My life… o meglio no!

C’era una volta in un paese lontano lontano… anche se era praticamente a 20 minuti di macchina dal centro… una giovane eroina… la nostra eroina… l’eroina si riconosce perchè è quella che passa sempre qualche guaio… a cui non va bene nulla… così che noi abbiamo di che scrivere… sennò che eroina è?!

Comunque… questa eroina si chiamava Godot… toh! Ma che strano nome! Ovviamente Godot era un nome finto… il suo nome era molto più strano… girava voce che si chiamasse Geronima! Qualcuno spergiurava di averla vista firmarsi Attila… ma comunque noi la chiamiamo Godot perchè ci piace!

E mentre questa giovane era avvolta da tutto questo mistero… avete presente la fetente dei tre moschettieri che va sempre in giro con un velo sulla faccia?! Ecco… non c’azzecca nulla… perchè il velo non l’aveva anche se alcuni suoi detrattori l’invitavano spesso…anzi spessissimo a indossarlo! Dicevamo?! Ah sì… questa giovane misteriosa… era così misteriosa che non avremmo avuto nulla da scrivere… visto che non avremmo saputo nulla al suo riguardo… finchè… lei non decise, per combattere quella solitudine che la coglieva nell’ora della merenda dei ragazzi… di affiliarsi a una setta… Questa setta… che si chiamava la “Setta dei Sette Precari”… raggruppava tutti gli insegnanti precari della zona… ok! Forse non erano tutti… ok… erano solo 7… ma fossero stati di più il nome non sarebbe suonato altrettanto bene! All’interno di questa Setta… c’erano riti segretissimi… quali: “La compilazione compulsiva del registro”… “La celebrazione del solstizio del secondo quadrimestre”… e soprattutto… “Il sacrificio del gesso espiatorio”… cosa ne veniva da questi riti?! Vi chiederete voi… NIENTE! Nemmeno una lira… un euro… uno yen…etc.etc. o non sarebbero stati più precari… ma quante belle ulcere che riuscivano a conquistarsi con tanto impegno e determinazione…

Comunque… un giorno… Savonarola… sempre lui… decise di annientare questa setta… forse era un preside e non Savonarola… ma era uguale uguale… quindi?! Quindi… dopo che tutti gli altri precari furono messi al rogo… davanti al provveditorato… e dopo il rogo… non contenti… furono costretti a ritrattare la loro fede di precari… senza risultati visto che erano stecchiti e arrostiti… dicevamo?! Ah sì… lei si riuscì a salvare… spacciandosi per giornalista… ma questa è un’altra storia… o meglio no! E’ sempre quella… infatti…

… Infatti… nel corso delle sue giornalistate… pseudogiornalistate… la nostra impavida Eroina “Sì come no!” forse era questo il suo nome… comunque… la continuiamo a chiamare Godot… conobbe un tale… che tale non si sa… comunque si sa che da cosa nasce cosa… e alla fine mentre continuava a rifiutarsi a dedicarsi alla cronaca nera… fu la cronaca nera che si dedicò a lei… come?!

C’era un tale… sempre lo stesso “tale”… che conoscendo la nostra eroina… giusto perchè era a conoscenza del fatto che lei fosse un’eroina… quindi doveva avere qualche guaio… o sarebbe stata squalificata dalla gara tra eroine di blog… decise di cambiare lavoro… così mentre prima il tale un tal Samuel, faceva lo psicopatico, anche se sui documenti per modestia aveva scritto “psicologo” (o forse era il contrario!?) decise di cambiare lavoro, come avevamo detto… diventando Serial-Killer!

Il lavoro di Serial-Killer si sa richiede un grande impegno… lo sapeva anche Samuel che quindi tentò di farsi strada… così decise, in quanto Serial-Killer di scegliere la sua categoria di vittime, perchè il Serial-Killer ha sempre una categoria di vittime, e il suo modus operandi, perchè il buon Serial-Killer ha sempre il suo modus operandi… voleva scegliere le eroine dei post del blog… fortuna che un colloquio con la nostra eroina gli fece cambiare idea… allora decise di uccidere tutti i figli del milite ignoto… che in gioventù doveva essersi dato un gran da fare!!! Il modus operandi?! Decise di farli morire di noia… eh già! Ora gli serviva solo la prima vittima… così si recò davanti a tutte le tombe dedicate ai militi ignoti… ma erano ignoti… così ignoti che nemmeno i figli sapevano chi fossero…

Finchè… non conobbe l’unico figlio di milite ignoto consapevole di essere figlio di milite ignoto… chi sarà mai?! Riccardo potrebbe a questo punto alzare il dito e zombettando esclamare:

“Io lo so IO lo so Io LO so Io lo SO!”

