L’architetto di scale per…

Eh già… pensando a un post di pochi giorni fa della cara JaneCole  mi sono ricordata di quel tipo strano con cui sono uscita un paio di volte… finchè… finchè… non ho capito che lavoro facesse!

E ora con questo post si perderà ogni parvenza di “blog aulico” (perchè lo è mai stato?!) visto che l’architetto di scale del titolo in realtà era specializzato in … beh… per dirla in maniera cortese.. toilette!

Eh già! Conobbi questo tipo strano, forse ve l’avrò già accennato, ed era uno dei pochi che si sia interessato alla sottoscritta Godot che non avesse l’apparenza di uno squilibrato… o di un barbone (entrambe le cose mi son capitate abbastanza spesso!) o… beh… ormai mi conoscete… di un parcheggiatore!

Eh già… il tipo sembrava si lavasse e parlava di “casa sua”… il che escludeva l’essere un barbone… anche se il “casa sua” poteva riferirsi all’ultima banchina della stazione centrale di Napoli.

Eh già… il tipo non pareva avere marsupi e grattini… il che escludeva fosse un parcheggiatore… o almeno lo speravo… finchè notando l’assenza anche del fischietto ne sono stata sicura… non era un parcheggiatore!

Eh già… il tipo parlando sembrava normale… e non parlava neanche in terza persona singolare… non sapeva dove fosse il centro d’igiene mentale… e quindi… almeno un pochetto normale doveva esserlo… no?!

Eh No! Alla prima uscita il tipo mi disse che era un Architetto… io non credo molto alle categorie lavorative… ma come detto sopra meglio del barbone e del parcheggiatore… e meglio di tutti gli psicopatici che mi capitano di solito e quindi… ci mettiamo d’accordo per un’altra uscita…

E … alla seconda uscita… lui tergiversa molto quando l’argomento casca sul lavoro… e io ne son contenta… ma a fine serata riesco a strappargli la confessione… lui progettava scale per i bagni! I bagni pubblici?! No… quelli casalinghi!

Ero tentata di fuggire… ma sarebbe stato troppo snob anche per me e così ci mettiamo d’accordo per ritrovarci per un terzo appuntamento!

E … alla terza uscita… finalmente… il suo vero IO si rivela… e si lancia in una dettagliata promozione dell’utilità dell’avere una scala in bagno! 😯

E TI PAREVA CHE NON NE PARLAVA PER TUTTA LA SERAAAAAAAAAAAAAA!!! 😯

E così ora so che costruiva scale nei bagni… anche nei bagni a un solo piano… di case a un solo piano… quindi una scala che partiva dal pavimento (cosa abbastanza ovvia) per arrivare al soffitto (meno ovvio!)

Eh già… al soffitto… senza proseguire! Insomma… la scala portava… al soffitto… al soffitto dello stesso piano! Sia ben chiaro! E alla mia domanda su quale fosse l’utilità… lui mi rispose con qualcosa che suonava tanto come: “Beh… perchè è una scala!” 😯

E  io Credevo di aver capito… pensavo fosse per una questione estetica… e così… gli chiesi: “Bello!? Hai qualche foto?!” e lui mi risposte qualcosa che suonava tanto come: “Beh, no… perchè è una scala! LA scala è una scala… non c’è bisogno di fotografarla!!”

Ehm… ora vi ricredeteeee sul faatto che fosse “NORMALE!!!” ???????? Io sì, senz’altro… sarebbe stato più normale se… beh… che dire?! Avesse fatto l’architetto di Acquasantiere in cucina… o di fossati con coccodrilli sul terrazzo… o altrove… in qualsiasi ambiente della casa… perchè il fossato con coccodrillo torna sempre utile… io appena posso me lo faccio costruire…!

E così è finita l’avventura del signor Buonaventura… ehm… ah no scusate! Volevo dire?! Ah sì… e così Jane… cara mia amica di blog… capisci perchè si parla di fossato con i coccodrilli sono molto favorevole all’idea?!?!? 😉

Annunci

10 pensieri su “L’architetto di scale per…

  1. Wow un post tutto per me: che emozione!!! Grazie!!!

    Questa storia dell’architetto di scale è folle, ma se può consolarti sappi che un mio vecchio compagno di liceo, dopo la laurea è diventato architetto cimiteriale O_o

  2. Una scala in bagno…bagno piccolo,scala a chiocciola in ferro? oppure coi pioli di legno con le venature in evidenza…Godot,ci si possono appendere gli asciugamani,eventualmente,pensandoci bene, con gli scalini più bassi si potrebbe ricavare uno sgabello pieghevole,oppure un piano porta bagnoschiuma,un poggia telefono…altro non mi viene in mente…il tuo amico,non sa fare il suo mestiere,se avesse avuto le foto della Mia scala,avrebbe potuto vantarsene a ragion veduta…come vedi l’architetto era fuori di melone,ma la lettrice è fuori di zucca! saluti un po frutta e verdura 🙂

  3. Si,è utilissima…da me non ci starebbe nemmeno quella a chiocciola 😦 infatti è un bagno privo di fantasia…certo che incontri gente originale..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...