Ieri – Oggi – Domani: Qui urge un Toto-tutto BIS!

Ieri… rovinando un post di Tagliuzzo… ho nominato il famoso Toto-tutto con i suoi famosi e ricchi premi!

Domani… contatterò la famosa vecchietta assatanata di sangue umano e preferibilmente macho… per chiederle il favore di fare da premio a Taglia… a patto che lui da domani si faccia assumere come steward!

Oggi… OGGI! Oggi mi sono detta… ah certo che il Toto-tutto è stata proprio una genialata… ancora oggi… alcuni di voi hanno il sospetto che io sia il figlio illegittimo che Maurizio Costanzo ha avuto da Piero Angela… e non chiedetemi chi ha partorito oppure…

Come mai mi è venuta quest’ideONA!!??? Semplice… i miei poveri studenti… hanno colpito ancora!!! Eh già… perchè capisco che loro abbiano ancora una contorta visione spazio-temporale… ma non sapere di dove sono io!? Qui si esaggera… insomma… mandateli a ripetizioni di geografia… o che so io!!!

Ma spieghiamo ancora una volta le cose con una parvenza d’ordine!  Oggi come al solito sono andata a scuola… sono arrivata e con ghigno sadico… ho detto “Interroghiamo!!!” Anche se poi io “interrogo” e loro “rispondono” ma il plurale maestatis ci stava che era una meraviglia! 😀 Dopo averli visti impallidire… facendo finta di nulla… ho detto: “Non è che qualcuno vuole pensare di offrirsi!?” E li guardavo con occhi sbrilluccicanti! Poi mi hanno chiesto “In cosa?!” E i miei occhi sbrilluccicanti sono diventati opachi per la disperazione… non avrei mai potuto interrogarli in Tecnica… per quanto sadica… sempre il mio registro devo riempire…

Ho ribadito che avrei interrogato in francese… oggi era francese… e 2 mani si sono alzate… ho ricordato che come al solito il primo argomento sarebbe stato a piacere… altre 2 mani si sono alzate… io poi… con sguardo nuovamente sbrilluccicoso… e forse è meglio specificare che non ho la congiuntivite… e che non mi ero messa il collirio… era sbrilluccicoso naturalmente… ho chiesto: “Qualcuno che non sia stato già interrogato una decina di volte?!” Un’altra mano si è alzata… io ho allungato il collo per guardare tutta la classe… nella speranza che un’altra vittima sacrificale… EHM… un altro VOLONTARIO… si facesse avanti… e così è stato! Ahaha! Tutti alla lavagna inizia la tortura… ehm… no volevo dire l’interrogazione! Una domanda là… una domanda qua… quanti anni ha Alibabà!? Lì ho rimandati ai loro posti… tutti contenti… uno anche troppo contento… così contento che appena si è seduto mi ha chiesto di venire di nuovo… mmm… interessante… perchè l’avrei dovuto interrogare 2 volte in un giorno sullo stesso argomento?! boh! Dopo aver rifiutato… oggi gli ho detto di aprire i libri di civiltà… e… ho iniziato a leggere… dopo essermi raccomandata di segnare la pronuncia! Loro erano contenti… perchè in quanto prima media… hanno usato ancora poco il libro di civiltà che si usa soprattutto nei 2 anni successivi… io leggevo… e loro mi guardavano sorridendo 😀 Io leggevo e loro mi guardavano sorridendo un po’ meno 🙂 Io leggevo… e loro mi guardavano sconvolti 😯 io leggevo… e loro parlottavano… 😦 Io ho smesso di leggere… e loro hanno alzato in gruppo la mano! Mmmm… gli ho chiesto se avessero difficoltà a capire il senso… perchè per il resto c’è tempo… e loro hanno detto di no… volevano che andassi più lentamente? No! Gli ho ricordato: “Sapete già il verbo essere, avere, i verbi al presente… gli articoli… plurali e femminili regolari… potete capirlo il brano!” E loro hanno annuito… e allora, che volevano?!

