L’imbianchino, il sexy shop e la sfera di cristallo!

😕 Ehm… precisiamo subito… non è QUEL TIPO DI BLOG!!! Non fatevi trarre in inganno dal titolo (meraviglioso… entra sicuramente nella top 10 dei miei titoli migliori!) non parliamo di QUELLO… ma di QUESTO! Ossia del fatto che non ho mai il tempo per aggiornare e per farmi un po’ di fatti miei! 👿

Perchè? Perchèèèèè al giornale mi danno incarichi assurdi… ma proprio assurdi!!!! ASSURDI ASSURDI ASSURDI!!! 😥

Incarichi che mi prendono tantissimo tempo e che mi impediscono di portare a termine i “Compiti per casa” assegnatimi da Jerry!!! :mrgreen:

Non è colpa miaaaaaa!!! Ma quando si è precari (già perchè siamo sempre così… durante l’estate quando tutti i capi sono spaparanzati al sole a rosolarsi come polli allo spiedo mi fanno il contratto a termine… quando finisce l’estate si torna precari!) Dicevo? Ah sì. Quando si è precari e ti chiamano per farti fare un lavoro tu non dici “Ma non credo anghe perchè il lavoro uccide!” (Ehm… lo ripeto… devo smettere di vedere Crozza!!! Mi si è attaccata la Razzite!)

Comunque… tu dici “Sì certo capo grazie per aver pensato a me per questo incarico importantissimo che eleverà il mio pregio professionale a quello di una blatta!!!!” 😯

E così io sono quella degli incarichi assurdi… non noto altri precari del mio giornale avere incarichi così assurdi! Uno addirittura sembra l’ufficio stampa dell’Università che frequenta per laurearsi… (ha 38 anni)… l’altra l’addetta stampa dell’associazione culturale del suo quartiere… (il presidente è la madre)… l’altro il portavoce del suo andrologo… (ehm!)

E invece io… l’ardimentosa Godot … non conosco la calma del “Reimpasto” del comunicato… io scorrazzo (già con doppia R e doppia Z) ardimentosamente (sono ardimentosa) per la città… e altrettanto ardimentosamente (sempre ardimentosa) intervisto tutti gli intervistabili MENO intervistabili del posto!

Ma andiamo per esempi… sennò non capite il grado di ardimentosità di cui parlo!

INCARICO ARDIMENTOSO NUMERO 1!

Telefonata del capo-settore Cultura! ORE 14!

Capo-Cultura: “DRIN!”

Ardimentosa Godot: “Pronto???”

Capo Cultura: “Godot! Devi andare all’incontro del notabile X con il meno-notabile e rissosto Y!

Ardimentosa Godot: OK! A che ora?

Capo Cultura: Alle 13!

Ardimentosa Godot: 😯 Di domani?

Capo Cultura: Certo che no! Di oggi! Non dirmi che hai problemi!!!! 👿

Ardimentosa Godot: IO?No … ma sono le 14!

Capo Cultura: Vabbè sarai un po’ in ritardo!

Ardimentosa Godot: OK! dove devo andare?

Capo Cultura: Al punto d’incontro Z… si trova a circa 260 chilometri da dove ti trovi ora!

Ardimentosa Godot: 😯

COME E’ ANDATA A FINIRE: L’ardimentosa Godot è arrivata che il notabile X essendo notabile ancora non era arrivato al punto d’incontro Z per incontrare il meno-notabile e rissoso Y… dopo un’ulteriore ora di attesa il notabile X è arrivato… a 10 minuti dal suo arrivo si è scatenata la rissa… pezzo fatto! CAPO-Cultrua soddisfatto… lui VOLEVA la rissa! :mrgreen:

INCARICO ARDIMENTOSO NUMERO 2!

Riunione con il Capo del settore Cronaca…

Ardimentosa Godot: Quindi come ti anticipavo nel quartiere “MAMMAMIA!” è in corso una vera e propria querelle… di qui è nata la petizione… potremmo parlarne…

Capo Cronaca: C’è un imbianchino tra i firmatari?

Ardimentosa Godot: Sì!