Ma non sarebbe valido visto che questo post l’ha chiesto in qualche modo lui… o meglio no!? Ovviamente il figlio ignoto del milite ignoto era l’ignoto editore… quale editore?! Ovvio… l’editore ignoto!

Comunque… fatto sta che Samuel, il buon Serial-Killer riuscì nel suo intento di uccidere il figlio del milite ignoto grazie al suo modus operandi, ossia la noia… e dopo uno sbadiglio l’editore schiatto tra atroci sofferenze!

E la nostra eroina?! Boh! Temo che fosse un’eroina un po’ pezzottata/taroccata… insomma… un’eroina a tarallucci e vino! Tanto per essere chiari… o meglio no! Perchè di chiaro in questo post non c’è proprio nulla! Ma infondo ci piace così! O meglio no?!

The End o meglio no?!

Questo post fa parte ancora del Jukebox… dopo che il gentilissimo Riccardo è corso in mio soccorso dopo l’attacco di blocchite acuta… accorrete gente… accorrete! E chiedete o meglio richiedete post folli/seri o come vi pare! L’importante è che chiediate il più possibile!

Pronto? Soccorso ACI? Presente!

Gentilissimo signor Soccorso Aci… ehm, no! Egregio signor soccorso Aci… il mio nome è Godot… cioè non è Godot ma facciamo finta che sia Gotot!

Le invio il mio curriculum vitae, che spero veramente sia di suo gradimento… perchè una soccoritrice che soccorre tanto quanto soccorro io chi ha bisogno di essere soccorso… beh, non si è vista mai!

Questo per dire che… che… che… Ho ancora una volta vestito i panni dell’eroina di quelli con la ruota sgonfiata… il lato strusciato… il radiatore accaldato… il motore ingolfato… la sosta vietata! Ma sono meglio io del soccorso ACI… sono GRATIS! Ebbene sì… 24 su 24 rivolgetevi a me… se avete voglia di farvi recuperare ovunque sia chiunque sia! Amiche e cugine che invece di rivolgersi a fratelli e fidanzati… chiamano me! Fratelli e fidanzati che invece di chiamare amiche e cugine… CHIAMANO ME PURE LORO!!! Tutti mi cercano tutti mi vogliono Figaro… qua… ah no! Figaro l’abbiamo già citato in un altro post e non si concedono bis!

Che è successo?! Oggi… sono dovuta correre a fare un altro recupero… ma questa volta udite udite… era il recupero del fratello del fidanzato di mia cugina! 😯 Ma stiamo scherzandoooooooooooooooooooooo!??!?!?!

Andiamo ancora una volta con ordine… perchè per dirla alla Totò “l’ordine è la prima cosa!” (e qui scatta il Toto-Totò per chiedervi in che film ha detto questa battuta?! E come continuava?!) Dicevamo?! Ah già andiamo con ordine…

Ore 12.00 Godot riceve una strana telefonata dalla cugina… che dice qualcosa del genere: “Dove sei? Che fai?! Non per niente è solo che vorrei saperlo!?” Godot… sebbene stranita da questo ficcanasare della cugina… risponde e così rende note le  sue coordinate… geografiche… perchè con quelle bancarie si fa ben poco!

Ore 12.01 La cugina riattacca con un: “Ho capito… no niente… ciao ciao!” E Godot pensa: “Qui gatta ci cova!” Poi Godot pensa: “Ma non è la gallina che cova!? La gatta non fa l’uovo che cova a fare?!!”

