i più contenti… non se ne fregano di niente e di nessuno… e sorridono sfacciatamente a chiunque li guardi incuranti del “salvaggente naturale” di cui sono provvisti… nell’Antica Roma… portavano in spiaggia il triclinio… nell’Antico Egitto PURE! Beati loro!

8) Tipus Costumatus Occhialutus… nascosto tra la folla che non sa che lui è occhialutus anche fuori dalla spiaggia… anche d’inverno… anche a mezzanotte… nell’Antica Roma spesso lo apostrofavano con: “Ao! Ma che guardi!?”

7) Tipus Costumatus Bagninus… quasi sempre maschio… nonostante la grande aspettativa di vita il Tipus Costumatus Bagninus si comporta come un donzello imberbe… fischia alle donne… scherza con gli uomini e se qualcuno annega… chiama aiuto! Nell’Antica Roma… non sapeva nuotare… infatti diventavano Tipus Costumatus Bagninus tutti i condannati a morte nel periodo estivo… nell’Antico Egitto nuotava con i coccodrilli e diventava Limacciutus… a causa del Nilo… nell’età della pietra… nuotava con una pietra al collo diventando Tipus Costumatus Bagninus Sucidus! E’ il Tipus Costumatus che ha avuto la più grande evoluzione della sua specie!

6) Tipus Costumatus Coattus Maculatus… Incrocio tra un Tipus Costumatus e un leopardo… riconoscibile grazie alle macchie leopardate sul Costume… è indifferentemente uomo o donna… spesso in coppia con un altro Tipus Costumatus Coattus Maculatus… nell’Antica Roma… il costume glielo vendeva il gladiatore di turno! Nell’età della pietra era Coattus Dinosaurus… indovinate da dove prendeva il costume????! 😯

5) Tipus Costumatus Conquistatores… di origini spagnole che sia uomo o donna dove c’è il suo ombrellone c’è folla… nell’Antica Roma… pure… nell’Antico Egitto… pure… nell’età della Pietra… pure! E’ del genere meno evoluto dall’antichità a oggi!

4) Tipus Costumatus Organizzatus e Rompi Scatulus… è il tipo che va in spiaggia il primo giorno di mare… e avanza lentamente con tutti gli ombrelloni verso il bagnasciuga… ombrelloni… perchè porta un ombrellone a testa, una sedia a testa, un telo mare a testa… nell’Antica Roma e nell’Antico Egitto… aveva numerosi schiavi… nell’età della Pietra portava un solo ombrellone… perchè troppo pesante… essendo di Pietra! Diventa Rompi Scatulus quando qualcuno calpesta la SUA ombra… o copre il SUO sole!

3) Tipus Costumatus Cappellatus e Patofolatus… quasi sempre donna… porta grandi cappelli di paglia e ciabattine coordinate… nell’Antica Roma… aveva uno schiavo che le faceva ombra… nell’Antico Egitto ne aveva uno che la portava anche in braccio senza aver bisogno delle ciabattine… nell’età della Pietra prendeva a clavate in testa tutti quelli che prendevano in giro il suo cappellone di paglia!

2) Tipus Costumatus Chioscatus… più che da Spiaggia questo è il tipo da chiosco… qualsiasi sia la ora… per quanto tempo sia in spiaggia… eccolo lì… sul chiosco a bere, ridere, scherzare, leggere il Corriere dello sport… etc. etc. Ma non poteva starsene in città???! Nell’Antica Roma leggeva il Corriere del Gladiatore…

1) Tipus Costumatus Marinarus e Marinatus… Eccolo il vero tipo da spiaggia per eccellenza… si libra leggiadro tra spiaggia e bagnasciuga come fosse nulla, nuota come un delfino… va sul pedalò come uno skipper… la sua speciale pelle impermiabile fa si che non si inzaccheri di sabbia più del necessario e che l’acqua non si trattenga mai… lasciando solo un lieve strato oleoso sulla pelle… non è abbronzante… è proprio una marinatura con i fiocchi… nell’antichità… non importa in che periodo… faceva sempre la stessa fine… veniva smerciato come delfino marinato… i Romani ne erano ghiotti!

Questa signori e signori era la mega classifica dei TIPI DA SPIAGGIA… e voi?! Ne avete in mente altri??!?

 

 

 

Ecco a voi il gioco di fine estate: E’ tornata Godot… o forse no! Dov’era Godot?!

Buondì a tutti voi… grandi e piccini… blogger e internauti… marinai e montanari… cittandini e campagnoli… ehm?! Ok… basta così! Vi ricordate di me?! No!? Ma comeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Vabbè! Metto a tacere il mio egocentrismo… e snobbando chiunque non si ricordi di me 😉 vi annuncio che sono tornataaaaaa!!! (Anche se fa sempre tanto “Shining”) E purtroppo per voi sono tornata più esaurita e pazzoide di prima!

Molti di voi avranno pensato che io sia stata in vacanza in una colonia penale… o in un manicomio criminale… o in una casa di cura per ossessivi compulsivi con un disturbo della personalità multipla… e invece no!!! O almeno credo!