Capo Cronaca: Non mi frega della querelle mi serve l’intervista all’imbianchino!

Ardimentosa Godot: 😯 Ehm… okey cerco di procurarmi il contatto!

Capo Cronaca: BENE! O intervista al’imbianchino o nulla! E’ divertentissimo che un imbianchino si occupi di questa cosa!

Ardimentosa Godot: Se è per questo… leggi tra i richiedenti della petizione c’è anche il gestore di un Sexy Shop! 😯 -> Faccia di chi sa di essersi fregato con le sue mani!

Capo Cronaca: :mrgreen:

Ardimentosa Godot: 😯

Capo Cronaca: :mrgreen:

Ardimentosa Godot: 😕 ioooooooooooooo ora andreiiiiiiiiiii a procurarmi il contatto dell’imbianchinoooooooooo…

Capo Cronaca: :mrgreen: E anche quello del gestore del Sexy Shop! :mrgreen:

Ardimentosa Godot: 😥

Capo Cronaca: Saràààà una meravigliosa intervista doppiaaaaaaaaaaaaaa!!!!

Ardimentosa Godot: Non parlare ora ogni frase ha un doppio senso!

Capo Cronaca: :mrgreen:

Ardimentosa Godot: 😥

Capo Cronaca: Saranno contenti i nostri lettori! E fai delle foto!!! Ovviamente dei due mentre lavorano!

Ardimentosa Godot: 😯

Capo Cronaca: E portami anche le opinioni dei clienti! :mrgreen:

COME E’ ANDATA A FINIRE: Secondo voi? Ovviamente sono stata presa in giro dai colleghi per una settimana! 😥 Ma ho portato al termine l’incarico… sono o non sono l’Ardimentosa Godot!

INCARICO ARDIMENTOSO NUMERO 3!

Giusto 2 giorni fa MARTEDI’ 1° APRILE … mi chiama il Capo del settore Inserti!

Ardimentosa Godot: Ho già pronto tutto per gli inserti… per quello Pasquale … per quello sullo Shopping… per quello sulla Salute (indovinate chi ha fatto l’articolo sugli ultimi ritrovati dell’Andrologia?) … su quello Moda… devo solo scrivere!!! (circa una ventina d’articoli… ma sono sempre ardimentosa no?)

Capo Inserti: Ti stoppo subito… abbiamo un altro inserto… un inserto Economia!

Ardimentosa Godot: NOOOOOO L’inserto Economia NOOOOOO!!!!

Capo Inserti: Sì! invece! Ti dovresti occupare del MAXI EVENTO XYZ!

Ardimentosa Godot: Okey! 😥

Capo Inserti: La consegna è per Venerdì pomeriggio…

Ardimentosa Godot: OKkkkkkkkkkkkkkey! 😥

Capo Inserti: Voglio 4 articoli sull’argomento… tutti come se il MAXI EVENTO XYZ fosse già finito! Perchè usciremo quando il MAXI EVENTO XYZ sarà già finito!

Ardimentosa Godot: 😯

Capo Inserti: Sui tipi di articoli mi fido.. uno quello generale deve essere di 4000 battute minimo, poi gli atlri oscillano tra le 3500 e le 2800… dopo ti dico gli spazi precisi… e ricordati le foto!

Ardimentosa Godot: 😯 Ma… il MAXI EVENTO XYZ non solo non sarà finito… non sarà nemmeno iniziato… infatti non inizierà prima di 2 settimane…

Capo Inserti: Lo so… infatti ricordati di parlarne come fosse già finito perchè questo inserto uscirà a inizio Maggio! :mrgreen:

Ardimentosa Godot: Finito? Non è nemmeno iniziato! Fallo almeno iniziare!!! 😯

Capo Inserti: Non posso…

Ardimentosa Godot: Scusa ma come faccio se lo stanno ancora organizzando!

Capo Inserti: Ah non lo so… ma sono certo che troverai un modo!

Ardimentosa Godot: 😯 Ma… almeno non posso consegnarlo con più calma… perchèèèèè Venerdì se l’inserto esce a Maggio!