E. il portavoce della classe… di origini Senegalesi… ha detto: “Noi ci chiedevamo già da un po’ di tempo una cosa… poi ieri ci avete letto il brano sul mostro di LochNess in inglese… oggi questo brano qui… in francese… MA VOI DI DOVE SIETE?!” Davanti alla mia faccia sconvolta… ha spiegato: “Parlate francese come una francese… però ieri parlavate inglese come un’inglese… allora siete francofona o anglofona?!” Gli stavo per rispondere “Italianofona”… ma suonava proprio male! E così ho detto: “Ragazzi sono di Napoli!” E loro… “EEEeeeeeeeeeeEEeeeEE!! Ma quando mai!!!” E intanto la prof. di sostegno se la rideva… e io: “Parola mia! Sono di Napoli!” E loro: “EeeeeEEEEeeeEE!!! Non ci crediamo proprio!!!” Allora ecco… qui urgeva un Toto-tutto… e ho detto: “e allora secondo voi di dove sono?!” Le proposte sono state stupefacenti… e visto che, a quanto pare io NON POSSO essere di Napoli… vi rigiro il quesito… con le spiegazioni associate!

Opzione 1) Sono francese… nata a Parigi… cresciuta a champagne e escargots… perchè parlo francese… e sembra che io abbia l’accento francese… anche quando parlo in italiano… anche se PAROLA MIA non ho la erre moscia ne arrotata!

Opzione 2) Sono francofona… quindi non nata in Francia… ma in un paese di lingua francese… perchè parlo francese… etc. etc.

Opzione 3) Vengo dal Regno Unito… e sono la figlia illegittima della regina Elisabetta Seconda! Quest’ipotesi la fece anche una mia amica un paio di mesi fa… che mi presentò con un: “Parla l’inglese che sembra la regina Elisabetta!” Ma io… per questioni estetiche… preferisco ripudiare l’appartenenza alla famiglia reale… anche se non disdegno un cappello a gennaio!

Opzione 4) Sono Canadese!!! Ehm… eh già… da quando gli ho detto che in Canada esiste il bilinguismo… loro sono convinti che io abbia inventato il bilinguismo!

Opzione 5) Sono spagnola… emigrata in Canada… dopo che parlando del Canada gli ho detto l’origine spagnola del nome: “Ca Nada” –> “Qua Niente!”

Opzione 6) Sono russa perchè un mio studente russo… vuole per forza che sia russa anch’io!

Opzione 7) Sono medio-orientale… perchè boh?! Non so come gli sia venuta in mente questa

Opzione 8) Sono di occhialiLandia… e ok… posso anche accettarlo… ma esiste?!

Opzione 9)  Sono Statunitense… perchè gli ho fatto una testa tanta con Obama!

Infatti è proprio Obama che mi ha convinto a farmi fare il bis di Toto-tutto… se lui ha “bissato” il giuramento… io posso ben “bissare” un post!

Fortuna per loro che non hanno indovinato!!! Peccato per me che mi hanno fatto venire un po’ di dubbi sulla mia persona… è tutto il giorno che dico “ErrRRRrrrRREEE!” per timore di avere la “r” arrotata! Ma alla fine… poi… di dove sono?! 😀

Annunci

15 pensieri su “Ieri – Oggi – Domani: Qui urge un Toto-tutto BIS!

  1. Hai pensato all’opzione 10)?
    Due punti: che i tuoi studenti, per prendersi una rivincita, ti abbiano presa…
    Vabbeh… forse sei veramente abile con le lingue.
    Ops! Cioè, volevo dire con la lingua.
    No, anzi, la cosa potrebbe essere ambigua, volevo dire… insomma…
    Vabbeh, mettimi il voto e facciamola finita!