Insomma… ma voi avete idea di dove sia stata Godot?! (molti di voi a questa frase penseranno: “E’ stata nel Paese che parla in terza persona!” e forse è vero… forse no!)

Altri penseranno come detto prima che io sia stata in qualche remoto angolo di mondo a farmi visitare da uno strizzacervelli in grado di sostituire Samuelino mio… ma visto i risultati… forse no!

Altri ancora penseranno… ma che ci frega di dov’era Godot?!

Altri ancora penseranno… ma non poteva rimanere dov’era Godot?!

Altri ancora penseranno… ma quanti “Altri ancora penseranno” ha intenzione di digitare questa pazza in questo post?

Altri ancora penseranno… ma quando è che le tolgono il tasto del copia e incolla dal pc così che non dobbiamo leggere decine di volte la stessa frase?!

Altri ancora penseranno… ma si vince qualcosa se si indovina???

😯 ehm… ricchi premi e cotillon?! Ma quello forse era Capodanno… o forse no!

Insomma gente… mi siete mancati tutti… mi sono mancati anche quelli che non hanno mai commentato su questo blog! E spero di essere mancata anch’io un po’ a voi!

Beh allora cari “vicini di blog” si ricomincia… da domani vi scriverò che è successo in questo mese d’assenza… se vi va di leggerlo… e intanto… perchè non provate a indovinare?!??! E magari a dirmi… dove siete stati voi! E che cosa avete fatto di bello!

Aspettando Godot: Bloggari Nel pianeta H2OVacanza… “Telefono Casa!”

Buoooooooooooondìììì carissimi amici… aspettando il mio ritorno (sicuramente verso la fine d’Agosto… internet point permettendo anche prima!) … dicevo… ah sì! Aspettando Godot ecco una brochure per mandare voi tutti in vacanza insieme… seguendo il suggerimento di CieloLibero… in un pianeta LONTANO LONTANO (seguendo il suggerimento di Stella!!!)

VENITE GENTE… LAST MINUTE OFFRE:

Vacanza sul pianeta H2OVacanza…

Occasione irriununciabile… siete stanchi della routine quotidiana: posta non posta pubblica non pubblica commenta non commenta…

la vacanza perfetta del bloggaro perfetto è una vacanza organizzata… da noi! Della TravelGodot… Una vacanza perfetta di 7 giorni attraverso uno dei pianeti più acquosi che sia mai NON Stato scoperto… parola di Piero Angela… che ci fa anche da testimonial!

Ecco a voi… qualora v’interessasse… l’itinerario!

Giorno 1: Partenza da Cape Canaveral… con uno di quei così sì… beh… quelle navicelle… sapete!? Beh comunque il mezzo di trasporto è fornito di aria condizionata… tv… lettore dvd… radio… tendine per oscurare i finestrini e schiacciare un sonnellino… poggiatesta e poggiapiedi… l’autista, GUIDO… inoltre vi intratterrà con canzoni popolari Nettuniane!

Giorno 2: Arrivo nel pianeta H20Vacanza… e suddivisione delle stanze… dopo avervi dato il tempo per disfarre i bagagli… megaparty di benvenuto in piscina… GUIDO, l’animatore… vi intratterrà con canzoni popolari Nettuniane!

Giorno 3: La Gita Culturale… venite in vacanza con noi cari bloggari per visitare il Museo dei rottamo di modem… lanciati direttamente dalla Terra fino al pianeta H20Vacanza… tra i vari Cimeli si riesce a distinguere un comodor64 e niente meno che una consolle nintendo della prima maniera!!! COLAZIONE AL SACCO… preparata dal nostro chef… GUIDO… con panini popolari Nettuniani!

Giorno 4: In giro per lo Shopping! Venite in vacanza con noi… se amate lo shopping… in giro per il pianeta H2OVacanza ci sono le migliori offerte di tute spaziali… poltergeist… navicelle a prezzo di costo a chilometro zero! Il nostro personal Shopper GUIDO sarà a vostra disposizione per consigliarvi dove trovare i prezzi più competitivi di tutta la galassia! E la sera… per far sfoggio di ciò che avrete sapientemente comprato mettendovi solo un mutuo sulla casa… MEGA FESTA!!! Il nostro dj GUIDO vi intratterrà con muisca House e con canzoni popolari Nettuniane!

Giorno 5: TELEFONO CASA!!!!! Il nostro centralinista E.T. noto sulla terra per la nota compagnia telefonica… e per il dito luminoso… ehm! Dicevo?! Ah sì… il nostro centralinista E.T. vi metterà in contatto con il vostro blog!!! O con casa vostra… essendo bloggari però è molto più probabile che vi vogliate mettere in contatto con il vostro blog… il nostro GUIDO… si prende per l’occasione una giornata libera!

