“Lo stile giusto”!? Non so nemmeno cosa sia…

Buoooooooooooooooondììììììììì genteeeeeeeeeee!!! Ehm?! Ah già… scusate l’euforia… ma sapete com’è… sono appena tornata da una giornata di shopping convulsivo! Convulsivo perchè quando farò due conti… mi verranno le convulsioni! 😯

Vabbè… molti di voi diranno: “C’è crisi! E tu vai a fare compere!” altri di voi diranno: “Quasi non ti pagano! E tu vai a fare compere!” altri ancora commenteranno: “L’estate sembra non voler arrivare! E tu vai a fare compere!”

Beh… Sì! 😀 Ogni tanto ci vuole! E così da oggetti per la casa… a libri che avevo voglia di leggere… a qualche dvd di qualche classico… ai vestiti e alle scarpe! Ho comprato di tutto! Ma andiamo come al solito con ordine! Perchè la Godot shopper (che sembra tanto il nome di una di quelle buste di tela che si usano per non usare buste di plastica!) dicevo… perchè la Godot shopper è molto organizzata… nella sua DISorganizzazione!

La Godot shopper si alza la mattina… e sa che è giornata di compere… non ci sono i saldi… ma non può farne a meno! Perchè… perchè si è sognata un paio di scarpe che dicevano: “Cooooooompraaaciiiii!” Eh?! BOh! Comunque… si alza la mattina e a che è giornata di compere… così va a scuola… perchè non poteva far filone… e lo dice a tutti i colleghi e le colleghe… un chiaro segnale di: “Lontani dalle vetrine del centro: SONO MIE!” E’ così organizzata che finita la scuola torna a casa… lancia i compiti in classe sul tavolo… cambia borsa… e ridiscende! Il piano è chiaro… andare in centro… e comprare tutto il comprabile! Quindi andiamo per tappe… non nel senso di persone basse! Ma di “soste”!

PRIMA TAPPA: La banca… perchè senza pecunia sarebbe stato difficile convincere i commercianti a farmi uscire con le buste stracariche!

SECONDA TAPPA: Parcheggio in centro… dove un parcheggiatore… abusivo… cerca di sciropparmi un grattino FALSO! Ma la Godot shopper è attenta… e non ci casca!

TERZA TAPPA: Negozio di abbigliamento n°1… elegantino…una gonna qui… una casacca lì… cioè sempre su di me… ma presi da vari scaffali… il tutto senza essere troppo elegante… mmm… ok! Compro… imbusto… e parto!

QUARTA TAPPA: Negozio d’arredamento… arriva la festa della mamma… e un regalino ci vuole… vado a colpo sicuro… compro imbusto e parto!

QUINTA TAPPA: Libreria… ci passo un bel po’ di tempo… alla fine compro 3 libri… Compro imbusto e parto!

SESTA TAPPA: Negozio di dvd… ci perdo meno tempo… ma compro un film che avevo intenzione di far vedere anche ai ragazzi a scuola… Compro… ficco nella busta della libreria e parto!

SETTIMA TAPPA: In seguito a uno sbadiglio… e ai crampi alle dita delle mani per le troppe buste… BAR per un caffè! Chiacchiero con il barista – che conosco abbastanza bene – e mentre lui mi fa il caffè… io imbusto le buste più piccole nelle buste più grandi! Stile Matrioska… alla fine riduco tutto a due sole buste! Pago il caffè bevo e parto!

OTTAVA TAPPA: Negozio di abbigliameto n° 2… abbiglamento sportivo… provo un jeans… una maglia… li compro imbusto e parto!

NONA TAPPA: Negozio di abbigliamento n°3… abbigliamento casual… provo alcuni pantaloni… non jeans ma nemmeno elegantissimi… alcune maglie… una felpa leggera… compro imbusto e parto!

DECIMA TAPPA: Coloniali… eh lo so! Ma quando mi becca lo shopping convulsivo… non ci riesco! Compro 2 tipi di tea… imbusto e parto!

UNDICESIMA TAPPA: Negozio di SCARPE 😯 Non temete… questa sarà la mia ultima tappa… anche grazie a quello che ha detto il proprietario… che mi ha fatto scervellare non poco… e mi ha fatto pensare… mmm… ok! Posso tornare a casa! (Un po’ come Dorothy nel Mago di Oz! Solo che le scarpette non erano rosse!)