  2. Aquilottooooo ma la prima media mi adoraaa! E’ la seconda media che mi odia… la terza media mi adoraaaaa!!! E poi… poveri pargoli… ci hanno speso tutto l’intervallo a fare ipotesi… 😀 Quando è suonata la campanella infatti mi hanno chiesto: “Ops… e l’intervallo?!” Ed io: “GnecGnecGnec… ” Ehm… scherzi a parte… non è una questione di abilità… e ti vieto di dare un doppio senso!!… linguistica… ma è una cosa molto comune… che mi succede quasi in tutte le prime… ossia, non avendo un’idea precisa delle differenze spazio temporali, per i ragazzi under-12 è praticamente impossibile non confondersi tra paese nazionalità e lingua! Comunque… domani! Accompagnato dai genitori! 😛

  3. KarmaBurning… Nooooo! Ma come ti vengono in mente queste idee?! 😯 Sono sconvolta… il guaio è che lo pensano anche quelli che non leggono il mio blog è mi conoscono di persona! Però… è una conquista per me… ero abituata al “sei fuori come un terrazzino” di Antonio del CdV… balcone… sembra un avanzamento di carriera! 😀

  4. Cara Godot, ricordi la battuta di Mirabella in “Ricomincio da tre?” Quando dice a Troisi: “Napoletano? Emigrante!”
    Come se fosse un assioma…
    Io potrei dire o farmi dire: “Sardo? Bandito!”
    Il fatto è, scherzando un po’ meno, che ognuno di noi ha molte identità e molti ruoli: legati alla propria origine regionale, politica, culturale, CALCISTICA… ETILICA, lavorativa (se ci fosse il lavoro) sessuale, mediatica eccetera e soprattutto ecc. che con la tosse che ho io, modestamente…
    In compenso, parlo così così il francese e male l’inglese, anche se trovo abbastanza spesso qualche francofono e/o anglofono che sostiene il contrario… non so bene perchè.
    Ehi, ti ho inserito nel blogroll; tu dirai chi se ne… ma spero di no.

  5. Ma io lo sooooo!!! Vieni dal castello di Gargamella!!! E poi, io sarò Psicosi la bella e impossibile (vabè, per dire), ma anche tu ostenti un po’ di crisi gamica!
    Cit: “… che io sia il figlio illegittimo che …”
    Se andassimo mai in giro assieme ricordiamoci i cartellini da appendere sulla fronte “io sono lui” ed “io sono lei”! 😛

  6. Prima di tutto complimenti. Ridendo e scherzando i tuoi ragazzi ti hanno fatto uno dei più bei complimenti che un insegnante possa ricevere. Perché non li spiazzi dicendo che vieni da Tralfamadore?
    😉

  7. Riccardo… non potrei mai dimenticare la frase “Napoletano?! Emigrante!” Anche perchè è la battutaccia che io e mio fratello facciamo a tutti i nostri amici fuori per lavoro! Sulle molte identità… chi meglio di me può capirlo?! E poi… è un onore essere nel tuo blogroll… anzi ricambio! 😉
    Psicosi… e se poi vanno in crisi anche i cartellini?!
    Tauzero… mmm… sì! Ho deciso! Da oggi sono di Tralfamadore! No scherzi a parte… a me diverte tantissimo chiacchierare con i ragazzi durante l’intervallo… sembra che diverta anche loro… ma gliene escono veramente delle belle! O delle brutte… se sei la prof. di Italiano e ti senti chiamare “vecchia rinsecchita!” 😯 Parola mia… non l’hanno fatto in mia presenza oppure bella e cara ma mi sentivano! 😀 Anche se poi me la rido!

  8. Godot, dato che insegni nella scuola dei salesiani, dovevi spiegare ai tuoi allievi che sei di Napoli, ma che hai ricevuto il dono delle lingue, come gli Apostoli quando il giorno di Pentecoste parlarono alle folle. Il preside ti avrebbe subito fatta Santa!

  9. Ammettilo che gli occhi erano sbrilluccicosi perchè non vedevi l’ora d’interrogare… 😛
    Io voto la prima, Parigi!!!! E visto che sei di Parigi, avrai di sicuro un appartamentino là, mi posso autoinvitare??? 🙂 Poi quando mi trasferirò in Australia ricambierò il favore!!!!! 😛

  10. Clavdia… veramente gli occhi erano sbrilluccicosi per la commozione perchè dopo la strage che ho fatto in seconda non pensavo che sarei mai riuscita a fare un’interrogazione come si deve… OK! Allora siamo d’accordo… tu vieni a Parigi… e io in Australia! 😉

  11. Pingback: Daily Godot's Weblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...