Giorno 6: Giornata in Spiaggia… dove il bagnino GUIDO darà lezioni ai bambini di nuoto Nettuniano… dove il barista GUIDO vi preparerà granite e simili delizie popolari Nettuniane… dove il venditore ambulante GUIDO… vi venderà parei tipici Nettuniani… dove il signore del Chiosco… GUIDO vi preparerà paninozzi da pappare tutti insieme in spiaggia Nettuniani… dove l’ombrellone GUIDO vi farà ombra… etc. etc.! La sera… party di commiato con ricchi premi e cotillon… come siamo felici NOI quando VOI andate via lasciando qui come souvenir il vostro conto in banca… non è felice nessuno perchè per noi le vostre VACANZE sono un LAVORO!

Giorno 7: Dopo il tipico saluto con fazzoletti spiegati del Pianeta H2OVacanza… e dopo un’altra telefonata a casa grazie a E.T. sempre quello del dito luminoso… il nostro autista GUIDO vi riporterà sul pianeta Terra… dove potrete passare il resto delle vacanze… ASPETTANDO GODOT! 😯

Eh sì… carissimi amici questo post potrebbe essere l’ultimo per un po’! Non vi assicuro che io riesca a resistere alla tentazione alla vista di un internet point di connettermi e aggiornarvi… ma non si sa mai!

Intanto vi auguro buone vacanze… o almeno buona estate! Mi mancherete… infondo in questi mesi non siamo diventati solo “vicini di blog”… ormai siamo “amici di blog”… NO?!

Beh quindi spero che abbiate voglia di aspettare Godot perchè vi assicuro che Godot sta già aspettando settembre!!!

WonderG e la SaunaMobile!

Buondì… cari… leggendo il titolo del post odierno avrete pensato: “Colpo di sole?!” beh… avete quasi indovinato! Ma andiamo con un certo ordine… c’è qualcuno dei nostri amici visitatori… che ha preso un po’ di tempo fa a chiamarmi WonderG… ehm… per la mia abilità nel fare più cose contemporaneamente… ovviamente cotanto nome da eroina voleva un destriero adeguato!!! No?!

Ovviamente la tutina rosa shocking l’avevo nell’armadio… ehm?!… quindi… incominciai la mia ricerca della determinante WonderG Mobile…

Ronzinante era già conteso tra Don Quichotte e D’Artagnan! Furia era il cavallo del West… Tempest il cavallo di Zorro… i cavalli Bianchi, in generale erano di Napoleone… quindi… diciamo che non potevo prendere un cavallo…

MA non importava… in effetti… siamo nel nuovo millennio… che me ne facevo di un cavallo… mi ci voleva una macchina… ma la BatMobile era già presa… l’elicottero serviva a WonderWoman…

A me serviva una macchina che fosse brava come me… a fare più cose CONTEMPORANEAMENTE! E fu qui… che circa una decina d’anni fa… conobbi lei… cioè lui… cioè… la mia macchina… il mio FIDO CATORCIO!!!

Il fido catorcio… per definizione non è questo granchè… però… però! Però come sa farmi risparmiare tempo lui/lei… beh avete capito… non ci sarebbe riuscito nessun fido destriero…

Ad esempio… oggi! Oggi, dopo i passati mesi invernali che mi vedevano uscire dal fido catorcio vestita come l’omino Michelen… Fido Catorcio che mi faceva risparmiare tanto tempo… nel senso che non serviva che i surgelati li portassi a casa… bastava metterli vicino al radiatore, il FANTASTICO radiatore che trasformava l’acqua in cubetti di ghiaccio… e Voilà! Ma dicevo?! Ah sì… oggi… un altro incredibile potere del mio fido catorcio ho scoperto… cioè in realtà lo scopro ogni anno verso Maggio/Giugno… ebbene sì…

Il mio fido Catorcio in realtà è: UNA SAUNAMOBILE!!! Mobile nel senso di BatMobile etc… non di arredamento! Sono bastate 2 ore… sotto un sole tiepido… e il gioco era fatto… mi mancava solo l’accappatoio e l’asciugamano attorcigliato stile turbante in testa mentre guidavo! Ho aperto anche i finestrini… MA NULLA!!! E se avessi avuto un uovo… ne sarebbe uscito cotto… altro che Valle della morte (dove tutte le guide turistiche fanno cuocere l’uovo sulle macchine di tutti i turisti!)

Infondo è proprio la macchina che fa per me… WonderG non potrebbe mai perder tempo a fare la sauna in… beh… una sauna! Meglio la mia SaunaMobile… e se mi dovesse andare a genio… d’estate… chiudo i finestrini e ci metto un paio di secchi di ghiaccio… così ne faccio una PiscinaMobile!

Eh sì… e proprio un Fido… FIDO… catorcio il mio!!!

Ehm… e se state pensando… oddio il colpo di sole… o il colpo di caldo… o il colpo di frusta (che non c’azzecca un granchè…) beh… ci siete andati molto vicini… ma non avvicinatevi troppo… perchè il Fido Catorcio… più diventa sauna… più sfreccia… ehm… oggi ho toccato vette di 130km orari… in città!!! E pensate che guidavo praticamente con due dita… un dito per mano, mentre urlavo: “Scotta scotta scotta!”  Ma nessun vigile mi avrebbe mai potuto fermare… per paura di prendersi un’insolazione!