Capo Inserti: Semplice… perchè con Pasqua che si avvicina siamo a pieno ritmo  con gli inserti… meglio anticiparci dove possiamo!

Ardimentosa Godot: 😯 E possiamo anticiparci per un evento che inizia dopo Pasqua?

Capo Inserti: Sono convinto che ci riuscirai! E poi… se finiamo tutto io mi prendo una settimana di vacanza… sono così stanco!

Ardimentosa Godot: 👿

COME E’ ANDATA A FINIRE: Ah non lo so ancora… al momento l’ipotesi migliore è rivolgersi alla Sfera di Cristallo e chiedere come andrà il MAXI EVETNO XYZ… e se non dovesse andar bene … posso sempre chiedere al gestore del Sexy Shop e all’imbianchino di andare a raccogliere firme per la loro petizione anche lì! Infondo non si sa mai…

Ciò che non immaginereste mai di sentire dal vostro nuovo capo… ma io sì!

Ciao a tutti. Come va? Come sapete la sottoscritta ha da poco iniziato un nuovo lavoro. Trovato dopo aver litigato con lo ZOMBIE e aver preferito terminare la vecchia “collaborazione” (lo scrivo tra virgolette perchè stare in una redazione 7 giorni su 7 per molte ore al giorno… beh… mi sembra un po’ troppo “collaborativo“!!! A voi no?) con il giornale di cui lo ZOMBIE era signore… sebbene non padrone. :mrgreen:

Così dopo una serie di colloqui a dir poco imbarazzanti (è il secondo post in cui lo dico… mah!) etc etc sono stata “convocata” da un altro giornale che cercava un sostituto estivo. Io ben contenta ho accettato… anche perchè come ben sapete l’insegnamento non mi frutta nulla se non la gioia di insultare il prof di educazione fisica quando prova a fare il piacione. 👿

E così un bel Sabato pomeriggio sono andata a incontrare il mio nuovo CapoRedattore… e lui mi ha detto:

“Cara Godot benvenuta a bordo!”

E così io ho pensato: “cavolooooo sono finita in una crocieraaaaaa costa coatta!!!! 😯 Fatemi scendereeeee!!!”

Ehm… ma poi ha continuato:

“Mi ricordavo di te. Ci hai messo in difficoltà in un paio di occasioni… meglio averti nel nostro team che contro no!?” :mrgreen:

E io: “EHm certo!!!” :mrgreen:

E lui: “Ora sappi che il tuo nuovo capo sarà  Ciccillo!” (ovviamente è un nome falso!)

E io: “Bene!”

E lui: “Ora sappi che Ciccillo è praticamente sempre assente!”

E io: “Ehm… bene???”

E lui: “Figurati che io spesso lo chiamo per dirgli di venire a lavoro!”

E io: 😯

E lui: “E la cosa più divertente è che non risponde!!!” 😥

E io: “OKEeeeeeeeeeeeeeey!”

E lui: “Quindi dovrai marcarlo stretto!”

E io: 😯

E lui: “Domani prenditela libera… poi lunedì chiama Ciccillo… lui già sa che sei dei nostri… e ti darà il tuo orario… potrebbe non risponderti… ma sai è fatto così… porta pazienza! Se non dovesse risponderti passa Martedì. Lui probabilmente non ci sarà… ma sai è fatto così!”

E io 😯

Ed ecco che il lunedì come previsto io provo a chiamare Ciccillo e Ciccillo non mi risponde… riprovo e niente … riprovo e niente. Così il Martedì vado in redazione… chiedo di Ciccillo e mi viene detto che non c’è… 😯 ehm… vabbè… allora passo dal CapoRedattore e gli chiedo come fare e lui “Ora lo chiamo io!”

1 ora e mezza dopo Ciccillo arriva… mi guarda e dice: “Oh Godot finalmente!” (ehm… finalmente? Ma se era dal giorno prima che lo cercavo!)

E poi: “Senti tu lavora… io non ci sono. Ma controllo tutto. Tu forse pensi di no… perchè io non ci sono … ma in realtà controllo tutto!”

E io 😯 “Ok!”