Che ha detto?! Mmm… diciamo che mi sono buttata sulle scarpe sportive… ma non troppo… diciamo le scarpe giovanili ma comode… per rincorrere i pargoli in fuga dalla scuola! E poi… il mio grande cruccio… c’erano il reparto delle scarpe più eleganti… che mi piacciono tanto… ma che compro in maniera ridotta perchè soooonoooooo scoooooooomooooooooodeeeeeeeeeeeeeeeeee!  E perchè fondamentalmente nonostante sia bassina non amo i tacchi! (Ma chi li ama!? Forse solo Berlusconi!?) E il proprietario arriva… e insiste perchè le provi… vabbè… proviamole pensa la Godot shopper che si è impossessata del mio corpo e che ha bisogno di un esorcismo per uscire… provo un paio di scarpe… ma il mio piede si mette a piangere… poi ne provo un altro… ma erano troppo alte… poi un altro… erano alte… ma non eccessive… ma elegantiiiiiii! Non mi mutilavano i piedi al momento… ma sapevo che prima o poi mi avrebbero fatto “UN MALEEE!!!” Quindi?!

Quindi! Quindi titubavo… e titubare su una scarpa con il tacco non è il massimo… il proprietario m’incoraggia… “Cammina! CAmmina!” io avrei voluto dirgli che potevo farlo anche scalza… ma… ma c’era una boooooorsa… e ho camminato fin lì… per poi scoprire che da vicino non era questo granchè! Comunque continuavo a dire: “Mah sì… no… forse no! Eh già credo di no! Anche se… son belle… ma non saprei!” Ed è qui che entra in gioco il proprietario… che m’incomincia a tracciare una serie di statistiche sul numero di donne che porta  i tacchi… etc. etc. che c’era uno sconto speciale… comprando 2 paia di scarpe… e blà blà blà… mi ha convinto… e mentre ero presa dalla mia febbre acquistatrice…

L’ESORCISMO! 😯

Il proprietario ha detto quello che ci voleva per farmi fermare… mentre imbustava LUI le MIE nuove scarpe, e devo dire costavano più le sportive che le eleganti… e io attingevo dal fondo del borsellino le mie finanze… ha esclamato: “Sì quelle sportive son belle… ma son più contento che si sia presa anche quelle eleganti… perchè HA LO STILE GIUSTO!” ❓

Per me è stata un po’ come una doccia fredda… perchè IO non so quale sia questo “stile giusto”! Che si riferisse alle decine di buste che avevo dietro!?! Che si riferisse al mio titubare sui tacchi!?! Ero in jeans e felpa… non poteva riferirsi a come ero vestita al  momento!!! O no?! A che si riferiiiiiiiiiiiiiiiiivaaaaaaaaaaaaaaaaa?! Avrei voluto chiederglielo… ma quando mi ha fatto il 30% di sconto sul totale… ho preferito eclissare! E scappare con le scarpe… in busta ovviamente! E nel timore… e nel dubbio… son tornata a casa! Finalmente… e non ho dovuto neanche battere i tacchi  3 volte… per fortuna… perchè sennò… SAPETE CHE MALE?!!!???! 😉

Annunci

9 pensieri su ““Lo stile giusto”!? Non so nemmeno cosa sia…

  1. In effetti 11 tappe in una mezza giornata (se hai passato la mattina a scuola), nemmeno io che son una scheggia nel comprare vestiti (si, no, no, no, no, si, no) riuscirei a farle! o_O

  2. Psicosiiii… ma io sono LA SCHEGGIA! 😀
    Rob: corro! 😉 Anzi… corriamo tutti a scegliere un film da Roberto!
    Michi… il tutto sta nell’entrare e uscire senza alcuna preferenza da TUTTI i negozi che incontri!
    Tagliuzzoooo… eh lo so… ogni tanto ci vuole!

  3. Ciao mi ricordi Ranma quando diceva: “No, non mi interessa il luna park!”. Poi, alla velocità della luce, a passase da un gioco all’altro. Come dire, le ultime parole famose!

    Bye! Enrico.

  4. Welcome Tiemme… ossia Enrico… eh sì… le ultime parole famose!!! Come già commentato sul tuo blog ho un serio problema di shopping compulsivo… a volte cerco di trattenermi ma finisco sistematicamente per spiaccicarmi sulla vetrina! Spero di rivederti qui in zona… i commenti sono sempre graditissimi… come noterai più che un blog sembra una comunity di pazzi scriteriati! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...