La classifica più GAFFOSA che si sia mai vista!

Mi è venuto in mente rispondendo a un commento di CieloLibero… non vi ho mai detto di tutte le gaffes fatte dai miei studenti?! Ehm… diciamo che ce ne sono delle belle!!! E forse le più belle sono proprio quelle dei test d’ingresso alla scuola media 😀 Beh direi che possiamo benissimo stillare una classifica:

Le gaffes più belle (ossia peggiori) fatte dai pargoli!!!

10) Alla domanda a risposta multipla dove si trova la Francia, tra Europa e America: il 90% dei ragazzi mi ha risposto America… l’altro 10% ha confessato di aver risposto a casaccio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

9) Alla domanda come si scrive Bianco?! 7 ragazzi mi hanno risposto: “What!” E io avrei voluto rispondergli “Bianco!” ma poi ho capito che la loro non era una domanda! Ma una risposta! 😦

8 ) Alla domanda del test d’ingresso scrivimi in Inglese una presentazione di te, nome, cognome, età, G. mi ha scritto: “Mai nom iZ G. Mentr Cognom iz F. I Hev 11 age!” Mmm… giorni dopo alla correzione di questa frase… E. il primo della classe esclamò: “Ma che bella ciuccia!!” Ma non si riferiva a G. bensì alla maestra d’inglese dell’elementari… trovandomi una classe in media così… non ho confermato… ma non ho avuto nemmeno il coraggio di smentire!

7) Alla domanda a risposta multipla nel test d’Ingresso: “Qual’è la capitale della Francia?!” 9 ragazzi hanno risposto VIENNA… uno Tokyo! Mmm… però!

6) Domanda del test d’ingresso: “Cosa sai dirmi della frase “Yes we can”, M. uno studente ha risposto: “Parla di una favola dove c’era un cane!” Ehm! O povero Obama!!!

5) Alla domanda sul test d’ingresso: “Chi era William Shakespeare?” 5 studenti hanno avuto il coraggio di rispondere: “Era un uomo!” 1 ne ha fatto “Il re d’InghilteRa” con una ErE!

4) Test d’ingresso domanda sui capi di vestiario in ìnglese, R. una ragazza mi dice: “Cappotto si dice Capòt!” E io “No!” e lei… “Ah già quello è francese!” 😯

3) Uno studente, A. una volta offertosi all’interrogazione d’inglese… dopo svariate insistenze da parte sua… perchè proprio non volevo interrogarlo… ha incominciato: “Je suis, tu es, il est…” ehm… quando gli ho fatto notare che era l’ora d’inglese… mi ha risposto: “allora forse è meglio se non mi offro più!”

2) Una ragazza, O, alla domanda “Cos’è il 25 Aprile?” mi ha giustamente risposto: “E’ la festa della Liberazione!” peccato che poi alla domada: “Liberazione da cosa?!” mi abbia risposto: “Dalla peste!” 😯

1) Un ragazzo, M., alla domanda  del test d’ingresso traducimi in Inglese queste parole ha risposto così:

Penna = Penn (e io pensai… Beh ha solo messa una N in più!)

Gatto = Gat (e io pensai… Beh… ha messo una G invece di una C)

Cane = Can (e io pensai… COMINCIAMO BENEEEEEE!!!!)

E fu proprio così! A volte mi chiedo… ma perchè fargli studiare Inglese e ultimamente anche francese alle elementari quando gli s’insegnano strafalcioni di ogni genere?! Non me ne vogliano le maestre elementari… forse sono stata io sfortunata a trovare classi provenienti da insegnanti così… certo è che E. mi fece vedere il suo quaderno… d’inglese delle elementari… ed era pieno zeppo di erroracci… soprattutto nelle pagine copiate dalla lavagna! Si salvi chi puòòòò! Rimango della mia fermissima idea… meglio insegnare da capo che dover rimediare a errori inculcatigli in mente da 5 anni consecutivi di ORRORI non corretti! Mah! C’est la vie… che come mi rispose un’altra ragazza sempre nel famigerato test d’ingresso significa: “C’è la via!” 😯

Annunci

17 pensieri su “La classifica più GAFFOSA che si sia mai vista!