E Ciccillo: “Ma se ci sono problemi chiamami al telefono. Io non ti risponderò. Ma tu continua a provare. Io non ti richiamerò. Ma apprezzo lo sforzo!” :mrgreen:

E io 😯

… e così è andata avanti… per una settimana finchè Ciccillo paradossalmente non mi telefona… mentre ero fuori con un gruppo di amici che mi hanno visto fissare il display del cellulare e RINGHIARE “CIIIICCCILLLOOOOOO!!!” 👿

Ciccillo mi voleva vedere all’indomani in redazione… ma all’indomani in redazione Ciccillo non c’era. Io provo a chiamarlo e sento le note di “I will survive” venire dalla scrivania di Ciccillo! Aveva lasciatoooo il cellulare lìììììììììììììììììì!!! 😥

Il giorno dopo quando io ero di turno…e Ciccillo no… arriva Ciccillo! 😯 La sua estemporaneità nel lavoro ha un che di affascinante devo ammetterlo… il fatto che abbia un pessimo rapporto con la tecnologia invece mi fa venire da piangere… ma andiamo avanti.

Ciccillo comunque voleva “SDESKIZZARMI!” Ossia togliermi dal desk e propormi una collaborazione esterna, davvero esterna… come cronista… il che significa sì guadagnare meno nel prossimo futuro ma anche continuare anche al ritorno del vecchio deskista dalle vacanze.

La mia missione è trovargli storie. Io gli dico: “Ok Ciccillo ci sto… ma tu dimmi… come ti trovo per dirti che storie ho trovato?”

E lui : “TELEFONAMI!” :mrgreen: E io: “Ciccillo tu non rispondi mai!”

E lui: “Sì… ma tu telefonami… io non rispondo… poi però mi mandi un sms in cui mi dici di rispondere. Io non lo leggerò perchè ne ricevo una cinquantina al giorno… ma poi tu mi manderai una mail in cui mi dirai di leggere il tuo sms… sappi che io la mail la controllo solo una volta a settimana… è un meccanismo di autodifesa contro le orde di comunicati stampa… poi a quel punto passi… non mi trovi ma vai dal CapoRedattore e gli dici di chiamarmi… A lui risponderò… ma solo dopo 3 o 4 chiamate… comunque a quel punto arrivo o ti faccio dire di vederci qui il giorno dopo… chiaro?” :mrgreen:

E io: “EHm… cioè… io… beh… telefono/sms/mail/redazione/capo/giorno dopo! Sì! Tutto chiaro!” 😯

Ovviamente si era dimenticato di dirmi che il giorno dopo non ci sarebbe stato perchè in vacanza. 😯 Eh già!

Guarda come gongolo…

con il twist! 😯 EHm… no scusate!

Ok! Andiamo con ordine… per capire questo post dovete sapere che:

1) Godot ha avuto un catarro non indifferente che l’ha costretta per qualche giorno a ridurre i ritmi…

2) Godot riduce molto raramente i ritmi…

3) Godot si fa in quattro… nel senso che lavora per quattro e anche più tipi… sapete com’è?! Con la storia delle collaborazioni tutti collaborano e nessuno lavora! 😯

8) L’omino occhialuto non ha niente a che vedere con questo post, ma ci mancava e quindi eccolo qui!

Ma soprattutto quello che dovete sapere è che il motivo principale della scelta della parola collaboratori e non “lavoratori” è che i capi-redattori di mezzo mondo, se non di tutto, gongolano all’idea di far sgobbare tanta povera brava gente senza il minimo di sicurezza di vedersi pubblicati/pagatI/apprezzati!

D’altronde la sapete la storia dell’uomo delle Rose di SingSing?! NO?! Ve la racconto in due secondi così che capirete di cosa parlo! A SingSing, il carcere, c’era un uomo che curava le Rose in giardino. L’uomo era in carcere per aver ucciso la moglie in un momento d’ira… l’uomo era Chapin, redattore di una testata new yorkese… che fino a poco tempo prima si divertiva a torturare i suoi collaboratori… e che una volta entrato in carcere fu cacciato dal giornalino interno dei detenuti perchè… beh… con le sue manie da capo-redattore faceva piangere non pochi energumeni… così fu relegato in giardino, a curar le rose!

