La donzelletta va verso la campagna…

Noooooooo!!! Voi vi direte… “Ma questa ogni tre quarti si dispera?!” oppure: “Ma questa è la protagonista del celebre dipinto “L’urlo” di Munch!?” o ancora: “Ma questa un bagno a Lourdes non se lo vuole proprio fare?” E io vi rispondo: NOoooooooO!

Ma quale sarà la fonte di cotanta disperazione? Semplice…non contenti che io sgobbi per un nonnulla… non contenti dei miei molteplici lavori… mi hanno incastrato per l’usuale gita all’agriturismooooooooo!!! Nnnnnnnnnnnooooo!!!

Premettiamo che cotanta gita sarà di Lunedì… mio giorno libero… premettiamo che io in quanto prof. di lingue straniere… ho solo 5 ore con ogni classe…a differenza di Italiano e Matematica che praticamente si crescono i pargoli come fossero scimmiette ammaestrate… premettiamo che io, dopo l’esperienza dell’anno scorso… in cui il prof. di ed. fisica mi disse… nel corso di una gita: “Caspita… fortuna che ci sei tu… l’anno scorso me ne sono persi 3!!” 😯 DICEVO… premettiamo che dopo cotanta esperienza ho giurato sull’onore del prof. di ed. fisica che non sarei più andata a una gita… almeno finchè non mi avessero pagato… premettiamo che la mia situazione contrattuale non è cambiata nell’ultimo giorno… MI HANNO INCASTRATAAA!!!!! Come? Semplice…

Hanno chiesto ai bambini di prima media: “Chi volete che vi accompagni?!” E loro: “LA PROF.GODOT!”

INFAMIIIII!!!! Non si tratta la prof. che vi spiega l’italiano la geografia e la storia prima che il suddetto torturatore venga a fare il torturatore… e questa prof… sono IO! Così… Lunedì… non questo… l’altro… me ne vado all’agriturismo con… udite udite… chi sarà l’accompagnaore della seconda… il prof. di educazione fisica… NOoooooooooooo!!!

Quindi tra due lunedì mi attende… un’ora di pulman all’andata e una al ritorno… per colline voltastomaco campane… con ragazzini che cantano a squarciagola canzoni pop… il prof. di ed. fisica che fa il coro: “Perchè non mi sopporti?!” L’autista del solito pulman che è il marito della solita bidella (l’unica che ha figli ed è sposata… binomio raro tra le bidelle del nostro istituto) che si lagna perchè lui e moglie guadagnano poco (e lo viene a dire a me!)… animali in liberta… febbre da fieno… i nasi di 3/4 della classe colanti… ragazzi che mi priveranno di ogni fazzoletto di carta che io possa possedere di qui a 5 anni… spiegazioni soporifere su come si fanno i formaggi… spiegazioni asfissianti sui concimi… INFAAAMIIIIIII!!!

Io non sono Toto Cutugno… io non voglio “andare a vivere in campagna”… 😦

Nota positiva?! Dopo una lieve incavolatura della sottoscritta ci portiamo dietro anche V. un bambino di prima, l’unico che non sarebbe venuto, per questioni economiche da quel che so… dopo che con un abile trucco… sono riuscita a incastrare il preside ai suoi principi di bontà etc. etc. Ossia… dopo che mi sono proposta di pagare io la quota di V. senza che si sapesse in giro… ma avendolo fatto abilmente davanti a tutta la sala professori… il preside… con un certo rammarico ha detto: “Nooon pootreeii maaaiiii permettere di far pagare un’insegnante… il bambino viene a spese della scuola… si capisce… si capisce… infondo siamo salesiani… abbiamo apposta un fondo per certe cose!”

La domanda che mi veniva da fargli era: “E allora perchè non l’avete proposto voi altri prima?!” Ma poi ho pensato che fosse il caso di accontentarmi di questa piccola vittoria… ed evitare inutili polemiche… V. verrà in gita… pure io… e avrei preferito farlo andare in gita con qualcun’altro!

Ma infondo io… ho un cuor di leone… sono stoica… resisterò alle caciotte… e alle richieste di fazzolettini… l’importante è impedire che il prof. di ed. fisica confermi il suo primato di 3 bambini dimenticati in una sola gita… o parola mia… mentre sulla via del ritorno verso l’istituto i bambini intoneranno: “Quel maaazzoliin di fioori… che vien dallaa caampaaagnaaaa…” anch’io farò il coro… suonando il prof. di educazione fisica… con l’ombrello come fosse uno xilofono! 😉