18 pensieri su “Samuel is Back… momento di riflessione?!

  1. Egoisticamente ti dico: non pensarci proprio a chiudere il blog! Chi mi rallegra la giornata poi? Se scrivere qui, scherzare con chi ti legge e ti commenta ti fa star bene, chi te lo fa fare? E poi sai che se vuoi puoi fare entrambi come certi volatili dispettosi 😉

  2. Non sognarti neanche di chiudere il blog o capito a Napule travestito da stregone sardo o da Mamuthone e ti trasformo in una vicedirettrice con l’accento gelminesco!
    Guai, eh?!?!
    Io leggo il tuo blog perchè mi fa bene: è terapeutico. Quando lo leggo rido…
    E sa il Cielo se non ne ho un dannatissimo bisogno, in questi periodi di dis/inoccupazione!
    E poi, secondo me fa bene anche a te, dì la verità.
    Poterti sfogare, creare eventuali trame per nuovi libri (allenamento letterario), sfuggire al cotidie morimur di senechiana memoria ecc.
    Ma come potresti farne a meno?
    E soprattutto, perchè dovresti?
    E poi, se il “diario” diventasse quel libro che pensi di non aver ancora scritto?Qualche passaggio esteso qua, qualche altro ritoccato là, un paio di aggiunte, l’apparizione di personaggi creati ex-novo…
    Pensaci, Godot!
    Ciao!

  3. Te lo do io il consiglio giusto; una buona regola per chi vive di parole scritte è RICICLARE. Nessuno mai leggerà per intero la tua opera omnia, e se lo farà tu a quell’epoca probabilmente sarai morta e sepolta e Piazza Plesbiscito si chiamerà Piazza Godot, scrittrice ed educatrice.

    Quindi, il mio consiglio è questo: continua a scrivere il blog, perchè l’ispirazione non si guida, e lei a guidare te, ma intanto guarda nel tuo archivio, ripesca le cose migliori che hai scritto, apri un nuovo file di word, e incolla.
    Copia e incolla, copia e incolla, solo le cose migliori, magari le correggi, le limi, le rivedi, ma così vedrai che il realtà il tuo libro ha già preso forma.

    Pensi che perché hai già scritto sul web la gente non compra il libro? Ma va là! Io lo comprerei lo stesso, la parola scritta è tutta un’altra cosa dalla parola in video, è come la foto digitale nel pc e quella stampata su carta 🙂

    8) “Sono d’accordo con Puccino”

    (e se lo dice lui!)

  4. @Riccardo… beh… vederti vestito da stregone sardo sarebbe sicuramente uno spettcolo… un po’ meno avere l’accento gelminesco! Sicuramente il blog è una bella valvola di sfogo creativo… credo però che fosse quello che intendeva Samuel… finchè scribacchio in giro sono contenta e così non mi cerco un editore…mmm… questo è il problema!

    @FraPP… non sono un granchè a riciclare… finisco per cancellare tuttoooooooooooo!!! Certo che avere l’opinione dell’omino occhialuto mi ha commossa.. 8)

    Chissà!?

  5. ma insomma, io torno dopo un mese di assenza e mi accogli con questo? non va mica bene, no no no.

    Comunque se fossi in te chiuderei il blog solo se ne sentissi la necessità. Ma non credo sia il tuo caso. Io un libro scritto da te lo leggerei, penso ad esempio a una specie di “cronache dalla scuola” di godot.

    Dai, resta…. e pubblica le cronache dalla scuola!!!

  6. Michiii quanto tempooooo!!!?!?!? Bella l’idea della cronaca… anche se forse sarebbe meglio dire “Cronica” visto i malanni cronici che ci si becca a insegnare…sai tutti quegli accidenti che ti mandano… ehm…

  7. È un piacevole momento della “giornata” per me leggere le pagine dei blog e del tuo! che mi rallegra sempre… – e in questo momento è come una droga.. ho bisogno di ridere e tu hai questo potere! –

    è una scelta difficile.. io non so bene la storia di Samuel sono una “novellina”…
    però il mio consiglio è scontantissimo…
    “fai quello che ti senti di fare”.. non quello che ti viene “imposto”…
    Non hai più voglia di scrivere un blog basta non farlo… nessuno verrà sotto casa a minacciarti perchè non hai scritto la tua pagina di blog giornaliera 😀 ma non smettere perchè Samuel ti dice di farlo…
    Dici che il tuo problema è la ricerca di un editore…. ma se veramente è quello che vuoi… il fatto di scrivere un blog non dovrebbe limitarti la ricerca 😀

    Comunque – si sono ancora traviata dal post precedente- io un libro tuo lo leggerei sarebbe: quello da tenere sempre con me, quello da tenere sul comodino, in borsa ovunque io vada… quello che nella libreria ha un posto d’onore .. ah però una dedica sul libro me la merito 😛

    Egoisticamente supportata da l’omino occhialuto 8) ti dico –> nooooooo Godot non lasciarmi….

  8. Però poi riaprirne un altro!!!
    Che mondo sarebbe senza Godot?
    🙂
    Io non so se questo blog ti “distrae” da altre attività creative più importanti ma penso sia diventato qualcosa di più che un esercizio quotidiano, almeno per noi.
    Visto che ormai ci hai reso Godot-dipendenti devi rassegnarti e continuare a distillare la tua prorompente simpatia.
    Qui o altrove, non importa.
    Comunque!

  9. Ohibò, leggo solo ora questa news…
    Non so darti consigli perché solo mente, cuore e mano ti guideranno nella scelta, ma se devo essere sincero per carattere ed esperienza personale devo allinearmi alla Samuel-theory. Avere un blog è una via di fuga per la creatività e, secondo me, soltanto persone iper-creative si possono permettere di scrivere fuori e dentro da un blog senza risentirne di idee, energie, tempo etc.
    In ogni caso, basta non perdersi di vista 😉

  10. Pensieri&perline… scambio il libro con dedica con la collanina di cui sopra! 😀
    CieloLibero Ok, se lo dici tu…
    CieloLIbero BIS…ma ti vuoi decidere sì o no?! Prima lo chiudo poi no… poi uno nuovo… etc. etc. inZomma… deciditi!!!
    Karmuzzo… eh già! E poi figurati che Samuel pensa sia un diarietto chiuso in un cassetto! Figuriamociiii!!!

  11. 😯 Questo significa che leggi le prime lettere di tutta la pagina dall’alto verso il basso… poi le seconde lettere… poi le terze… e così via??? WaaaA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...