Ecco… Chapin era il caporedattore tipo! Ma proprio TIPO!

Ora premesso che di capiredattori così ce ne sono un pozzo, non che curano le rose di SingSing ma che gongolano quando i loro collaboratori collaborano! EH?! BOh! Comunque uno di questi recentemente, al suo insediamento, mi fece una sorta di discorsetto del tipo:

“Godot guarda che io non sono come chi mi ha preceduto… nessuna star, nessuno che debba scrivere per forza e che non possa esser tagliaato o cambiato o altro… iooo e solo iooo decido il giornale, io faccio il bello e il cattivo tempo! Quindi facciamo che tu mi mandi un articolo quando ti va e se a me va e se è leggibile allora te lo pubblico, niente contrattazioni del tipo “Ti interessa…” tu mandi… io decido! Non ti dico neanche se è pubblicato o meno, sta a te vedere! Anche perchè qualsiasi cosa che mi venga inviata dai collaboratori esterni comunque per me è un extra, qualcosa di non necessario… assolutamente! Chiaro!?!?”

Io dissi “Sì” e così abbiamo fatto per un po’! Fino a questa influenza… durante la quale per forza di cose ciò a cui ho rinunciato sono le collaborazioni esterne… ovvio no?!

Comunque ciò fino a oggi… giorno in cui mi arriva una telefonata… 😯 dal caporedattore insediato di poco sopra…

CAPREDINSEDIATO: “EHm… parlo con Godot!?”

IO: “Sì”

CAPREDINSEDIATO: “Ehm, ciao, ma non mi hai mandato più nulla da qualche giorno?”

IO: “No perchè…”

CAPREDINSEDIATO: “No beh ti volevo dire… manda! Manda!!”

IO: “Sì, ma io…”

CAPREDINSEDIATO: “Non far caso se poi non ti rispondo… ma manda!”

IO: “No lo so ma…”

CAPREDINSEDIATO: “Perchè poi hai visto che abbiamo pubblicato tutto… non ti abbiamo cambiato neanche una virgola… ma manda manda!!!”

IO: “HOOO LA FEEEBBREEEEEEE!!!!!””” 😯

CAPREDINSEDIATO: “Ah… ok… quando stai meglio MANDA!”

E con ciò si è conclusa la chiacchierata telefonica!

E io ho iniziato a gongolare perchè… gnec gnec… ma lui non era quello che decideva!!! E tutto quello che gli mandavamo comunque era di più?!?!?

Strana gente i capi-redattori… no?!

Capo Muto cosa fatta sa!

Ok! Calma gente… non sto per scendere nel politicamente scorretto… il capo muto di cui parlo non è “muto” nel senso medico del termine… è solo il capo più taciturno che conosca!

Saprete che ci sono tanti capi… o meglio… nella redazione dove lavoro ci sono tanti… ma proprio tanti… spesso troppi… capi!

Uno di questi tanti troppi capi è estremamente taciturno! Molto taciturno, troppo taciturno… taciturno in maniera inquietante!

Questo capo che per comodità chiameremo Capo Muto effettivamente annuisce, grugnisce, quando proprio fa uno sforzo dice “sì” o “no”… a volte, con un po’ di sforzo alza le spalle e scuote il capo! (non nel senso di un suo collega-capo… ma di capo-testa!)

Ma non parla mai! Anche se interrogato… trova sempre il modo per non rispondere… spesso la cosa provoca una certa esasperazione in tutti noi… anche perchè… perchè… ieri lui… HA PARLAATOOOOOO!!! 😯

E mentre tutti noi volevamo alzarci e fare la ola… abbiamo evitato visto che ha parlato… beh… per minacciare un poveretto di essere licenziato… vi dirò di più… un poveretto con la salute di un pechinese (il cane) raffreddato… che doveva subire un’operazione oggi!

