Non aprite quel binario e il fiore della discordia!

Buondì a tutti in questo blog che più che un “Daily” ormai sembra un “quando posso aggiorno!”

Comunque… vi aggiorno subito!

Che titolo eclettico direte voi… no?! Boh! Si vede che ormai vi siete abituati ai miei voli pindarici! Comunque… qualche giorno fa… in una sorta di stato malinconico dei miei giorni universitari… giorni da pendolare… senza neanche l’ombra del fido macinino… anche per questioni di parcheggio… comunque ero una fida frequentatrice (che brutta parola) delle Ferrovie dello Stato e della Circumvesuviana/Metropolitana/Funicolare (con o senza corrente che fosse… ehm…)

L’altro giorno… dicevo… presa da un impulso… dal desiderio di sentirmi giovane… o meglio PIU’ giovane… ho preso la Metro arrivando alla stazione di Piazza Garibaldi… ossia la stazione Centrale di Napoli, per chi non è molto addentrato nei meandri della piazza… e… ee… eee… e ci ho messo tre ore per uscirneeee!!! La metropolitana si sa… è un ottimo mezzo, velocissimo… e se si riesce a oltrepassare quel disagio dovuto al tanfo (BLEAH!)… anche comodo! Infatti da dove dovevo partire (per dove dovevo andare) fino a dove dovevo andare (ah Totò!) ci ho messo pochissimi minuti… eh là là… il fetore mi ricordava anche la metropolitana di NYC! Quindi… figuratevi un po’! Però… però… ehm… però! Arrivata al binario… binario 1… perché si arriva sempre al binario 1… invece di uscire dalla solita parte… sono stata dirottata, insieme a tutti gli altri passeggeri verso un’amena scaletta… amena sì… ma solitaria… comunque… visto che eravamo un centinaio… non era poi così solitaria… sopra la scaletta un cartello recitava: “Uscita/Circumvesuviana/Fs/Ai Treni/Al binario 2 metro/Al binario 3 metropolitana/Bagni/assistenza clienti/Piazza Garibaldi/Stazione Napoli C.tle” eh lalà! Ma che scaletta importante! Comunque… questa scaletta che pareva portasse ovunque… in realtà portava solo al binario 2/3… anche perché è la stessa banchina (con la “b” e non la “p”) E l’uscita?! E la Stazione Centrale?! E Garibaldi?! Ehm… boh… c’era però… un’altra amena scaletta… che non portava alcuna scritta… ma la scelta era tra la nuova scaletta e stendersi sul binario… 2 o 3 a scelta… chissà perché tutti abbiamo scelto la scaletta… che ci ha portato a un’altra scaletta… e poi a una curva… poi a un anfratto sperduto… scendi e Sali… Sali e scendi… gira di qui… gira di lì… alla fine… la luce… un po’ verdognola e con in neon pieno d’insetti… del reale passaggio verso la stazione centrale… Ma… ma?… MA! Non facevano prima a farci arrivare su un altro binario!?

No perché io ho perso il treno per dove dovevo andare… quello successivo… e son sicura di non essere stata l’unica… me ne sono accorta dalle facce buie e dai “Mannaggia a chi t’è muort” dell’ambiente circostante!!!!!

E il fiore della discordia?! Direte voi! No quella è tutta un’altra cosa… ma non avendo più tutte queste possibilità di aggiornare ne approfitto (ah ma quando becco Mr. Libero lo faccio nuovo nuovo!) Il fiore della discordia… è una camelia… leggermente “spampinata” cioè… non è che sia questo granché a vedersi… ma mi è stato regalato dai ragazzi di seconda… eccetto bullo che ormai si è dato alla latitanza… come segno… di rispetto?! Affetto?! Presa per i fondelli?! Boh! Comunque… questo fior fior di fiore… ehm… ha generato le invidie di tutto il resto del corpo insegnanti… con un “Che vogliono dire? Che ritengono te la loro insegnante e non noi!” e un “Non è poi un atteggiamento corretto, io d’italiano e matematica stiamo sempre lì… tu hai poche ore… perché a te!” e un “Certo è facile esser ben voluta quando si hanno poche ore” e poi ancora un “Ma no… ma se è una peste come insegnante… secondo me volevano comprarti!” e infine un “Però potevi rifiutare o invitarli a farlo con tutte le insegnanti!”

Numero 1… è solo un fiore!!!!!!!!!!!!!!!!!! Numero 2 perché avrei dovuto rifiutare?! Per offenderli?! Numero 3 Non potevo mica pretendere che andassero a spendere i loro soldi in giro per comprare fiori a tutti! Numero 4 Lo so… sono una carogna… severissima… peggio della strega di Biancaneve! Numero 5… non mi si compra tanto facilmente!

Comunque… certo che da un intero corpo insegnati mi sarei aspettata un atteggiamento più maturo… tipo il mio: “E’ mioooo il fiore regalato dalla seconda è mioooooo!!! Sciò sciò non lo guardate che lo sciupate!” Ehm… ok… forse non l’ho proprio detto… ma l’ho pensato! Vabbè… comunque… chissà quando ci rivedremo su questo blog… ho già detto che se becco Mr. Libero gli faccio un paliatone di quelli che non finisce più?! Ah beh… allora alla prossima!

5 pensieri su “Non aprite quel binario e il fiore della discordia!

  1. Possibile che i tuoi colleghi siano così invidiosi?!
    Però ci credo. I miei, comunque, erano (sono, saranno, chissà, preghiamo tutti i santi) anche peggio.
    Palestrati e gattine. No ti nau atru (non ti dico altro)!
    A parte questo, il post rende bene un certo senso di disorientamento che devi aver provato al metro. Il post faceva quasi venire le vertigini.
    A presto!

  2. Riccardo che dire… boh… il disorientamento era sia per la metro che per l’invidia per un fiore “spampinato!”
    Tagliuuuuuuuuuuuzzooooo… come mi sei mancatoooo!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...