Ore 12.05 La cugina richiama… “Godot?! Sei tu?!” Godot risponde: “E’ il mio cellulare… la mia voce… credo di essere proprio io!” (e qui scatta il Toto-voce: “Godot avrà la voce di paperino o del commentatore della partita del Napoli?” – e a questo proposito… sigsob! 😦 )

Ore 12.06 La cugina prende coraggio e dice: “M. è rimasto appiedato!” Godot dice: “Chi è M.?!” La cugina dice: “Cooome non ti ricoooooordiiii di M.!” E Godot capisce che dietro c’è una gran fregatura! Così dice: “NO!” Anche perchè “M.” non se lo ricorda veramente!

Ore 12.07 La cugina si esibisce telefonicamente nell’albero genialogico di questo “M.” motivo per cui IO dovrei ricordarmelo: “Ma sì… il fratello di S., il mio fidanzato! Ti ricordi… a mare… quest’anno! A ferragosto… quando S. è venuto a trovarmi… perchè sentiva tanto tanto la mia mancanza, si è portato M. Il fratello… che ti aveva preso per una diciottenne! E tu gli sei scoppiata a ridere in faccia… e l’hai preso in giro per tutta la serata… e… HO CAPITO VA… meglio che chiamo qualcun’altro!” Allora Godot ha semplicemente annuito… anche se telefonicamente non si poteva vedere!

Ore 12.18 Quando Godot aveva tirato un sospiro di sollievo… pensando di essere stata finalmente eliminata dalle selezioni di “MISS ACI 2009!” RiRitelefona la cugina che esordisce con: “MA iooo non so come fareee!!! S. è fuori città… io rischio di sperdermi!” Allora Godot si arrende… e dice: “Dove?!” La cugina esulta… con molta classe… ossia esclamando “Yuppie!” esclamazione che credevo fosse stata abolita dai dizionari dopo le contestazioni del ’68… e mi da l’indirizzo dove il povero M. attende di essere soccoooorsoooo!!!

Ore 12.19 Godot dice la brutta notizia alla cugina… “vestiti che prima passo a prendere te! In certe zone… da sola non ci vado manco a mezzogiorno!” Lei esclama… “Ma tanto non saresti sola… c’è M.!” E Godot controbbatte: “Mi sono ricordata della visita al mare di M… è proprio di lui che non mi fido!”

Ore 12.20 La cugina dice: “Eh sì… vedo che te lo sei ricordato! Non capisco perchè è un tale idiota!? S. non è così!” Godot avrebbe da ridire anche su quest’ultimo punto ma tace! Attaccano dandosi appuntamento giù casa della cugina di Godot!

Ore 12.35 Godot aspetta la cugina sottocasa… si chiede se si farà calare con il paniere… pigra com’è… ma poi ricorda che hanno l’ascensore… e infatti dopo poco la cugina di Godot esce dal portoncino!

Ore 13.00 Godot e cugina arrivano davanti al bar, EQUIVOCO!, dove M. le aspettava…

Ore 13.01 M. entra in macchina e si fa subito ben volere… con un: “E tutto questo tempo ci voleva!” Fortunatamente per lui… interviene mia cugina che dice: “Guarda che Godot non abita qui… è venuta da ***! Io per andarla a trovare a *** ci metto una quarantina di minuti!” M. si zittisce… per poco… infatti…

Ore 13.03 M. esclama… “Beh ragazze! Com’è che siete così vestite! Vi preferivo al mare!” Godot inchioda di botto… si gira e dice: “Se preferisci aspettare un soccoritore meno vestito… per ME puoi scendere qua!” M. si zittisce… e questa volta sta buono per tutto il tragitto!

Ore 13.20 Godot molla M. a casa sua… vorrebbe farlo scendere al volo… ma la cugina le ricorda che è pur sempre il fratello di S., fratello viscido… ma sempre fratello! Così Godot fa un piccolo sforzo… rallenta… ferma… lo fa scendere… e poi parte a razzo sul suo fido macinino!

