15 pensieri su “Me, myself and… lo strizzacervelli!

  1. Ciao, piacere di conoscerti! Anch’io mi diletto nella scrittura, ho pubblicato un libro e sto per pubblicarne un secondo… Ma non oso definirmi scrittore!!! Comunque io di anni ne ho 28, sono single, ho un blog e da poco ho iniziato a fare qualche viaggetto (bratislava e tour del portogallo, per ora..) Comunque per avere i soldi per le spese che ti sono state consigliate, inizierei a risparmiare sullo strizzacervelli!!! 🙂
    Non so se ne hai fatto menzione nel blog (è tardi, sono appena rientrato a casa e non ho fatto una ricerca accurata…), ma cosa scivi di preciso? Ci leggiamo presto!

  2. Oddio, non voglio entrare in questioni che non mi riguardano, ma francamente questi sono i consigli che dà un opinionista di Uomini e Donne della De Filippi. Se posso osare mi sembrano pure un tantino cretini, se sei una scrittrice non stanno né in cielo nè in terra, se ti ha consigliato la cosa il tuo agente letterario, togli pure l’amico e lascia solo nemico. Santo cielo, se leggi i migliori consigli, gli insegnamenti di cui hai bisogno, lo stimolo, l’amore, la vita, la morte… facciamola breve: quello che c’è da sapere lo trovi tra le pagine di quei libri. Hai il blocco dello scrittore? E allora? Non è detto che tale condizione, in genere passeggera, non sia semplicemente una necessità, il modo di tirare il fiato per poi ripartire con maggiore cognizione di causa. Talvolta pure un rallentamento nei ritmi di scrittura può far entrare in ansia qualche scrittore. Ma dove sta il problema? Bukowski scrisse che il massimo che un bravo scrittore possa ottenere nella sua vita sono tre ottimi libri. Chiuso. Aveva ragione, almeno se parliamo di arte, altrimenti uno fa come King o Follet che sfornano più libri di torte alla crema il mio pasticcere. Vedi un po’ tu qual è la stada che preferisci. Se scegli la seconda (King, Follet e menate varie) non devi farti tanti problemi di non essere all’altezza dei grandi autori, per quel tipo di letteratura non è necessrio esserlo. Conscia di questo vedi che il blocco ti passa subito.

    Lunghetto il commento? Pardon. E ne avrei di cose da aggiungere 😀

  3. In teoria neanch’io oserei definirmi scrittrice… se non fosse che tutti mi definiscono tale. I viaggi sono sempre stati una costante della mia vita… sin da quando ero bambina!
    Lo strizzacervelli… per fortuna… non lo pago io! 😀
    Cosa scrivo? Fin’ora mi sono stati pubblicati solo racconti… anche se mooltoo lunghi!
    Il blocco mi è venuto al primo romanzo chiestomi dall’editore… uf!
    Ma in realtà mi definisco “scrittrice” non tanto nel senso “artistico” del termine, ma nel senso “pratico-economico”… Mi spiego: per guadagnarmi da vivere (tra le altre cose) scrivo per giornali e riviste in cambio di tot. al mese oltre le spese dei viaggi!
    Spero di “leggerti” presto… intanto, più tardi mi faccio una passeggiata nel tuo blog!

  4. Ciao Taglia… sì ineffetti anch’io li ho trovati consigli un po’ deficienti! Ma che vuoi… il “nemico” agente lo paga lui e se ha soldi da buttare io posso pur farmi quattro risate alle spalle dello “strizzacervelli” (se l’avessi preso sul serio l’avrei chiamato “dottore” :))
    Per quanto riguarda il commento lungo… è un piacere, anzi commenta di nuovo e scrivi quanto vuoi! 😉

  5. Bhè, ma se ti guadagni da vivere scrivendo sei davvero una scrittrice… Io invece non solo non ci guadagno, ma ci perdo… 🙂 Ciò nonostante pubblicherò un secondo libro, sperando vada meglio del primo! Ti aspetto da me, allora! 🙂 A presto

  6. Ciao Antonio da dove commenti oggi?! Il polo sud, il polo nord, l’equatore? Sì in effetti quella del blog è l’unica cosa in cui l’ho accontentato! Un bacione

  7. Venividiwc… ma che nome è? 😀
    Comunque il fatto, credo invece sia proprio lì… uno scrittore non dovrebbe calcolarsi in base a quanto viene pagato o letto, ma a quello che scrive. E’ vero che avere due soldi in tasca fa comodo, anzi è necessario ma arrivare al secondo libro è già un bel risultato… il fatto che non ti paghino significa solo che sono più carogne degli editori che ho incontrato io… se non gli convenisse neanche un po’ pubblicarti altro che non pagarti… ti avrebbero cacciato a calci! Non vedo l’ora di leggere qualcosa di tuo!

  8. Il nome è proprio il titolo del mio primo libro!!! “Veni, vidi, w.c. Parodia della storia romana”!!! Il fatto non è che non mi pagano, ma che devo contribuire alle spese per la pubblicazione!!! Se non credessi in quello che scrivo non affronterei mai le spese… Certo,per quanto riguarda il primo libro sono rientrato quasi di tutto… Spero che il secondo (non svelo ancora il titolo, ma è strano quanto il primo!!!) dovrebbe uscire a inizio dicembre… Speriamo bene!!! 🙂

  9. 🙂
    Il riferimento al preside e ai colleghi significa che sei una insegnante anche tu? Carinissima quella della cassiera che scappa quando ti vede e anche quella dello scrittore che ti fa telefonate oscene.
    Questo blog si annuncia interessante.

  10. Ciao Euclide (insegnante di matematica???)
    Comunque sì sono un’insegnante… tra le altre tante cose… per la serie “precariato amore mio”!
    Quella della cassiera è vera… come tutto quello che scrivo… solo che ve lo presento sotto il mio punto di vista che come dire… cerca di sdrammatizzare un po’ la situazione!
    Riguardo al blog interessante… se ti aspetti che io scriva il contenuto delle telefonate oscene allora il blog sarà molto noioso 😉

  11. Ps ho detto che non mi definisco scrittore per sviare i sospetti sul fatto che jerry sono in realtà io!!! 🙂

  12. A proposito… euclide… da insegnante a insegnante visto che penso sia un’insegnante anche tu… leggi il post precedente a questo… la saga del nibelungo… che andrebbe catalogato sotto la categoria: “storie di ordinaria ora di lezione”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...