Ma andiamo con ordine… ecco le solite reazioni del Capo Muto

PRIMO GIORNO DEL NUOVO LAVORO… mi avvicinai e gli chiesi:”Qual’è il mio desk?” (ossia la scrivania)… e lui… alzò un braccio, lentamente, e indicò la prima dalla porta! Io mi avvicinai chiesi: “Questa?” lui annuì e la “conversazione” era finita 2 a zero per lui!

UN MESE DOPO quando noi neo-arrivati eravamo ancora contenti di esser lì… stavamo facendo un po’ di baldoria… lui arrivò… tossicchiò e fece ciao con la mano… ci zittì tutti… ma non aveva parlato!

UN PAIO DI MESI DOPO… incominciò a piovere sul mio desk… lui, che è l’addetto alla logistica e all’amministrazione sentì la mia lamentela… e … scosse il capo! Poi andò via… finendo la nostra seconda “conversazione”… 1 a zero… sempre per lui!

IL MIO VICINO DI DESK… che è un ragazzo molto educato… gli dà sempre a parlare… ma in realtà sembra una confessione… il vicino di Desk si confida… lui annuisce! 500 a zero sempre per il Capo Muto!

TUTTI NOI lo salutiamo… lui fa “CIAO CIAO” con la manina… senza dir nulla… e non fa partire neanche la conversazione… 3000 a zero ancora per lui!

LA SETTIMANA SCORSA gli dissi: “Sono andata a una conferenza” poi: “Mi sono informata per fare arrivare in redazione una copia omaggio del libro presentato” e senza che lui spiccicasse parola aggiunsi: “Hanno detto di mandargli una mail!”… lui annotò l’indirizzo sul taccuino, mi mise una mano sulla spalla annuendo… e anche questa “conversazione” finì lì! 3 a zero che lo specifico a fare, sempre per lui!

Non c’è apparentemente partita… il Capo Muto è troppo forte… eppure… IERI:

Arriva il tecnico del computer… e in quanto tecnico del computer… uno due e tre… fa zombare tutti i pc e i mac insieme!!! 😯 E poi si scorda la password per sbloccare il tutto… fa intasare la fotocopiatrice… e chi più ne ha più ne metta! 😯

Il Capo Muto si avvicina furtivo… perchè è così silenzioso che nessuno si accorge mai della sua presenza… e poi… e poi… con un fil di voce sussurra: “Che è successo ai computer?” 😯 Aveva parlato… il vicino di Desk strabuzzava gli occhi… qualcuno si puliva le orecchie pensando fosse una “visione uditiva” (che poi se è uditiva che “visione” è?)

Il tecnico… gli risponde: “Niente!” 😯 ma tutti noi pigiamo sui tasti … ma i computer sono spenti… e se non spenti imballati! Il Capo NON PIU’ Muto… chiarisce: “Scusa, prima il computer funzionava… ora no! Che è successo?” Il tecnico che inizia a sudare freddo per quella sorta di sguardo assassino che intravede in quella sorta di mimo mancato che è il Capo Muto… balbetta un: “Mah… tanto lo metto apposto subito!” e il Capo Muto imperterrito: “Certo, subito. Nel giro di pochi minuti altrimenti tu sei licENZIATO!” 😯 No… non mi è scappata la mano sul maiuscolo… eh già … oltre che a parlare ha anche urlato! Già… poco… ma ha urlato!

Il tecnico balbetta qualcosa sul fatto che non stava bene, e che oggi si sarebbe operato… ma il Capo Muto spietato dice: “Lo vuoi un lavoro per quando esci dalla sala operatoria?”

Questa volta a essere muta era tutta la redazione… e anche il tecnico che ha annuito… per poi aggiustare il tutto in 1 ora!

Il Capo Muto invece era tornato Muto… quando siamo andati via… e anche oggi… ha solo fatto gesti… un saluto qui e là… un mezzo sorriso mentre annuisce… una sgranatina di occhi mentre fa segno di no… eh già… è proprio lui… il CAPO MUTO!

E molti di voi si chiederanno… “Ma la parte del titolo in cui ho scritto “cosa fatta sa” a cosa si riferisce?”