Ore 13.25 La cugina parla a telefono con S. ribadendo quanto M. sia idiota… e del fatto che comunque… alla fine, per dirla con parole sue: “non ci ha ringraziato! Quel disgraziato… ops… Godot! Ho fatto una rima!” E Godot risponde: “Veramente  è un’assonanza… comunque… ho notato!” 😀

Ore 13.35 Godot lascia la cugina a casa e poi… come le migliori eroine… sparisce all’orizzonte!!! Anche abbastanza velocemente perchè vuole tornare a scrivere una richiesta d’assunzione…

Vede signor Soccorso ACI… sono anche referenziata per questo lavoro… lo faccio almeno un paio di volte alla settimana! Sono precaria sì… ma mica posso veramente esserlo a vita! Se quindi lei volesse prendere in considerazione la mia candidatura… beh sì… so che minacciare il soccorso di lasciarlo per strada se parla ancora… beh quello non è tanto per la quale… ma le assicuro che gli altri soccorsi… da me abilmente soccorsi sono sempre stati contenti! Quindi come detto sopra… le lascio il mio curriculum…

Ringraziandola per l’attenzione,

Godot (cioè non mi chiamo Godot ma diciamo di sì!)

Pronti… partenza… via! Vince chi…

Eh già… sono un pochetto preoccupata per la gita di domani… per diversi motivi:

1) Riusciranno i nostri eroi (ossia io e il prof. di ed. fisica) a non perderci i nostri studenti?

Vince chi… se ne perde di più e nei modi più originali… io ho già in mente di pedermene un paio lanciandoli nel bidone di latte appena munto!

2) Riusciranno i nostri eroi (ossia io e i ragazzi) a non farci coinvolgere dal prof. di ed. fisica nei suoi balli latino americani…  HITS di tutti i viaggi in pulman con il suddetto?

Vince chi… riesce a far credere al prof. di ed. fisica che il mal d’auto sia una nuova mossa del meneito!

3) Riusciranno i nostri eroi (ossia io e il prof. di ed. fisica) a non far taccheggiare tutto il taccheggiabile al bullo di seconda?!

Vince chi… riesce a far istallare alla fattoria biologica un metal detector e il segnalino anti-taccheggio su tutte le mucche!

4) Riusciranno i nostri eroi (ossia io… e tutte le mie personalità!) a non strangolare il prof. di ed. fisica quando questo ci dirà (sempre a me e a tutte le mie personalità) che si è perso 50 pargoli su 30!? (No…non mi sono sbagliata… proprio 50 su 30… segno che si è perso anche qualche ragazzo di qualche altra scuola presente all’agriturismo)

Vince chi… riesce a bere al posto del prof. di ed. fisica il “latte appena munto con stricnina” che gli avrò versato! 

5) Riusciranno i nostri eroi (ossia io e l’autista del pulman) a portare in tempo il prof. di ed. fisica all’ospedale… dopo che MALAUGURATAMENTE… sarà caduto nel concime biologico (bleah) rimanendo senza aria per 5 minuti!?

Vince chi… riesce ad attaccare al collo del prof. di ed. fisica un arbre magique!

6) Riusciranno i nostri eroi (ossia io e i dottori del pronto soccorso) a far assumere all’ospedale George Clooney nei panni del dottor Ross?!

Vince chi… riesce a farlo passare per un sosia del noto attore e a fargli dire qualcosa di più di “What else”… BONUS per chi riesce a convincerlo a sposarmi! *____*

7) Riusciranno i nostri eroi (ossia io e il redivivo prof. di ed. fisica) a tornare sul pulman senza rimanere a congelarci fuori l’autobus mentre l’autista finisce di farsi la sua pennichella di 5 ore!?

Vince chi… convince il bullo di seconda a fregare le chiavi del pulman all’autista così da poter partire senza svegliare il suddetto autista!

8) Riusciranno i nostri eroi (ossia io e il misterioso omino occhialuto) a far infiltrare il suddetto omino occhialuto in un altro post?

Vince chi… capisce perchè a volte compare e a volte no!

9) Riusciranno i nostri eroi (ossia io… e solo IO) a non farsi trascinare sull’orlo di una crisi di nervi!?

Vince chi… boh! Ai posteri l’ardua sentenza! (badate bene ai “Posteri” e non ai “poster”… come dice ogni volta il bullo di seconda!)

S.O.S. Godot: Fate largo alla mia supereroica megalomania!

Domani devo portare il mantello da supereroina in lavanderia… perchè oggi l’ho usato proprio tanto!!! E si sa che il lavaggio in lavatrice rischia d scolorire il colore “rosa shocking fosforescente” che ho scelto per il mio mantello!