  1. “Tappaaa” non me lo dice nessssssssssssunooooo… tranne mio fratello… e mio cugino… e mio padre… e… vabbè… ma è solo perchè sono loro a essere TROPPO altiiiiiiiiiiiiiii!!!

  2. Spassosissimo! Ma non ho capito cosa volevi dire con questa frase:
    “Beh direi che possiamo benissimo stillare una classifica:”

    che la classifica dev’essere , in qualche modo, (di)stillata, ovvero dispensata “stilla a stilla”,

    oppure, data la precarissima situazione, la classifica dev’essere addirittura “st(r)illata”,

    o infine, ma non credo, che tu intenda “stilarla” , ovviamente con stile!

    Scherzo, dai, è molto carina! diventerò un tuo cliente fisso!
    A presto!

  3. ohh wonderpocket_G !!! 😉
    sicuramente i bambini piccoli hanno maggiori capacità mnemoniche e di apprendimento per cui insegnare diverse lingue già alle elementari va bene.. il problema è che ci sono un sacco di persone che non hanno assolutamente passione per quello che fanno e quando sono insegnanti ..vengono fuori i disastri che racconti tu

  4. Welcome Brandy… non chiedere cosa io intenda… scrivo di getto e non rileggo mai… il che va a discapito vostro! 😉 Quella della Bella e la Bestia… nooooooooooooooooooooooooooooo! 😀

    Stellaaa… eh come ti capisco! 🙂

  5. Vabbè dai, evitiamo di dare sempre la colpa ai ragazzi: ti racconto qualcosa che ho combinato io.
    1)Un giorno di quelli in cui la concentrazione è pari a zero, dovevo aiutare un bambino di seconda a descrivere un animale. Lui scelse, senza indugi, il cavallo. Peccato che a me, in quel momento, sembrasse una cosa di un’enorme difficoltà! Alla fine l’ho costretto a cambiare animale (ho pensato al cane, avendone uno credevo sarebbe stato più semplice). Il bambino non era molto entusiasta, ma alla fine mi ha assecondata. Il risultato? Mah! Sorvoliamo!
    A fine giornata, stavo raccontando l’episodio e sono scoppiata in una di quelle risate irrefrenabili che sfociano nel pianto. Meno male eravamo in pochi, io non riuscivo a smettere, gli altri mi guardavano con aria compassionevole, e ridevano con me. Un disastro!
    2) Altro giorno, questa volta di intensa concentrazione. (forse).
    Ero alle prese con una traduzione d’inglese, abbastanza complicata con tutti termini tecnici sulle pietre. Ad un certo punto dalla mia bocca venne fuori un “bianco chiaro”, regolarmente scritto sul quaderno, dal ragazzo in questione. Il caso volle che i miei occhi si posassero proprio su quelle parole, così dissi di stare attento a cosa scrivesse. E lui: “L’hai detto tu!”.
    Benissimo, mi sono zittita 😀

  6. Divertenti!! 😀
    Godot… io alla due la premierei lo stesso, perché in effetti il Nazi-Fascismo è stato un po’ come la peste: diffuso, sporco e casua di molti morti.
    Mah.. io torno alla mia pioggia! Piove?! Governo ladro…

  7. ^________^ A77… mavaaalàààà! 😀 IO non faccio gaffe… ehm come no?! bwuahaha… vabbè prima o poi dovrò raccontarvi le mie personalissime gaffe! 😀 Ehm… ma guai a chi lo va a dire in giro! 😉

    Karma…. èèèèèèèè verooooooooooooooo! Non ci avevo pensato… eh sì… piove anche qui! 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...