La mia apocalissi palindroma… cioè si fa per dire!

Salve a tutti. Oggi, istigata da Karma Burning (che è una specie di grillo parlante al contrario che invece di dire “comportati bene” dice “Portaaaaaaaaaaa distruzione sul mondo dei blog!” … ehm…) dicevo? Ah sì. Oggi istigata da Karma Burning sono tornata dall’oltretombola (sempre partenopea sono) perchè oggi è il 12.12.12 … se tutto funziona posterò questo post alle 21.21.21 del 12.12.12!

Karma voleva che lo postaassi alle 12.12.12 del 12.12.12 ma sapete che non amo le ripetizioni! (EHIIII chi ha detto “Come no!” in tono sarcastico faccia un passo avanti e vada in castigo con i reietti del movimento5stelle e con l’allievo più bugiardo che mi è capitato da… beh… da settembre!) 😯

Comunque… il destino ha voluto che io me ne dimenticassi… e così ho dirottato il mio post alle 21.21.21 del 12.12.12 (notate che non mi ripeto!) Ora della mia  visione apocalittica!!!

Ovviamente i Maya penseranno “EHIIII era il 21.12.2112 il giorno dell’apocalisse!!! Non vale ci hai soffiato l’idea!” Ma che volete che vi dica… e Karmuzzo dirà giustamente “EHIIIi sono io il capo dell’esercito apocalittico!” Ma sull’agenda avevo già occupato tutto lo spazio possibile per il 21… e così mi sono dovuta anticipare! ^_^

Bene ecco a voi la ricetta per una buona Apocalisse fatta in casa… un’Apocalisse che anche Nostradamus vi invidierebbe!

Ingredienti:

4 cavalieri con nomi altisonanti tipo MORTE CARESTIA PESTILENZA E … il quarto come i nani non ce lo si ricorda mai… (GLEN FORD: Ci sono io per ricordarvi che il 4 cavaliere è GUERRA! GODOT: Grazie signor Ford… ma in realtà è stata Wikipedia a dirmelo… comunque ora continuiamo!)

1 scenario da paura… non tipo casa stregata ma tipo steppa russa del primo ‘900

1 cucchiaio di epidemia generale

2 o anche 3 manciate di anatemi coloriti con cui colpire i nemici!

Trovare un calderone in cui entrino anche i cavalieri con tanto di cavalli e poi MESCOLARE IL TUTTO Informare a 666 gradi E… TADAN! 😯

CAVALIERECAVALIERECAVALIERECAVALIERE

 

Ehm… ok… non sonooooooooo spaventosi?!?! 😯

Comunque io e il sommo comandante in capo dell’Apocalisse abbiamo deciso di lanciare i nostri anatemi sui “Claudi” e i “Luchi!” almeno in un primo momento… in quanto fischiettatori molesti e inciucioni bipolari! Poi, visto gli ultimi sviluppi politici io tanto per star sicura la lancerei anche ai nani pelati! Ma giusto perchè non mi pare giusto escluderli dall’anatema pre-apocalittico!

L’anatema? E’ sempre lo stesso… “La peste alle loro famiglieeeeee…” se poi non hanno famiglie “La peste ai loro vicini…” se vivono in una villetta isolata con 2 o 3 cani da guardia “La peste ai loro cani da guardia…” se non hanno cani… “La peste a loro!”

Ora il Cavalier Peste penserà che alla fine si ritrova a fare tutto lui… ma sono i casi della vita… hanno tirato a sorte a chi toccava ed è capitato sempre a lui! :mrgreen: <- espressione  degli altri tre cavalieri apocalittici!

Comunque… una volta lanciata la maledizione a destra e a manca… (magari più a destra che a manca!) è giunto il momento in cui io… sibilla apocalittica agli ordini del sommo Destino Bruciacchiato (questo il suo nome secondo Nostradamus) il momento in cui io… munita di pendolino in puro acciaio inox, sfera di cristallo di swarovski, tarocchi taroccati, e cornino antisfiga… il momento in cui io… faccia la mia previsione per il mondo post-apocalittico!