Di che parlo? Beh… ovvio!!! Oggi sono diventata a tutti gli effetti un’eroina… o così credono i colleghi prof. a scuola! Perchè?! Beh… ovvio!!!  (aredaglie, direte voi… se è ovvio che lo scrivi a fare?!) E’ da stamattina che mi chiamano di continuo in loro soccorso!!! E così… per la gioia di quella mia personalità megalomane ed egocentrica… innauguriamo amici il numero verde di S.O.S. Godot! Qui ci vuole una pubbicità per rendere noto il servizio!

Siete un’insegnante di sostegno al 6° mese di gravidanza? Chiamate S.O.S. Godot! Godot verrà a prelevarvi a casa… prima di andare a scuola!

Siete una segretaria che al bar ha perso il portafogli? Chiamate S.O.S. Godot! Godot, lì con la collega di cui sopra… e non con voi… vi offrirà cornetto e cappuccino… pur di non vedervi morire in preda agli stenti!

Siete un professore di educazione fisica che ha perso la chiave della palestra? Chiamate S.O.S. Godot! Godot si ricorderà dove i preti tengono custodite gelosamente tutti i doppioni delle chiavi delle aule… e affini!

Siete una bidella (personale Ata) che non si è ricordata di accendere i termosifoni? Chiamate S.O.S. Godot! Godot accenderà personalmente i termosifoni… e se non dovesse bastare… romperà qualche sedia e qualche banco e ne farà un falò!

Siete un preside in piena crisi mistica che non si ricorda quando c’è il Santo Patrono? Chiamate S.O.S. Godot! Godot caccerà da dietro la lavagna un calendario 4X4 con Santi e feste… sacre e profane!

Siete un alunno che non sa la lezione di Geografia? Chiamate S.O.S. Godot! Godot, nonostante sia anche lei un’insegnante… durante la merenda vi spiegherà in due minuti la posizione geografica di tutti i cotinenti!

Siete un prof. di matematica rimasto a piedi? Chiamate S.O.S. Godot! Godot verrà a recuperarvi nella sua ora di spacco… nonostante il freddo e il gelo!

Siete una prof. di Arte e Immagine che non sa come compilare i registri? Chiamate S.O.S. Godot! Godot compila a domicilio anche i vostri registri!

Siete un prof. di Italiano così alto da dare capocciate appena entrate in aula? Chiamate S.O.S. Godot! Godot, dopo avervi riso in faccia… alla vista del vistoso bernoccolo quotidiano, vi scamazzerà sulla fronte la consueta borsa del ghiaccio!

Siete una prof. di tecnologia in ritardo pauroso per la lezione? Siete un prof. di Latino in ritardo pauroso per la lezione? Chiamate S.O.S. Godot! Godot guarderà contemporaneamente la SUA aula, quella della prof. di tecnologia e quella del prof. di Latino… le mancano i pattini ai piedi… o avreste visto come sfrecciava da una parte all’altra dell’istituto!

Siete la coordinatrice didattica che non si ricorda che riunioni ci sono in programma? Chiamate S.O.S. Godot! Godot offre servizio da segretaria… in più prepara grafici sulle spese libri e sul rendimento del nuovo alunno problematico!

Chiamate S.O.S. Godot! Godot risponde 28 ore su 24… il che già è un bel dire… 13 giorni su 7… cosa volete di più! Soddisfatti o rimborsati… fermo restante che non cacciate una lira… o dovrei dire un euro!

Il guaio? E’ tutto vero! E’ successo tutto oggi! A un certo punto non sapevo più a chi dare la precedenza… e in più rispondevo anche al telefono al piano perchè il guardiano è a casa malato! Strano che non mi abbia telefonato anche lui per chiedermi di andargli a preparare latte&miele! Eh lo so… io sarò megalomane… e un po’ (giusto un pochino!) egocentrica… però loro se ne approfittano clamorosamente!!! Ed io veramente non so come rifiutare!!! Ormai mi chiamano il Jolly! Io, sinceramente, credo che il Jolly sia poco… infondo il Jolly sostituisce una carta… ma una per volta… qua sembro più l’Asso piglia tutto… o l’Asso che fugge! Beh… finchè non mi paragonano al 2 di briscola posso anche far finta di nulla! 😉