DISassistenza Clienti: “francobollo addio”? … meglio un piccione!

Ciaoooo sono giorni che lotto con la PEC che non è parente della TAC e nemmeno dei TAG e soprattutto non della HACK!

La Pec, al secolo “Posta Elettronica Certificata” è quel mezzo di comunicazione con le istituzione obbligatorio, oramai, nei casi di concorsi statali e simili…

… tutto iniziò in una notte buia e tempestosa… ossia una settimana fa. Era giovedì, mezzogiorno! Quando il Miur, ministero istruzione università ricerca e chi più ne ha più ne metta mi scrive una mail in cui dice:

“Cara Godot, in quanto precaria dell’insegnamento TIENI ti regaliamo la PEC così che alla prossima richiesta di supplenza anche tu abbia una PEC!”

Ok! Penso… “Mi può tornare utile!” L’ho pensato anche perchè ero convinta fosse un’analisi del sangue… ma poi ho capito e ho pensato: “OK! Mi può essere utile!” E così ho avviato la procedura del MIUR!

Il Miur così mi dà una password, un userID etc. etc. E devo solo completare la registrazione sul sito…

… vado su sito della posta inserisco userID e password e mi viene detto che la password è sbagliata… vabbè… la scrivo più lentamente con più attenzione… sbagliata! Vabbè… copio e incollo… sbagliata! Ok! Chiamo l’assistenza clienti!

Dopo una lunga trafila di premere tasto 1 premere tasto 7 premere tasto 19834 😯 … mi risponde E.

E. Come posso esserle utile!?

Godot: Ho fatto la posta certificata ma non riesco ad accedervi visto che mi viene segnalato un errore di password!

E. Sicura di essersi iscritta?!

Godot: 😯 Ehm… sì!

E. Ok! Sicura di aver immesso la password correttamente?!

Godot: 😯 Ehm… sì!

E. Per favore ritenti ancora!

Godot: … ehm… ok! … sbagliata!

E. Ritenti ancora con il copia e incolla!

Godot: … ehm… ok! … sbagliata!

E. Ritenti facendo molta attenzione alle maiuscole…

Godot … ehm… ok! … mi dice che ho fatto troppi tentativi!

E. Già… non se ne possono fare… richiami tra 24 ore!

Godot… ma… ehm… ok! 😯

DOPO 24 ore… ritelefono e mi risponde A.

A. Mi dica?

Godot: …. blablà… posta… blà blàà… non funziona blà blà!”

A. Riprovi a inserire il codice password…

Godot: ehm… ma la sua collega…

A. Si fidi! Sono l’assistenza… si faccia assistere!

Godot: “OK!”

Dopo 3 tentativi lo stesso messaggio: “Hai provato troppe volte… ritenta tra 24 ore!”

😯 Ehm…

DOPO 24 ore… Richiamo mi risponde F.

F. Blà blà

Godot Blà Blà problema… blà blà collega…

F. Ok! La invito ad aspettare 24 ore!

Godot (la cui pazienza ha un limite) E poi?!

F. e poi riprovi a mettere la password!

Godot: Sono 3 giorni che provo… 3 giorni che aspetto di volta in volta le 24 ore!

F. Sicura di aver inserito il codice correttamente… perchè non riprova?

Godot: NO! 👿 Ho riprovato almeno una decina di volte… so leggere … non credo che un codice di numeri e lettere sia difficile da interpretare!

F. Ma magari lei è convinta e invece

Godot Lei è assistente alla clientela!? Beh… mi assista!

F. Io ho disposizioni di far aspettare 24 ore…

Godot. Io ho già aspettato 48 ore!

F. Altre 24?

Godot: NO! 😈 Ma se vuole può farmi parlare con chi le ha dato la disposizione…

F. Beh non l’hanno data oggi ma un mese fa?

Godot: Quindi chi l’ha data è stato già licenziato? Non mi sorprende è una disposizione idiota…

F. OK! Ma le chiedo di aspettare 24 ore…

Godot: E poi?