Semplice… incredibile ma vero, ogni qual volta si chiede un’informazione agli altri capi… questi rispondono: “Chiedi al Capo Muto, lui è quello che sa tutto?” 😯 Mah… io ci trovo qualcosa di anomalo in quest’organizzazione… dell’apparato informativo interno! No?!

Godot scrive nell’ombra… e se è proprio necessario… anche in una pozzanghera!

Salveeeeeeeee… e benvenuti al blog dai titoli lunghi lunghiiiii!!! 😯

Ehm… volete imparare come scrivere titoli lunghi lunghi?! Semplice… fate copia e incolla di 2, anche 3 titoli di diversi post! Spesso e volentieri si possono creare mostri senza significato… ma a volte funziona! :mrgreen:

O almeno diciamo che funziona… perchè tanto questo blog… non ha niente di comune! 😀

Mmm… dopo questa parola (“comune”) molti cittadini insoddisfatti che stavano cercando il numero del municipio della loro città per lagnarsi… saranno capitati qui… SCUSATE! Non era mia intenzione dirottarvi, ma se vi va rimanete e fatevi 2 risate, anche 3! (Ed è la seconda volta che uso questa espressione in questo post… riuscirò a usarla una terza volta?!)

Ma andiamo, dopo un quarto d’ora di sclero, al post vero e proprio…

… alcuni di voi si staranno chiedendo… perchè Godot scrive nell’ombra?! Perchè in una pozzanghera?! Altri di voi si chiederanno: PERCHE’ SCRIVE?! 😯 A questi ultimi non rispondo :mrgreen:

Agli altri rispondo raccontando la mia giornata…

E’ mattina! Godot (che riprende a parlare in terza persona!) arriva in redazione… prende 2 caffè, anche 3… va al suo desk… accende il pc… e decide di controllare la posta! Nella casella di posta trova 2, anche 3 mailuzze di personcine tanto caruccie che hanno commentato il suo blog… e cerca di cliccarci… la freccetta del mouse sta già per cliccare quando: “BUONGIORNOOOO!!!” arriva il capo n°1 e Godot riduce la finestra della posta per non far notare che sta facendo i cavoli suoi!

Godot lavora… fa quel che deve… arriva l’ora di pranzo, pranza poi prende un altro caffè… insieme a 2 colleghi anche 3… torna alla sua postazione… riapre la casella mail… prende la mail del commentatore ignoto e clicca! YuHU! E’ sul suo blog, risponde… e… e… “AVETE FINITO DI BAGORDARE!?” questo è il capo n°2… quello che usa neologismi come “BAGORDARE!” 😯 Godot richiude la pagina web, perchè la sua identità di Godot spera resti segreta… e a volte si sente un po’ come Superman…

Godot riprende a lavorare… fa quel che deve… finisce il suo lavoro, manda i suoi articoli del giorno al macello… e mentre gli articoli del giorno vengono trasformati in deliziosi origami dal capo n°3… lei riapre la pagina web… ha già fatto 2 tentativi anche 3! Ed è la volta giusta… riesce a scrivere… velocissimamente questo post… salvandolo ogni tanto in bozza… e chiudendo di tanto in tanto il pannello internet per guardarsi con circospezione attorno, e assicurarsi che non ci siano “SBIRCIONI!” giusto perchè la vicinanza con il capo n°2 le fa coniare neologismi!

E alla fine… muovendosi nell’ombra… riesce a scrivere questo post! E a postarloooooo!! Tra il giubilo generale, che è solo mio… perchè le mie 2 anche 3 personalità multiple mi aiutano a sentirmi in compagnia quando voglio fare baldoria! 😀

E quindi ecco… l’ombra è spiegata! E voi vi chiederete: “E la pozzanghera?!” Ah già! Mi sono dimenticata di dirvi che sul MIO DESK… piove! 😥 Non è una metafora! Piove! A causa di un danno al tetto PIOVE! Piove veramente!

Ma non se ne cruccia… Godot scrive anche con i piedi in acqua… basta pensare che l’acqua piovana sia quella di un pediluvio e il gioco e fatto! Nel frattempo… all’orizzonte compare un areoplanino di carta… è l’articolo di Godot passato per le mani del capo n°3 che ne fa 2 origami, anche 3!