Un mondo in cui IOOOOO sarò il capo supremo (OPS… ho dimenticato di dire a Karma di non leggere questa parte! 🙄 ), dove strani e minuscoli omini di porcellana bianca con mascherine verdi e mantelline da supereroi, si occuperanno di coltivare alberi con il tronco di fil di rame da cui crescono tappi di latta ed elastici di caucciù (Lottate contro la tentazione di dire “Salute” … non era uno starnuto!)… Un mondo dove il girotondo è inno nazionale (EH? 😯 ) Un mondo dove non ci sono più Claudi che fischiettano a prima mattina motivetti irriconoscibili e dove non ci sono più Luchi bipolari che ricordano vagamente i personaggi della famglia Addams… un mondo dove non ci sono più Olgettine &Co. e nemmeno i nani che mantengono il circo in piedi… grazie ai loro risparmi di dubbia provenienza… dove non ci sono più professorine che giocano a fare le ministre e telefonano a Vendola per chiedere “Perchè dici che sono una professorina???? Per questo motivo domani vieni accompagnato dai genitori!” 😯 Un mondo fatto di emoticon parlanti che commentano i post in cui sono state inserite e omini occhialuti 😎 Un mondo dove ogni gianduiotto è un lingotto d’oro e ogni lingotto d’oro è un gianduiotto… un mondo dove poi…

E poi… il resto non posso dirvelo… la sveglia sta suonando e mi avverte che sono le 21.21.21 del 12.12.12! :mrgreen: E io devo cliccare su “PUBBLICA!” :mrgreen: E poi fu il silenzio!

E’ tornato Piero Angela… con un bel documentario: “Il beota patentato!”

Dopo la telefonata di Piero Angela che in lacrime mi diceva: “Non parli più di me…. come posso sopravvivere a un dolore così grande?” (scusate oltre ad avere personalità multiple sembra che io stia anche avendo allucinazioni di vario tipo) ho deciso di rischiare di tamponare un tizio solo per presentarvi… il nuovo documentario di Super Quark!!! Vai con la musica!

IL BEOTA PATENTATO

Il beota patentato è quell’individuo che quasi sicuramente aveva un parente alla motorizzazione o altrimenti non sarebbe riuscito a patentarsi dato la bassa percentuale di neuroni nel suo cervello. Il beota nel periodo del’accoppiamento non fa altro che ripetere: “Donne al volante pericolo costante” mentre si esibisce in un senso vietato ficcandosi nel più piccolo vicoletto a 100 km/h e rischiando così di scontrarsi frontalmente con “La beota Godot” che sarà anche beota… e correrà anche un po’ troppo… ma che almeno non imbocca sensi vietati insultando chi viene di faccia solo perchè non ha imboccato il senso vietato successivo ma ha preferito seguire un “cicchettino” delle regole della strada! Ma non contento di ciò il beota patentato sosta allo stop del vicoletto parlottando con “BEPPE” di quante figliuole ha abbordato al bar ieri… e sgranando gli occhi quando la beota Godot dice “Scusi le spiacerebbe farmi passare” Rispondendo: “E da quando voi donne guidate?” Fortuna vuole che la beota Godot non voglia scendere dalla macchina per timore che sia il solito trucco per fregarsi il suo fido macinino… o il BEOTA PATENTATO sarebbe passato al successivo stato della sua fase evolutiva diventando BEOTA PATENTATO PESTATUS SENZA UN DENTUS E CON DUE OCCHI NERUS BEN MERITATUS PER ESSERE UN MASCHILISTUS DEFICIENTES!

Fine Super Quark… io sto bene… perchè ho frenato…il tizio sta bene… beota e contento… Ma dico io:

“Possibile che tu non solo voi imboccare un controsenso ma prima corri e poi freni di botto allo stop… alla fine del vicolo, dove io stavo facendo il mio ingresso trionfale… abbassi il finestrino e urli “BEPPEEEE wa ci simm’ schiattat e ris’ ier ‘o bar…blablablablabla” incurante della persona che stava allegramente andando a lavoro???”

E’ questo che mi fa incavolare… quasi come quelli in moto che passano con il rosso solo perchè se sono su due ruote e non su quattro non devono seguire il codice della strada… ah già e poi ci sono anche gli automobilisti daltonici: quelli che passano con il rosso e si fermano con il verde e che quando trovano giallo vanno in crisi mistica!

Io non sono affatto una guidatrice novello… però un minimo di amor proprio non fate i pirati della strada, non fate vedere che il cognato della cugina della sorella della vicina che lavora alla motorizzazione vi ha taroccato la patente… oppure a voi verranno tolti i punti dalla patente… a me verranno messi in fronte e il tizio alla motorizzazione passerà un guaio prima o poi!  

Non voglio essere cattiva o rompiscatole… vorrei solo arrivare intera a casa!