A proposito di malelingue…

A proposito di malelingue… hm.. scusate non vi ho salutato oggi… Ciao! Ehm… dicevo?! Ah sì… oggi Cieluzzo commentando mi ha fatto dire la parola malelingue… e nel mio cervellino contorto l’associazione d’idee è stata istantanea… Malelingue… scioglilingua…

Gli scioglilingua sono stata sempre una mia fissazione da bambina… e ora… da insegnante li infliggo ai miei studenti che dopo ore… almeno una volta l’anno… rantolanti chiedono pietà!

E così ho pensato… perchè non infliggere la stessa tortura a quelli del blog???! Il perchè non mi è venuto in mente… e così ecco a voi…

Uno scioglilingua per ogni malelingua! :mrgreen:

Se la malelingua dovesse essere un taglialegna… ecco che voi potete dirgli:

Lucio dice a Licio:”Lascia l’ascia liscia sull’ uscio” 😯

Se invece i vostri problemi sono i calzolai:

Mi attacchi i tacchi tu che attacchi i tacchi? Io attaccarti i tacchi a te? Attaccati te i tuoi tacchi tu che attacchi i tacchi! 😯

Se è un cane quello che vi urta ecco che gli potete dire:

A portapalazzo c’è un cane pazzo. Toh, pazzo cane, ‘sto pezzo di pane.

Se Pazzi Pezze e Pizze vi tolgono il sonno ecco che:

Al pozzo di santa Pazzia protettrice dei pazzi c’è una pazza che lava una pezza. Arriva un pazzo con un pezzo di pizza e chiede alla pazza se ne vuole un pezzo. La pazza rifiuta, il pazzo si infuria e butta la pazza la pezza e la pizza nel pozzo di santa pazzia protettrice dei pazzi. 😯

Se andate a Lione poi:

Andavo a Lione cogliendo cotone, tornavo correndo cotone cogliendo.

A Rapallo:

Andavo a Rapallo cogliendo cristallo, tornavo ridendo cristallo cogliendo.

E alla famosissima Trento:

Trentatré trentini entrarono a Trento tutti e trentatré trotterellando.

E se vogliamo andare all’estero allora:

FRANCIA: Un chasseur sachant chasser doit savoir chasser sans son chien.

SPAGNA: Paco peco chico rico le gritaba como loco a su tío Federico y este dijo: poco a poco paco peco poco pico.

INGHILTERRA: How much wood could a woodchuck chuck, if a woodchuck could chuck wood? He’d chuck all the wood that a woodchuck could chuck, if a woodchuck could chuck wood!

GERMANIA: Fischers Fritze fischte frische Fische, frische Fische fischte Fischers Fritze.

PORTOGALLO: Três tigres tristes para três pratos de trigo. Três pratos de trigo para três tigres tristes.

E se non sapete che lingua scegliere… c’è sempre il PERENNEMENTE sperimentale

ESPERANTO: Al la apartamento parte apartenas aparta portaparato.

E i nordici tra voi mi perdoneranno… ma poi c’è sempre il NAPOLETANISSIMO:

P’a via ‘e Pavia, Pav’ia! 😯

 

 

Annunci

13 pensieri su “A proposito di malelingue…

  1. Poi commentando sul blog di aquilotto che odia le D eufoniche (eheh… io lo capisco anche… ma LUI non le evita semplicemente… le combatte!!!) Me n’è venuto in mente un altro…
    Eva Dava l’uva aD ADa;
    ADa dava l’uovo aD Eva;
    eD ora Eva è priva d’uva,
    eD ADa è priva d’uova 😆

  2. Quello del calzolaio è il mio preferito eD lo dico in milanese stretto, devi vedere gli occhi sbarrati dei parenti calabresi Hi Hi Hi 😆

  3. Io la metà e più non li conoscevo, sono bravo solo con Apelle figlio di Apollo ecc. per il resto gli scioglimalelingue non mi riescono… figurarsi quello in inglese poi… ma quello napoletano che cosa significa? Lungo la via per Pavia… e poi? E’ così oppure ho scritto cazzate? 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...