F. Non so…

Godot 😈 Bene… so che si chiama F qual’è il suo cognome?!

F … Perchè?

Godot: Perchè voglio fare causa alle poste…

F … ok … aspetti un attimo!

… dopo mezzo minuto d’attesa

F. riprovi a mettere la password si fidi!

Godot: OK! 👿 …

… e la posta funzionò! O meglio ha funzionato la minaccia di rappresaglie… ma la prossima volta mio caro Miur… regalami un francobollo o un piccione! Grazie!

Annunci

21 pensieri su “DISassistenza Clienti: “francobollo addio”? … meglio un piccione!

  1. Dammi la mano collega. La PEC era con le poste italiane, vero? anche a me è capitata la stessa cosa. MI sono registrata, colpa mia, ho sbagliato la prima volta nell’inserire la password e poi non ci sono mai più riuscita. NOn funziona!una fregatura senza senso, e leggevo siamo in parecchi…ma io non ho chiamato l’assistenza, ho mollato prima 😦

  2. Macchè…io ci sono diventata scema a forza di digitare. mi sono venuti dubbi pure sull’account..meno male che me l’ero scritto è solo colpa loro…

  3. Beh chiama e minaccia subito rappresaglie… dici di aver già atteso 24 ore e rifiutati di digitare la password più di una volta! 😉 Vai che ce la puoi fare!

    Precari senza Pec uniamoci! Possiamo sconfiggere il sistema!!! Che non funziona o altrimenti non saremmo qui!

  4. Ricapitoliamo: quel sito non funziona e basta! Dovevo effettuare pagamento online, ritento il login e non riesco, non mi vuole. Ho il codice d’attivazione con la muffetta verdina del gorgonzola e non trovo il modo d’inserirlo…che dici, minaccio di mandare la guardia di finanza, l’accalappiacani, il cacciatore di teste? unhappy 😥

  5. Luisa… La verità mia cara è che quel sistema non funziona e che i call-center come nella maggior parte dei casi sono solo perdite di tempo con persone altamente NON qualificate. Sono certa che tu abbia inserito tutto giusto… a me non funziona di nuovo… la mia unica speranza è mandargli i GhostBusters per esorcizzare quegli ectoplasma che si trovano per cervelli! :mrgreen:

  6. non mi fe reimpostare la password…esaurito numero tentativi…vorrei sapere dove c’era scritto il numero di tentativi disponibili…che schifo 😥

  7. Figurati Luisa che a me è stato consigliato di “disattivare l’account” … quando ho chiesto come si fa mi hanno risposto: “Entri nel suo account e clicchi disattiva!” … facile a dirsi… ma se non riesco ad entrarci come faccio???! 😯

  8. Ci prendono per i fondelli! ho fatto già mesi fa una ricerca su internet, e il numero delle persone a dir poco scontente aumenta vertiginosamente…che scocciatura. Mi chiedo a cosa serva avere la poste pay se non vuoi verificare i movimenti giacchè non accedi al sito…

  9. Luisa a me fa più incavolare il loro “Ma non è mai capitato” e poi gironzolando su Internet ci si accorge che sono pieni di lamentele!

  10. Io ce l’ho la PEC.
    Ho fatto quella della pubblicità, che se la attivi da loro ti mandano sull’isola tropicale e quando devi inviare una mail ti vengono a prendere le femminucce locali con il gonnellino e ti portano a ballare tutti insieme, che poi non sai più se la mail è partita oppure no, ma non è che alla fine te ne frega molto… 😯

  11. Godot, chiama ancora il call center fino a che ti passano uno dalla voce particolarmente bella e tanto gentile…finalmente in mio account funziona…di tanto in tanto lo apro per vedere se reagisce, ebbene si,non è come il polpo che conservo nel freezer… 😀

  12. Eccomi sabby… sono tornata stasera a casa…
    … domani è in arrivo un camion carico carico di “POST!” 😀

    Ci sono un mucchio di cose che vi devo raccontare… e un mucchio di vostri post da leggere per mettermi in pari! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...